Visualizza articoli per tag: sicurezza

Modena, 24 marzo 2022 - Nella serata di ieri, fino tarda notte, la Polizia di Stato ha effettuato un servizio straordinario anticrimine mirato alle zone Crocetta e Stazione Ferroviaria, con pattugliamenti anche appiedati e posti di controllo, in particolare in via Canaletto Sud, viale Gramsci, Parco XXII Aprile e viale Montecuccoli.

Pubblicato in Cronaca Modena
Mercoledì, 23 Marzo 2022 12:53

Polizia Locale, l'attività di domenica

Interventi di sicurezza urbana e stradale, controlli anti droga e anti smog

Pubblicato in Cronaca Parma

Parma, 22 marzo 2022 - Ennesimo foglio di via a firma del Questore prodotto dalla Divisione Anticrimine della Questura. Questa volta ad essere stato raggiunto dal provvedimento è un 34enne parmigiano residente a Parma.

Pubblicato in Cronaca Parma

Ieri al Circolo di Lettura si è svolto un affollatissimo convegno dal titolo “Priorità Sicurezza e Decoro Urbano”, organizzato dalle associazioni “L’Oltretorrente rinasce”, “Vivi Parma” e “Via Verdi e Dintorni” per discutere dei gravi problemi di degrado e insicurezza della città e individuare proposte e progetti per restituire vivibilità e sicurezza ai cittadini e rilanciare il Centro Storico e l’Oltretorrente.

Ad aprire il confronto è stato l’ex sindaco di Parma Pietro Vignali, seguito dal sindaco di Noceto ed ex assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Fabio Fecci, dal direttore di Ascom Claudio Franchini e dalla mediatrice famigliare Alessandra Giovanelli.

 “Presidi fissi delle forze dell’ordine nelle zone più critiche – ha esordito Vignali nuclei dedicati sulla sicurezza urbana con agenti in borghese, vigili di quartiere e maggior decoro sono le priorità per dare serenità, qualità della vita e sicurezza a famiglie, giovani, donne, anziani e commercianti. Il diritto alla sicurezza e al decoro è una priorità e un bene primario per tutti. La sicurezza non è solo una questione di ordine pubblico ma la precondizione della qualità della vita e dello sviluppo di una città. Sicurezza e decoro urbano sono due facce della stessa medaglia. In una città curata e pulita ci si sente più sicuri”.

“Servono poi progetti di rigenerazione urbana – ha proseguito Vignali – eventi culturali diffusi nelle strade e laboratori familiari, centri giovanili e presidi di socialità per anziani, donne e famiglie nei quartieri come avevo fatto durante la mia amministrazione. È importante intervenire tempestivamente per ripristinare il decoro ogni qualvolta si assista ad episodi di inciviltà e microcriminalità, solo così i cittadini possono riappropriarsi degli spazi pubblici e vivere in un contesto protetto e sicuro”.

Fabio Fecci, memore dell’esperienza di assessore alla Sicurezza proprio con la giunta Vignali, ha proseguito nel solco tracciato dall’ex sindaco: “Occorre tornare ad una sicurezza di prossimità. Durante gli anni della nostra amministrazione avevamo dato vita ad una serie di progetti importanti  mettendo la sicurezza in primo piano. Avevamo costituito nuclei dedicati sulla sicurezza urbana, decoro, cinofilo e contro la violenza domestica alle donne e istituito volontari per la sicurezza nei parchi con convenzioni con associazioni di carabinieri , polizia in pensione”.

Claudio Franchini, direttore di Ascom, ha sottolineato come i temi dell’accessibilità, della sicurezza e del decoro siano peggiorati e per questo sono la principale priorità dei commercianti. Ha inoltre richiamato politiche per attirare attrattori commerciali nel centro storico e per favorire progetti di rigenerazione e arredo urbano

Al termine della serata i presidenti avvocati Teresina Procopio e Ludovico Pollono (“Vivi Parma”), avvocato Chiara Laezza (“Via Verdi e Dintorni”) e dottor Giuseppe Fertonani Affini (“L’Oltretorrente rinasce”) hanno annunciato l’apertura di uno sportello d'ascolto dei cittadini, “per raccogliere problematiche e proposte direttamente da residenti, famiglie e commercianti”.

Pubblicato in Cronaca Parma
Giovedì, 17 Marzo 2022 05:38

Una giornata con i Carabinieri di Parma

Parma, 16 marzo 2022  - Le auto delle quattro Stazioni della città supportate da quelle della Sezione Radiomobile e dalle pattuglie a cavallo controllano il territorio.

Pubblicato in Cronaca Parma

Presentazione del 10/3/2022

 Un giovane denunciato per detenzione e porto di oggetti atti ad offendere ed uno per immigrazione clandestina. Emessi 3 ordini di allontanamento a firma del Questore

Pubblicato in Cronaca Parma
Lunedì, 07 Marzo 2022 05:56

"Blitz" delle forze dell'ordine

Controlli interforze: oltre 170 giovani controllati e 2 denunciati per detenzione di sostanza stupefacente.

Pubblicato in Cronaca Parma

Reggio Emilia 2 marzo 2022 - Nei giorni scorsi alcuni genitori avevano segnalato al “113” frequenti episodi di disturbo e piccoli litigi tra giovani poco prima dell’inizio delle attività didattiche, nei pressi del polo scolastico Makallé.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

L’ASSOCIAZIONE “L’OLTRETORRENTE RINASCE” INVOCA CON FORZA UN INTERVENTO URGENTE PER RISOLVERE IL PROBLEMA DI DEGRADO E ABBANDONO DI VIA IMBRIANI

L'associazione "L'Oltretorrente rinasce" torna a denunciare con forza lo stato di incuria e degrado di via Imbriani, ormai divenuta invivibile per residenti e famiglie del quartiere.

Ogni giorno grandi quantità di rifiuti vengono abbandonati lungo la strada nei pressi della mensa di Padre Lino, frequentata dai senza tetto e dai tanti cittadini in difficoltà. Immondizia che poi non viene raccolta dagli addetti al decoro urbano, sempre meno presenti nella nostra zona.

Questo rende l'idea sul totale disinteresse delle istituzioni nei confronti dell'Oltretorrente e via Imbriani ne è l'esempio principe: qui i tanti commercianti che popolavano la strada hanno chiuso le loro attività nel corso degli anni, venendo rimpiazzati dai minimarket multiculturali che ormai sono gli unici presenti nell'area.

Temiamo che nemmeno il nuovo "regolamento" annunciato dall'amministrazione possa invertire questa tendenza ormai consolidata nel corso degli anni. Questo sarebbe il momento di fare un bilancio dei due mandati amministrativi, non di fare promesse quando si avrebbe avuto tutto il tempo di realizzarle.

Per tutti questi motivi e per restituire dignità e sicurezza ai residenti di via Imbriani e di tutto l'Oltretorrente, l'associazione invoca una riqualificazione urgente e completa dell'area come avvenuto in passato ai tempi dell'ex sindaco Vignali, tornando ad istituire un vigile di quartiere che possa intervenire in maniera tempestiva sulle tante problematiche con cui siamo costretti a lottare ogni giorno.

 

via_Imbriani_1.jpg

 

via_Imbriani_3.jpg

Pubblicato in Cronaca Parma
Pagina 4 di 74