Visualizza articoli per tag: Territorio Albereto

Domenica, 27 Dicembre 2020 16:49

ALLERTA Meteo arancione per neve da domani.

Una profonda area depressionaria apporterà condizioni di tempo perturbato sulla nostra regione per tutta la giornata di lunedì 28.

Pubblicato in Ambiente Emilia

Raggiunta l’intesa in Conferenza Stato-Regioni sui due decreti ministeriali del Ministero delle Politiche Agricole, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze,

Fra settembre e ottobre tre manifestazioni in programma ad Albareto, Borgo Val di Taro e Bedonia, dedicate a fungo porcino e tartufo. Fritelli:"I prodotti tipici sono occasione di sviluppo e pubblicità del territorio, bene la promozione comune."

Parma, 5 settembre 2016

Questo fine settimana inizia uno dei tre inperdibili appuntamenti in Val Taro per celebrare il territorio attraverso i suoi prodotti tipici: il fungo porcino e il tartufo. Tre manifestazioni ricche di stand gastronomici, menù a base di funghi, degustazioni di vini da tutta Italia, Show cooking, street food e tanti eventi collaterali. Il 9 -11 settembre si parte con la Fiera Nazionale del Fungo porcino ad Albareto; il 17 -18 e il 24-25 settembre è la volta della Fiera del Fungo di Borgotaro IGP a Borgo Val di Taro; il 16 ottobre la Fiera del Tartufo a Bedonia.

"La Val Taro valorizza così i propri prodotti di qualità, facendone un'occasione di sviluppo economico e di pubblicità del territorio in tutta Italia. La Provincia plaude a queste manifestazioni che vengono promosse insieme, in modo sinergico e collaborativo, producendo ricadute positive su tutti i Comuni della vallata." Così ha affermato il Presidente della Provincia Filippo Fritelli, nel corso della presentazione di stamattina in Piazza della Pace, a cui hanno preso parte anche Diego Rossi sindaco di Borgo Val di Taro, Fabio Campisi Presidente del Comitato Fiera del Fungo di Borgotaro, Andrea Delpippo Presidente del Comitato Fiera Nazionale del fungo porcino di Albareto e Serena Previ assessore al Turismo del Comune di Bedonia.

FIERA NAZIONALE DEL FUNGO PORCINO – 21^ edizione - Albareto - 9 -11 settembre

L'inaugurazione venerdì 9 settembre alle 18 con il Corpo Bandistico di Albareto e la Convention "Albareto incontra Alba – 15 anni insieme"; al Padiglione ristorante: "Il Porcino incontra il Tartufo" menu speciale a cura dello Chef Cristian Broglia, già docente di ALMA (posti limitati) alle 22.30 Live Music con i Gatti Matti e Dj Casta. Sabato 10 il torneo di calcio giovanile, l'esibizione del coro "Voci della Val Gotra" e "90 to Dance Generation" by Taro Taro Story . Domenica 11 il raduno Interregionale Lambretta Club Parma, lo spettacolo di magia con "Magik Albert", la Filarmonica di Mirano in concerto, la serata danzante con l'orchestra "Paolo Bertoli" e chiusura della Fiera con il tradizionale ingresso delle "Maglie Rosse". Nei giorni della manifestazione: stand gastronomici, ristorante con menù a base di funghi, festa del vino con degustazioni di vini da tutta Italia, mostre e congressi, corsi e gare di cucina, Show cooking e street food, mostra di trattori e mezzi agricoli d'epoca, mezzi militari, modellini di motori e motoseghe, Luna park e giochi per bambini, mercato ambulante, intrattenimento con i cavalli di Castellaro Ranch.

FIERA DEL FUNGO DI BORGOTARO IGP - 41° EDIZIONE - 17-18 e 24-25 settembre

Due week end di eventi fra folklore e buona tavola, tradizione e modernità, dedicati al fungo porcino di Borgotaro, unico fungo con marchio europeo IGP (indicazione geografica protetta).
La tradizionale fiera gastronomica è il centro della manifestazione, con centinaia di stand da tutti gli angoli d'Italia, la "piazza qualità e gusto" diventerà luogo centrale di showcooking che per tutti e quattro i giorni proporrà a rotazione numerosi appuntamenti, fra ospiti famosi e piatti deliziosi. Ospiti speciali: Andrea Torelli, concorrente di Martechef Italia ora chef a Villa Crespi di Antonino Canavacciuolo, e Luca Giovanni Pappalardo, chef del noto ristorante "Capre e cavoli" a Milano e autore di noti libri di ricette. E poi l'area street food, che punta sulla qualità e la ricerca nelle proposte culinarie e delle birre artigianali.
Il cartellone musicale propone artisti di strada e concerti itineranti, con il ritorno dei "Chameleon Mime" e i Mariachi; ospite speciale il corpo bandistico di Borgo Valsugana e nella Chiesa di San Domenico il concerto della Corale Lirica Valtaro con la Corale San Donnino Cittá di Fidenza e il Coro Malatesta da Verrucchio.
Innumerevoli gli eventi collaterali, dal lancio dei paracadutisti alle prove di tiro con l'arco, al mercato dell'antiquariato, e poi gli sbandieratori e la mostra di auto d'epoca.

FIERA DEL TARTUFO – 3^ edizione - Bedonia - 16 ottobre

La Fiera apre il mattino con stand gastronomici, mercato dei produttori locali e dell'artigianato; a seguire "A tavola con il tartufo" pranzo a base di tartufo (solo su prenotazione). Nel pomeriggio si terranno gare di ricerca del tartufo con i cani, degustazione del tartufo e "Tartufarte" un laboratorio artistico per bambini. Nei ristoranti del paese si potranno trovare menù a tema e per le vie del centro spettacoli musicali e non solo.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Ad Albareto, Borgo Val di Taro e Bedonia, fra settembre e ottobre, tre eventi dedicati ai prodotti tipici della vallata. Gastronomia, musica, sport, spettacoli, mostre e mercati, ma anche visite guidate alla ricerca di funghi e tartufi. -

Parma, 8 settembre 2015 –

Un autunno ricco di appuntamenti in Val Taro, che celebra i suoi prodotti tipici, promuovendo il territorio.
Tre fiere che uniscono alla gastronomia, musica, sport, spettacoli, mostre e mercati. Previste anche visite guidate alla ricerca di funghi e tartufi, cene dedicate, stand gastronomici, assaggi e degustazione di vini: il tutto per avvicinare i visitatori ai frutti del sottobosco, per conoscerne le qualità e per apprezzarne le caratteristiche.

Dall'11 al 13 settembre in programma la Fiera Nazionale del Fungo porcino ad Albareto; il 19, 20, 26 e 27 settembre la Fiera del Fungo di Borgotaro IGP a Borgo Val di Taro; il 18 ottobre la Fiera del tartufo a Bedonia.

L' Autunno in Val Taro è stato presentato in Provincia durante una conferenza stampa con Gianpaolo Serpagli, Consigliere delegato della Provincia di Parma, Fabio Campisi, Presidente del comitato Fiera del Fungo di Borgotaro, Omar Olivieri, Assessore al turismo Comune di Borgo Val di Taro, Simone Bertorelli, Presidente del comitato Fiera Nazionale del fungo porcino di Albareto, Davide Riccoboni, Sindaco Comune di Albareto, Serena Previ, Consigliera con delega al turismo Comune di Bedonia.

Il Consigliere Delegato Serpagli ha ricordato che "La Val Taro è unita per la promozione delle sue manifestazioni e dei suoi prodotti: in questo modo riusciamo a portarne in tutta Italia e non solo. Questo significa investire sulla promozione anche in autunno e dare una mano all'economia dei paesi coinvolti. Anche la Provincia continua a puntare sulla capacità dei Comuni di lavorare insieme, portando un contributo fattivo alla promozione dei territori". Simone Bertorelli, Presidente del Comitato Fiera del Fungo di Albareto ha affermato che "l'unire le forze è segno di maturità da parte dei Comuni e indica un percorso da seguire. Albareto giunge al ventesimo anno e celebriamo quest'anniversario con un ricco programma: molti appuntamenti, la rinnovata collaborazione con ALMA, incontri di micologia, una mostra dedicata al Centenario della Prima Guerra Mondiale". Anche Fabio Campisi, Presidente del Comitato Fiera del Fungo di Borgotaro, ha commentato che "la novità è che tutti insieme diamo notizia delle manifestazioni in Val Taro e promuoviamo i prodotti del sottobosco. Siamo alla quarantesima edizione della Fiera del Fungo di Borgotaro dove si troverà buon cibo e grande divertimento". Infine è Serena Previ, consigliera con delega la Turismo di Bedonia a parlare della Fiera del tartufo. "Siamo solo alla seconda edizione della Fiera, ma speriamo di raggiungere le altre in longevità e importanza. Cominciamo così a valorizzare un prodotto molto importante per l'economia della nostra zona".

FIERA NAZIONALE DEL FUNGO PORCINO DI ALBARETO www.fieradialbareto.it 

Si comincia, dall'11 al 13 settembre, con la 20esima edizione della Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto, la più importante manifestazione dedicata al frutto del sottobosco, capace di attirare ogni anno migliaia di visitatori da tutta Italia e dall'estero. Ha anche ottenuto il riconoscimento di Fiera Nazionale da parte della Regione Emilia Romagna e il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e di EXPO MILANO 2015. Venerdì 11 inaugurazione della Fiera e apertura degli stand gastronomici con la partecipazione del corpo bandistico di Albareto e la "special guest" Veronica Ruggeri da "Le iene". Alle 18.30 il Palafungo diventa il teatro di "Aperitivando col Porcino", il primo assaggio della festa, con aperitivi e degustazione di vini; sabato 12 apertura degli stand con una giornata che offre tante proposte, dalla Convention Fitness & Funghi all'appuntamento con gli studenti del corso di enogastronomia ed ospitalità alberghiera di Bedonia, fino al convegno La Grande Guerra–Agricoltura e Requisizioni – Un Dazio per i combattenti, in programma alle 11. Numerosi anche gli appuntamenti dell'ultima giornata, domenica 13, con ALMA Scuola Internazionale di Cucina Italiana che offre corsi di cucina per bambini e adulti. Dopo Aperitivando col Porcino, la serata si animerà con la musica dell'orchestra "Mario Zecca". La Fiera si chiuderà ufficialmente alle 24 con il tradizionale ingresso delle "Maglie Rosse".

FIERA DEL FUNGO DI BORGOTARO IGP www.sagradelfungodiborgotaro.it 

Si continua con la Fiera del Fungo di Borgotaro IGP, il terzo (sabato 19 e domenica 20) e il quarto (sabato 26 e domenica 27) week end di settembre a Borgo Val di Taro, manifestazione gastronomica di attrazione nazionale, una tappa imperdibile per gourmet più alla moda tanto quanto per gli amanti della tradizione. Punto cardine sarà Piazza XI febbraio che, per l'occasione, si trasforma in "piazza del Buon Gusto": sarà predisposto un ampio spazio dedicato agli showcooking con la presenza di due chef di Masterchef Italia, Giuseppe "Il Conte" Garozzo e Chiara Zanotti, oltre che allo chef Alma Mario Marini e ai laboratori di pulitura e lavorazione dei funghi porcini a cura di Danilo Carretta. Diversi i punti "street food" sparsi per la fiera, dal truck del tartufo dall'Umbria alla focaccia di Recco, passando per barbecue giganti e funghi fritti da passeggio. In programma anche mostre d'arte, mercati di abbigliamento, antiquariato, giochi gonfiabili gratuiti e tanta musica con gruppi di musicisti itineranti che animeranno la fiera: ospiti speciali di questa edizione i "Contrada Lamierone" da Cesena.

FIERA DEL TARTUFO A BEDONIA www.fieradeltartufodibedonia.it 

Si conclude il 18 ottobre con la seconda Fiera del tartufo a Bedonia, una giornata dedicata alla valorizzazione e alla degustazione del prezioso alimento. Apertura degli stand alle 9.30 con il mercatino dell'artigianato-mercato del tartufo, alle 10.30 un Convegno sul tartufo della Valceno con la partecipazione del critico enogastronomico Edoardo Raspelli; alle 12.30 possibilità di pranzare nei ristoranti convenzionati con il menú a tema o in uno stand con la collaborazione dei ragazzi dell'Istituto enogastronomico; nel pomeriggio "Sapori di tartufo" con degustazioni del prodotto, la gara di tartufai e un laboratorio artistico dedicato ai più piccoli. Per tutta la giornata le vie del paese saranno animate da musica e da artisti di strada.

 

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Sono in servizio quelle di: Albareto, Bomporto, Solara, Sorbara e San Prospero. "Un grazie ai colleghi che stanno effettuando ogni sforzo per garantire la continuità del servizio" -

Modena, 22 gennaio 2014 -

L'alluvione che nei giorni scorsi ha devastato parte della provincia di Modena, ha fatto sentire i suoi pesanti effetti anche sulle farmacie presenti nei Comuni direttamente interessati dal tragico evento. Federfarma Modena, l'Associazione che riunisce i titolari delle farmacie private di Modena e provincia, nel ribadire il proprio plauso alle Forze dell'Ordine e a tutti i volontari della Protezione Civile che da subito si sono attivati per aiutare la popolazione colpita, comunica che le farmacie associate e presenti nella frazione del Comune di Modena, Albareto e nei Comuni di Bomporto comprese quelle di Solara e Sorbara e San Prospero non sono state investite dalla massa d'acqua fuoriuscita dal fiume Secchia e sono tutte operative. Unica eccezione, quella situata nel Comune di Bastiglia che a causa dell'allagamento risulta chiusa. Non è ancora stato possibile infatti quantificare i danni verificatisi al suo interno, per le difficoltà che permangono a raggiungerla. L'Associazione inoltre tiene a sottolineare che attualmente non risultano esserci problemi di approvvigionamento di farmaci.

Federfarma desidera ringraziare tutti coloro che sin dal primo momento si sono attivati per soccorrere le persone colpite dall'alluvione. Analogo ringraziamento l'Associazione rivolge a tutti i farmacisti di quell'area che stanno garantendo dove ci sono già le condizioni per farlo, la continuità di un servizio essenziale per la salute

Per la situazione aggiornata, i contatti delle farmacie e gli orari di apertura è possibile consultare il sito www.federfarmamo.it, o telefonare direttamente a Federfarma Modena al numero 059 340998.

(fonte: ufficio stampa Federfarma Modena)

 

 E' stato disposto l' accesso solo a coloro che devono svolgere attività debitamente autorizzate, gli abitanti della zona e i cercatori di funghi -

Parma, 11 dicembre 2013 -

Rimane formalmente sotto sequestro la strada intercomunale Albareto-Passo dei Due Santi, un provvedimento fatto eseguire la scorsa estate dalla Procura della Repubblica di Parma. Gli inquirenti di Vicolo San Marcellino hanno prorogato il provvedimento nei giorni scorsi, disponendo che possono avere accesso coloro che devono svolgere attività debitamente autorizzate, gli abitanti della zona e i cercatori di funghi. Aspetto quest'ultimo che interessa molto l' economia della zona e segnalato alla magistratura dagli amministratori locali. La strada intercomunale collega almeno sei frazioni del Comune di Albereto, ma anche la Valgotra con le Valli di Zeri e la Lunigiana, è molto frequentata da boscaioli e fungaioli.
Il provvedimento fu eseguito dai carabinieri della Compagnia di Borgotaro e dai tecnici del Comune di Albareto. Ciò nell'ambito delle indagini relative a  presunte irregolarità negli sbancamenti e nelle modifiche alla sede stradale, compiuti per il trasporto eccezionale dei mastodontici pezzi delle pale eoliche che dovevano essere montate sul versante toscano della montagna. Resta ancora aperta l' inchiesta.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Parma, 6 dicembre 2013 -

La Provincia ha risposto all’Unione Agricoltori di Parma, che nei giorni scorsi ha scritto all’ente per segnalare la presenza di “troppi ungulati che ogni giorno causano danni all’agricoltura” in particolar modo nei territori della Valtaro e della Valceno e, nello specifico, nelle zone di Albareto, Bedonia, Borgotaro, Compiano, Tornolo, Bardi e Varsi, ricadenti negli Atc Pr 9 e Pr 6. “Gli ungulati –aveva scritto Confagricoltura - quotidianamente invadono le coltivazioni a foraggiere e cereali, inquinando i foraggi destinati all’alimentazione dei bovini da latte con la loro opera di stravolgimento del cotico erboso e con i loro escrementi. Rappresentano inoltre una possibile fonte di infezioni agli allevamenti dei bovini destinati alla produzione tipica del parmigiano. Siamo pertanto a richiedere con urgenza seri interventi di abbattimento degli ungulati in quanto gli interventi finora effettuati sono risultati spesso inefficaci”.

Pubblicato in Cronaca Emilia