Visualizza articoli per tag: violenza donne

Un 33 enne tunisino residente a Vignola da tempo malmenava la donna, di 22 anni. L’ultima volta le ha provocato un aborto. La denuncia è partita d’ufficio dopo che la ragazza è finita al Pronto Soccorso con evidenti segni di percosse

Pubblicato in Cronaca Modena

La vittima è una donna di 48 anni che stava rincasando. Lo straniero ubriaco l’ha seguita fino al portone di casa, è riuscito a entrare, poi le ha messo le mani alla gola e l’ha palpeggiata. È stato messo in fuga dalle urla della 48 enne

Pubblicato in Cronaca Modena

Il recente episodio di violenza accaduto in via Garibaldi e che ha visto coinvolta una 19enne minacciata con un coltello in pieno giorno, ha suscitato la reazione delle associazioni Via Verdi e Dintorni e Vivi Parma che - nell’esprimere solidarietà e vicinanza alla ragazza – tornano a denunciare con forza la situazione ormai fuori controllo del Centro Storico e ad invocare a gran voce interventi efficaci e tempestivi per ripristinare la sicurezza di cittadini, famiglie e commercianti.

Questo ennesimo caso di criminalità rende a pieno il senso di totale insicurezza e degrado nei residenti della zona che necessitano, pertanto, di un ausilio concreto da parte dell’amministrazione, rimasta totalmente indifferente ai nostri numerosi appelli.

I luoghi simbolo di Parma – piazza della Pace, via Garibaldi, via Verdi, via Farini, Galleria Bassa dei Magnani, piazza Ghiaia, via Mazzini, piazzale Picelli – sono stati completamente abbandonati al degrado e all’insicurezza, facendoli diventare ostaggio di baby gang e malintenzionati e impedendo ai giovani, alle famiglie e ai tanti turisti di Parma di poterne usufruire.

Chiediamo per l’ennesima volta al Comune di introdurre dei punti di osservazione sulla sicurezza e dei presidi fissi di vigilanza, come predisposto a suo tempo dall’allora sindaco Vignali, che garantiscano ausilio e protezione al cittadino, intervenendo tempestivamente quando necessario.

Associazione “Vivi Parma

Associazione “Via Verdi e Dintorni

Pubblicato in Cronaca Parma

Una panchina rossa per sensibilizzare i cittadini sul tema della violenza alle donne.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

“Uomini autori di violenza: prevenzione e recupero”, è il progetto per la cui gestione è stata siglata, tra Comune di Piacenza e l'associazione Cipm – Centro italiano per la promozione della mediazione, la convenzione presentata stamani in Municipio dall'assessore alle Pari Opportunità e Servizi Sociali Federica Sgorbati con Silvia Merli, presidente di Cipm Emilia Aps.

Pubblicato in Cronaca Piacenza
Giovedì, 25 Novembre 2021 12:17

CNA Impresa Donna: con rispetto, contro ogni volenza

In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione di ogni violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea Nazionale delle Nazioni Unite, abbiamo voluto riempire le nostre bacheche di una parola fino ad ora sottovalutata, ma che racchiude un significato chiave per la lotta contro la violenza: rispetto.

Pubblicato in Cronaca Parma
Giovedì, 22 Luglio 2021 17:18

Premiati due femminicidi in provincia di Piacenza

Per la rubrica lettere al direttore ed opinioni - 

È la più grande popolazione al mondo senza uno Stato, 40 milioni di persone divise tra Iran, Iraq, Siria, Turchia e Armenia. Il gruppo più numeroso si trova in Turchia dove costituisce circa un quarto della popolazione. Sono invece oltre un milione e mezzo i curdi della diaspora che vivono in Europa e in Nord America.

Domenica, 03 Gennaio 2021 07:49

Re Folletto e il bimbo che doveva nascere

Claudia Belli: "Le favole sono un efficace strumento educativo che insegna al bambino a regolare le emozioni, a veicolare le sue apprendendo la conoscenza di se stesso mentre si immedesima nei personaggi delle fiabe, carpendo loro i diversi stati d’animo e imparando a riconoscerli". L'importanza delle favole

"Re Folletto e il bimbo che doveva nascere"

Domenica, 27 Dicembre 2020 09:22

L’ importanza delle favole.

Crescita emotiva e racconto

Pagina 1 di 6