Visualizza articoli per tag: Natale

Contiene 18 brani della tradizione natalizia nordica riarrangiati in maniera originale e l’inedito “Invent a prayer”. Intervista con Lucia “Aine” De Carlo, voce e arpa celtica, per parlare di musica, amicizia e passione per la lingua gaelica e il mondo dei celti.

- Di Manuela Fiorini -

Modena, 24 dicembre 2015 -

Si chiama Light of Yule ed è il secondo album del gruppo modenese Belthane. Contiene 17 brani della tradizione natalizia nordica più un inedito, “Invent a prayer”. Una bella soddisfazione per i giovani musicisti che hanno in comune la passione per la musica e la tradizione celtica. Proprio i Celti, chiamati nella lingua latina Galli, occuparono il territorio modenese prima dei Romani e anche la nostra attuale cultura ne conserva ancora qualche influsso.

Abbiamo incontrato Lucia De Carlo, fondatrice, voce e arpa celtica dei Belthane, che ci racconta come è nata questa avventura musicale: “Il gruppo è nato nel 2009 da una idea mia e di Claudio Javier Polacchini. Nel corso degli anni, il progetto musicale si è consolidato e si è arricchito fino ad arrivare all'attuale formazione che include le arpiste Melanie Bruniaux, Stefania Oriente e le voci femminili di Federica Lanna, Silvia Panini e Letizia Brancolini.  A seconda poi della tipologia di spettacolo il gruppo collabora con ballerini e attori. 

IMG 1752

                                                                        La copertina dell'album 

Questo è il vostro secondo CD dopo tanti concerti dal vivo, come è nato Light of Yule?

“Il nostro primo album si intitola The Fairy's Love Songs ed è stato autoprodotto nel 2011. In poco tempo sono arrivati tantissimi riscontri positivi. Il pubblico iniziava a chiederci qualcosa di nuovo, ma noi abbiamo preferito aspettare per approfondire accuratamente lo studio della tradizione musicale e stilistica di tutta l'area celtica, che cerchiamo di trasmettere in ogni nostro lavoro. Per diversi motivi, poi,  il Natale è una data molto importante per tutto il gruppo. Allora, ci è venuta l'idea di raccogliere 17 brani della tradizione popolare nordica più un inedito, ben consapevoli  del rischio dovuto al fatto di non sfornare l'ennesimo CD natalizio commerciale”.

 Quali sono state le difficoltà e le soddisfazioni?

“Il CD è stato realizzato in soli tre mesi, un tempo record se si tiene conto che i brani tradizionali sono stati riarrangiati secondo un'ottica molto originale. La difficoltà maggiore è stata quella di incastrare in così poco tempo gli impegni personali di ogni membro  del gruppo con quelli del coro VoceInkanto di Parma presente in questo album.  Riguardo alle soddisfazioni, il riconoscimento più grande è arrivato da gente competente del settore oltre che dal pubblico.

Come avete scelto le canzoni?

“La tradizione natalizia italiana è piena di riferimenti provenienti dal nord Europa. Dopotutto i celti abitavano queste zone prima che venissero assorbiti dai romani ma l'attenzione era rivolta più alle celebrazioni dell'inverno che al Natale come lo intendiamo noi.  Abbiamo semplicemente scelto quei brani che secondo noi rappresentavano un punto di unione tra le tradizioni ancestrali e quelle attuali. L’ inedito Invent A Prayer è invece il frutto della collaborazione tra Daniele  Biagioni, autore del testo, e Claudio Javier Pollachini che ne ha curato gli arrangiamenti”.

Nel repertorio dei Belthane ci sono anche canzoni in gaelico. Quali sono state le difficoltà nell'imparare la lingua?

“Dal punto di vista fonetico e di impostazione della voce come la intendiamo noi, patria del Bel Canto, è stata una vera e propria sfida. Gli irlandesi cantano le "consonanti". Loro sono in grado di creare dei suoni su gruppi consonantici utilizzando altri punti di risonanza cranico-facciale diversamente da noi che viaggiamo di più sulle vocali. Un orecchio molto attento è basilare per ottenere un buon risultato oltre allo studio periodico con gli esperti in loco”. 

L'album si intitola "The Light of Yule", che cosa è "la luce di Yule"?

“Secondo la tradizione norrena, Yule è la festa della Luce, ricorrenza che possiamo trovare in tante altre culture dove viene venerato il Sole, dalle celebrazioni dell' antica Roma del Sol Invictus, a quelle nella Grecia classica dove si commemorava la vittoria di Kronos nelle sue battaglie contro i Titani, così come nella tradizione cristiana, dove il Natale è la luce del mondo. E' un delicato momento spirituale, un lasso di tempo dal significato intimo e profondo, dove la rinascita della luce porta a guardarsi dentro, desiderando una nuova crescita sia personale sia nel mondo esterno”. 

Il Cd si può acquistare contattando direttamente i Belthane sul loro sito www.belthane.it o sulla loro pagina Facebook. Un’idea originale da mettere sotto l’albero.

Pubblicato in Cultura Modena

Gli appuntamenti del Barilla Center con le attività nella casetta di Babbo Natale per tutti i bambini da domenica 28 a giovedì 31 dicembre fra foto ricordo e laboratori creativi per bambine e bambini. Sabato 2 e domenica 3 gennaio arriva la Befana. -

Parma, 26 dicembre 2015 

Negli ultimi giorni del 2015 il Barilla Center continua ad intrattenere i piccoli ospiti con tante iniziative divertenti. Babbo Natale è tornato al Polo Nord ma ha lasciato a disposizione di tutti/e i/le fan la sua casetta: domenica 28 dicembre con Foto Booth sarà possibile scattare un simpatico selfie natalizio utilizzando i buffi accessori lasciati dal vecchietto e riceverne gratuitamente la stampa. La dimora di Babbo Natale non rimane vuota e, nell'attesa di accogliere la Befana, da lunedì 28 a giovedì 31 dicembre dalle 15.30 alle 19.30 nel laboratorio creativo Cake Design Kids tutti i bambini e le bambine, aiutati dalla fata zuccherina, amica di Babbo Natale, potranno realizzare bellissime decorazioni natalizie con la plastilina.

Per l'ultimo weekend dell'anno il Barilla Center propone "Foto Booth"! Domenica 28 dicembre alle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 fra baffi finti, barbe, cappelli a punta e magiche corna di renna sarà possibile travestirsi e realizzare un simpatico scatto fotografico da conservare come ricordo.
Le attività nella casetta di Babbo Natale continuano poi fino al 31 dicembre. Da lunedì a giovedì dalle 15.30 alle 19.30 a tenere compagnia ai più piccoli sarà la fata Zuccherina che aiuterà tutte le bambine e i bambini nel laboratorio creativo gratuito "Cake Design Kids": con la plastilina colorata si potrà creare divertendosi tante decorazioni personalizzate.
Il primo weekend dell'anno vedrà un'ospite speciale nella casetta di Babbo Natale: la Befana. Sabato 2 e domenica 3 gennaio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 la dolce vecchietta sarà a disposizione dei suoi piccoli fan per una foto ricordo davvero speciale, la cui stampa gratuita verrà regalata.

Gli orari delle feste

Il Barilla Center il 24 dicembre sarà aperto dalle 9.30 alle 20.00. Il 25, 26 dicembre e 1 gennaio bar, ristoranti e cinema saranno aperti mentre i negozi rimarranno chiusi. Il 31 dicembre sarà aperto dalle 9.30 alle 18.30.

Il programma completo è disponibile su: www.barillacenter.it/redazione_php/contenuti/news/n_408/download/FLYER_NATALE_2014_WEB.pdf 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Domani si inaugureranno il Trenino di Natale in Piazza Grande, il percorso itinerante di Presepi e la Magica Piazza di Babbo Natale in Piazza XX Settembre. La rassegna "Il tuo Natale in centro storico", realizzato e promosso da Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena.-

Modena, 4 dicembre 2015 –

Sabato 5 dicembre dalle ore 11.00 si inaugurerà, alla presenza di autorità e partner, la rassegna "Il tuo Natale in centro storico", realizzato e promosso da Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena.

Si partirà con il Trenino di Natale che, per il nono anno consecutivo, trasporterà grandi e piccini per le vie del centro storico. Ricordiamo che il trenino sarà attivo fino al 6 gennaio, escluso il 25 dicembre e il 1 gennaio. Durante il sabato, la domenica e i giorni festivi il trenino osserverà i seguenti orari: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Durante le mattine dei giorni feriali, fino al 23 dicembre, il mezzo sarà a esclusiva disposizione delle scuole. Il contributo di 1 euro per i bambini, e 2 euro per gli adulti, sarà devoluto a favore di ASEOP e del progetto di accoglienza "La Casa di Fausta".

Si continuerà alle 11.30 con l'inaugurazione del Percorso Itinerante dei presepi. Cinque suggestivi presepi posizionati in cinque magnifici luoghi: presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia - angolo Piazza Matteotti, i presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae saranno visibili durante i weekend e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. In Piazzetta delle Ova sarà presente "la Natività", un vero e proprio presepe d'autore realizzato grazie alla collaborazione con l'Associazione La Bonissima di Modena e al prezioso allestimento floreale di Free'n'joy. Inoltre negli orari di apertura della banca, presso la sede di BPER in via Scudari, sarà possibile ammirare il meraviglioso Presepe Napoletano del XVIII e XIX secolo. Al centro di Piazza xx settembre sarà invece presente il presepe artigianale realizzato dagli studenti dell'Istituto d'arte Venturi di Modena della sezione di Ceramica. Infine presso la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria, sarà visibile tutti i giorni dalle 8 alle 18 un suggestivo presepe artistico di gesso e terracotta della Parrocchia di Sant'Agostino e San Barnaba, anch'esso realizzato dall'Associazione La Bonissima.

IMG 6180 trenino modenamoremio rid

Infine, sempre sabato 5 dicembre alle 17.00, Piazza XX Settembre diventerà, per tutto il periodo natalizio, la magica Piazza di Babbo Natale dove i più piccoli potranno imbucare la propria cartolina e conoscere il grande protagonista del Natale. Babbo e i suoi folletti accoglieranno i bambini e le loro famiglie nei pomeriggi dal 5 all'8, il 12 e il 13, il 19, il 20 e il 24 dicembre. Il 6 gennaio, in occasione dell'Epifania, la Befana arriverà con la sua scopa per distribuire dolci e carbone a tutti i presenti.
Domenica 6 gennaio, sempre in Piazza XX Settembre, ci sarà l'animazione di Radio Bruno che intratterrà il pubblico presente dalle 15 alle 19.30.

Ricordiamo però che "Il tuo Natale il centro storico" è iniziato ufficialmente sabato 28 novembre quando il Sindaco di Modena e le autorità si sono trovati in Piazza Grande per l'accensione delle luminarie e, in particolare, dell'imponente abete di 12 metri gentilmente concessoci dal Comune di Fanano, il quale quest'anno è riuscito nell'impresa di far arrivare in centro città altri due importanti alberi che verranno posizionati in Piazza xx settembre e in Piazza Roma. Il progetto delle luminarie in centro storico è stato sostenuto anche dal Gruppo Hera, da sempre attento alle esigenze del territorio in cui opera.

Sempre a cura di Modenamoremio, troviamo tante altre iniziative in programma: fino al 10 gennaio Piazza Matteotti e Largo Porta Bologna saranno le protagoniste degli immancabili stand di dolciumi e di addobbi natalizi, in particolare, Piazza Matteotti ospiterà tutti i venerdì pomeriggio la rassegna Magie di natale con animazioni dedicate ai più piccoli, a cura dello staff Oplà di Modena; dal 5 all'8 dicembre, sotto i portici di via Farini, si svolgerà la terza edizione del Natale del libro a cura dell'Associazione L'Antico in Piazza Grande. Domenica 13 dicembre presso la Chiesa di San Vincenzo in Corso Canalgrande, si terrà un suggestivo concerto dal titolo "What a wonderful world!" a cura dell'Associazione Corale G. Rossini di Modena, di cui fanno parte la Serial Singers Gospel Choir e La Giovane Rossini; l'ingresso è libero e gratuito, fino ad esaurimento posti, a partire dalle ore 17.30. A gran richiesta anche quest'anno tornerà l'evento in collaborazione con il Club Motori di Modena: domenica 20 dicembre in via Farini gli amici di Babbo Natale saliranno sulle vetture di una volta e distribuiranno pensieri a tutti i bimbi presenti. Infine, sempre il 20 dicembre, un'altra importante iniziativa merita tutta la nostra attenzione: presso la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria 108, si terrà il saggio della Scuola Voci Bianche della Fondazione Teatro Comunale di Modena. L'ingresso sarà libero e gratuito a partire dalle ore 17.30.

Il programma sopra descritto e l'elenco completo dei negozi associati a Modenamoremio, che contribuiscono ad arricchire il centro della nostra città, sono consultabili anche su www.modenamoremio.it 
Si ringrazia per il patrocinio il Comune di Modena.
Le iniziative del Natale 2015 di Modenamoremio sono realizzate anche grazie al prezioso sostegno di Trenkwalder, Unicredit, Banco San Geminiano e San Prospero, Roadhouse GRILL, Bper Banca, Best in Parking, Banca Interprovinciale.

Per ulteriori informazioni:
Modenamoremio
Tel. 059-212714
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sabato, 05 Dicembre 2015 12:23

L'8 dicembre inaugura il Natale Bercetese

Inaugura l'8 dicembre il Natale Bercetese. Il paese sarà addobbato a festa grazie ai lavori di alcune classi del liceo artistico Paolo Toschi di Parma. Il presepe in legno, composto da sessanta sagome alte oltre un metro e pannelli scenografici dipinti con tecniche miste olio e acrilico, si snoderà lungo il tratto di via Francigena. Tante iniziative in programma ed esercizi commerciali aperti tutto il giorno. -

Parma, 5 dicembre 2015 -

Grande festa a Berceto (PR) per il giorno dell'Immacolata. L'8 di dicembre prende ufficialmente il via il Natale Bercetese, con una serie di iniziative rese quest'anno più ricche di significato grazie all'avvento dell'anno giubilare.
Il paese sarà addobbato a festa grazie ai lavori di alcune classi del liceo artistico Paolo Toschi di Parma. Un presepe in legno, composto da sessanta sagome alte oltre un metro e pannelli scenografici dipinti con tecniche miste olio e acrilico, si snoderà lungo il tratto di via Francigena che attraversa il centro del paese e in piazza San Moderanno nei pressi dell'albero di Natale, un pino proveniente dalla località Castello di Lozzola, che si illuminerà a partire dalle 17.00. Due gruppi scultorei, raffiguranti la Natività e i Re Magi, realizzati con materiale di recupero come ferro e plastica, saranno visibili: il primo, per richiamare la grotta di Betlemme, è posizionato in una cantina con la volta a botte, privata ma aperta al pubblico, un tempo laboratorio artigiano; l'altro raffigurante i Magi, nei pressi della fontana di piazza Micheli. Infine, un'altra classe di studenti, hanno realizzato un pellegrino di legno alto quattro metri visibile esternamente all'abside del Duomo.

Nel giorno dell'Immacolata, la Messa solenne, celebrata in Duomo alle 11.00, sarà allietata da un coro di voci bianche, e alle 16.00 verrà celebrerà una Santa Messa al Santuario della Madonna delle Grazie.
Gli esercizi commerciali rimarranno aperti tutto il giorno per offrire, anche a chi viene da lontano, la possibilità di fermarsi, mangiare un buon piatto locale o semplicemente fare uno spuntino. Dalle 10.30 del mattino, per la gioia dei più piccini in piazza San Moderanno, sarà allestito il Villaggio di Babbo Natale, in cui potranno scrivere le letterine a Santa Claus e partecipare ad altre attività a loro dedicate. Potranno fare merenda con crepes alla nutella, pop corn, zucchero filato e bollenti caldarroste, e non mancherà un buon vin brulè per scaldare i più grandi.

Un'intera giornata dedicata alle famiglie con bambini - sottolinea il sindaco di Berceto Luigi Lucchi - pensata non solo per gli abitanti del paese, ma per tutti coloro che vogliono venire sull'Appennino per trascorrere diversamente il giorno dell'Immacolata".

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Sabato, 05 Dicembre 2015 08:30

A Modena torna la magia del Natale con Curiosa

Idee regalo, addobbi natalizi, statuine per il presepe, eventi collaterali ed enogastronomia tornano a ModenaFiere dal 5 all'8 dicembre con tante novità per grandi e piccini, tra cui il Santa Claus Festival, un vero e proprio Villaggio di Natale in stile americano. Inoltre assaggi e degustazioni alla scoperta dei sapori d'Italia. -

Modena, 5 dicembre 2015 - Di Manuela Fiorini -

Sesta edizione per Curiosa, la mostra mercato dedicata al Natale che, dal 5 all'8 dicembre, riempirà i padiglioni di ModenaFiere con tante novità tra decorazioni, idee regalo, addobbi, luci, candele e statuine per il Presepe. Non mancheranno nemmeno i laboratori creativi per mettere alla prova le proprie abilità manuali tra aerografia, decoupage, cartapesta, biedermeier, cucito creativo e, ancora, decorazioni floreali, doratura, mosaico, incisione, embossing, origami, patchwork e scraapbooking.

Ricca, come ogni anno, anche la sezione dedicata alle delizie enogastronomiche, che propone specialità dolci e salate tipiche del periodo natalizio, ma non solo, tra praline, delizie al cioccolato, prodotti di pasticceria, ma anche liquerizia, caramelle balsamiche, funghi e tartufi, salse e salumi. Un percorso di assaggi e degustazioni accompagnerà i visitatori alla scoperta dei sapori d'Italia, mentre i ristoranti e gli stand gastronomici offriranno un'ampia scelta per chi desidera un pasto completo o il classico "panino al volo".

Tra le novità dell'edizione 2015 di Curiosa, c'è il Santa Claus Festival, un vero e proprio Villaggio di Natale in stile americano, dove i più piccoli potranno incontrare Babbo Natale e i grandi fare shopping di prodotti Made in Usa. Sono in programma anche spettacoli di cori gospel e balli country. L'evento è realizzato dall'Associazione culturale American Meeting.

Per grandi e piccini, c'è invece la Puppet House di Simona Gollini e la mostra Burattini pittori, che rappresenta alcuni dei pittori più famosi di 800 e 900 nei loro atelier. Per i più piccoli, c'è poi lo spettacolo Pippo, il merlo pazzo, per tutti una nuova mostra di presepi artistici, tra cui molti della tradizione napoletana.

INFO
Curiosa
Dal 5 all' 8 dicembre, c/o ModenaFiere, viale Virgilio 58, Modena
www.curiosainfiera.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Orario: dal 5 al 7/12 10-23; mar 8/12 10-20
Ingresso: intero € 8, ridotto e prevendita online € 6; convenzioni € 5. Gratuito bambini e ragazzi fino a 14 anni.
Convenzione Conad: presentando in biglietteria il coupon Conad o le tessere Carta Insieme o Conad Card si avrà il rimborso del biglietto.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Domenica, 28 Dicembre 2014 09:08

Crisi. -5% i consumi per le festività natalizie.

Codacons. In sette anni gli italiani hanno tagliato le spese di Natale per 8,2 miliardi di euro. Si salvano solo alimentari, giocattoli e hi-tech.

Roma, 26 dicembre 2014 - Il Natale 2014 si chiude con una riduzione generalizzata dei consumi del -5% rispetto allo scorso anno.

Il dato arriva dal Codacons, che come ogni anno all'indomani delle feste natalizie fornisce i dati ufficiali sulle spese delle famiglie. I consumi legati al Natale (addobbi, regali, alimentari, viaggi, ristorazione, ecc.) si sono fermati quest'anno a quota 9,8 miliardi di euro, con una contrazione del -5% sul 2013 - spiega l'associazione - Le famiglie hanno reagito alla crisi ancora in atto nel nostro paese limitando le spese tipiche della festività, complice anche un dicembre caratterizzato da una concentrazione di scadenze fiscali (Tasi, Imu, Tari, ecc.). Non tutti i settori hanno però risentito del clima di austerity: se le vendite sono andate particolarmente male per abbigliamento, calzature, arredamento, addobbi e viaggi - comparti dove il calo degli acquisti ha raggiunto il -10% - i settori alimentari, giocattoli e hi-tech hanno tenuto il passo rispetto ai consumi degli anni passati. "Negli ultimi anni si è assistito ad un crollo vertiginoso dei consumi natalizi in Italia, calati dal periodo pre-crisi ad oggi addirittura del 45,5% - lancia l'allarme il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - In base ai dati ufficiali, infatti, nel 2007 "l'effetto Natale", ossia i maggiori consumi per spese natalizie effettuate nel mese di dicembre presso negozi, grande distribuzione e centri commerciali, è stato pari a 18 miliardi di euro. Nel 2014 invece la spesa degli italiani nell'intero periodo natalizio si è fermata a 9,8 miliardi di euro. Ciò significa che in 7 anni le famiglie del nostro paese hanno tagliato le spese natalizie per la maxi cifra di 8,2 miliardi di euro".
(Fonte Codacons)

Con la crisi vince il regalo utile: il cibo fra tutti. Un italiano su tre dichiara di voler optare per doni "da tavola" a parenti e amici -

Parma, 24 dicembre 2014 -

Secondo la Cia, la crisi taglia i budget di spesa per le feste (-5%) ma il cibo resiste e, anzi, cresce come idea regalo. Un italiano su tre dichiara di voler optare per doni "da tavola" a parenti e amici e 9 milioni di italiani sognano un cesto enogastronomico sotto l'albero. Sempre più famiglie si recano nelle aziende e nei mercatini allestiti dagli agricoltori (+7%), dove si può risparmiare fino al 30%.

Per i menù delle feste si spenderanno 3 miliardi. Secondo le previsioni della Cia, le famiglie non rinunciano ai piatti tradizionali della cucina natalizia. L'aumento di promozioni e offerte speciali nella Grande distribuzione organizzata, così come la crescita degli acquisti nei più economici mercatini degli agricoltori, "aiutano" le tasche dei consumatori. Le spese sono comunque caute: no a frutta esotica e caviale, ancora una volta vincono i prodotti "made in Italy" legati a territorio e tradizione.

(Fonte: Cia di Reggio Emilia)

Pubblicato in Cronaca Emilia

Questo Natale più attenzione al riciclo e trionfo dei menù nostrani. Per il cenone della Vigilia stimati 900 milioni di euro di spesa -

Parma, 24 dicembre 2014 -

Questo Natale ben l 64% delle famiglie saranno più attente al riciclo. La Cia spiega che le feste alle porte segnano il crollo finale delle mode esterofile in cucina, mentre vince la tradizione, con menù "tricolori" nel 77% dei casi.
Per il cenone della Vigilia quasi 900 milioni di euro di spesa: protagonista il pesce, che proprio in questi giorni tocca il picco di consumo dell'anno. Lo spumante batte ancora lo champagne, scelto da meno di un italiano su dieci. Bene la vendita diretta in campagna e nei mercatini degli agricoltori (+7%), soprattutto nelle zone rurali e periurbane.

(Fonte: Confederazione Italiana Agricoltori di Reggio Emilia)

Pubblicato in Cronaca Emilia
Sabato, 20 Dicembre 2014 08:50

Parma - Aspettando Natale Al Barilla Center

Gli appuntamenti del Barilla Center da oggi a mercoledì 24 dicembre fra giochi, esibizioni circensi, foto ricordo e laboratori creativi -

Parma, 20 dicembre 2014 -

L'atmosfera gioiosa delle feste avvolge le clienti e i clienti del Barilla Center intenti negli ultimi preparativi prima del Natale. I clown e i giocolieri di Circolarmente intratterranno con le loro animazioni itineranti grandi e piccini sia oggi, sabato 20 che domani, domenica 21 dicembre dalle 16.30 alle 18.30. Ultimo weekend poi in compagnia di Babbo Natale, che sarà disponibile nella sua casetta per gli scatti fotografici con tutte le bambine e i bambini ospiti del Centro. Le iniziative continuano poi lunedì fino a mercoledì 24 dicembre con il laboratorio creativo gratuito la letterina di Babbo Natale dalle 15.30 alle 19.30 per dare spazio ai desideri e ai sogni dei più piccoli.

Per l'ultimo weekend prima di Natale il Barilla Center ospita ancora Babbo Natale! Oggi e domani, alle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 il dolce vecchietto accoglierà nella sua dimora tutte le bambine e bambini, mettendosi a disposizione per scattare con loro una foto ricordo speciale, che sarà stampata sul momento e regalata.

Il Natale al Barilla Center regala sorrisi e allegria e mentre gli adulti saranno impegnati negli ultimi acquisti dalle 16.30 alle 18.30 a tenere compagnia a più piccoli ci saranno due simpatici equilibristi sui trampoli in giro per la galleria del Centro. Domani, allo stesso orario, torna la Scuola di circo viaggiante a cura di Circolarmente. Gli elfi e le aiutanti di Babbo Natale si aggireranno con tandem, carretto e bicirco pieni di giochi per rallegrare bambini e bambine con le loro simpatiche esibizioni.
Infine da lunedì 22 a mercoledì 24 dicembre per gli ultimi momenti prima della grande festa si terrà dalle 15.30 alle 19.30 il laboratorio gratuito la letterina di Babbo Natale: tutte le bambine e i bambini aiutate da due simpatiche elfe potranno realizzare la propria letterina natalizia.

Tutti gli appuntamenti della rassegna natalizia del Barilla Center sono gratuiti e a libero accesso.
Il programma completo è disponibile su:
www.barillacenter.it/redazione_php/contenuti/news/n_408/download/FLYER_NATALE_2014_WEB.pdf

Il Barilla Center sarà aperto Mercoledì 24 dicembre dalle 9.30 alle 20.00, Mercoledì 31 dicembre dalle 9.30 alle 18.30 e Martedì 06 gennaio dalle 10.00 alle 20.00.
I negozi del Barilla Center rimarranno chiusi Giovedì 25 dicembre, Venerdì 26 dicembre e Giovedì 01 gennaio. Bar, ristoranti e cinema saranno aperti anche durante le festività, con orari diversificati disponibili sul sito www.barillacenter.it

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Giovedì, 27 Novembre 2014 09:36

Natale al....centro con Modenamoremio

La società di promozione del centro storico di Modena ha presentato il calendario delle iniziative in occasione delle festività natalizie. In programma il villaggio di Natale, la pista di pattinaggio, il trenino, una mostra di diorami biblici e di presepi, una serata dedicata allo shopping e tante iniziative per grandi e piccini -

Di Manuela Fiorini – Modena, 27 novembre 2014 -

Anche quest'anno, a Modena, il Natale è al centro, anzi in centro. E' fittissimo, infatti, il calendario delle iniziative che Modenamoremio, la società di promozione del centro storico, ha preparato per cittadini e visitatori nel periodo delle feste.
Tra le novità, spicca un vero e proprio Villaggio di Natale, che sarà allestito nella rinnovata Piazza Roma, ai piedi del suggestivo Palazzo Ducale. Dal 13 al 24 dicembre, Babbo Natale e i suoi aiutanti raccoglieranno le letterine dei più piccoli, mentre i grandi potranno vivere le magiche atmosfere natalizie tra le bancarelle che propongono addobbi, candele, dolci e tutto quanto...fa festa. Il villaggio sarà aperto tutti i sabati e le domeniche dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Nei giorni feriali, invece, solo al pomeriggio.

Tra i grandi ritorni, non possono mancare il trenino di Natale e la Pista di pattinaggio sul ghiaccio. Il primo, che trasporterà i passeggeri per le vie del centro, tra vetrine e luninarie, sarà attivo dal 6 dicembre al 6 gennaio (dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30). Il biglietto costa 1,50 € per gli adulti e 1 € per i bambini. Il ricavato sarà devoluto a favore di ANT Italia Onlus. Dal 9 al 23 dicembre, invece, nelle mattine dei giorni feriali il trenino sarà a disposizione esclusivamente delle scuole. La pista di pattinaggio sarà allestita, come di consueto, nella cornice di Piazza XX settembre. Si potranno indossare i pattini a partire da sabato 29 novembre, fino al 15 gennaio 2015. La pista sarà aperta il sabato, la domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 23. Nei giorni feriali invece sarà aperta dalle 14.30 alle 19.30, mentre nelle giornate del 25 dicembre e 1 ° gennaio sarà possibile pattinare dalle 15 fino alle 23. L'ingresso costa 6 €. Gli alunni delle scuole e tutti coloro in possesso dei ticket distribuiti presso i negozi soci di Modenamoremio potranno pattinare al costo scontato di 4 €.

Natale, nella nostra tradizione, vuol dire soprattutto Presepe. Ecco, allora, che tra le numerose iniziative, spicca la Mostra di Diorami Biblici "Il presepe nella cornice delle storie del Vecchio e Nuovo Testamento" che, dal 6 dicembre al 6 gennaio, sarà ospitata presso la chiesa di San Giovanni Battista, in Piazza Matteotti. L'esposizione è realizzata grazie al contributo di Fausto Ferri, mentre i preziosi diorami sono stati gentilmente prestati dal collezionista Gabriele Grisotti. Si potrà visitare tutti i sabati e le domeniche dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Dal 19 dicembre al 6 gennaio, inoltre, presso l'area attigua al Santuario della Madonna del Murazzo si potranno visitare altri suggestivi presepi d'autore (tutti i giorni dalle 15 alle 19). Il Presepe è protagonista anche in Piazzetta delle Ova dove, dal 10 dicembre al 6 gennaio, l'Associazione La Bonissima di Modena, propone una suggestiva rappresentazione della Natività con allestimento floreale.

Tra le altre iniziative in programma, ricordiamo la Serata dello Shopping del 18 dicembre, quando i negozi del centro resteranno aperti fino a tarda sera per gli acquisti natalizi. Per l'occasione, il Villaggio di Natale, il Trenino e la Pista di Pattinaggio rimarranno aperti fino alle 23.

Si rinnova poi, l'appuntamento con l'accensione delle luminarie, prevista per sabato 29 novembre. Dal 1° dicembre all'11 gennaio, ogni giovedì, torna in Piazza Matteotti anche Magie di Natale, con animazioni rivolte ai bambini. Nel fine settimana del 6 e 7 dicembre, poi, sotto i portici di via Farini, si rinnova l'appuntamento con il Natale del libro. Due gli appuntamenti di lunedì 8 dicembre: alle ore 16.30, da Piazza Matteotti, partirà la fiabesca Parata sui trampoli, mentre in Corso Canalchiaro si terrà il Concerto di Musica Classica a cura dell'"Associazione Tutt'Altra Musica". L'evento sarà ripetuto sabato 20 dicembre. Modena è da sempre sinonimo di motori. Ecco, allora, che sabato 13 dicembre, in Largo San Giorgio, gli assistenti di Babbo Natale saliranno su vetture d'epoca e distribuiranno dolci e pensieri a tutti i bambini. Sempre il 13 dicembre, presso la Chiesa di San Vincenzo di Corso Canalgrande, si potrà assistere al concerto del Gospel Experience Choir (con ingresso gratuito dalle 18). Chiude il calendario delle festività, il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, una divertente Parata con i Pony del Circolo Ippico il Mugnano, con partenza alle ore 16 da Largo San Giorgio.

Il programma completo delle iniziative su www.modenamoremio.it

 

Pubblicato in Cronaca Modena
Pagina 6 di 7