Venerdì, 09 Agosto 2019 11:59

Bilancio attività dell’Ugl di Parma.

Con il compimento del 4° congresso confederale Ugl, celebratosi nella Capitale, a febbraio 2018 presso “La Nuvola” di Fuksas, e ad un anno dalla mia elezione a segretario provinciale, il territorio di Parma è stato al centro di numerose iniziative, per ribadire l’importante ruolo che il nuovo sindacato può e deve rivestire nel territorio ducale e, più in generale, in Emilia Romagna.


L’impegno sindacale è stato rilevante, anche per l’ostracismo di altri sindacati, che certamente non ha reso agevole il raggiungimento degli obiettivi programmati. L'Ugl, erede della Cisnal e del sindacalismo nazionale, ha operato e opera per superare la vecchia lotta di classe e permettere una nuova e diversa collaborazione tra capitale e lavoro, al fine di costruire nuove e diverse relazioni sindacali, tenendo in debito conto l’interesse nazionale nell'era della quarta rivoluzione industriale.
L'Ugl, a Parma, ha rafforzato il dialogo con le persone che vivono il territorio, condividendo i loro bisogni reali e le loro esigenze culturali. L’attività sindacale si è intrecciata con un susseguirsi di eventi socio-culturali: conferenze-dibattito, presentazioni di saggi, mostre di opere d’arte allestite presso la sede provinciale, dando visibilità, voce e sostegno al mondo delle disabilità con iniziative mirate alle fragilità esistenziali di tante famiglie schiacciate dal peso della patologia e della solitudine silenziosa. In questi partecipati momenti pubblici, è stata coinvolta e presente non solo la società civile, ma diversi esponenti politici, accademici e del terzo settore.


Un impegno sindacale, civile e di servizio che non conosce tregua.
A settembre, sono già stati programmati numerosi incontri - eventi di ricerca e di studio per arginare le molte difficoltà presenti nelle famiglie. L'Ugl, costruendo ponti di solidarietà interclassisti, si pone il fine di essere un presidio inclusivo dei bisogni della gente del territorio ed un interlocutore organizzato nel contesto socio-economico di Parma. Un sindacato che ha scelto di stare con la gente e con loro ha aperto un dialogo, senza pregiudizi di sorta. Nel lavoro sindacale, ha posto, al centro del dibattito, la sicurezza sul lavoro ed il potere d’acquisto dei salari.


Per quanto concerne la sicurezza sul lavoro, anche il territorio di Parma è stato teatro di incidenti mortali, derivanti dal mancato rispetto della legislazione in materia, che hanno motivato i tanti interventi preventivi e i tanti incontri con i datori di lavoro e le diverse autorità.


Per il potere d’acquisto dei salari, si è posta molta attenzione alla contrattazione decentrata.
Su questi due grandi tematiche, le rappresentanze sindacali unitarie ed i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, eletti nelle liste Ugl, non faranno mancare il loro contributo per il miglioramento delle condizioni lavorative.
Sicurezza sul lavoro e questione salariale sono i cardini dell' impegno del Ugl, contrastata dalla restante parte del mondo sindacale, impegnata a fare politica, a fiancheggiare ed a sostenere la sinistra politica locale e parlamentare in battaglie che nulla hanno a che fare con il diritto sindacale (manifestazioni contro il fascismo, pro immigrati, a supporto dei diritti LGTB e contro la famiglia naturale).
L'agire politico-sindacale dei sindacati della sinistra ha prodotto effetti nefasti. Come dimenticare le riforme dei governi tecnici e di sinistra: il Jobs act, che ha mandato in fumo numerosi diritti dei lavoratori; l’abrogazione dell’art.18 dello Statuto dei lavoratori ed i controlli a distanza.


C'è l'urgenza di ridare dignità ai lavoratori, costruendo una moderna alleanza tra capitale e lavoro, che consideri i cambiamenti epocali in atto.


L' Ugl, da Parma, vuole rompere i silenzi della pluridecennale rassegnazione, voluta e controllata dalla triplice sindacale.
Questo vecchio sindacalismo continua ad ignorare l’odierna realtà globale, caratterizzata da un ultraliberismo di impronta mercantilista e dalla delocalizzazione, continua a lasciare solo il lavoratore nel momento più travagliato della vita geo-economica degli stati occidentali, riducendolo a mero ingranaggio del sistema economico, senza alcuna rete di protezione e senza garanzie sociali.
A questo insensato sindacalismo, che ha provocato molti disastri anche a Parma, l’Unione Generale del Lavoro vuole essere un’alternativa, un movimento sindacale che si è attivato per fare la differenza nella differenza, per stare al fianco dei lavoratori, per affermare la volontà di un libero dialogo e confronto con ogni interlocutore, per ripensare una moderna concertazione tra il mondo del lavoro ed il mondo dell'impresa, considerando i mutamenti globalizzati prodotti in questa nuova era storica.


Parma, 09.08.19
Matteo Impagnatiello
Segretario Ugl Utl Parma

 (Foto di repertorio - in Municipio a Parma)

 

Commercio. Agevolazioni fiscali per negozi, bar e ristoranti dell'Emilia-Romagna. La Regione punta a convenzioni con i Comuni che consentano di avere aree a fiscalità agevolata nei distretti commerciali delle città. Bandi per 8 milioni di euro nel 2019 per le imprese.

Bologna -

Botteghe storiche, piccoli negozi, bar e pubblici esercizi fanno parte dell’identità delle città e dei piccoli centri urbani e rappresentano un elemento fondamentale per la loro attrattività e per la vita delle comunità locali. Per sostenere le attività commerciali, la Regione dal 2017 a oggi ha erogato 14,4 milioni di euro tra fondi europei e propri per incentivare la competitività e la qualificazione degli esercizi tradizionali.
Nel 2019 oltre 8 milioni di euro andranno a interventi di valorizzazione degli esercizi commerciali. A partire dal bando, appena concluso, per 4 milioni di euro, che andranno direttamente agli operatori commerciali grazie alla modifica della legge regionale 41 del 1997 che regola la valorizzazione e la qualificazione delle imprese minori della rete distributiva.

“La Regione ha messo in campo misure importanti- precisa l'assessore regionale al Turismo e Commercio Andrea Corsini - che vanno nella direzione del sostegno ai commercianti, come ad esempio il bando che prevede finanziamenti a fondo perduto per chi scommette su e-commerce e digitale, e mette a disposizione tre milioni di euro. Con la riforma della legge regionale per il commercio proviamo a introdurre meccanismi che aiutino i commercianti a sostenere i costi dei canoni di affitto, problema che specialmente nei centri storici si fa sentire. Tra le novità anche un nuovo approccio, non più per assi commerciali ma per distretti, interventi sul patrimonio pubblico e incentivi di carattere fiscale. Certo - conclude Corsini- la concessione dell'autonomia differenziata ci consentirebbe di fare di più e meglio”.

Tra i prossimi impegni, Corsini ha poi ricordato gli Stati generali sul commercio in Emilia-Romagna e sulle proposte della Regione, che si terranno a Bologna in autunno con la partecipazione di associazioni di categoria e operatori.

L’impegno della Regione Emilia-Romagna per il commercio

Per il 2019 ammontano a circa 8 milioni i fondi messi a disposizione del settore.
Un primo bando da 3 milioni di euro prevede contributi a fondo perduto per promuovere l’innovazione tecnologica degli esercizi commerciali di vicinato attraverso progetti quali vendite online, “vetrine intelligenti”, innovazione gestionale, attrezzature. E un ulteriore bando, per 800mila euro, punta a progetti di insediamento e sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali nelle aree scarsamente popolate.
Sempre per la valorizzazione della funzione commerciale nei centri storici e nelle aree urbane, compresi i capoluoghi e le frazioni dei Comuni di montagna e di pianura, la Regione ha previsto un finanziamento di un milione di euro ripartito tra 2019 e 2020. L’intervento è rivolto agli Enti locali singoli o associati con oltre 15 mila abitanti.
Un ulteriore intervento per tre milioni di euro, ripartito nei tre anni dal 2019 al 2021, è rivolto ai Comuni con meno di 25mila abitanti e punta alla valorizzazione di aree commerciali, attività di artigianato di servizio, pubblici esercizi nei centri storici attraverso la riqualificazione dell’arredo urbano e delle aree mercatali, con l’obiettivo di ridurre il fenomeno della dismissione degli usi commerciali nei contesti urbani.

Nel 2018 da ulteriori 3,2 milioni di euro sono andati a sostegno di 33 interventi da Piacenza a Rimini. Finanziati tra l’altro: nuove pavimentazioni e nuove illuminazioni, ma anche soluzioni di arredo urbano capaci di rendere ancora più attraenti le vie dello shopping e i mercati delle nostre città.

Nel 2017, il sostegno delle botteghe e negozi tradizionali, per potenziare le aree del commercio nei quartieri e nei centri storici delle città ha visto uno stanziamento complessivo di 3,4 milioni di euro. Contributi che sono serviti a finanziare 36 progetti per la riqualificazione dei centri commerciali naturali, presidi importanti della qualità urbana e sociale./OC

 

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Offerte di lavoro in Zona ceramiche del 05/08/2019

 


http://bit.ly/2KoRrMo

Disegnatore elettrico a Casalgrande (RE)
Si richiede diploma di perito tecnico elettrico/elettrotecnico; preferibile esperienza anche breve nella mansione; gradita conoscenza dei programmi Auotcad e Spac.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GLYGNE

Addetto al montaggio a Casalgrande (RE)
Si richiede diploma di perito meccanico/meccatronico/elettromeccanico; preferibile ma non necessaria esperienza nel ruolo; conoscenza del disegno meccanico e dei principali strumenti di misura; ottima manualità e professionalità completano il profilo. Si valuteranno in via preferenziale candidati in età apprendistabile.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/31gwTfP

Operaio d’officina meccanica a Casalgrande (RE)
L'operaio si occuperà di lavorazione di ferro e lamiera, con utilizzo di macchine cnc (taglio plasma, frese e centri di lavoro), loro attrezzaggio e programmazione. Si richiede interesse per il settore meccanico; preferibile precedente esperienza come operaio in ambito meccanico o affini; preferibile titolo di studio in ambito meccanico o titoli affini; automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Ta3dOS

Impiegato ufficio acquisti junior a Fiorano Modenese (MO)
Si richiede diploma o laurea in ambito meccanico, meccatronico, o gestionale; buona conoscenza dei principali strumenti informatici e del pacchetto Office; minima conoscenza del disegno meccanico; ottima conoscenza della lingua inglese; disponibilità immediata. Verranno considerate in via preferenziale candidature in età di apprendistato.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2M2wjPa

Un/Una stagista/tirocinante in ambito risorse umane a Fiorano (MO)
Il candidato/a affiancherà i colleghi di filiale in tutte le operazioni di ricerca e selezione dei candidati alle offerte di lavoro e nella gestione amministrativa dei contratti.
Si richiede dinamicità e resistenza allo stress; passione per il settore; buona conoscenza dei principali sistemi informatici; disponibilità oraria full time.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2OC8sbl

Impiegato di magazzino a Fiorano (MO)
Il candidato si occuperà della gestione del flusso merci in uscita ed entrata, al fine di ottimizzare e organizzare le risorse del magazzino. Si richiede laurea in Ingegneria gestionale o Economia Aziendale; passione per la logistica; capacità organizzative, flessibilità e problem solving; automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Ta5rxI

Un/Una HR Specialist Fiorano (MO)
Il/La Candidato/a ideale possiede una Laurea in discipline Umanistiche ed ha già maturato almeno una precedente esperienza professionale in ambito HR in Agenzie per il Lavoro o Studi Professionali di Ricerca e Selezione. In particolare, la risorsa che vogliamo incontrare è fortemente motivata ed appassionata al settore ed è in grado di svolgere attività quali: screening dei Curricula, conduzione in autonomia di colloqui di selezione, redazione e pubblicazione annunci di lavoro. Inoltre, è capace di rapportarsi correttamente con le aziende clienti poiché possiede ottime doti di comunicazione e di relazione. Indispensabile la buona conoscenza dei principali sistemi informatici e la disponibilità a brevi e sporadiche trasferte.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YqeXlT

Operaio gruista a Sassuolo (MO)
Si richiede preferibile ma non necessaria esperienza nel ruolo; patente B; automunito; domicilio in zona Sassuolo.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2M0z3wJ

Addetto stampa flessografica / flexo a Sassuolo (MO)
Si richiede precedente esperienza nel ruolo di stampatore su macchina flexo; automunito; completano il profilo flessibilità e buone doti organizzative.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/31lcSEO

Operaio/a addetto/a piegatura lamiera a Sassuolo (MO)
L'addetto si dovrà occupare di piegatura e lavorazione lamiera per preparazione pannelli.
Si richiede precedente esperienza nella mansione o in attività similari all'interno di officine meccaniche; buona conoscenza ed utilizzo di macchine automatiche; passione per il settore metalmeccanico.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2MF4492

Perito elettrico o elettrotecnico a Scandiano (RE)
La risorsa prescelta, inserita in affiancamento a personale esperto, si occuperà di cablaggi elettrici e montaggio di porte e impianti frigoriferi presso l’officina e presso i clienti. Si richiede diploma di perito tecnico elettrico/elettrotecnico; esperienza anche breve nella mansione su impianti industriali e civili; conoscenza e lettura schemi elettrici; disponibilità a trasferte nazionali ed internazionali; buona conoscenza della lingua inglese.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2ZGFdW5

Operaio d’officina elettronica a Scandiano (RE)
L'operaio si occuperà di collaudo, programmazione e imballaggio di schede elettroniche.
Si richiede predisposizione a lavori operativi; buona manualità e precisione; disponibilità al lavoro dal 19/08/2019. Verranno prese in considerazione in via preferenziale candidature in età di apprendistato.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2T7FAX4

Cameriere di sala a Scandiano (RE)
La persona si occuperà di accoglienza clienti e servizio in sala (ristorante, lounge bar e sala banchetti).
Si richiede preferibile esperienza nella mansione; serietà e professionalità; residenza nelle vicinanze; disponibilità al lavoro full time e a lavorare durante i weekend; Automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/33ehkHd

Progettista meccanico a Scandiano (RE)
La risorsa sarà inserita all’interno dell’ufficio tecnico e si occuperà dell’intero processo di progettazione fino alla realizzazione dell’impianto automatico.
Si richiede pregressa esperienza nel ruolo; ottima conoscenza di Inventor; ottima conoscenza del disegno meccanico; ottima conoscenza degli strumenti di precisione. Cerchiamo candidati precisi con ottime doti organizzative e capacità di gestire lo stress; disponibile al possibile trasferimento a Fiorano Modenese (Mo). Completano il profilo conoscenza e passione per la meccanica.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GO6ezn

 

  

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

L’invidia e l’ammirazione viaggiano sempre insieme, come la luna viaggia sincrona intorno alla terra, con un moto coordinato che ha il pregio di mostrare sempre la medesima faccia del nostro satellite, una parte ben visibile e l’altra nascosta all’occhio dell’osservatore, ma sempre illuminata dai raggi del sole.

Di Guido Zaccarelli Mirandola 4 agosto 2019 - L’invidia e l’ammirazione rappresentano la faccia visibile e non visibile della luna umana, dove l’ammirazione delle persone verso coloro che sono in grado di raggiungere i propri obiettivi, viene costantemente tenuta in ombra con l’intento di renderla invisibile agli occhi degli osservatori. L’invidia ruota intorno all’uomo, come la luna intorno alla terra, formando l’immagine speculare una dell’altra.

L’uomo, anziché condividere il valore aggiunto del risultato altrui, cerca in tutti i modi di erigere un muro perimetrale tutt’intorno, costruito con le pietre dell’invidia. Fin dalle sue origini, la luna è sempre stata una fonte di attrazione per tutti i popoli che hanno abitato la terra, per l’alone di mistero proveniente dal lato oscuro, continuamente fonte di immaginazione per i riflessi che poteva avere sulla vita quotidiana. Pensiamo per un momento al libro “Viaggio al centro della terra” e “Dalla terra alla luna” il cui autore, Jules Verne, ha contribuito a spalancare le porte al mondo della fantascienza. Dalla formazione, ai giorni nostri, la terra e la luna si sono reciprocamente influenzati, raggiungendo un moto armonizzato dove il periodo di rotazione del satellite, sul proprio asse, dura esattamente come quello di rivoluzione intorno al nostro pianeta.

L’orbita ellittica influenza la velocità della luna intorno alla terra, (non la velocità su se stessa), più veloce in prossimità e più lenta in lontananza. Ci sono altri fattori che influenzano la visibilità della luna, che dipendono dall’asse di rotazione, più inclinato rispetto alla terra, dall’orbita ellittica e dal movimento della luna che sposta il punto di vista dell’osservatore. Tutti questi fattori, a cui si aggiunge la sincronizzazione, danno origine a movimenti oscillanti che prendono il nome di “librazione lunare” che ci permette di vedere anche una parte del lato nascosto. L’uomo vede sempre il 41% della superficie lunare e non vede il 41% della faccia nascosta. Rimane il 18% che è frutto della oscillazione tra la parte visibile e non visibile. In base al movimento di rotazione, e di rivoluzione, la luna mostra sempre la stessa faccia all’osservatore e la stessa faccia al sole. La metafora della luna ci viene in aiuto per rappresentare il legame dell’invidia con l’ammirazione, dove la prima è sempre visibile all’uomo e l’altra sempre visibile al sole, ma invisibile all’occhio umano. Come mai? L’invidia è la parte speculare dell’ammirazione: più le persone ammirano le qualità e le gesta altrui, maggiore è il senso dell’invidia che provano al proprio interno, legato alla incapacità di non riuscire ad essere come loro, nel lavoro come nella vita sociale. L’unica arma a loro disposizione, è creare tutt’intorno un terreno arido che corrisponda alla morfologia presente nella faccia nascosta della luna, senza vegetazione e con una struttura molto accidentata.

La parola invidia porta ad un significato ampio, “osservare male” una persona, uno stato d’animo reso possibile dalla presenza interiore di ingenerosa astiosità verso l’altro, per le qualità che è in grado di esprimere, difficilmente riscontrabili nell’individuo invidioso. La parola ammirare porta ad “osservare con senso di meraviglia e di stupore” le qualità espresse della persona. Invidia e ammirazione hanno in comune la parola “osservare”, con intenti differenti: la prima di animosità e la seconda di positiva sorpresa. Sarà capitato, ad esempio, di lavorare in azienda e di avere un superiore che tiene a debita distanza il sottoposto quando mostra capacità e qualità in grado di offuscare la propria luce. Quando, ad esempio, vengono avanzate proposte innovative che possono incidere sul fronte organizzativo e lavorativo per migliorare il benessere delle persone. Di essere spostati da un reparto di lavorazione, o ufficio, per evitare di inserire un anello debole nella catena di comando. Di non ricevere risposta alla richieste perché ritenute non pertinenti, ma che al contrario, nel tempo, dimostrano il loro valore e il loro avanzato grado di solidità. Di suggerire una proposta, non accolta, ma successivamente realizzata con riferimenti altrui. Di essere tenuti in ammollo nel mare dell’indifferenza.

Questo nel lavoro, come nella vita sociale. La norma è che l’eccellenza è vista come un problema da evitare attraverso il faro luminoso dell’invidia che oscura la faccia nascosta dell’ammirazione. Il fenomeno della librazione della luna umana dovrebbe intervenire per incrementare la dimensione nascosta dell’ammirazione e annullare quella dell’invidia. In caso contrario si assiste ad un graduale, ma inesorabile, azione di allontanamento delle persone dalla centralità del loro ruolo sociale e professionale.

Non è da sottovalutare il contesto personale nelle quali le persone si trovano, che influisce sulle scelte e sulle decisioni legate a possibili cambiamenti dall’esito incerto. In uno scenario ideale la librazione della luna umana incontra la librazione dell’anima agente sulla capacità di legare la ragione allo Spirito dell’uomo. È in questo caso che l’invidia, da in – dividere in senso negativo, diventa condivisione, con – dividere in senso positivo, in grado di fare affiorare il senso e il valore etico della relazione e soprattutto di fare comprendere all’invidia che “l’ammirazione è l’espressione autentica del dono” dove valorizzare le qualità e le virtù del prossimo, come germoglio motivazionale per costruire una identità del sé illuminata dalla luce del fare insieme. Questa è l’ammirazione a cui le persone dovrebbero tendere per costruire un futuro eticamente sostenibile.

 

Riferimenti bibliografici:
Guido Zaccarelli, La Conoscenza Condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione aziendale e Dalla Piramide al Cerchio, la persona al centro dell’azienda, Franco Angeli Editore.

Riferimenti sitografici:
https://www.wikipedia.org/ 
https://youtu.be/dpn9qnLWEIo 

 

CURRICULUM - Guido Zaccarelli, è docente di informatica, consulente aziendale, saggista e collaboratore redazionale di Gazzetta dell'Emilia. È laureato in Comunicazione e Marketing, ha conseguito un Master in Management per il coordinamento delle professioni sanitarie e frequentato la scuola di alta specializzazione per formatore e consulente d'impresa. È stato referente del Servizio Informativo dell'Azienda Sanitaria di Modena, presso il distretto di Mirandola e dal 2008 al 2018 docente a contratto di informatica presso l'Università di Modena Reggio.
Bibliografia: Informatica, insieme verso la conoscenza (2010) - La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello organizzativo (2012) - Finestre di casa nostra (2013) - Dalla piramide al cerchio, la persona al centro della azienda (2016)

 

 

Giovedì, 01 Agosto 2019 16:46

Chiamata in corso per le startup reggiane

Iscrizioni aperte al premio nazionale CNA cambiamenti. Doppia premiazione, doppia vetrina: prima della finale a Roma, ci sarà anche un evento di premiazione a Reggio. Candidature entro il 15 settembre 2019

Reggio Emilia, 1 agosto 2019

Sono aperte le iscrizioni a Cambiamenti, premio nazionale al pensiero innovativo delle neo imprese italiane (nate dopo il 1-1-2016) indetto dalla CNA, che verrà assegnato il 28 novembre a Roma.

Attività oramai rientrata tra gli eventi di spicco dell’universo delle start up, ha registrato, nelle prime tre edizioni, oltre 2100 imprese candidate, con più di 60 eventi territoriali di premiazione.

Tante le opportunità per le imprese che, candidandosi al Premio, entreranno a far parte di una vera e propria comunità di startup che, anche dopo le premiazioni territoriali e quella nazionale, potrà godere di possibilità di confronto e un programma di alta formazione dedicato.

Ventimila euro, una settimana di vacanza presso una struttura Bluserena, due anni di noleggio a lungo termine di un’auto, oltre alla partecipazione a importanti masterclass realizzate con la collaborazione dei partner di Cambiamenti, sono i principali premi in palio per i finalisti nazionali, messi a disposizione da CNA con il supporto di Artigiancassa, Samsung e una straordinaria rete di partner.

“Un’iniziativa che afferma l’attenzione di CNA alla crescita economica del Paese e al fondamentale apporto delle nuove imprese – dichiara Giorgio Lugli, Presidente della CNA reggiana - Siamo convinti che anche quest’anno il premio riscuoterà l’attenzione dei giovani imprenditori e delle nuove imprese. A tal proposito abbiamo deciso di istituire, per la prima volta, un evento di premiazione territoriale a Reggio Emilia, intorno alla metà di ottobre per dare ancora più valore alle idee e ai progetti innovativi della nostra terra. Un motivo in più per iscriversi al contest. Doppia premiazione, doppia vetrina”.

Iscrizioni aperte fino al 15 settembre 2019 sul sito www.premiocambiamenti.it. Per info scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..



Fonte: CNA RE

Lunedì, 29 Luglio 2019 16:14

Nuove offerte di lavoro a Reggio Emilia

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Le Offerte di lavoro di questa settimana a Castelfranco Emilia e Modena.

Offerte di lavoro a Reggio Emilia

29/07/2019

 

CARTONGESSISTA a Reggio Emilia

La risorsa selezionata si occuperà di ripristini e posa di controsoffitti e pareti in cartongesso. Si richiede pregressa esperienza nella mansione; conoscenza dei materiali e delle attrezzature; disponibilità a lavorare anche al sabato; residenza in zone limitrofe al luogo di lavoro.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2ZdPVTw

 

TRAINING SPECIALIST a Reggio Emilia

Per la piena copertura del ruolo è necessario aver conseguito una Laurea preferibilmente in materie umanistiche e maturato esperienza pregressa in ambienti lavorativi qualificati (accreditate società di formazione e agenzie per il lavoro) nell’ambito dei quali i processi formativi rappresentavano una leva concreta per l’implementazione delle strategie di business. In particolare, il Candidato/a si occuperà di supportare un team di risorse aziendali senior nella pianificazione e dei corsi di formazione, con particolare riferimento alla formazione in area salute e sicurezza sul lavoro, gestione di corsi di formazione realizzati in modalità e-learing e dei corsi finanziati con fondi interprofessionali, predisposizione di reportistica per il monitoraggio dell’attività formativa realizzata e supporto nella gestione della documentazione. Inoltre, nell’ambito delle politiche attive svilupperà percorsi di inserimento lavorativo attraverso attività di orientamento, progettazione ed erogazione di percorsi di formazione mirati. Si richiede residenza in zona Reggio Emilia; disponibilità a brevi trasferte; disponibilità al lavoro full time. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GMU1en

 

DIGITAL MARKETING SPECIALIST a Reggio Emilia

La risorsa si affiancherà al Marketing Manager e contribuirà alla definizione della strategia digitale dell’azienda. In particolare sarà di supporto nella definizione della strategia di comunicazione e nella pianificazione degli investimenti su canali digitali (sito internet, newsletter, social media, campagne advertising) e tradizionali. Seguirà la definizione dei piani editoriali, la programmazione e l’aggiornamento dei contenuti collaborando anche con le altre aree aziendali e con agenzie esterne. La risorsa si occuperà inoltre di community management gestendo la relazione con i clienti attraverso i canali social. Seguirà infine la fase di misurazione dei risultati delle campagne e dei dati del traffico web. Si richiede capacità di copywriting per i mezzi digitali e tradizionali; esperienza nella gestione di canali social media (Facebook, Youtube, Istagram, Twitter); conoscenza approfondita degli strumenti e delle principali metriche di Web e Social Analytics; gradita la conoscenza delle tecniche SEO; laurea magistrale in ambito umanistico, preferibilmente ad indirizzo Marketing / Comunicazione. Fa titolo di preferenza Master in ambito Digital / Social Media; esperienza di almeno 2 anni in ruoli analoghi presso agenzie di comunicazione o aziende strutturate nei settori dei servizi.

Per info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YnD5Rn

 

JUNIOR HR CONSULTANT a Reggio Emilia

Il/La Candidato/a ideale è Laureato/a, preferibilmente in ambito Umanistico, possiede un’ottima propensione ai rapporti interpersonali ed una buona conoscenza dei sistemi informatici di base. In particolare, seguirà le attività di ricerca e selezione dei profili Top e Middle Management, supportando l’attuale team nella predisposizione e pubblicazione delle Job Description ed in tutta la fase di ricerca e di selezione del personale richiesto. Verrà formato/a sull’utilizzo corretto degli strumenti di ricerca del personale e di attività di Head Hunting, al fine di coadiuvare l’intero ufficio nella ricerca di personale qualificato. Completano il profilo serietà, affidabilità, e voglia di imparare.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2MmenhP

 

MANUTENTORE IDRAULICO a Reggio Emilia

Si richiede esperienza e autonomia nello svolgere la mansione; conoscenza degli strumenti e delle attrezzature; disponibilità a lavoro straordinario e reperibilità a turnazione.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2K0zHIf

 

RESPONSABILE DI PIANIFICAZIONE a Reggio Emilia

La risorsa inserita si occuperà di tutta la fase di pianificazione e ottimizzazione manifatturiera in accordo con la produzione aziendale e il Responsabile di produzione. Si richiede diploma o laurea in campo meccanico minimo 3 anni di esperienza nel ruolo capacità di pianificazione e organizzazione del lavoro conoscenza gestionale SAP, Gamma e Navision; spirito proattivo e collaborativo; buona conoscenza della lingua inglese; disponibilità al lavoro full time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YsI8jF

 

STAGE - UFFICIO RICAMBI a Reggio Emilia

La risorsa selezionata verrà inserita all'interno dell'ufficio ricambi e si occuperà di supporto alle vendite per quanto riguarda la ricambistica. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Ke1UdH

 

OPERAIO IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI a Reggio Emilia

Il candidato dovrà intervenire su impianti MT e BT, impianti di building automation, impianti antincendio, impianti rilevazione fuga di gas e allagamenti, impianti antintrusione, impianti videocitofonici, impianti controllo accessi e presenze, impianti TVCC, impianti audiofonici, impianti TV, impianti trasmissione dati, impianti telefonici, gruppi elettrogeni e gruppi di continuità assoluta. Ri richiede esperienza e autonomia nello svolgere la mansione; conoscenza degli strumenti e delle attrezzature; attestato PAV e PES; diploma tecnico; disponibilità a lavoro straordinario e reperibilità; possesso di patente B.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GBH5Ym

 

ADDETTI/E ALLE VENDITE a Reggio Emilia

Le risorse selezionate, a seguito di un percorso di affiancamento e formazione in aula, si occuperanno dell’accoglienza clienti e della presentazione degli articoli presso il punto vendita di Reggio Emilia. Si richiede diploma di geometra o ad indirizzo artistico/grafico; esperienza in ambito commerciale e/o di vendita; spiccata sensibilità estetica; buone abilità informatiche; ottime capacità comunicative, relazionali e di negoziazione; disponibilità al lavoro nei giorni festivi e prefestivi; flessibilità oraria; disponibilità immediata; disponibilità al lavoro part-time (30 h distribuite su turni).

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2SKp9Qa

 

TECNICO COMMERCIALE SETTORE METALMECCANICO a Reggio Emilia 

La risorsa selezionata, dopo opportuno affiancamento aziendale, si occuperà del contatto con clienti esistenti, ricerca nuovi clienti, risposta tecnica e commerciale alle esigenze dei clienti nella fase di pre e post vendita. Si richiede diploma o laurea in ambito meccanico; ottime capacità comunicative e predisposizione commerciale; orientamento all'obiettivo; interesse e passione per il settore meccanico. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2ZhMHOX

 

SALES ACCOUNT a Scandiano (RE) 

La risorsa selezionata, interfacciandosi con il project manager, si occuperà di creare e sviluppare un nuovo pacchetto clienti a cui offrire progetti di comunicazione. Si richiede preferibile esperienza nel ruolo presso agenzie di comunicazione, si prenderanno in considerazione anche provenienze da altri settori; passione per il mondo mkt, web e digital; disponibilità a trasferte sui territori di Modena e Reggio Emilia. Cerchiamo candidati proattivi con ottime capacità comunicative e di gestione delle relazioni interpersonali. Buone doti organizzative e orientamento agli obiettivi completano il profilo. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2yiTA6J

 

IMPIEGATO COMMERCIALE IN TIROCINIO a Reggio Emilia 

La risorsa selezionata sarà in possesso di un'ottima conoscenza della lingua inglese (livello C1) e di spiccate doti relazionali e comunicative. Si richiede ottima conoscenza della lingua inglese (livello C1); laurea in materie umanistiche; breve esperienza nel ruolo; dinamicità e proattività; disponibilità immediata; disponibilità al lavoro full time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YdmBA4

 

FACCHINO CON PAT. B a Reggio Emilia

Il profilo ideale riporta le seguenti caratteristiche: esperienza pregressa nella movimentazione e trasporto merci; patente B, in quanto il facchino si occuperà anche delle consegne presso clienti con mezzo aziendale; disponibilità al lavoro part time e per brevi periodi; disponibilità a trasferte; domicilio in zona; disponibilità immediata; automunito. 

Info e candidature http://bit.ly/2KdYXJN

 

ADDETTA/O ALLE PULIZIE a Reggio Emilia

La risorsa si occuperà di pulizie all’interno di una residenza di accoglienza anziani. Nello specifico pulizia tavoli e riordino locali. Si ricercano preferibilmente candidati con minima esperienza nella mansione; completano il profilo precisione e flessibilità. Orario di lavoro: 26 ore settimanali, Lunedì – Mercoledì – Venerdì – Domenica dalle ore 13.00 alle ore 16.30 e dalle 18.30 alle 21.30.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YcYKRa

 

AUTISTA PATENTE C, CQC CARTA TACHIGRAFICA E ADR per trasporto rifiuti ospedalieri a Reggio Emilia 

Si richiede patenti C, CQC e carta tachigrafica; ADR indispensabile; disponibilità a trasferte extra regionali; massima disponibilità oraria e flessibilità; disponibilità immediata; domicilio a Reggio Emilia; disponibilità al lavoro full time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2K0SF1e

  

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

Internet è una immensa ragnatela mondiale, (un labirinto), il cui accesso da parte degli utenti avviene utilizzando apposite credenziali che identificano in modo univoco la persona che naviga al suo interno.

Di Guido Zaccarelli, Mirandola 28 luglio 2019 Una volta varcato il cancello d’ingresso gli utenti iniziano la ricerca di ogni tipo di informazione che appartiene allo scibile umano.
Ed è in quell’istante preciso del tempo che inizia la registrazione delle attività svolte, partendo dal dispositivo utilizzato e dalle informazioni ricercate. Un gomitolo di lana che internet dipana, e impiega, per tenere traccia delle attività svolte, man mano che le persone s’addentrano in quel intricato dispiegarsi di computer, di faldoni (folder) ricolmi di dati e di informazioni utili allo scopo.

Un cammino che l’uomo compie seguendo il filo della tecnologia utilizzata, con o senza fili, (wired o wireless) che lo lega in senso stretto al mondo di internet, appeso all’illusione di un funzionamento duraturo, e illimitato, nel tempo. Spesso non è così. In talune circostanze, abbiamo osservato alcuni black out importanti che hanno messo in evidenza la debolezza, e la vulnerabilità, del filo che regge il sistema di comunicazione, un gigante con i piedi d’argilla, un modo di dire, riferito alla famosa statua di David realizzata da Michelangelo Buonarroti nel 1501 e posizionata davanti al Palazzo della Signoria, ora Palazzo Vecchio, a Firenze. Il marmo utilizzato fin dalle sue origini mise in evidenza la debolezza della materia. Nonostante le condizioni fossero note, la statua fu comunque realizzata da Michelangelo per la notorietà che gli avrebbe procurato. Nel 1871 la statua originale fu collocata all’interno della Galleria dell’Accademia per proteggerla dall’azione distruttiva degli agenti atmosferici.

Oggi la città può ammirare la copia autentica dell’opera d’arte nel cuore pulsante della piazza della Signoria, realizzata dallo scultore Luigi Arrighetti. L’esistenza di David era appesa al filo della corrosione del marmo, (se non fossero stati presi provvedimenti) particolarmente avanzata alla base, e in particolare nei piedi, come l’uomo è appeso al filo della debolezza della tecnologia, che da un momento all’altro potrebbe cedere durante il nomale utilizzo limitando, se non bloccando, tutte le attività di milioni di persone. Un esempio, ci porta al black out elettrico improvviso avvenuto qualche settimana appena trascorsa, in una sezione importante della grande città di Manhattan a New York, condizionando per diverse ore la vita, e i comportamenti, di molte persone.

La tecnologia digitale è complessa e l’uomo può avviare solo controlli relativi e non assoluti. Tra queste due importanti dimensioni, relativo e assoluto, s’interpone l’errore che può trovare una soluzione immediata oppure procrastinata nel tempo, a meno della messa in opera di strategie difensive da mettere in atto con sistemi ridondanti, capaci di ripristinare il nomale funzionamento nel volgere di pochi secondi o minuti primi. Per l’uomo è come camminare all’interno di un labirinto, dove solo conoscendo la strada percorsa è possibile trovare la via d’uscita, come ci viene riportato dal racconto mitologico del filo d’Arianna che consegnò un gomitolo al Re di Atene Teseo, prima di entrare nel labirinto, per uccidere il Minotauro.

Vale la pena qui ricordare brevemente la storia del filo d’Arianna.

Teseo è stato uno dei dieci mitologici Re di Atene e il padre del sineicismo, dell’abitare insieme, che vede l’unione di entità politiche indipendenti che trovano ragione della loro esistenza futura unendosi in una città organizzata. Un passaggio epocale che porta alla lenta, ma inesorabile, uscita di scena delle comunità a vantaggio del rafforzamento economico e militare del tempo. Teseo è nato dalla relazione tra la madre Etra e il Dio dei mari, e dei terremoti, Poseidone. La sua natura di uomo forte e coraggioso lo portò a mantenere fede all’impegno assunto nei confronti di Minosse, re di Creta, che avendo vinto la battaglia su Atene, chiedeva ogni nove anni per la sua città il sacrificio di sette fanciulli e fanciulle per sconfiggere il Minotauro che si cibava di carne umana. Ma chi era il Minotauro? Sempre la mitologia racconta che Minosse, re di Creta, pregò il Dio Poseidone di inviargli un toro bianco per sacrificarlo in suo onore. Il toro arrivò alla corte e la sua bellezza incantò il re Minosse che decise di non abbatterlo, ma di tenerlo a corte. Il Dio dei mari, e dei terremoti, Poseidone, raggiunta la notizia, si arrabbiò violentemente e per vendicarsi utilizzò tutti gli espedienti per fare innamorare la moglie del re Minosse, Pasife, al toro. Nasce in Pasife una insana passione che viene in breve tempo soddisfatta grazie al prezioso aiuto di Dedalo che costruisce per l’occasione una vacca di legno su ruote, dove trova spazio il foro da impiegare per la monta. Dall’unione nacque Asterio, chiamato Minotauro, la cui conformazione fisica era l’insieme di un uomo (aveva due gambe) e la coda e la testa di un toro. La creatura non poteva rimanere nella corte del re di Creta e per questo Minosse chiese aiuto a Teseo per uccidere il Minotauro. L’arrivo fu foriero di sorprese. Arianna, figlia del re Minosse e di Pasife (che diede alla luce il Minotauro), s’invaghì di Teseo al quale consegnò il famoso gomitolo per uscire dal labirinto, una volta ucciso il Minotauro. E così avvenne. Teseo uccise con le mani il Minotauro e grazie al filo uscì dal labirinto. La sera stessa s’imbarcò per fare ritorno ad Atene con Arianna la quale voleva sposare proprio Teseo che scoperto l’inganno, (il gomitolo) mise in atto alcune strategie per evitare il matrimonio. La mitologia porta con sé differenti racconti sulla intricata storia d’amore tra Arianna e Teseo. In un racconto, si narra che Arianna, abbandonata al suo destino, pianse ininterrottamente per giorni fino a quando il Dio Dionisio le donò una magnifica corona d’oro fino a diventare nel tempo la costellazione della Corona.

Il filo d’Arianna è la metafora che lega la dipendenza assoluta dell’uomo all’impiego della tecnologia e all’utilizzo di internet. Una immagine che deve portare l’uomo alla riflessione e allo stretto legame che lo unisce alla tecnologia e al mondo di internet. È un modello culturale dal quale è difficile uscire per la diffusione planetaria che ha assunto nel corso del tempo. Sarebbe auspicabile una minore dipendenza dell’uomo dal labirinto di internet e la presenza di un filo per condurlo sulla porta d’ingresso dove ritrovare il gomitolo di una relazione umana dal sapore antico, ma sempre attuale.

  

Riferimenti bibliografici:
Guido Zaccarelli, La Conoscenza Condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione aziendale e Dalla Piramide al Cerchio, la persona al centro dell’azienda, Franco Angeli Editore.

Riferimenti sitografici:
https://www.wikipedia.org/ 
https://www.ilpost.it/2019/07/14/blackout-new-york/ 
http://www.saperescienza.it/rubriche/scienza-e-beni-culturali/il-gigante-dai-piedi-d-argilla/1484-il-gigante-dai-piedi-d-argilla 
http://www.psichiatrianapoli.it/articoli/92-miti-fiabe-e-leggende/131-il-mito-di-arianna-il-filo-spezzato.html 

 

 

CURRICULUM - Guido Zaccarelli, è docente di informatica, consulente aziendale, saggista e collaboratore redazionale di Gazzetta dell'Emilia. È laureato in Comunicazione e Marketing, ha conseguito un Master in Management per il coordinamento delle professioni sanitarie e frequentato la scuola di alta specializzazione per formatore e consulente d'impresa. È stato referente del Servizio Informativo dell'Azienda Sanitaria di Modena, presso il distretto di Mirandola e dal 2008 al 2018 docente a contratto di informatica presso l'Università di Modena Reggio.
Bibliografia: Informatica, insieme verso la conoscenza (2010) - La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello organizzativo (2012) - Finestre di casa nostra (2013) - Dalla piramide al cerchio, la persona al centro della azienda (2016)

 

 

Sabato, 27 Luglio 2019 10:31

Archimede su RAI2

Archimede spa sarà tra i protagonisti della prossima puntata de Il Nostro Capitale Umano. La registrazione andrà  in onda su Rai2 sabato 27 luglio, alle ore 10:25 e su RaiPlay, per rivedere la puntata in qualsiasi momento.
Conduce il programma Metis Di Meo che racconterà la storia di un incontro tra lavoratore e azienda.

Per guardare il backstage cliccare la foto sotto.

ARchimede RAI backstage.jpg

Tra i vincitori dell’edizione 2019 del programma di accelerazione UniCredit Start Lab, per la categoria Life Science, c’è anche una start up di Ferrara.
Si tratta della Scent S.r.l., nata nel 2015 da una ricerca universitaria iniziata presso il laboratorio di Sensori (LS) del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara. Scent, in particolare, ha elaborato design, test e produzione di uno strumento di screening preventivo del tumore al colon-retto, mediante uno specifico dispositivo capace di condurre le analisi opportune in modo economico, semplice, affidabile e non invasivo. 


UniCredit Start Lab è il programma di accelerazione e Open Innovation rivolto alle startup e PMI innovative italiane “Tech” ad alto potenziale, operanti nei settori Life Science, Clean Tech, Digital ed Innovative Made in Italy. 

Oltre 600 le candidature di start up e Pmi innovative presentate quest’anno alla banca e pervenute al termine di un road-show che ha toccato 14 tappe in tutta Italia. 

Andrea Casini, Co-Ceo Commercial Banking Italy di UniCredit, afferma: “Con UniCredit Start Lab negli ultimi 5 anni abbiamo analizzato più di 5mila progetti imprenditoriali di nuova generazione e accompagnato 300 start up verso percorsi di crescita, raggiungendo in Italia una quota di mercato pari al 20% tra le start up e le PMI innovative che ci consente di avere un punto di osservazione privilegiato sull’innovazione. Grazie a UniCredit Start Lab promuoviamo quell’innovazione “dal basso” di cui protagonisti principali sono le start up e mettiamo a loro disposizione un sistema di advisory e il nostro network di contatti con imprese e investitori, oltre a specifici servizi per accrescere il loro potenziale di business

 

La selezione delle 600 candidature è stata curata dal team di Start Lab col supporto di  esperti di settore e imprese clienti della banca che hanno sostenuto il progetto UniCredit Start Lab fin dal momento del lancio.

 

Scent si è aggiudicata il terzo posto del contest tra i progetti legati al comparto delle Scienze della Vita, selezionati da un’apposita commissione Life Science composta da Maurizio Colombo, Vice Presidente, Gruppo Sapio; Sergio Dompé, Presidente e Amministratore Delegato, Dompé; Marco Ferrari, Amministratore Delegato, Anemocyte; Alessandro Gringeri, Chief Medical e R&D Offoce, Kedrion;   Emiliano Spagnolo, Direttore Generale, Comecer; Giuseppe Vita, Presidente Onorario, Axel Springer

 

La start up ferrarese si aggiudica così diversi benefit, tra cui la partecipazione a Business Meeting con clienti Corporate di UniCredit e possibili investitori; l'individuazione di uno o più Mentor scelti tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale; l'assegnazione di un gestore UniCredit dedicato; e l'accesso alla Startup Academy e al programma di coaching organizzato dal team di UniCredit Start Lab. 

 

SCENT S.r.l. nasce il 1 aprile 2015 da una ricerca universitaria iniziata presso il laboratorio di Sensori (LS) del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara. L’idea è nata dalla lettura di articoli di interesse scientifico in merito ai biomarcatori tumorali, ossia composti organici volatili emessi dalle cellule tumorali. L’identificazione di tali biomarcatori è un indicatore della presenza di tumore. Da qui l’idea di applicare i sensori a base di semiconduttori nanostrutturati, estremamente versatili, alla realizzazione di dispositivi per la rivelazione di tali biomarcatori all’interno dell’organismo umano, il tutto mediante test non invasivi. La tecnologia SCENT si basa su un’esperienza ventennale di alcuni dei soci fondatori nell’ambito delle nanostrutture applicate alla rivelazione di gas. I sensori sono prodotti interamente ed assemblati in laboratorio e la ricerca continua sui materiali permette di adattarli ai vari tipi di analisi

L’occupazione femminile in Italia è in aumento: forse l’unica buona notizia per quanto riguarda il mondo delle lavoratrici nel nostro Paese. La strada per raggiungere una vera parità dei sessi nel mondo del lavoro infatti sembra ancora lunga. A che punto siamo?

Per far fronte alle spese familiari sono sempre di più le famiglie italiane in cui c’è necessità di un doppio reddito: per questo motivo sono diminuite le donne che si occupano unicamente all’accudimento della casa.

Si tratta non solamente di una necessità puramente economica, ma anche di una questione di parità sociale nella coppia, risultato che non è ancora stato pienamente raggiunto non solo in Italia, ma in nessun Paese nel mondo.

La situazione attuale dell’occupazione femminile in Italia
Secondo Istat, nel 2017 l’Italia ha raggiunto il 48,8% di donne occupate al di fuori del domicilio, un record per il Paese.

Non si tratta però di una vera e propria vittoria, dal momento che il dato è molto lontano dal 61,6% della media europea: l’Italia infatti è penultima, prima della Grecia, per il tasso di occupazione femminile.

Altro tasto dolente è il divario occupazionale di genere: ben al 18%, il terzo peggiore in Europa, dopo Malta e Grecia.

Le donne alla guida di un’azienda in Italia sono il 21,8%, un dato che è rimasto invariato dal 2016 al 2017, dimostrando come questo campo dell’occupazione femminile sia ancora in stallo nel nostro Paese.

Merita una parentesi Gender Pay Gap, il divario salariale tra uomini e donne, problema comune a tutti i Paesi, anche quelli occidentali.

In Italia la percentuale è solo al 5,6% per quanto riguarda la paga oraria a parità di impiego, ma se invece prendiamo in considerazione altri fattori, come ad esempio i settori con maggiore impiego femminile, in cui la paga è generalmente più bassa, il numero mensile delle ore retribuite e i lavoratori part-time, la percentuale si alza vertiginosamente, per arrivare al 43,7%, cifra considerevolmente più alta rispetto al 39% della media europea.

I motivi del divario
Ma quali sono i motivi di queste differenze di genere così marcate nel mondo del lavoro?

Prima di tutto, nonostante in molte famiglie sia diventata prassi comune dividersi i compiti, la maggior parte del carico di lavoro domestico ricade ancora sulle donne. Si stima che in media una donna lavori, tra lavoro retribuito e domestico, ogni giorno 53 minuti in più rispetto al suo partner.

Sono sempre di più le donne con figli che abbandonano il lavoro: la percentuale di donne occupate senza figli è del 62,2%, percentuale che scende al 58,4% per le donne con un figlio e arriva al 41,4% per le donne con tre o più figli.

Questa differenza è dovuta al fatto che in Italia per ogni 100 bambini tra 0 e 3 anni ci sono 22,5 posti in asilo nido. Per questo motivo, nel 2016 sono state 30.000 le donne che hanno dato le dimissioni in gravidanza.

Alle responsabilità di accudimento dei figli, che ricadono principalmente sulle donne, si aggiungono quelle di accudimento degli anziani, nelle famiglie in cui si sceglie di prendersi cura dei nonni in casa e non presso una struttura dedicata.

Quali sono i pro dell’occupazione femminile
I risultati di qualsiasi ricerca portano a un unico risultato: un gruppo eterogeneo in azienda porta soprattutto vantaggi (link forza lavoro multiculturale).

Prima di tutto, l’Italia è il primo Paese al mondo per iscrizioni femminili all’università. Le donne, inoltre, si laureano in percentuale maggiore e con più successo degli uomini.

Il nostro Paese è però anche uno degli ultimi in occidente per partecipazione femminile al mondo del lavoro: è chiaro che stiamo rinunciando a risorse istruite.

Il risultato è un PIL inferiore del 5,7%, circa 88 miliardi di euro.

Un aumento di donne occupate quindi contribuirebbe in modo significativo a una crescita economica del Paese.

La gender diversity crea valore anche in azienda: sono già molti i Paesi che hanno adottato misure volte a favorire la partecipazione delle donne alla vita delle società quotate in borsa.

Secondo l’analisi CONSOB “Boardroom gender diversity and performance of listed companies in Italy”, l’impatto di un 20% di presenza femminile in azienda sul ROS (Return on sales) è pari allo 0,79, mentre se la presenza femminile raggiunge il 30% l’impatto è ancora più potente: +0,51 sul ROA (Return on assets), +1,734 sul ROE (Return on equity), +0,67 sul ROIC (Return on invested capitals) e +6,82 sul ROS.

Coopservice per l’impiego femminile
In Coopservice il 59% dei 15.500 dipendenti è donna (di cui il 22% dei quadri e il 60% degli impiegati): l’azienda infatti porta avanti il suo impegno nel farsi carico del benessere e dell’inclusione della sua componente femminile, continuando a sostenere progetti con associazioni come ValoreD, D.i.RE Donne in Rete contro la Violenza, Rose di Seta.

L’associazione ValoreD è molto importante in Italia per quanto riguarda la presenza femminile in azienda: sta ponendo infatti le basi per un futuro in cui il gender gap non esista più.

Si tratta di un’associazione di 190 imprese italiane che fornisce alle aziende efficaci strumenti che possano permettere di arrivare a un equilibrio di genere.

Il suo Manifesto, sottoscritto da oltre 120 aziende, tra cui Coopservice, sintetizza in 9 punti programmatici gli snodi fondamentali attraverso cui l’azienda può valorizzare la presenza femminile al proprio interno.

(coopservice 17 maggio 2019)

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Le Offerte di lavoro di questa settimana a Castelfranco Emilia e Modena.

  

Operaio/a magazziniere a Parma (PR)

La risorsa si occuperà di gestire il magazzino ed effettuare il carico/scarico delle merci. Si richiede pregressa esperienza in magazzino/produzione; disponibilità full time e al lavoro al sabato; forza di volontà e flessibilità oraria.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XTiBVn

 

Addetti/e cassa e scaffalisti/e in Stage a Parma (PR)

Le risorse selezionate si occuperanno dell'allestimento degli scaffali e di attività di cassa. Si richiede serietà e precisione; domicilio nelle immediate vicinanze; disponibilità immediata, disponibilità full time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2SuXIcU

 

Macellaio in Stage a Parma (PR)

La risorsa selezionata verrà inserita all’interno del punto vendita di Parma e si occuperà dell’assistenza ai clienti, della vendita al banco, del taglio e del confezionamento della carne. Si richiede interesse per la mansione e disponibilità ad imparare; residenza nelle immediate vicinanze; disponibilità al lavoro su turni; flessibilità oraria; disponibilità immediata; disponibilità full time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Y6L5pY

 

Panettiere a Parma (PR)

La risorsa selezionata si occuperà del processo di panificazione, della vendita al banco e dell’assistenza ai clienti. Si richiede predisposizione al contatto con il pubblico; passione per il settore: flessibilità oraria; disponibilità ai turni notturni; residenza nelle immediate vicinanze; disponibilità full time su turni.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XYx0zt

 

Capo cantiere pulizie industriali a Parma (PR)

La risorsa si occuperà di effettuare e controllare la sanificazione di macchinari produttivi, coordinando un team di risorse. Si richiede disponibilità full-time; disponibilità al lavoro al sabato e in orario serale/notturno; esperienza pregressa in pulizie industriali nel settore agroalimentare.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GnWgnV

 

Autista patente C-CQC a Parma (PR) e a Reggio Emilia (RE)

La risorsa inserita si occuperà del trasporto della merce sulle provincie limitrofe e della sistemazione della stessa in magazzino. Si richiede esperienza pregressa nel ruolo; patente C-CQC in corso di validità; preferibile possesso del patentino per il carrello elevatore.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/30QprrH

 

Addetto/a customer care in tirocinio a Parma (PR)

La risorsa inserita si occuperà di gestione back office dei clienti in ambito commerciale, sia telefonicamente sia via email. Non è prevista attività di telemarketing. Si richiede disponibilità al tirocinio; attitudine all’apprendimento e forte attitudine al lavoro; ottima padronanza della lingua italiana e attitudine al rapporto telefonico; ottimo utilizzo del pc; disponibilità al lavoro durante il weekend. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/32EKpLL

 

Addetti/e alle pulizie a Parma (PR)

E’ richiesta minima esperienza pregressa; flessibilità oraria e disponibilità al lavoro al sabato e alla domenica; disponibilità immediata; Automunito. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2y5qLdG

 

Responsabile di filiale a Parma (PR) e Piacenza (PC)

La risorsa si occuperà, rispondendo dell’andamento e della produttività della filiale al Direttore Operativo, del coordinamento e della gestione delle filiali, dello sviluppo di tutte le possibilità di business, della gestione e sviluppo del portafoglio clienti nonché dello studio e analisi del tessuto sociale ed imprenditoriale di riferimento. Si richiede pregressa esperienza in ruolo commerciale/HR presso Agenzia per il Lavoro nella vendita di servizi per il mercato del Lavoro Temporaneo; conoscenza delle principali tematiche in tema Diritto del Lavoro, Formazione Finanziata e delle Normative che disciplinano il contratto di lavoro subordinato in somministrazione interinale. Completano il profilo una forte propensione per l'attività commerciale e le relazioni interpersonali nonché un deciso orientamento ai risultati ed una naturale predisposizione al lavoro di squadra. E’ requisito preferenziale la provenienza dal settore.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2JTZ2Cu

 

Progettista meccanico a Traversetolo (PR)

La risorsa si occuperà di progettazione di sistemi industriali. Si richiede conoscenza del disegno 2D e 3D; laurea in ingegneria meccanica; disponibilità full time e al lavoro al sabato occasionale. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Sx7E5H

 

Addetto/a piegatura e stampaggio lamiera a Montecchio Emilia (RE)

La risorsa selezionata sarà inserita nel reparto produttivo e si occuperà delle attività legate allo stampaggio e piegatura lamiera, rispondendo alle indicazioni del capo reparto e rispettando gli standard qualitativi richiesti. Si richiede diploma di perito tecnico industriale o equivalente; pregressa esperienza nella mansione; conoscenza del disegno meccanico; disponibilità a orario full time dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2JU0eFY

 

Metalmeccanico a Montecchio Emilia (RE)

La risorsa si occuperà di conduzione macchinari piegatura lamiera, carico e scarico pezzi. Si richiede pregressa esperienza nel settore metalmeccanico; disponibilità immediata; disponibilità full time 8.00-12.00 / 14.00-18.00 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2JKZmES

 

Addetto al confezionamento alimentare a Montecchio Emilia (RE) 

La risorsa selezionata sarà inserita all’interno della produzione aziendale e si occuperà del confezionamento di prodotti freschi. Si richiede esperienza pregressa nel settore del confezionamento alimentare; disponibilità a lavorare su turni diurni, dal lunedì al sabato; disponibilità a lavoro straordinario; domicilio a Montecchio Emilia o in zone limitrofe. Sono requisiti preferenziali: attestato per la sicurezza e HACCP; dimestichezza nel lavoro su linea, flessibilità oraria; buona velocità nel confezionamento.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2M8ATe3

 

Stagista addetto/a ricerca e selezione del personale a Montecchio Emilia (RE)

La risorsa, inserita nella filiale di riferimento, fornirà supporto ai colleghi nelle seguenti mansioni: gestione dell'intero processo di Ricerca e Selezione; gestione dei lavoratori in somministrazione; front office; attività amministrative. Il candidato/a ideale è una persona dinamica, con doti di responsabilità, precisione, riservatezza. Si richiede breve esperienza lavorativa o di stage in ambito HR presso aziende strutturate; disponibilità full time 9.00-13.00 / 14,30-18,30 dal lunedì al venerdì.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/30Nyidw

 

Un torniatore esperto a Montecchio Emilia (RE)

Si richiede pregressa esperienza nella mansione; esperienza nel piazzamento delle macchine CNC; ottima conoscenza del disegno tecnico; disponibilità immediata; disponibilità full time distribuito su turni giornalieri. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2xZKKuq

  

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

Reggio Emilia, 19 luglio 2019 - Coopservice, in relazione alle notizie apparse sugli organi di informazione sull'inchiesta che coinvolgerebbe ASUR Marche, dichiara che ad oggi nessuna comunicazione ufficiale, relativa al coinvolgimento di dirigenti della cooperativa, è giunta dalla Procura di Ancona.

La cooperativa è certa di poter chiarire la propria posizione qualora venissero formalizzate le contestazioni di cui si parla negli articoli e che peraltro, al momento, sono solo ipotesi.

Negli ultimi anni, in materia di appalti pubblici, abbiamo assistito ad un proliferare di iniziative e procedimenti che nella realtà nulla hanno a che fare con il diritto penale e che si sono rivelati privi di ogni fondamento.

Ne è un esempio, la sentenza di pochi giorni fa del giudice monocratico di Udine, Paolo Milocco, che ha assolto i dodici imprenditori, tra cui i vertici di Coopservice, dall'ipotesi di reato di turbativa d'asta perché il fatto non sussiste (l'inchiesta della Procura era riferita alla gara a evidenza pubblica indetta dal Dipartimento servizi condivisi dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Udine).

Domenica, 21 Luglio 2019 06:53

In viaggio alla ricerca del nostro Beyond

L’astronauta Luca Parmitano il 20 luglio 2019 ha lasciato la terra per raggiungere lo spazio e dirigersi verso l’assoluto, in una missione chiamata Beyond (oltre). Sarà un momento particolare per il nostro astronauta che dirigerà la missione in corrispondenza del 50° anniversario dei primi passi sulla luna compiuti da Neil Armstrong e Buzz Aldrin durante la missione Apollo 11.

Di Guido Zaccarelli Mirandola 21 luglio 2019 - In molti si ricorderanno il famoso giornalista Tito Stagno che commentava, dallo studio Rai di via Teulada, con il collega Ruggero Orlando in collegamento da Houston, i momenti che hanno preceduto l’allunaggio, quando l’Apollo 11 ha toccato il suolo lunare e il momento nel quale il comandante Neil Armstrong, ancora fermo sull’ultimo gradino, prima di appoggiare il piede sul suolo lunare, affermò: «Ora scendo, sarà un piccolo passo per un uomo, ma un gigantesco passo per l’umanità». Un momento storico dove l’oltre ha sfiorato per un attimo l’uomo prima di involarsi verso un nuovo Beyond.

Il viaggio riguarda la via che l’uomo intende intraprendere per incamminarsi verso l’oltre, cercando di portare con sé il necessario per garantirsi il sostentamento, come avveniva nell’antichità quando la tecnologia, e i mezzi di comunicazione, non permettevano di raggiungere in breve tempo la destinazione. Pensiamo anche solo per un attimo al viaggio su Marte, il pianeta rosso, che l’uomo vuole raggiungere nel 2033, creando una base sul suolo lunare come appoggio per la lunga attraversata che dovrebbe durare 6 mesi nel Beyond cosmico: Mission to Mars. L’uomo, fin dalle sue origini, dal primo ominide avvenuto nel deserto del Sahara circa quattro milioni di anni fa, è sempre stato in viaggio alla continua ricerca di una dimensione del sé migliore della precedente.

Dai propri villaggi si spostava verso nuove terre fiorenti che gli consentissero una vita migliore, per sé e per la propria famiglia. Una cosa ha sempre accompagnato l’uomo nella vita quotidiana: la scoperta, cercare sempre cose nuove. Il Beyond è un mondo che affascina e attrae per il desiderio di conoscere. La ricerca (in ogni campo) è ciò che ha portato l’uomo a raggiungere traguardi impensabili, grazie alla sua intelligenza e capacità di non porre limiti alla sua esistenza e al bisogno di conoscere, come nel libro: abbi il coraggio di conoscere di Rita Levi Montalcini, dove la scienziata afferma: «nella vita occorre avere il coraggio di ribellarsi». Cambiare continuamente il paradigma con il quale si osserva ogni giorno la realtà. Occorre evitare lo sguardo fossile e il perdurare della mente nello stato di quiete, all’interno della zona di comfort, che limita l’accesso alla ricerca dell’oltre, quel passo in avanti che ha portato l’uomo a posare il piede sulla luna. La conoscenza è l’espressione autentica di “conoscere per comprendere”.

È la rivelazione autentica del bene, che contagia grazie all’intelletto che Immanuel Kant, massimo esponente dell’illuminismo ebbe a dire: «abbi il coraggio di servirti della tuo proprio intelletto per disporre di una vita migliore». Chi non viaggia con la mente, con il corpo e con lo Spirito si comporta come quella persona che ambisce di potersi sollevare da terra e librarsi in aria facendo leva sulle proprie bretelle. Così affermava all’inizio del secolo scorso il neurobiologo David Hunter Hubel, medico e neuroscienziato canadese naturalizzato statunitense, premio Nobel per la medicina, per le sue scoperte sul sistema nervoso legato alla vista, quando era forte il desiderio di penetrare nel mistero del binomio cervello-mente.

Camminare significa: scrivere la storia per lasciare un segno dietro di sè, perché la storia è coscienza e conoscenza del passato, del passato a noi più vicino come di quello più lontano. Se non teniamo traccia del nostro cammino, come l’uomo potrà raggiungere un nuovo Beyond? L’esistenza dell’uomo è lì per lasciare un segno tangibile della sua presenza terrena, diverso dalla scia luminosa che allontana da sé la cometa al suo passaggio, per dirigersi verso un nuovo orizzonte sconosciuto.

La scrittura è il fondamento della nostro passaggio. Occorre lasciare buone azioni e buoni pensieri affermava ancora il premio Nobel Rita Levi Montalcini affrontando ogni situazione al massimo grado delle nostre capacità raziocinanti. In questo viaggio verso l’oltre ritorna alla mente un libro scritto dal famoso, e noto giornalista televisivo, Sergio Zavoli dal titolo: viaggio intorno all’uomo nel quale l’autore cerca di approfondire e fare emergere l’umanità, il valore etico e morale dei personaggi intervistati. Un viaggio per osservare anche la parte nascosta di ogni singola identità, invisibile ad occhio nudo. Non poteva mancare in questo breve ricordo la poesia di Primo Levi: Se questo è un uomo: «Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case, voi che trovate tornando a sera il cibo caldo e visi amici…», che affronta il viaggio dal campo d’internamento di Fossoli (Carpi – Mo) verso il campo di concentramento di Auschwitz che durerà 15 interminabili giorni. Un tempo vissuto all’interno di un oltre nel quale era certa la destinazione ma non cosa sarebbe successo nel durante. Eppure è successo.

Solo affrontando la realtà e le condizioni si superano le difficoltà. Uscire di casa, da un porto sicuro e affrontare anche le avversità, perché nel cammino la realtà è in grado di fare gioire. L’uomo è continuamente in viaggio per scoprire nuovi orizzonti nello spazio dell’oltre e verso se stesso alla ricerca del proprio Beyond. Una navicella che gira continuamente intorno all’uomo per illuminare anche la parte nascosta della sua luna quando decide di intraprendere il viaggio alla ricerca del suo spazio cosmico inesplorato.

Ognuno cerca d’addentrarsi in se stesso alla ricerca del suo spazio di intimità, e una volta raggiunta la profondità, poter trovare un momento da dedicare alla quiete, dove sia possibile elucidare le sensazioni che hanno avuto il pregio di infondere momenti scarsamente illuminati, evitando ai pensieri di naufragare in un mare aperto che s’appropria dell’identità. Anche lassù nello spazio c’è il silenzio che depone a favore della tranquillità da dedicare non solo a se stessi ma anche per osservare da lontano la terra e immaginare il via vai di gente che si muove in una direzione, ora in un’altra, diretta verso il proprio Beyond. Non serve molto; occorre attorniarsi di persone di cui fidarsi e di cose semplici, quelle che pensiamo non possano ambire a donarci un riflesso di luce e che lasciamo liberamente correre perché ritenute di scarso valore. Quando si è nello spazio, in uno spazio ristretto, la vicinanza è una prova di coraggio, di umiltà verso se stessi e gli altri e come ci ricorda il Piccolo Principe: «non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi». Ogni viaggio che l’uomo compie nello spazio della sua esistenza è una scoperta, è un balzo in avanti verso la sua umanità.

“Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che abiterò in una di esse, visto che riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Antoine De Saint-Exupery

 

Riferimenti bibliografici:
Guido Zaccarelli, La Conoscenza Condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione aziendale e Dalla Piramide al Cerchio, la persona al centro dell’azienda, Franco Angeli Editore.
Il Piccolo Principe, Antoine De Saint-Exupery
Abbi il coraggio di conoscere, Rita Levi Montalcini, Corriere della Sera

Riferimenti sitografici:
https://www.wikipedia.org/ 

 

CURRICULUM - Guido Zaccarelli, è docente di informatica, consulente aziendale, saggista e collaboratore redazionale di Gazzetta dell'Emilia. È laureato in Comunicazione e Marketing, ha conseguito un Master in Management per il coordinamento delle professioni sanitarie e frequentato la scuola di alta specializzazione per formatore e consulente d'impresa. È stato referente del Servizio Informativo dell'Azienda Sanitaria di Modena, presso il distretto di Mirandola e dal 2008 al 2018 docente a contratto di informatica presso l'Università di Modena Reggio.
Bibliografia: Informatica, insieme verso la conoscenza (2010) - La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello organizzativo (2012) - Finestre di casa nostra (2013) - Dalla piramide al cerchio, la persona al centro della azienda (2016)

 

 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Lunedì, 15 Luglio 2019 21:58

Aperitivi formativi al MARCELLO experience

Mercoledì 17 luglio incontro sulla gestione dei conflitti sul lavoro e in famiglia

A Calicella di Pilastro di Langhirano si terrà un workshop esperienziale per imparare a gestire i conflitti nelle relazioni con il counselor Francesco Ballarini. A seguire degustazione di prodotti del territorio
Nuovo appuntamento con gli "Aperitivi formativi" del mercoledì al MARCELLO experience Parma, degusteria e wineshop ricavato in un antico casale ristrutturato e immerso tra i vigneti, in strada della Buca 5 a Calicella di Pilastro di Langhirano.

Mercoledì 17 luglio alle ore 19.00 sarà la volta di un workshop esperienziale sulla gestione dei conflitti, tenuto dal counselor umanista Francesco Ballarini, che spiegherà come lavorare su se stessi per migliorare le relazioni con capi e colleghi di lavoro, ambiente in cui possono manifestarsi attività di esclusione e mobbing, ma anche all'interno della famiglia, nel rapporto con genitori, partner e figli.
Per ulteriori informazioni e per aderire – fino ad esaurimento posti – è possibile contattare il numero 338-5219408 oppure il numero del MARCELLO experience di Parma 0521-639461.
A fine aperitivo, possibilità di cenare sempre su prenotazione.

 

aperitivi_formativi.jpg

 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Domenica, 14 Luglio 2019 08:08

Intermediario assicurativo per Parma

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Domenica, 14 Luglio 2019 06:34

Ingenuità e sofferenza

La dialettica e la retorica sono le arti spesso utilizzate nella conversazione tra parlanti.

Di Guido Zaccarelli Mirandola 14 luglio 2019 - La dialettica trova ampio spazio nei dialoghi di Platone impiegati nella ricerca della verità. L'origine greca della parola pone gli interlocutori nella condizione "di parlare attraverso", "di raccogliere" il pensiero altrui fino a raggiungere la dimensione luminosa della parola, che unita alle altre, definisce la linea immaginaria sulla quale s'appoggia il dialogo. La dialettica è un'arte che s'impegna a riunire insieme, a riportare a fattore comune le parole, segmenti che si uniscono fino a disegnare il dialogo all'interno del tracciato dove si concretizza lo scambio naturale del pensiero.

Le parole devono rimanere nel selciato indicato evitando di ricorrere al gioco di sponda che modifica costantemente la traiettoria del discorso, impedendo di raggiungere appieno la verità. Un gioco di luci e ombre difficile da seguire quando il parlante esce dai confini della logica per assumere contorni dell'ambiguità: dove vuole arrivare?, ieri ha detto una cosa e oggi ne afferma un'altra. Molti conoscono l'arte della maieutica (della levatrice) usata da Socrate per raccogliere più informazioni e testimonianze possibili dal suo interlocutore fingendosi ingenuo e ignorante per raggiungere la verità, con domande semplici e apparentemente banali.

L'applicazione rigorosa del metodo deduttivo, dal generale al particolare, consente al filosofo di raggiungere la dimensione più intima, e non divisibile del pensiero, per il continuo incedere con chiarimenti di vario genere che disposti uno di seguito all'altro, fanno emergere nel tempo, l'ombra nascosta dell'intelligenza, l'ignoranza dell'interlocutore. Il metodo adottato si fonda sul principio di "non contraddizione" il quale afferma che ogni cosa detta, per essere contraddetta, necessita di essere confutata in modo esauriente con parole dense di significato, per evitare di considerare una parola, o un concetto, per qualcosa d'altro. Anche Platone ricorre a tale principio, ma è soprattutto Aristotele che gli assegna un valore ontologico (che riguarda lo studio dell'essere) e logico. Nel primo caso è "impossibile essere o non essere ad un tempo" e nel secondo caso "ogni cosa deve essere affermata e negata": desidero una torta dolce. Se elimino il principio di non contraddizione, sto chiedendo una torta dolce e una non dolce. La torta non può essere dolce e non dolce allo stesso tempo.

Le persone che enunciano un fatto, una circostanza, o esprimono un pensiero, non possono prescindere dall'applicare il principio di contraddizione, perché se così non fosse, potrei chiedere, nello stesso momento, la torta dolce e non dolce. Chi nega infatti, deve rispondere con qualcosa che sia dotato di significato per evitare di cadere nell'uso di parole prive di senso. La retorica, al contrario della dialettica, è l'arte del parlare in pubblico che usa le parole per persuadere. È una tecnica che viene fornita a chi deve comporre un discorso persuasivo, che deve influenzare, che nega la presenza di una verità. Il filosofo presocratico e retore Gorgia, uno dei maggiori sofisti, una corrente filosofica che pone al centro l'uomo e le problematiche relative alla morale e alla vita pubblica e politica, affermava che se non vi è una verità, chiunque può farsi portatore di verità e per questo usa tutti gli strumenti a sua disposizione per persuadere il pubblico. Come si evince siamo in presenza di un forte dualismo tra l'anima e il corpo, (verità e persuasione), diventando difficile da interpretare e da considerare, ora in una situazione ora in un'altra, all'interno di un dialogo tra parlanti dove da un lato si vuole arrivare alla verità e dall'altro si vuole persuadere. Entrambe respirano dentro l'uomo come l'ingenuità e la sofferenza legati tra loro dal filo della dialettica e della retorica. L'ingenuità è una parola che porta dentro, che si genera dentro, che nasce dentro.

Soffrire è una parola che porta dentro di sé il peso della sofferenza. Tutto è dentro e non fuori. Ai tempi dei romani, una persona ingenua era colui che nasceva da un padre di cui si conosceva l'identità, diverso dai servi, che godevano di una sostanziale libertà, di essere onesta e sincera: una persona vera. L'essere ingenuo significa osservare la realtà con l'occhio della purezza, con lo sguardo fisso rivolto alla verità, indirizzato verso colui che parla, o agisce, lontano dal vivere l'ambiguità come perenne azione di confutazione della parola, dal suo significato letterario. L'ingenuo non è un credulone, come spesso viene disegnato. È colui che crede nella purezza dell'anima e del pensiero. Non vive alla ricerca dell'ombra della parola appena pronunciata, perché il dialogo è nella fiducia che si fonda su argomenti seri e convincenti, dove si vince insieme, dove c'è chi parla e chi ascolta. L'ingenuità viene spesso dipinta come il mancato aggiornamento della purezza all'esperienza acquisita nelle differenti fasi della vita, che rendono più maturo l'individuo innanzi alla lettura ingenua della realtà che lo circonda. Questo aspetto può incontrare il favore di molti, ma non di tutti.

L'ingenuità è l'espressione autentica dell'onestà intellettuale e Spirituale con la quale si conforma l'uomo alla sua identità che si plasma nel tempo, evitando all'anima di essere continuamente esposta ad un duro lavoro di purificazione (catarsi) per comprendete ora la dialettica e ora alla retorica. Un'azione quotidiana che conduce l'uomo alla sofferenza per le ricadute negative che possono incidere sulla purezza, a cui le persone dovrebbero tendere allontanandosi da quegli interlocutori che modificano continuamente il senso delle parole all'interno dello spazio del detto, del non detto, hai capito male e di quella sottile linea che separa la verità dalla ingenuità e dalla fiducia reciproca. La matrice bidimensionale a quattro caselle dove riportare l'ingenuità e sofferenza contrapposta alla dialettica e alla retorica, può essere un modo per condurre le persone alla riflessione attraverso la combinazione delle quattro parole ipotizzando da ogni relazione a coppie le conseguenze e gli scenari che si potrebbero delineare nei diversi casi presi come oggetto di analisi e di studio.

Quello che deve emergere al termine è sempre la ricerca della verità.

Riferimenti bibliografici:
Guido Zaccarelli, La Conoscenza Condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione aziendale e Dalla Piramide al Cerchio, la persona al centro dell'azienda, Franco Angeli Editore.

Riferimenti sitografici:
https://www.wikipedia.org/ 
https://doc.studenti.it/appunti/filosofia/principio-non-cantraddizione.html 
http://tuttosapere.altervista.org/blogsapere/il-principio-di-non-contraddizione-di-aristotele/ 
https://manipolazione.wordpress.com/2015/11/28/il-cammino-del-pensiero-retorica-vs-dialettica/ 
http://www.multytheme.com/cultura/multimedia/didattmultitema/scuoladg/filosofia/socrateironia.html 

CURRICULUM - Guido Zaccarelli, è docente di informatica, consulente aziendale, saggista e collaboratore redazionale di Gazzetta dell'Emilia. È laureato in Comunicazione e Marketing, ha conseguito un Master in Management per il coordinamento delle professioni sanitarie e frequentato la scuola di alta specializzazione per formatore e consulente d'impresa. È stato referente del Servizio Informativo dell'Azienda Sanitaria di Modena, presso il distretto di Mirandola e dal 2008 al 2018 docente a contratto di informatica presso l'Università di Modena Reggio.
Bibliografia: Informatica, insieme verso la conoscenza (2010) - La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello organizzativo (2012) - Finestre di casa nostra (2013) - Dalla piramide al cerchio, la persona al centro della azienda (2016)

 

 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

L’alternanza scuola – lavoro offre agli studenti la possibilità di affiancare allo studio percorsi di esperienza lavorativa in azienda. Un modo per favorire l’orientamento, integrare la formazione acquisita durante lo studio, offrire opportunità di crescita personale e facilitare l’avvicinamento al mercato del lavoro.

Introdotta con la Legge 107/2015 (La Buona Scuola), l’alternanza è rivolta a tutti gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno di scuola e prevede l’obbligatorietà di un percorso di orientamento in azienda che varia in base al percorso di studio. Si articola in un minimo di 90 ore per i licei, 150 ore per gli istituti tecnici e 210 ore per gli istituti professionali (dati validi per l’anno scolastico 2018/2019). Con la legge di Bilancio 2019 si introducono i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, che specificano l’esperienza dell’ “Alternanza Scuola-Lavoro”.

 

MA COME FUNZIONA?

I progetti formativi vengono personalizzati in base alle esigenze dello studente e possono essere svolti presso imprese, aziende, associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, ordini professionali e istituzioni. L’attività può essere svolta sia durante il periodo scolastico (mattino e/o pomeriggio) sia nei periodi di vacanza. Possono essere inserite nel calcolo delle ore anche eventuali esperienze svolte dallo studente in paesi esteri. 

La durata delle attività giornaliere svolte in regime di alternanza è stabilito nella convenzione redatta tra l’istituzione scolastica e la struttura ospitante.

L’alternanza scuola-lavoro si articola in quattro fasi. La prima riguarda la scelta dell’azienda ospitante. Lo studente decide dove svolgere il periodo formativo, insieme al professore di riferimento. La seconda consiste nell’incontro con il tutor dell’azienda che sarà il referente per lo studente, assistendolo durante tutto il percorso di inserimento e sperimentazione. Allo studente verrà richiesto di firmare un Patto formativo a garanzia del rispetto di tutte le norme aziendali quali, per esempio, la privacy, la sicurezza e la tenuta di un comportamento conforme all’ambiente lavorativo. La terza fase si concentra sull’attività vera e propria all’interno della azienda che sarà documentata con un diario. La quarta e ultima fase riguarda la valutazione che avverrà alla fine del periodo di formazione, sia da parte dell’ente scolastico che dell’azienda, con il rilascio di un Certificato inerente alle competenze acquisite. 

È bene sottolineare che tali percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento incideranno sulla valutazione delle discipline scolastiche e sul comportamento, contribuendo alla definizione del credito scolastico. In sede di esame i ragazzi dovranno esporre la propria esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro svolta in azienda.

Nei mesi di giugno e luglio Archimede ha ospitato nella propria struttura tre studenti delle scuole superiori, offrendo loro un percorso di alternanza scuola - lavoro di 6 settimane. Due di loro, inseriti all’interno dell’area comunicazione, si sono cimentati nel creare una campagna pubblicitaria per i principali canali social quali Facebook e Instagram.

“Il tuo Buon Futuro” è il nome del progetto. Quali saranno i lavori del futuro? I nostri giovani colleghi hanno provato a trovare una risposta e, con uno storytelling, la raccontano sui social Archimede. 

archimede-progetto-scuola-lavoro.png

 

archimede nuovo logo

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Lunedì, 08 Luglio 2019 11:33

Nuove offerte di lavoro a Modena

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Le Offerte di lavoro di questa settimana a Castelfranco Emilia e Modena.

 

BACK OFFICE GESTIONALE A MODENA (MO)

Si richiede laurea in Ingegneria Gestionale, Economia o Statistica, ottima conoscenza ed utilizzo del programma Excel (tabelle pivot, funzioni, cerca vert), buona conoscenza della lingua inglese.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2L5r9l7

 

OPERATORE SU TORNIO CNC JUNIOR A MODENA (MO)

Si richiede minima esperienza pregressa nella mansione, diploma tecnico, capacità di lettura del disegno meccanico, conoscenza degli strumenti tecnici, disponibilità immediata, domicilio in zona, preferibilmente con patente B, automunito.

Ino e candidature al seguente link http://bit.ly/2xysCHQ

 

OPERATORE RETTIFICHE CNC JUNIOR A MODENA (MO)

Si richiede minima esperienza nella mansione, diploma tecnico; capacità di lettura del disegno meccanico, conoscenza degli strumenti tecnici, disponibilità immediata, domicilio in zona, preferibilmente in possesso di patente B, automunito.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2L9kRRo

 

AUTISTA PATENTE C - CQC A MODENA (MO)

Si richiede pregressa esperienza nella mansione, in possesso della patente B, C, CQC , carta tachigrafica, disponibilità a lavorare in orario notturno, preferibilmente automunito, domicilio in zona, disponibilità immediata.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/30icmHh

 

VERNICIATORE IN PROVINCIA DI MODENA (MO)

Si richiede pregressa esperienza nella mansione di almeno 2 anni, disponibilità immediata. disponibilità a lavorare su turni, domicilio in zona, preferibilmente in possesso di patente B, automunito.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XM8SPT

 

ADDETTO AL MAGAZZINO SU TURNO NOTTURNO A MODENA (MO)

La risorsa inserita si occuperà della preparazione degli ordini per magazzino alimentare durante il turno notturno. 

Si richiede pregressa esperienza nel ruolo nel settore logistico, disponibilità al lavoro in ambienti freddi per picking, disponibilità al lavoro notturno, disponibilità dal lunedì alla domenica, indispensabile capacità d’utilizzo di transpallet elettrico con pedana.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2G3wUvE

 

IMPIEGATO/A LOGISTICA A PIUMAZZO (MO)

Si richiede laurea in ingegneria gestionale o diploma di maturità tecnica, minima esperienza nella mansione, ottima conoscenza del Pacchetto Office, domicilio in zona, preferibilmente in possesso di patente B, automunito/a.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XDBc7T

 

ADDETTI/E LUCIDATURA DI CARROZZERIA AUTO IN PROVINCIA DI MODENA

Si richiede minima esperienza nella mansione o simile; - Buona manualità; - Patente B, automuniti. 

Zona di lavoro: a 20-30 km da Modena.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2LJ7BT2

 

MONTATORE TRASFERTISTA A MODENA (MO)

La risorsa opererà come addetto al montaggio, sia all’interno dell’azienda, sia presso clienti Italia e Estero. 

Si richiede esperienza minima di 3 anni nel ruolo, conoscenza della lettura del disegno meccanico, conoscenza dei principali strumenti di misura, disponibilità a trasferte in Italia e all’estero; minima conoscenza della lingua inglese , disponibilità full time dal lunedì al venerdì.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YFIe8f

 

OPERAIO DI FONDERIA A MODENA (MO)

Si richiede minima esperienza come operaio generico, possesso del patentino per l’uso del carrello elevatore, disponibilità principalmente a turni diurni con possibilità di notturni, disponibilità al lavoro il sabato come straordinario.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XSTfGm

 

PROGRAMMATORE PLC A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno dell’organico per lavori in autonomia 

Si richiede esperienza pregressa di 2 anni nella mansione, disponibilità a trasferte Italia-Estero, conoscenza della lingua inglese, disponibilità ad orario di lavoro full-time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2G1SZKO

 

MANUTENTORE ELETTROMECCANICO A MODENA (MO)

La risorsa di occuperà di manutenzioni ordinarie e straordinarie all’interno dell’azienda

Si richiede diploma tecnico meccanico, esperienza minima di 1 anno nel ruolo, disponibilità a trasferte, disponibilità al lavoro su turni dal lunedì al venerdì (6.00 – 21.00), disponibilità al lavoro anche di sabato mattina.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2JtjYQE

 

ADDETTO ALLE PULIZIE A MODENA (MO)

La risorsa dovrà lavorare presso clienti per pulizie uffici 

Si richiede minima esperienza nel ruolo, possibilmente automunito, disponibilità al lavoro part-time.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2LIGsjd

 

ADDETTO/A AL MONTAGGIO METALMECCANICO A MODENA (MO)

La risorsa opererà all’interno dell’azienda per attività di montaggio sia in linea che a banco Si richiede esperienza minima di 1 anno nel ruolo, conoscenza della lettura del disegno meccanico, conoscenza degli strumenti di misura come calibro e micrometro, conoscenza di collaudo e riparazione componenti meccanici, disponibilità a orario di lavoro full-time e in caso di picco lavorativo al lavoro su 2 turni 6.00-14.00 o 14.00-22.00.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2L9VI9p

 

PROGETTISTA MECCANICO A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno dell’ufficio tecnico e si occuperà dell’intero processo di progettazione fino alla realizzazione dell’impianto automatico. 

Si richiede laurea in Ingegneria meccanica, ottima conoscenza di Autocad 2D e Solid Edge 3D, pregressa esperienza nel settore automazione o logistico.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/32hK815

 

COMMERCIALE ESTERO A MODENA (MO)

La risorsa dovrà occuparsi della stesura e soluzione di proposte economiche, seguendo le trattative fino alla fine. All'occorrenza dovrà occuparsi del sopralluogo in cantiere. 

L’addetto/a all'ufficio commerciale estero, dovrà, anche, relazionarsi direttamente con i clienti. Si richiede conoscenza della lingua inglese, francese e tedesca, disponibilità ad eventuali trasferte, predisposizione al lavoro col pubblico.

Info e canditure al seguente link http://bit.ly/2JjfJbi

 

CANTINIERE ACETIFICIO A MODENA (MO)

La risorsa, operaio o cantiniere, sarà addetto alla filtrazione, carico/scarico camion.

Si richiede minima esperienza nel ruolo, diploma in ambito agrario, disponibile a lavoro su turni, disponibilità a orario di lavoro a giornata.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2FZLlRp

 

ADDETTI ALLE VENDITE A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno del negozio con iniziale affiancamento e formazione in aula. 

Si richiede accoglienza clienti, buona conoscenza informatica base e sensibilità estetica, capacità comunicative e relazionali e di negoziazione, diploma di Geometra o istituto d’arte, minima esperienza commerciale, disponibilità al lavoro part-time (30h) dal lunedì alla domenica, con domenica sempre presente. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XylyFM

 

MANUTENTORE MECCANICO A MODENA, PARMA, REGGIO-EMILIA, BOLOGNA

La risorsa di occuperà di manutenzioni ordinarie meccaniche all’interno dell’azienda e presso clienti 

Si richiede il diploma tecnico meccanico, esperienza minima di 1 anno nel ruolo, esperienza e conoscenza impianti UTA, impianti antincendio, caldaie a vapore, caldaie industriali, patentino Fgas, disponibilità al lavoro full time a giornata con eventualmente il sabato di straordinario.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2NB5ovw

 

TORNITORE CNC A MODENA (MO)

La risorsa si occuperà di attrezzaggio macchina, controllo quote disegno, conformità del pezzo. Si richiede esperienza minima di 1 anno nel ruolo, conoscenza della lettura del disegno meccanico, conoscenza degli strumenti di misura come calibro e micrometro, conoscenza del controllo numerico FANUC, disponibilità al lavoro full time e in caso di picco lavorativo lavoro su 2 turni 6.00-14.00 o 14.00-22.00. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2G0xWIz

 

FRESATORE CNC A SOLIERA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno del contesto aziendale come operaio centri di lavoro per cambio utensili e utilizzo degli strumenti di misura. Centri di lavoro su 3/5 assi. 

Si richiede pregressa esperienza nel ruolo di almeno 2/3 anni, disponibilità al lavoro su turni, conoscenza degli strumenti di misura, diploma in ambito tecnico, disponibilità al lavoro a giornata,, disponibilità al lavoro su due turni diurni (6.00-13.30 e 13.30-21.00).

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2LKqSn9

 

CAPO OFFICINA A MODENA (MO)

La risorsa dovrà coordinare circa 5 dipendenti interni, svolgendo mansioni di programmazione della lavorazione, gestione del personale, gestione della priorità e rapporto con i clienti esterni. Si richiede il diploma tecnico meccanico, esperienza minima di 1 anno nel ruolo, conoscenza della lettura del disegno meccanico, in possesso dell’attestato per la guida dei carrelli elevatori.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/30qpdYd

 

RESPONSABILE LAVORAZIONI MECCANICHE A MODENA (MO)

Si richiede il diploma tecnico meccanico, esperienza di almeno 3 anni nel ruolo, conoscenza di elettroerosione, conoscenza delle macchine utensili, disponibilità al lavoro a giornata.

Info e candidature al seguente link  http://bit.ly/2NI5OQM

 

ELETTRICISTA CIVILE ED INDUSTRIALE A MODENA (MO)

La risorsa opererà presso i clienti nella provincia di Modena 

Si richiede esperienza minima di 1 anno nel ruolo, possesso del patentino PES/PAV, diponibilità a trasferte in giornata.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2NE97Zc

 

TECNICO COMMERCIALE A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno dell’ufficio commerciale di un’azienda che vende prodotti conto terzi e prodotti a marchio. La figura del tecnico commerciale si occuperà di prende in carico tutti i conti lavori, avrà il contatto diretto con i clienti e si dovrà recare sul posto per redige un disegno e per sottoscrivere un’offerta. 

Si richiede capacità, competenze tecniche, conoscenza delle principali tecniche di vendita, capacità di pianificare e organizzare, capacità di relazionarsi con gli altri, conoscenze lingua inglese parlata e scritta, capacità di relazionarsi con i gli attuali clienti gestiti dal tecnico commerciale senior, redigere layout di massima per la proposta di automazione richiesta, creare offerte e proposte di acquisto, inserire ordini, pianificare e gestire l’ordine dalla firma al collaudo presso il cliente, disponibilità al lavoro full-time. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2XwOtKg

 

RESPONSABILE INSTALLAZIONI A MODENA (MO) 

Alla risorsa sarà affidata la programmazione, il coordinamento e la supervisione dalla sede di interventi di squadre interne ed esterne (montaggi presso clienti), trasporti, logistica 

Si richiede esperienza significativa similare, capacità organizzativa, autonomia, gestione del personale e fornitori esterni, preventivazione, conoscenza normative sicurezza sul lavoro e subappalti, ottima padronanza strumenti informatici 

La risorsa dovrà avere i seguenti requisiti: esperienza significativa similare, capacità organizzativa ed autonomia, capacità di gestione del personale e dei fornitori esterni, preventivazione, conoscenza normative sicurezza sul lavoro e subappalti, ottima padronanza strumenti informatici, buona conoscenza della lingua inglese. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Xy0zI0

 

PROGRAMMATORE PC A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno dell’organico per lavori in autonomia 

Si richiede conoscenza dei linguaggi di programmazione C#, VB NET, SQL, conoscenza del linguaggio DELPHI, disponibilità a trasferte Italia-Estero, discreta conoscenza della lingua inglese, disponibilità al lavoro full-time.

Info e candidature al seguente link  http://bit.ly/2JiXHWC

 

DISEGNATORE MECCANICO A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita in ufficio tecnico in affiancamento per lo sviluppo dei disegni dei progetti che realizzano internamente.

Si richiede esperienza minima di 1 anno nel ruolo, diploma tecnico, buona conoscenza della lingua inglese, conoscenza del disegno CAD 2D/3D possibilmente con sistema SOLIDEDGE.

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/30gFEGn

 

SALDATORE ESPERTO TIG A MODENA (MO)

La risorsa sarà inserita all’interno dell’organico per lavori in autonomia.

Si richiede esperienza di 2 anni nella mansione, possesso patentino per saldatore, disponibilità al lavoro full-time.

Info e candidature la seguente link http://bit.ly/2JlWcHt

 

CARRELLISTA A MODENA (MO)

La risorsa opererà all’interno del magazzino per attività di carico-scarico merci dal camion e preparazione ordini con uno barcode. 

Si richiede esperienza minima di 1 anno nel ruolo, possesso abilitazione per la guida del muletto, dimestichezza con uso muletto frontale, disponibilità al lavoro a giornata con possibilità dei 2 turni su picco lavorativo. 

Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2YGuo5F

  

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

il sogno per il futuro: realizzare il Master della Conoscenza Condivisa® per la scuola e le imprese, un luogo d'incontro dove formare i giovani e i lavoratori del domani al welfare culturale della Conoscenza Condivisa®, vitale per affrontare in modo etico le sfide offerte dalla globalizzazione.

Di Guido Zaccarelli Mirandola 7 luglio 2019 - «contribuire ad elevare ogni singola dimensione verso qualcosa che è più alto, all'interno di una dinamica relazionale e professionale che dispiega in modo dinamico il proprio comportamento tra il mondo reale e quello dell'impossibile che diventa possibile»

Il Master scolastico e lavorativo della Conoscenza Condivisa® è un luogo d'incontro dove formare i giovani, e i lavoratori del domani, al welfare culturale della Conoscenza Condivisa®, vitale per affrontare in modo etico le sfide offerte dalla globalizzazione.

È un percorso di formazione specialistica nella gestione della conoscenza, in particolare della Conoscenza Condivisa®, che si propone di assumere una importante ruolo nel panorama formativo scolastico e aziendale a livello nazionale, per sostenere lo sviluppo di una didattica orientata al futuro, per i giovani e per i lavoratori, fondata sulla cultura per mantenersi al passo con l'evoluzione tecnologica e dello sviluppo scientifico.

La continua relazione tra mondo della scuola e del lavoro, che gode dell'alternanza scuola – lavoro, è in grado di creare un modello culturale avanzato fondato sul dono della conoscenza che diventa il punto di partenza di una nuova modalità di apprendere e di lavorare in team. Il risultato finale che deriva dalla partecipazione al master della Conoscenza Condivisa®, è la cultura, nel senso più ampio del termine, che abbraccia il mondo della filosofia, dell'etica, della scienza, della psicologia, della semiotica, della comunicazione, per acquisire forme di pensiero dinamiche ed aperte alla capacità di modificare in modo rapido il punto di osservazione del pensiero per raggiungere ambiziosi obiettivi all'interno di modelli organizzativi circolari.

Gli ambiti d'intervento agiranno successivamente sulle variabili hardware e software della scuola e delle organizzazioni aziendali, pubbliche e private, sulle strategie, sulle strutture, sui sistemi, sui valori, gli stili e le competenze. Il mondo del lavoro attuale chiede in dote alle persone il possesso di una elevata cultura trasversale sostenuta da una forte componente specialistica, per compensare lo storico gap formativo, proveniente dalla mancata adesione dei lavoratori alla formazione (prevalentemente sottovalutata sia dal mondo imprenditoriale che dai lavoratori stessi) dovuto alla presenza della tecnologia 4.0 che necessita di competenze elevate spesso non disponibili all'interno dell'azienda ma fruibili in mondi distanti dai nostri.

La presenza di economie dinamiche continuamente alla ricerca di idee e novità per soddisfare i desideri e i bisogni della popolazione mondiale, chiede alla persona di disporre di una elevata cultura personale trasversale in grado di adattare i propri schemi mentali al nuovo che avanza, improvviso e spesso inaspettato.

Tutto questo a vantaggio dell'adattamento reciproco – uomo – ambiente – economia destinato ad anticipare gli scenari che si prospettano con lo scopo di essere pronti e competenti quando il mercato chiede di rispondere con i fatti alle richieste. Il master si propone di avviare una azione divulgativa e soprattutto, ogni tipo di azione volta a diffondere su tutto il territorio nazionale il valore della Conoscenza Condivisa®, agendo sulla didattica e il coinvolgimento emotivo e professionale, nelle macro aree di riferimento quali, educazione, istruzione e formazione, il benessere personale, la crescita personale, il lavoro e la carriera. L'interesse è coinvolgere il mondo della scuola – dell'università, delle aziende e organizzazioni ed enti di comprovata capacità e competenza che credano fortemente nei principi espressi dalla Conoscenza Condivisa, che presenza un elevato tasso di innovazione.

La formazione sarà di stimolo per le persone, che avranno la capacità di uscire dai propri schemi mentali e dalle forme di pensiero consolidate per definire nuovi ambiti di business. La fiducia nei propri mezzi è il primo vero stimolo verso il cambiamento, che si focalizza nell'adozione di comportamenti positivi che preludono alla condivisione delle conoscenze e delle competenze. L'essere considerati e ascoltati in una organizzazione è il motore che muove le persone verso l'autoaffermazione del sistema delle credenze personali e collettive che si influenzano reciprocamente per elevarsi a fattore comune. Ideare, creare, produrre, non solo per se stessi, ma anche per gli altri, diventerà fattore comune e azione autonoma di un comportamento che viene adottato al pari.

Una relazione che viene messa in pratica senza essere oggetto di analisi e riflessioni personali quali – quantitative sul chi fa l'altro rispetto a se stessi. La sicurezza nei propri mezzi e la stima derivata dal contesto, saranno in grado di liberare risorse fino a quale momento latenti, ma desiderose di esprimersi grazie al cambio di passo messo in atto dall'organizzazione, che avendo rotto con il passato, è riuscita a creare uno spazio dove consolidare il cammino verso il futuro.

I valori personali si solidificano a vantaggio di una visione comune che motiva all'azione. L'ambiente di riferimento, i comportamenti da adottare, la capacità professionale, la convinzione e la condivisione aiutano a formare una nuova identità personale e collettiva dove tutti si possono identificare per senso di appartenenza.

I costi attuali, fissi e variabili, che le aziende devono sostenere quando si trovano davanti a loro manager poco propensi al cambiamento, perché non hanno interiorizzato il cambiamento e promuovono azioni ancorate al passato dentro a schemi organizzativi piramidali, sono particolarmente elevati da essere considerati la spia di accensione del fallimento. I vantaggi fisici, mentali e spirituali sono l'espressione autentica del benessere personale e sociale che si diffonde a macchia d'olio permeando gli strati più remoti dell'organizzazione. La scuola ha il compito di promuovere il valore etico della cultura e infondere il senso civico della conoscenza, come le organizzazioni sono alla continua ricerca di persone in possesso di talenti da impiegare per competere con i mercati globali. Il cambiamento che è in atto invoca una radicale modifica della formazione per accedere ad accrescere il valore della relazione tra le persone. Per fare questo è necessario che le istituzioni scolastiche e le organizzazioni aziendali investano non solo in tecnologia, ma soprattutto nella cultura delle persone che in forma crescente sanciranno il futuro delle nostre società. Un sogno per il futuro.

Riferimenti bibliografici:
Guido Zaccarelli, La Conoscenza Condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione aziendale e Dalla Piramide al Cerchio, la persona al centro dell'azienda, Franco Angeli Editore.

Riferimenti sitografici:
https://www.wikipedia.org/ 

CURRICULUM - Guido Zaccarelli, è docente di informatica, consulente aziendale, saggista e collaboratore redazionale di Gazzetta dell'Emilia. È laureato in Comunicazione e Marketing, ha conseguito un Master in Management per il coordinamento delle professioni sanitarie e frequentato la scuola di alta specializzazione per formatore e consulente d'impresa. È stato referente del Servizio Informativo dell'Azienda Sanitaria di Modena, presso il distretto di Mirandola e dal 2008 al 2018 docente a contratto di informatica presso l'Università di Modena Reggio.
Bibliografia: Informatica, insieme verso la conoscenza (2010) - La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello organizzativo (2012) - Finestre di casa nostra (2013) - Dalla piramide al cerchio, la persona al centro della azienda (2016)

 

 

Importante e organizzata Agenzia Assicurativa di Parma cerca "Intermediario Assicurativo", con o senza esperienza, da inserire nel proprio organico in ambito prevalentemente commerciale.

Sono considerati titoli preferenziali il diploma o la laurea, la conoscenza dei principali prodotti informatici di base (Word, Excel e PowerPoint) e una esperienza maturata nel settore.
L'Agenzia è alla ricerca di una persona con una spiccata propensione alle relazioni interpersonali.

I candidati sono invitati a inviare un breve curriculum, con recapito telefonico e mail, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che inoltrerà la candidatura all'Agenzia. Successivamente sarà la direzione stessa dell'agenzia a prendere contatto direttamente con il proponente.

In funzione delle capacità relazionali e dei risultati conseguiti potranno aprirsi interessanti programmi di carriera.
* Contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

«Sulla vertenza Italpizza siamo soddisfatti dei passi avanti compiuti, perché porteranno già nell'immediato grossi benefici a tutti i lavoratori. Questo dimostra che contrattare serve».

Lo afferma la Cisl Emilia Centrale commentando l'esito dell'incontro di ieri con la direzione aziendale di~Italpizza~e le~cooperative appaltatrici Evologica e Cofamo.

«Stiamo lavorando~per trovare una soluzione alla vertenza in atto da mesi – dichiarano Vittorio Daviddi (segretario generale Fai Cisl Emilia Centrale) ed Enrico Gobbi (segretario generale Fisascat Cisl Emilia Centrale) – C'è ancora un pezzo di strada da percorrere, in particolare per gli addetti del comparto movimentazione merci, per i quali aspettiamo risposte convincenti da parte dell'azienda nell'incontro già calendarizzato il prossimo 16 luglio. Speriamo nelle prossime settimane di presentare un buon contratto agli oltre mille dipendenti del sito Italpizza di S. Donnino».

«L'azienda confermi l'investimento annunciato, aumenti l'occupazione e migliori, attraverso la trattativa sindacale, le condizioni contrattuali e normative dei lavoratori - aggiunge il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta - Per noi, infatti, è fondamentale andare avanti con l'investimento da 25 milioni di euro per realizzare il polo logistico Italpizza a San Donnino, che produrrà centinaia di nuovi posti»

 

Enrico-Gobbi_Fisascat.jpg

 

(Enrico Gobbi)

VITTORIO_DAVIDDI_2-min_1.jpg

 

 

WILLIAM_BALLOTTA_70_1.jpg

(Vittorio Daviddi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(William Ballotta)