Visualizza articoli per tag: Parma

“Quando la città è sicura, curata, piena di eventi e gli spazi sono occupati da attività e persone, è viva, vitale, produttiva e c’è meno insicurezza”. Così Pietro Vignali, candidato sindaco civico all’incontro con Ascom e Confesercenti, dove ha presentato il manifesto per il commercio.
 “Sicurezza e decoro sono i temi più sentiti, ripristinarli è la precondizione per la vita della comunità e dello sviluppo economico e commerciale della città – ha spiegato Vignali che ha aggiunto - servono i vigili di quartiere, nuclei dedicati per la sicurezza urbana, arredo urbano e pulizia di strade e marciapiedi, che oggi mancano”.
Centro storico e Oltretorrente, per il candidato sindaco, devono tornare a essere un grande centro commerciale e culturale all’aperto.  “Dobbiamo ripartire con un consorzio fra Comune, Ascom, Confesercenti e Camera di Commercio e ripristinare la figura del City Manager, che assieme ai sette centri commerciali naturali che avevamo istituito, dovrà coordinare tutte le politiche di sviluppo, come avviene nelle più vive città europee. Occorre anche investire su attrattori come turismo e grandi eventi”.
Secondo Vignali per rilanciare il centro è necessario risolvere il problema dell’accessibilità: “un nuovo piano parcheggi è una priorità, soprattutto nelle zone sud e ovest che sono scoperte, servono due ulteriori parcheggi scambiatori, in via della Villetta e in via San Leonardo e va potenziato il trasporto pubblico, ripristinando navette veloci dai parcheggi scambiatori per il centro, al posto di lenti autobus di linea come ora.
Siamo assolutamente contrari all’apertura dell’Area Verde perché, prima di mettere divieti ai cittadini, bisogna dare delle alternative e anche all’Area Blu perché, prima di inserirla, bisogna fare un nuovo piano parcheggi per il centro”.
Secondo Vignali le politiche commerciali devono essere subito ripensate: “servono attrattori commerciali per il centro e bisogna incentivare l’apertura o il rinnovamento di piccole e medie strutture di vendita, sia nel centro sia negli assi commerciali dei quartieri, usando la leva dell’abbattimento degli oneri di urbanizzazione. Vanno favoriti i dehor che sono un presidio di socialità, con l’abbattimento della tassa occupazione suolo pubblico. E devono essere completamente rigenerate alcune zone, in particolare la Ghiaia, via Verdi, via Garibaldi, via Bassa dei Magnani e gli assi commerciali dell’Oltretorrente e dei quartieri, in particolare del San Leonardo e del Pablo”.
Claudio Franchini, direttore di Ascom ha così commentato la presentazione del manifesto: “Mi fa piacere constatare che le proposte di Vignali rappresentano il 90-95% di quello che chiediamo da anni. In particolare, teniamo molto alla figura del City manager che era già stata istituita in passato: servono dei professionisti del settore per realizzare un nuovo progetto di centro storico. Bisogna concentrarsi sulla valorizzazione degli assi urbani della città e riportare le politiche e gli investimenti sulle vie commerciali per sostenere i negozi di vicinato, attraverso finanziamenti e politiche di sicurezza. Le grandi catene possono essere mantenute come aggreganti all’interno delle nostre vie commerciali, non come catalizzatori esterni. Servono manifestazioni ed eventi perché il nostro centro non può vivere senza un importante flusso turistico”.
D’accordo sulla proposta della figura del City Manager anche Antonio Vinci, direttore di Confesercenti che ha aggiunto: “Condividiamo il manifesto presentato da Vignali. Abbiamo sintetizzato in 10 punti principali le nostre richieste ai candidati sindaco e fra queste ci sono sicuramente gli incentivi per sviluppare le attività commerciali, anche grazie ad agevolazioni su tari e Cosap. Va supportata poi la neo imprenditorialità perché dobbiamo guardare al futuro dei nostri giovani. Infine non si può prescindere da politiche su sicurezza, decoro e accessibilità che chiediamo da tempo”.
Cristina Conti Parizzi, presidente di Impresa Donna Confesercenti ha sottolineato che: “Oggi Parma è buia, spenta e sporca, ci sono tante cose da rivedere anche per quanto riguarda gli eventi e il turismo, altrimenti le persone continueranno a non uscire.
Vanno migliorate la sicurezza e il decoro e in questo senso è evidente che è necessario rivedere il sistema di raccolta differenziata, perché così non funziona, non possiamo accogliere i nostri clienti in una discarica a cielo aperto”.

Pubblicato in Economia Parma

Palazzo Bossi Bocchi

Rassegna èARTE

 

domenica 8 maggio, ore 16

Mezz’ora d’arte con

Cornelio Ghiretti

a cura di Antonella Ramazzotti

A Palazzo Bossi Bocchi, domenica 8 maggio alle 16, è in programma un nuovo appuntamento della rassegna “èArte”. Per il ciclo “Mezz’ora d’arte con”, a cura di Antonella Ramazzotti, protagonista sarà Cornelio Ghiretti, il più illustre allievo di Renato Brozzi.

Accanto alla forte personalità di Brozzi fiorì a Parma, nei primi del Novecento, una vera e propria scuola di sbalzo e cesello, di cui Ghiretti fece parte insieme a Mario Minari. L’origine della scuola va ricercata nel comune ambiente di crescita dei tre artisti originari di Traversetolo: la Fonderia di Giuseppe Baldi, il luogo in cui si intrecciano le vicende artistiche e le storie personali dei tre giovani agli albori della loro carriera.

Da talentuoso e giovanissimo artigiano ad artista e cesellatore ricercato da importanti committenti, Ghiretti ha percorso una strada, purtroppo troppo presto interrotta, caratterizzata da esuberanza inventiva, rigore formale, ricerca di bellezza e raffinatezza tecnica.

La mostra “Cornelio Ghiretti e la Scuola parmense di sbalzo e cesello – La Collezione Cantadori” è visitabile gratuitamente a Palazzo Bossi Bocchi sino al 29 maggio.

Per partecipare all’incontro dell’8 maggio non occorre la prenotazione, ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per info: www.fondazionecrp.it / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cultura Emilia

Lo Stadio Ennio Tardini, la casa del Parma Calcio, ospiterà Domenica 15 Maggio 2022, la gara “Parma-Sammartinese”, valida per la 7^ ed ultima giornata della Poule Promozione del Campionato di Eccellenza Femminile: il Comitato Regionale Emilia Romagna della LND, organizzatore della Competizione, ha infatti avallato – ed ufficializzato nel comunicato emesso in data odierna, Mercoledì 27 Aprile 2022 – la richiesta avanzata dal club del presidente Kyle Krause tesa a voler premiare le atlete allenate da Mister Ilenia Nicoli e dal suo staff, che hanno di recente conquistato la Coppa Emilia Romagna di Eccellenza Femminile, con il diritto a giocare le fasi finali nazionali della Coppa Italia.

L’incontro di Domenica 15 Maggio avrà inizio all’orario ufficiale di gara, le 16.30, per garantire la contemporaneità con le altre gare in locandina per l’ultimo turno.

Dopo la quinta giornata le Crociate guidano la classifica con 13 punti, seguite dal Modena C.F. con 12 e Biancorosse Piacenza 8.

La gara avrà ingresso libero, con l’auspicio che possano essere tanti le tifose e i tifosi Crociati che vorranno sostenere le giocatrici gialloblù nell’ultimo decisivo impegno stagionale di Campionato

Pubblicato in Calcio Parma

L’Italia Under 17, allenata dall’ex Crociato Bernardo Corradi, tra le cui fila figura come dodicesimo il portiere del Settore Giovanile del Parma Francesco Borriello, dopo le tre vittorie nel proprio girone (su Polonia 1-0, Kosovo 1-0 martedì scorso allo Stadio Artemio Franchi di Siena, sull’Ucraina 3-1), chiude al primo posto e a punteggio pieno la Fase Élite del Campionato Europeo di Categoria, accedendo alle Finali che si svolgeranno in Israele. Gli Azzurri, saranno collocati nel gruppo A insieme ai padroni di casa di Israele, Germania e Lussemburgo. Grande emozione oggi, prima dell’inizio della gara con l’abbraccio tra gli atleti delle due squadre al centro del campo, per simboleggiare la profonda solidarietà nei confronti del popolo ucraino che sta vivendo un momento terribile a causa della guerra in corso.

Al termine della gara Francesco Borriello ha esternato le proprie sensazioni nell’intervista raccolta a caldo da www.parmacalcio1913.com

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

UNDER 17 FASE ÉLITE, GARA 3 GIRONE 6: ITALIA-UCRAINA 3-1

INTERVISTA

di Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

Pubblicato in Calcio Parma

 

Promossa da 140 associazioni di 50 Paesi, torna l’8 maggio la Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico con l’obiettivo di dare voce a tutte le donne del mondo per far conoscere la neoplasia ginecologica femminile a peggior prognosi: in Italia colpisce 5.300 donne l’anno e ne uccide circa 3.200

Pubblicato in Cronaca Parma

 Una iniziativa che vuole avvicinare i giovani cuochi al mondo del lavoro, rendendoli protagonisti e stimolando il loro percorso formativo. Secondo premio per la Scuola di Serramazzoni con i “Tagliolini di tosone, crema di tuorlo d’uovo bio, cipolla di Parma caramellata e cicciolata croccante”.

Pubblicato in Food
Mercoledì, 27 Aprile 2022 17:54

Sud Sound System venerdì al Fuori Orario

Sarà un festa salentina in piena regola, non mancherà nulla a cominciare dai Sud Sound System. Venerdì 29 aprile alle 22, sul palco del Fuori Orario sbarca al gran completo il gruppo salentino composto da Terron Fabio, Nandu Popu e Don Rico che per l’occasione sarà accompagnati da Papa Leu (Adriatic Sound), uno degli artisti più apprezzati del reggae salentino.

Sul palco, per fare festa grande, arriveranno anche Puccia degli Après La Classe e Zimba, il mitico tamburellista dell'affascinante terra di Puglia. Insomma per festeggiare anche i 30 anni di musica della band che ha da qualche mese pubblicato il nuovo singolo “Soul jazz”. Il brano riassume tutta l’esperienza musicale del gruppo, <<D’altronde il reggae – spiega Popu – che ha caratterizzato tutta la nostra carriera affonda le radici nel soul giamaicano. Parliamo dell’influenza della musica black, influenza sentita molto nel mediterraneo in quanto terra costruita dall’incontro delle culture più disparate>>.

I Sud Sound System continuano a giocare con i generi per far capire che non deve esserci chiusura tra i diversi generi e stili, perché la musica si nutre di diversità e ci permette di raggiungere i più ampi orizzonti sonori.

Raggamuffin e dancehall reggae che incontrano le sonorità locali, come l'uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e tarantella. I pionieri del raggamuffin italiano sono tornati e ora l’obiettivo è suonare dal vivo ogni sera, perché, dicono con convinzione i Sud Sound System, <<Alla salute ci devono pensare gli scienziati, ma al cuore e alla mente delle persone speriamo di poterci pensare noi con la musica>>.

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

5^ Giornata della “Poule Promozione” del Campionato Regionale Emilia Romagna di Eccellenza Femminile, Domenica 24 Aprile 2022, sul campo sportivo in erba naturale “Gino Cabassi” di Massenzatico (RE), il Parma batte l’Original Celtic Bhoys 0-9, consolidando la prima posizione in classifica, con 13 punti, uno più del Modena C.F. (12) che oggi ha battuto a domicilio 2-4 le Biancorosse Piacenza che restano ferme a quota 8. Partita da subito senza storia, con le Crociate che, al di là del già pingue punteggio, avrebbero potuto ulteriormente implementarlo nella ripresa con alcune nitide occasioni sono rete non finalizzate. Il vantaggio delle ducali arriva già all’8′ con Lucrezia Baffi: la numero 6, servita da Giorgia Tommasini, va al tiro e colpisce un difensore, la palla le torna tra i piedi e non pedona (0-1). Al 16′ Aurora Remondini salta il portiere in corsa e viene atterrata in area: il Signor Luca Venturelli della Sezione A.I.A. di Modena accorda la massima punizione: sul dischetto va Gaia Iacuzzi che raddoppia (0-2). Al 31′ è Giorgia Tommasini a subire fallo nei 16 metri: il direttore dell’incontro fischia di nuovo il calcio di rigore trasformato da Aurora Remondini (0-3). Al 35′ Giada Maini lancia in profondità Lucrezia Baffi che confeziona l’assist per la doppietta di Gaia Iacuzzi (0-4). Il primo tempo si chiude sullo 0-5 siglato da Giorgia Tommasini al 43′ che risolve una mischia in area. Ad inizio ripresa Mister Ilenia Nicoli opera ben quattro cambi, con l’ingresso di Giulia Fontanesi, Alice Gennari, Lucia Frati e Giulia Soncini rispettivamente per Marta Baccanti, Aurora Remondini, Giulia Scaffardi e Naike Naummi. Passano appena 4′ e il Parma va di nuovo a segno: Gaia Iacuzzi lotta caparbia in area, scarica a Lucrezia Baffi che calcia di prima intenzione: Marianna Vulcano riesce a parare, ma non trattiene, raccoglie Capitan Debora Fragni che non perdona (0-6). All’8′ st Fragni concede il bis (0-7). Al 12′ st ultimo cambio nelle fila gialloblù: esce Gaia Iacuzzi ed entra Francesca Fulgoni. Al 16′ st  cross di Giada Maini, a centro area raccoglie Giorgia Tommasini che va al tiro: anche in questo caso Marianna Vulcano respinge senza trattenere, la palla giunge a Lucrezia Baffi che va in gol (0-8). Al 25′ st Alice Gennari prova a dribblare in area un’avversaria che commette fallo: il Signor Luca Venturelli anche in questo caso non ha dubbi ed assegna il terzo penalty a favore delle Crociate: sul dischetto, spronata da Mister Ilenia Nicoli e dalle compagne, va la stessa numero 18 che realizza (0-9). Dopo la sosta del 1° Maggio la squadra di Mister Ilenia Nicoli giocherà, di nuovo in trasferta, con l’Imolese F.M. Domenica 8 Maggio 2022, per il penultimo match della seconda parte del Campionato.

ORIGINAL CELTIC BHOYS-PARMA 0-9 (5^ GIORNATA DELLA POULE PROMOZIONE DEL CAMPIONATO REGIONALE DI ECCELLENZA FEMMINILE) / IL TABELLINO
Marcatrici: 
8′ e 16′ st Baffi; 16′ (rig.) e 35′ Iacuzzi; 31′ Remondini (rig.); 43′ Tommasini; 4′ st e 8′ st Fragni; 25′ st Gennari (rig.)

ORIGINAL CELTIC BHOYS – 1. Marianna Vulcano; 2. Jessica Mori, 3. Sophie Rastelli; 4. Nicole Prandi, 5. Greta Gorrieri (9′ st 13. Beatrice Bertani), 6. Evelyn Venturi; 7. Nicole Vioni, 8. Arta Dervishaj (28′ st 14. Lucrezia Pugnaghi), 9. Alessandra Sacchi, 10. Chiara Cavandoli, 11. Gaia Gnisci. Allenatore: Paolo Anastasi

PARMA – 1. Matilde Ravanetti; 2. Naike Naummi (1′ st 13. Giulia Soncini), 3. Francesca Alfieri; 4. Marta Baccanti (V. Cap., 1′ st 15. Giulia Fontanesi), 5. Giulia Scaffardi (1′ st 14. Lucia Frati), 6. Lucrezia Baffi; 7. Giada Maini, 8. Aurora Remondini (1′ st 18. Alice Gennari), 9. Gaia Iacuzzi (12′ st 20. Francesca Fulgoni), 10. Debora Fragni (Cap.), 11. Giorgia Tommasini. Allenatore: Ilenia Nicoli
A disposizione: 12. Giorgia Bedini; 16. Zaira Cuciniello, 17. Carlotta Vasirani, 19. Cristina Miani

Arbitro: Sig. Luca Venturelli della Sezione A.I.A. di Modena

Ammoniti: Anastasi (allenatore Original Celtic Bhoys); Gennari

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE FEMMINILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOUTUBE PARMA CALCIO SETTORE FEMMINILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL PARMA ROSA 

ORIGINAL CELTIC BHOYS-PARMA 0-9

5^ GIORNATA “POULE PROMOZIONE” CAMPIONATO ECCELLENZA FEMMINILE

INTERVISTA A MISTER ILENIA NICOLI, ALLENATORE 1^ SQUADRA PARMA FEMMINILE

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

Pubblicato in Calcio Emilia
Domenica, 24 Aprile 2022 22:05

Parco Ducale abbandonato al degrado

In seguito al piano di riqualificazione del Parco Ducale presentato dall'assessore Alinovi, l'associazione "L'Oltretorrente rinasce" esprime la propria incredulità per i tempi e i modi con cui è stata resa pubblica l'ennesima promessa dell'amministrazione uscente, impegnata a diffondere slogan elettorali dopo aver abbandonato il Parco Ducale al degrado e alla criminalità negli ultimi 10 anni.

Alberi, aiuole e panchine sono vittima dell'incuria più totale, i percorsi pedonali sono dissestati e spesso inutilizzabili per pedoni e ciclisti. Il Palazzetto Eucherio Sanvitale è preda di atti vandalici e graffiti, così come in pessimo stato è la Fontana del Trianon. Sono state abbandonate le politiche di rigenerazione e manutenzione avviate durante l’amministrazione di Pietro Vignali, che avevano permesso al Parco Ducale di rappresentare il fiore all’occhiello della città per la cura del verde e il decoro.

priDal punto di vista della sicurezza la situazione è ancora più drammatica. Da anni assistiamo attoniti ad un proliferare di violenza, microcriminalità e spaccio ad ogni ora del giorno. A differenza di quanto fatto proprio da Pietro Vignali, la Giunta attuale ha smantellato le attività di controllo e i presidi di vigilanza, che garantivano un monitoraggio costante su tutto ciò che avveniva all’interno del Ducale, garantendo la sicurezza e la tutela di famiglie e anziani che invece oggi evitano di frequentare il parco per paura e timore.

Pubblicato in Cronaca Parma

SICUREZZA: VIGNALI, QUARTIERI ABBANDONATI CON NOI TORNERANNO DECORO, PRESIDIO TERRITORIO E LUOGHI SOCIALITA’

Presentato il Manifesto dell’Associazione “Sicurezza e Decoro per Parma” di fronte a tanti parmigiani

“Presidi delle forze dell’ordine nelle zone più critiche, nuclei dedicati sulla sicurezza urbana, vigili di quartiere, ma anche cura del decoro, progetti di rigenerazione urbana, eventi culturali diffusi nelle strade e laboratori familiari, centri giovanili e presidi di socialità”, sono le priorità che Pietro Vignali ha individuato per “dare serenità, qualità della vita e sicurezza a famiglie, giovani, donne, anziani e commercianti” e che ha esposto di fronte a una sala stracolma di parmigiani alla presentazione del Manifesto dell’Associazione “Sicurezza e Decoro per Parma”, insieme al sindaco di Noceto Fabio Fecci, all’ex comandante della Polizia Locale Sauro Fontanesi e all’ex dirigente di Digos e Squadra Volanti Massimo Bax.

“La sicurezza non è solo una questione di ordine pubblico ma la precondizione della qualità della vita e dello sviluppo di una città” ha proseguito Vignali che ha poi ricordato l’esperienza della Carta di Parma, firmata nella nostra città nel 2009 dall’allora Ministro dell’Interno Roberto Maroni e da sindaci di ogni colore politico che rivoluzionò completamente l’approccio alla sicurezza urbana dando più potere di intervento ai sindaci.

“Oggi Parma ha fatto molti passi indietro e interi quartieri come il Pablo, San Leonardo, l’Oltretorrente, ma anche porzioni di Centro Storico sono abbandonati a se stessi- E’ importante intervenire tempestivamente per ripristinare il decoro ogni qualvolta si assista ad episodi di inciviltà e microcriminalità, solo così i cittadini possono riappropriarsi degli spazi pubblici e vivere in un contesto protetto e sicuro”, ha concluso Vignali.

 “Occorre tornare ad una sicurezza di prossimità – ha aggiunto Fabio Fecci, rivendicando i risultati del suo impegno come assessore alla Sicurezza del Comune di Parma nell’amministrazione Vignali - . Durante gli anni della nostra amministrazione avevamo dato vita ad una serie di progetti importanti mettendo la sicurezza in primo piano. Avevamo costituito nuclei dedicati sulla sicurezza urbana, decoro, cinofilo e contro la violenza domestica alle donne e istituito volontari per la sicurezza nei parchi con convenzioni con associazioni di carabinieri e polizia in pensione. Le proposte che avanziamo sono concrete e realizzabili e sappiamo metterle in pratica”.

“Ci vuole un tavolo permanente che ascolti le segnalazioni dei cittadini e dia risposte in materia di sicurezza”, ha spiegato Massimo Bax, mentre Sauro Fontanesi ha concluso che “l’amministrazione uscente non aveva certamente tra le priorità la sicurezza”.

Pubblicato in Politica Parma