Visualizza articoli per tag: Festival

Sabato 22 , Domenica 23, Lunedi 24, Martedì 25 Aprile degustazioni e acquisti negli stand delle cantine in compagnia di specialità gastronomiche e street food di qualità

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Un altro grande evento nella Dreamers' Edition del Festival più pop d'Italia: serata a ingresso gratuito all'agorà del Museo Orsi Coppini   

Morgan a Mangiacinema con il recital "If I can dream"

Domenica 11 giugno a San Secondo Parmense il suo concerto in occasione dei vent'anni di "Altrove": piano, voce e chitarra 
 

SAN SECONDO PARMENSE (PARMA) – Nel dicembre 2021 aveva chiuso la sesta edizione di Mangiamusica, al Teatro Magnani di Fidenza, con il recital "Essere Morgan". A un anno e mezzo di distanza, Marco Castoldi (in arte Morgan) ritorna in provincia di Parma, ed è tra gli ospiti più attesi di Mangiacinema - Festa del cibo d’autore e del cinema goloso. L'edizione del decennale del Festival più pop d'Italia, ideato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri, si svolgerà a San Secondo Parmense dal 9 al 18 giugno 2023 (con l'aggiunta della serata d'onore dedicata ai 40 anni di carriera di Isabella Ferrari sabato 24 giugno).
Il cantautore milanese sarà il grande protagonista della serata di domenica 11 giugno, con il recital piano, voce e chitarra "If I can dream". Il suo concerto, con inizio alle 21 e a ingresso gratuito (come tutti gli eventi del Festival), si terrà nell'agorà dello splendido Museo Orsi Coppini (in caso di maltempo si svolgerà in uno spazio al chiuso che verrà comunicato dagli organizzatori).

PAROLA D'ORDINE: SOGNARE
L'edizione numero dieci di Mangiacinema è dedicata ai sognatori e ai creatori di sogni. "Siamo felicissimi - afferma Negri - di ritrovare Morgan (reduce dal suo programma televisivo "StraMorgan" su Raidue, ndr) a un anno e mezzo dal suo indimenticabile concerto a Mangiamusica. Prendendo il titolo da uno dei brani più struggenti e 'politici' di Elvis Presley, il suo recital 'If I can dream' sarà qualcosa di unico e sorprendente, che saprà stupirci ed emozionarci. Come d'abitudine, Marco ci porterà 'altrove', alla sua maniera".
Cosa aspettarsi dunque? Qualcosa di imprevedibile e spiazzante, con possibili omaggi a grandi miti (amatissimi da Morgan) come Bowie, Mercury, Elvis, Bindi, Modugno, Battiato, De André. Senza dimenticare il ventennale del suo brano più bello, 'Altrove', uscito nel 2003 e giudicato da Rolling Stones la più bella canzone italiana del nuovo millennio".   
  
LE LOCATION, LE MANGIASTORIE E LE DEGUSTAZIONI GRATUITE
Il Festival si svolgerà negli spazi all'aperto dello splendido Museo Agorà Orsi Coppini e negli spazi comunali della straordinaria e quattrocentesca Rocca dei Rossi. Tutti gli eventi saranno a ingresso libero.
La sezione  Mangiastorie è curata da Sandro Piovani, giornalista della Gazzetta di Parma e responsabile dell'inserto "Gusto". Ogni Mangiastoria si chiuderà con una degustazione gratuita.

PARTNER 2023
Oltre al sostegno del Comune di San Secondo Parmense, di Coppini Arte Olearia Fondazione Monteparma, per il decimo anno della kermesse che porta nella provincia di Parma turisti, visitatori e nomi dello spettacolo e del mondo del gusto, il main partner storico rimane Gas Sales Energia. Mangiacinema è patrocinato dalla Provincia di Parma, dall'Associazione Castelli del Ducato e dall'Associazione Corte dei Rossi.
I Premi Mangiacinema sono realizzati dall'artista Lucio Nocentini.
media partner sono Radio 24 (con il programma "La rosa purpurea" di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l'agenzia di stampa Italpress, l'emittente Teleambiente, le testate GustoH24Italia a TavolaGazzetta dell'Emilia & dintorni e Stadiotardini.it.

 
 
Morgan a Mangiamusica 2021 negli scatti di Fabrizio Bertolini

Pupi Avati festeggia i 40 anni di "Una gita scolastica" e "Zeder" a Mangiacinema

Il maestro bolognese, ospite d'onore il 18 giugno a San Secondo Parmense, presenterà anche il nuovo film "La quattordicesima domenica del tempo ordinario". E il Festival gli dedica l'evento speciale "I sogni e gli incubi nel cinema di Pupi Avati" 
 

SAN SECONDO PARMENSE (PARMA) – Pupi Avati tra gli ospiti più attesi di Mangiacinema - Festa del cibo d’autore e del cinema goloso. L'edizione del decennale del Festival più pop d'Italia, ideato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri, si arricchisce di nuove date (rispetto a quelle finora annunciate) e si terrà a San Secondo Parmense dal 9 al 18 giugno 2023, per chiudersi sabato 24 giugno con la serata speciale dedicata ai 40 anni di carriera di Isabella Ferrari: undici giorni, dunque, di grande cinema (e non solo).
Avati domenica 18 giugno sarà protagonista a Mangiacinema della serata d'onore "Aiutami a sognare": nel meraviglioso cortile della Rocca dei Rossi incontrerà il pubblico per raccontare la sua straordinaria carriera e presenterà il nuovo film "La quattordicesima domenica del tempo ordinario", in uscita in sala il 4 maggio e interpretato da Gabriele Lavia, Edwige Fenech, Massimo Lopez, Lodo Guenzi (Premio Mangiacinema Pop 2020). 
  
L'EVENTO SPECIALE "I SOGNI E GLI INCUBI NEL CINEMA DI PUPI AVATI" 
Per l'occasione, il Festival dedicherà al maestro bolognese l'evento speciale "I sogni e gli incubi nel cinema di Pupi Avati", celebrando anche i 40 anni di due lavori fondamentali della sua filmografia, che verranno proiettati nei giorni precedenti il suo arrivo a San Secondo: "Una gita scolastica" e "Zeder". Entrambi del 1983, sono considerati il suo capolavoro ed il suo film più spaventoso (insieme all'altro cult del gotico padano "La casa dalle finestre che ridono"). "Una gita scolastica" ha vinto numerosi Nastri d'Argento (tra i quali quello per la miglior regia ad Avati, miglior soggetto a lui e suo fratello Antonio, miglior attore a Carlo Delle Piane), mentre "Zeder" è uno dei suo lungometraggi più apprezzati all'estero, ed ha come protagonista Gabriele Lavia, che, quattro decenni dopo, torna ora ad essere diretto dal grande regista.
 
IL LEGAME DI AVATI CON MANGIACINEMA 
"È un vero onore per noi - commenta il direttore artistico Gianluigi Negri - poter ospitare un maestro come Pupi Avati per la quarta volta in dieci anni. Siamo orgogliosamente Avati-maniaci: Pupi ci ha sempre saputo regalare momenti e lezioni di vita indimenticabili, non solo attraverso i suoi film, ma anche con la sua capacità di incantare con i propri racconti e le proprie parole. Nel 2014 è stato protagonista della prima edizione di Mangiacinema dedicata a Tognazzi, nel 2018 gli abbiamo dedicato il Festival con l'evento speciale "I 50 anni di cinema dei fratelli Pupi e Antonio Avati" e la consegna ad entrambi del Premio Mangiacinema - Creatori di Sogni, nel 2020 ha ritirato il Premio Mangiacinema - Creatore di Incubi. Ora, nell'edizione dedicata ai sognatori e ai creatori di sogni, questo nuovo evento speciale, con la presentazione di altri suoi tre film fondamentali, che si vanno ad aggiungere a quelli già presentati negli anni scorsi: "Un ragazzo d'oro""Il cuore altrove""Regalo di Natale""La casa dalle finestre che ridono""Il signor Diavolo". Sempre nel 2018 abbiamo consegnato a Carlo Delle Piane, uno degli attori più amati da Avati, il Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni". 

PARTNER 2023
Oltre al sostegno del Comune di San Secondo Parmense, di Coppini Arte Olearia Fondazione Monteparma, per il decimo anno della kermesse che porta nella provincia di Parma turisti, visitatori e nomi dello spettacolo e del mondo del gusto, il main partner storico rimane Gas Sales Energia. Mangiacinema è patrocinato dalla Provincia di Parma, dall'Associazione Castelli del Ducato e dall'Associazione Corte dei Rossi.
I Premi Mangiacinema sono realizzati dall'artista Lucio Nocentini.
media partner sono Radio 24 (con il programma "La rosa purpurea" di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l'agenzia di stampa Italpress, l'emittente Teleambiente, le testate GustoH24Italia a TavolaGazzetta dell'Emilia & dintorni e Stadiotardini.it.

Carlo Delle Piane e Tiziana Pini in "Una gita scolastica" (1983) 
Gabriele Lavia in "Zeder" (1983) 
Pupi Avati a Mangiacinema 2014 (Foto di Fabrizio Bertolini)
Pupi e Antonio Avati a Mangiacinema 2018 (insieme al direttore artistico Gianluigi Negri, a destra) prima del taglio della speciale torta celebrativa per i loro 50 anni di cinema (Foto di Fabrizio Bertolini)
Pupi Avati a Mangiacinema 2020 con l'artista Lucio Nocentini che gli consegna il Premio Mangiacinema - Creatore di Incubi (Foto di Fabrizio Bertolini)
Pubblicato in Cultura Emilia

Incontro gratuito "L'Intelligenza Artificiale per la crescita economica inclusiva e sostenibile" in programma venerdì 21 aprile alle 18.30 al Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo (Vicolo delle Asse 5 Parma)

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Isabella Ferrari festeggia 40 anni di carriera a Mangiacinema 

Pubblicato in Cronaca Emilia
Mercoledì, 05 Aprile 2023 17:58

I like Parma, superate le 19 mila presenze

Grande successo per la IX edizione dell'iniziativa che si è chiusa con più di 19 mila presenze registrate nello scorso fine settimana

Pubblicato in Cronaca Parma

Nell'ambito della 17° edizione della manifestazione, dal 26 aprile al 6 maggio.
Da domani giovedì 6 aprile, link sul sito dell’evento, l’iscrizione è gratuita e possono partecipare tutti. La gara inizierà venerdì 21 aprile con lo svelamento in diretta degli elementi obbligatori per realizzare un lavoro originale di 4 minuti in 4 giorni.

Pubblicato in Comunicati Lavoro Modena

18mila famiglie del distretto si preparano in questi giorni a votare il loro corto preferito nella selezione Affari di Famiglia

Giovedì, 23 Marzo 2023 18:54

Sabato torna Dabirè a Parma per Ahymè Festival

Sabato 25 marzo alle 21.30, nella seconda serata di Ahymé Festival, Gabin Dabiré torna a Parma per presentare il suo nuovo disco “E-wired empathy” accompagnato dai Fermi Paradox (Luca Nobis, direttore didattico del CPM di Milano, alla chitarra; Giovanni Amighetti, produttore e arrangiatore per artisti Realworld e Tzadik, ai synth analogici ed elettronica; Roberto Gualdi, già con PFM, Lucio Dalla e Roberto Vecchioni, alla batteria.

Il griot (nella cultura dell’Africa occidentale è il poeta e cantore) del Burkina  Faso è tra i maggiori esponenti delle musica tradizionale della sua terra, arricchita dalle influenze avute negli anni trascorsi in India e in Europa e alle collaborazioni con Dominic Miller, Pino Palladino, Manu Katché e Omar Hakim. La sua voce profonda ed evocativa ha fatto di lui uno dei cantanti più amati nel panorama musicale internazionale.
La serata sarà introdotta da Enzo Gentile, giornalista radiofonico per RAI e diverse testate nazionali, direttore artistico di “Suoni e Visioni” e “Naturalmente pianoforte”. Piccola cucina dalle 19.30 e dopo il concerto.

Biglietto 15 euro, in prevendita online su www.dice.fm.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Presentata la quarta edizione del festival della coesione sociale.
Tre giornate di iniziative dedicate a politiche, azioni, buone prassi e progetti innovativi.

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Pagina 6 di 12
È GRATIS! Clicca qui sotto e compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.



"Gazzetta dell'Emilia & Dintorni non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio e a conservare la nostra indipendenza, con una piccola donazione. GRAZIE"

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

"Gazzetta dell'Emilia & Dintorni non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio e a conservare la nostra indipendenza, con una piccola donazione. GRAZIE"

Società Editrice: Nuova Editoriale soc. coop. a r.l. Via Spadolini 2, 43022 Monticelli Terme - Parma - Codice fiscale e partita iva: 01887110342 - Codice Destinatario M5UXCR1 - Iscritta al Registro imprese di Parma al n° 24929 - Testata Editoriale Elettronica: "Gazzetta dell'Emilia" - Autorizzazione del Tribunale di Parma n° 2 del 31 Gennaio 2013 - R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione al n° 4843 - Lamberto Colla: Direttore Responsabile - Nuova Editoriale: Proprietaria Testata e Società Editrice.
- www.nuovaeditoriale.net
Back To Top