Domenica, 03 Aprile 2022 06:06

Parma, passeggiata di primavera sul Lungoparma In evidenza

Scritto da

Antonio Nunno Parma, 2 aprile 2022 - Passeggiata di primavera sul lungoparma. Buon week end nonostante tutto. E ancora pace! 

 

Attilio Bertolucci, La camera da letto, Garzanti, 1988.

O ponte centrale, mediano, sollevato a unire

a dividere le due Parme, momento

mille volte ripetuto, mai pacifico,

del passaggio ad altra riva, perdizione e fuga per via

d'acqua in veloce schiarirsi e allontanarsi verso plaghe più basse,

ignote, cariche di fertilità per limo e fimo.

Valerio Varesi, Il commissario Soneri, Frassinelli, 2014.

Lungoparma, il vialone che costeggiava il torrente dove lo sguardo spaziava sull'ampio profilo irregolare dell'altra  sponda, quella verace e popolana  di un tempo, con le case abbracciate in fila come scolarette. Oltre il parapetto del viale si schiudeva la minuscola giungla urbana di pioppi e salici che accompagnava la corrente fin dentro la città, proteggendo una fauna selvatica infuriata al riparo nella confortevole bolla  di calore delle case.

Parma voladora, io ti sogno ancora, sotto i vecchi ponti cittadini…

Enzo Rotelli, canzone della Parma voladora.

Bibl. Parma, dicono di lei, Elleboro, 2018

1.Pace_Nunno_2pr22jpeg.jpeg

Altro in questa categoria: « Andar per osterie…