Domenica 27 settembre 2020 – Quest’oggi alimentiamo il nostro ricettario con un’appetitosa e semplice pietanza: Le “Polpette in agrodolce con cipolla rossa” .

Lunedì, 21 Settembre 2020 06:38

Degrado a Parma

Il bagno di un individuo alla Pilotta. Ennesimo segnale di una città allo sbando.

Domenica 20 settembre 2020 – “La torta fritta” è indubbiamente la specialità che tradizionalmente accosta i gustosi salumi DOP di Parma, senza però disdegnare un buon gorgonzola o lo squacquerone.
"Torta Fritta e salumi" sono il tipico piatto parmigiano, sia per il pranzo e sia per la cena, magari condiviso con gli amici.

A seguito del cruento e assurdo omicidio di Maria Paola Gaglione, uccisa dal fratello che ha strattonato il motorino su cui viaggiava la ragazza con il suo compagno Ciro, in più parti della nostra città ci sono stati interventi di condanna non solo dell' episodio, ma anche di come si è arrivati a ciò e di come la maggior parte dei media ha narrato l'omicidio.

Martedì, 15 Settembre 2020 09:38

Monopattini e civiltà

Alberto Prantera (Forza Civica): "Monopattini e inciviltà. Le regole andavano stabilite prima che fosse il caos totale"

Lunedì, 14 Settembre 2020 08:23

L'Ultima messa di Padre Andrea

Come annunciato alcuni giorni fa, Padre Andrea Grossi lascerà la Mensa di Padre Lino per un nuovo incarico alla Caritas di Saluzzo.  "A Parma lascio il cuore," aveva dichiarato Padre Andrea e Parma lo conserverà nei suoi cuori. In bocca al lupo Padre Andrea!

Domenica 13 settembre 2020 – “Buono come il pane”, potrebbe essere il titolo alternativo alla video ricetta della settimana. Il pane e più in generale tutto quello connesso alla panificazione, è il simbolo del periodo di lockdown.

Tradizionale cerimonia di commemorazione dell'8 settembre, dell'Anniversario della Resistenza e della Liberazione, che si è svolta, in mattinata, in forma ridotta a seguito delle limitazioni imposte dalla normativa anticontagio coronavirus.

Martedì, 08 Settembre 2020 09:53

Ricordi storici in territorio felinese

Di Nicola Comparato 8 settembre 2020 - Questo non è un articolo ma Io lo considero un piccolo album fotografico che raffigura i ricordi storici di Felino e frazioni.

Parma 7 settembre 2020 - La Polizia di Stato è tornata nelle piazze per trattare quello che "secondo noi è un tema particolarmente importante, e per questo motivo, nell’ambito del progetto “QUESTO NON E’ AMORE”, abbiamo organizzato un altro gazebo, questa volta a Borgo Val di Taro, per offrire un servizio di informazione e sensibilizzazione relativamente al fenomeno della violenza contro le donne (c.d. violenza di genere). Luogo in cui per noi era particolarmente significativo presenziare, ciò in ragione anche dei recenti fatti di cronaca che hanno visto la consumazione a Borgo Val di Taro di un femminicidio." 

Con il progetto "Questo non è amore"  che sarà presente via via il più presto possibile in diverse piazze della Provincia, la Polizia di Stato vuole ricordare tutto ciò che amore non è.

"Anche in questa occasione - comunica la Questura di Parma - vogliamo ricordare alcuni punti fondamentali sull’argomento della violenza di genere, sottolineando che è un fenomeno trasversale a tutte le fasce sociali, per combatterlo è necessario un deciso cambiamento culturale che possa aiutare le donne a vincere la paura, rompendo l’isolamento e la vergogna, nella consapevolezza di avere degli strumenti di contrasto, di sostegno e di tutela. Per questo fine precipuo, quindi, vengono organizzati i gazebo, ossia per far conoscere alle donne vittime di violenza fisica, psicologica, economica e sociale, che esiste una fitta rete di istituzioni, enti locali ed associazioni di volontariato che ogni giorno si impegnano per affermare una parità di genere contro stereotipi e pregiudizi e che il poliziotto rappresenta uno snodo fondamentale di questa rete.
Il progetto tende a stabilire un contatto diretto con le donne che saranno accolte da psicologi, operatori della polizia giudiziaria e rappresentanti di associazioni, pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia."

Durante l’incontro era presente il Dirigente della Divisione Anticrimine, il Vice Questore Dott.ssa Silvia Gentili, il Sindaco di Borgo Val Di Taro Diego Rossi e il comandante della Polizia Locale Bonfiglio della Polizia Locale e i volontari dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

 

PR_questura_Borgotaro-IMG-20200907-WA0000_1.jpg

Pagina 1 di 37