Visualizza articoli per tag: Territorio Scandiano

La donna era già stata ricoverata in ospedale quattro volte nell' ultimo anno -
 
Reggio Emilia, 2 dicembre 2013 -
 
L' ennesimo caso di violenza domestica che si perpetuava da tempo ai danni della moglie costretta a recarsi al pronto soccorso più volte nell' ultimo anno. Questa volta testimone la figlia minorenne. Finalmente è scattato l' arresto per un operaio italiano 47enne residente nel Reggiano con l' accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni, dopo le numerose denunce sporte dalla vittima nei confronti del marito.
Pubblicato in Cronaca Emilia
Mercoledì, 27 Novembre 2013 12:54

Tentato furto all'Ospedale Magati di Scandiano

Scandiano, 27 novembre 2013 -
 
Nella serata di ieri, intorno alle 22.30, alcuni malviventi si sono introdotti nei locali a piano terra dell'Ospedale di Scandiano con l'intento di manomettere le casse automatiche di riscossione ticket situate in prossimità dell'atrio.
Entrando nell'area ospedaliera con un mezzo, hanno divelto la sbarra di accesso ai parcheggi riservati ai dipendenti e rotto il vetro di un furgone aziendale per prendere una cintura di sicurezza, che hanno successivamente utilizzato per bloccare una porta.
Sono entrati in ospedale forzando una porta della sala d'attesa del laboratorio.
A quel punto l'addetta alla portineria, allarmata per i rumori, ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine che sono intervenute prontamente causando la fuga degli stessi malviventi. Nessun danno alle macchine riscuotitrici che i malviventi non sono riusciti a raggiungere.
I danni ammontano a circa 2.000 euro ed è già stato conferito mandato ad apposite ditte affinchè si provveda urgentemente alla sostituzione della sbarra e della serratura danneggiata.
 
(Fonte: Ufficio Comunicazione Ausl RE)
Pubblicato in Cronaca Emilia
Reggio Emilia, 26 novembre 2013 -
 
Il provvedimento di limitazione del traffico dovuto ai lavori di adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione -
La Provincia informa che sulla provinciale 52 "Bagno - Arceto - Scandiano", nel comune di Scandiano, in corrispondenza delle rotatorie poste all'incrocio tra la Sp 52 con via Molinazza, via per Reggio e via per Marmirolo, il comune di Scandiano deve effettuare lavori di adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione.

Per questa ragione è necessario porre alcune limitazioni al traffico con l'istituzione di un senso unico alternato, con restringimento della carreggiata, e una limitazione di velocità a 30 Km/h. Il provvedimento entra in vigore da venerdì 29 novembre, fino alla fine dei lavori, nella fascia orario che va dalle 07.00 alle 18.00.

Per info in tempo reale sulla viabilità e in caso di eventuali emergenze consultare il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)
Reggio Emilia, 20 novembre 2013 -
 
Il progetto REpstep concede il bis: stamattina gli entusiastici racconti dei primi 80 ragazzi delle superiori che la scorsa estate hanno studiato e lavorato in Spagna, Portogallo, Germania e Malta -
 
Gli 80 studenti delle classi quarte di 8 istituti superiori reggiani che, tra giugno e settembre, hanno svolto uno stage di formazione e tirocinio all'estero grazie a REpstep - uno dei tanti progetti realizzati in questi anni dalla Provincia di Reggio Emilia per favorire esperienze formative in Europa dei nostri giovani – hanno illustrato questa mattina gli esiti di 4 settimane che, per molti di loro, sono state davvero indimenticabili. Lo hanno fatto nell'Aula Magna dell'Università di Reggio Emilia alla presenza della presidente della Provincia Sonia Masini, dell'assessore all'Istruzione Ilenia Malavasi, della coordinatrice Loriana Paterlini e di Martino Soragni dell'Ufficio Relazioni internazionali, ma soprattutto degli alunni di altre 8 scuole reggiane che, la prossima estate, potranno a loro volta svolgere questi interessanti stage grazie al nuovo progetto che la Provincia si è visto approvare nell'ambito del Programma "Leonardo da Vinci".

La mattinata si è snodata velocemente attraverso i racconti dei gruppi di studenti di Motti, Pascal, Scaruffi-Levi-Tricolore e Zanelli di Reggio Emilia, Russel e Istituto professionale di Guastalla-Novellara, Gobetti di Scandiano e Cattaneo di Castelnovo Monti che – con 14 docenti che si sono succeduti nell'accompagnamento – hanno trascorso tra giugno e settembre 1 settimana di approfondimento linguistico e 3 di stage in azienda in Spagna (Cadice o La Coruna), Germania (Pforzheim), Malta (Gzira) o Portogallo (Viseu).

L'impegno della Provincia di Reggio Emilia a favore dei giovani reggiani (grazie anche al contributo di una importante rete di partner locali formata da Fondazione Manodori, Unindustria, Cna, Camera di commercio, Acer, Coldiretti, Confederazione italiana agricoltori, Comune di Reggio Emilia ed Europe Direct) è stato sottolineato dall'assessore all'Istruzione della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi, che ha ricordato "gli oltre 200 studenti delle superiori che dal 2005 hanno visitato le istituzioni europee a Bruxelles grazie agli Open Days e gli oltre 100 laureati o diplomati che hanno pure svolto stage all'estero attraverso altri filoni del Programma Leonardo".

"Vedervi così felici per questa esperienza ci rende a nostra volta felici – ha detto la presidente della Provincia di Reggio Emilia, Sonia Masini – Noi vogliamo farvi viaggiare, farvi conoscere nuove realtà, perché chi oggi non si muove, e non sa l'inglese e magari anche un'altra lingua straniera, è tagliato fuori: questo non significa svuotare Reggio e l'Italia dei nostri giovani, perché vogliamo che poi torniate portandoci il nuovo che incontrerete". Un concetto ripreso anche dalla vicepresidente provinciale della Cna, Jessica Giusti, mentre il professor Alfredo Cenini del Pascal e la dirigente del D'Arzo di Montecchio, Rosanna Rossi, hanno manifestato rispettivamente la soddisfazione di chi ha partecipato e di chi a breve vedrà i propri studenti partecipare a questi importanti esperienze formative all'estero. A chiudere la mattinata, l'intervento di Gonzalo Orodea Lopez, un giovane neo-laureato spagnolo che sta invece svolgendo uno stage alla Provincia di Reggio Emilia.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)
Reggio Emilia, 8 novembre 2013

Come da indicazioni regionali, quest'anno la campagna di vaccinazione avrà inizio a partire dal lunedì 11 novembre e proseguirà fino al 31 dicembre 2013.
 
Comunicato Ausl Reggio Emilia -

L'influenza costituisce un serio problema sanitario per la sua contagiosità e per la possibilità di dar luogo a gravi complicanze. Per tale motivo la vaccinazione antinfluenzale è consigliata vivamente a tutti coloro che appartengono alle categorie considerate a rischio, soprattutto per prevenire le complicanze di particolare gravità e il ricovero in ospedale.

Nell'autunno 2012 in provincia di Reggio Emilia è stato vaccinato il 55,5 % delle persone di età superiore a 65 anni, circa il 10% in meno rispetto alla campagna vaccinale dell'anno precedente. Alla bassa copertura vaccinale si è associato, nella nostra Regione, un sensibile aumento del numero di casi gravi di influenza che hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva e nei quali si è registrata un'alta mortalità. I malati che hanno presentato complicanze gravi rientravano quasi tutti nelle categorie a rischio (persone con malattie croniche e donne in gravidanza ) e nel 90% dei casi non erano vaccinati.

E' quindi particolarmente importante che le persone più esposte al rischio di gravi complicanze ricevano la vaccinazione antinfluenzale.

Il vaccino è abitualmente ben tollerato: gli effetti collaterali sono in genere modesti e presenti prevalentemente alla prima somministrazione.

La vaccinazione si esegue in unica dose per tutte le età con esclusione dell'età infantile.

In base ai riscontri epidemiologici e in conformità con le raccomandazioni diramate dall'OMS, il vaccino antinfluenzale da utilizzare nella campagna 2013-2014 è un vaccino trivalente contenente i seguenti antigeni:

- antigene analogo al ceppo A/California/7/2009 (H1N1);

- antigene analogo al ceppo A/Victoria/361/2011 (H3N2);

- antigene analogo al ceppo B/Massachusetts/2/2012 nuova variante

La vaccinazione viene effettuata gratuitamente alle persone appartenenti alle categorie a rischio:

negli ambulatori dei medici di medicina generale, durante gli orari indicati dai singoli medici ai propri assistiti.

negli ambulatori del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell'Azienda USL per tutti i soggetti delle categorie a rischio sotto indicate a partire dai 14 anni di età (nati nell'anno 1999 ed anni antecedenti), a libero accesso negli orari sotto indicati

nei poliambulatori degli ospedali dell'Azienda USL, a libero accesso negli orari sotto indicati

nei Servizi di Pediatria di Comunità ai soggetti di età inferiore ai 14 anni ( nati dal 2000 ed anni successivi ) appartenenti alle categorie a rischio indicate, su invito.

Le categorie a rischio, per cui la vaccinazione è raccomandata e gratuita, sono le seguenti:

1. persone di età uguale o superiore a 65 anni;

2. bambini di età superiore a 6 mesi, ragazzi ed adulti di età inferiore ai 65 anni affetti da:

a) malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio, inclusa l'asma grave, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopneumopatia cronica ostruttiva,

b) malattie dell'apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite ed acquisite,

c) diabete mellito e altre malattie metaboliche, inclusi gli obesi con BMI (indice di massa corporea) >30 e gravi patologie concomitanti,

d) insufficienza renale cronica,

e) malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie,

f) tumori,

g) malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV,

h) malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale,

i) patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici,

j) patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad esempio malattie neuromuscolari),

k) epatopatie croniche;

3. bambini ed adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di sindrome di Reye in caso di infezione influenzale;

4. donne che all'inizio e durante la stagione epidemica si trovino nel 2° o 3° trimestre di gravidanza;

5. persone di qualunque età ricoverate in strutture per lungodegenti;

6. medici e personale sanitario di assistenza nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali;

7. familiari e contatti di soggetti ad alto rischio ( contatti stretti e regolari );

8. soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori:

a) forze dell'ordine e protezione civile (compresi i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale)

b) donatori di sangue

c) personale degli asili nido, delle scuole dell'infanzia e dell'obbligo

d) personale dei trasporti pubblici, delle poste e delle comunicazioni, volontari dei servizi sanitari di emergenza e dipendenti della pubblica amministrazione che svolgono servizi essenziali

9. personale che, per motivi occupazionali, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani: (allevatori, veterinari pubblici e privati, trasportatori di animali vivi, macellatori e vaccinatori).

Di seguito si riportano gli orari degli ambulatori in cui può essere effettuata la vaccinazione
Area territoriale Reggio centro

Distretto di Reggio Emilia

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Via Amendola 2 – Area ex San Lazzaro

Dipartimento di Sanità Pubblica – 1°piano

Servizio tram urbani LINEA 2 diretta a S.Maurizio :

fermata di fronte all’ingresso dell’area S.Lazzaro

DAL 11 NOVEMBRE al 31 DICEMBRE 2013

dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12,00




Poliambulatori di via Monte S. Michele 8

(ex INAM)

DAL 11 NOVEMBRE AL 29 NOVEMBRE 2013

dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 16,30

Castelnovo Sotto

Sede del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica

Via Conciliazione 16







DAL 12 NOVEMBRE al 17 DICEMBRE 2013

Tutti i martedì dalle 9 alle 12,00

Puianello

Presso la sede del Consultorio familiare

Via Teneggi 4/A




Mercoledì 13 novembre dalle 9 alle 12,00

Mercoledì 20 novembre dalle 9 alle 12,00







Area territoriale Reggio sud

Dal 11 novembre al 7 dicembre 2013

Le vaccinazioni verranno effettuate secondo l’organizzazione descritta, ad accesso diretto (senza prenotazione).

Dal 09/12/2013

Le vaccinazioni verranno effettuate secondo l’organizzazione descritta nelle diverse sedi.

Distretto di Castelnovo ne’ Monti

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

via Roma, 26

Lunedì 10,30-11,30

Giovedì 16.00 -17.00

Venerdì 10,30-11,30

Poliambulatori Ospedale S. Anna

Mercoledì 9-12




Dal 9 Dicembre le vaccinazioni si effettueranno, ad accesso libero, negli orari:

Lunedì 8,30-11,30

Giovedì 14,30-17.00

Venerdì 8,30-11,30

presso ambulatorio Servizio di Igiene Pubblica via Roma, 26

Distretto di Scandiano

Castellarano

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Via Roma, 41




dalle ore 10,00 alle 12,30

12 novembre

19 novembre

26 novembre

3 dicembre

Rubiera

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Via De Gasperi 1




dalle ore 10,00 alle 12,30

14 novembre

21 novembre

28 novembre

5 dicembre

Baiso

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Via Imovilla 41

dalle ore 11,30 alle 12,30

15 novembre

6 dicembre

Scandiano

Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Via Martiri Libertà, 8







Lunedì 08.30-10.00

Martedì 08.30-11.00

Mercoledi’ 08.30-10.00

Giovedì 14.30-17.00

Venerdì 08.30-10.00

Sabato 08.30-10.00

Scandiano

presso Poliambulatori Ospedale Magati

Via Martiri Libertà, 6




Mercoledi’ 11.00-12.00

Venerdi’ 11.00-12.00

Dal 9 Dicembre le vaccinazioni si effettueranno nei consueti orari e sedi degli ambulatori del Servizio Igiene Pubblica (accesso libero)

Distretto di Montecchio Emilia

Montecchio Emilia

Ambulatorio Montecchio 

Via Marconi,18 Montecchio Emilia

martedì  14.30-16,30       
mercoledì 10,30-12,00
giovedì 11,00-12,00


Sant’Ilario d’Enza

Ambulatorio   Sant'Ilario  

ViaR. Rossellini, Sant'Ilario

martedì 19 novembre 8,30-10,30  

martedì  3 dicembre   8,30-10,30

San Polo D’Enza

Ambulatorio San Polo    

Via Frassati,1   San Polo d’Enza

giovedì  14 novembre  8,30-10,30    

giovedì  28 novembre  8,30-10,30  

Montecchio Emilia

Centro Prelievi Ospedale Franchini

dal 11/11 al 7/12 

lunedì e venerdì dalle 11,00-13,00

Dal 9 dicembre le vaccinazioni antinfluenzali si effettueranno su appuntamento telefonando il martedì e il venerdì dalle 10.30 alle 12.30 al 0522/860160

Area territoriale Reggio Nord

Dal 11 novembre al 7 dicembre 2013 le vaccinazioni verranno effettuate ad accesso diretto.

Dal 9 dicembre 2013 le vaccinazioni verranno effettuate secondo l’organizzazione descritta nelle diverse sedi.

Distretto di Guastalla

Ospedale di Guastalla

V. Donatori di sangue 1

ALA C – 2° piano – stanza 6

martedì 11.00 –12.30

mercoledi 11.00 –12.30

mercoledi 15.00 –17.00

sabato 11.00 –12.30

Brescello

Casa della Salute V. A. Moro 2

giovedì 11.00 –12 .30

Novellara

Via Costituzione 12

mercoledì 11.00 –12 .30

venerdì 11.00 –12 .30

Dal 9 dicembre le vaccinazioni antinfluenzali si effettueranno su appuntamento telefonando al numero 0522/630208 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30

Distretto di Correggio

Correggio

Piazza San Rocco 4 - II Piano




lunedì 11.00 -12 .30

martedì 15.00 -17 .00

mercoledì 11.00 -12 .30

Ospedale di Correggio

Via Circondaria

Edificio E1 – Ambulatorio 0.45 – Piano Terra

martedì e venerdì 11.30 - 13.30

Fabbrico

Casa della Salute Via XXV aprile 34/A

giovedì 11.00 –12 .30

Dal 9 dicembre le vaccinazioni antinfluenzali si effettueranno su appuntamento telefonando al numero 0522/630208 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30

Reggio Emilia, 16 ottobre 2013
 
Gli ateliers del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche partecipano alla mostra "Flight of the ideas" -
Circa 60 opere prodotte da diversi ateliers del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell'Azienda Usl di Reggio Emilia sono state incluse nella mostra "Flight of the ideas", in programma dal 2 al 25 ottobre nella Bethlem Gallery di Londra.
Alla mostra partecipano artisti provenienti da diversi paesi: Francia, Croazia, Inghilterra e anche Italia, grazie alle opere realizzate dagli ateliers dei centri di Salute Mentale, coinvolti direttamente dalla direttrice della Galleria, Beth Elliott.
Gli utenti degli ateliers di Reggio Emilia, Scandiano, San Polo, Guastalla e Castelnovo ne' Monti hanno realizzato disegni, pitture e collage su diversi materiali, oltre a fotografie e pirografie su legno.
A dimostrazione della qualità delle opere inviate, per i poster e il materiale pubblicitario della mostra è stata scelta un'immagine realizzata nell'atelier di Castelnovo ne' Monti.
Una decina di queste opere verranno in seguito lasciate in dono alla Bethlem Gallery, come ringraziamento e a testimonianza dell'attività dei nostri artisti.
Tre degli artisti dei nostri Centri di Salute Mentale, accompagnati da due operatrici, hanno preso parte all'inaugurazione della mostra che si è tenuta il 2 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della Salute Mentale.
La Bethlem Gallery è stata aperta nel 1997, all'interno del Bethlem Hospital, per valorizzare e conservare le elaborazioni artistiche di persone che hanno attraversato momenti di disagio psichico. La struttura ospita anche un piccolo museo legato alla storia dell'ospedale psichiatrico (per ulteriori informazioni: www.bethlemheritage.org.uk)
 
(Fonte: Ufficio Comunicazione Azienda Usl di Reggio Emilia)
Reggio Emilia, 14 ottobre 2013
 
Inaugurati questa mattina alla presenza dell'Assessore Lusenti, i quattro appartamenti protetti di "Villa Valentini" a Scandiano -
Sono stati inaugurati questa mattina alle 10.30 i quattro appartamenti protetti di Villa Valentini alla presenza di Carlo Lusenti, Assessore regionale alle politiche per la salute, Sonia Masini, Presidente della Provincia, Gian Luca Manelli, Vice Sindaco di Scandiano, Fausto Nicolini, Direttore Generale dell'Azienda Usl, Daniela Riccò, Direttore Sanitario dell'Azienda Usl.
Gli appartamenti protetti, che ampliano l'offerta di servizi per i pazienti del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche, accolgono quella fascia di utenza stabilizzata sul piano psicopatologico, ma impossibilitata per capacità e risorse, almeno momentaneamente, al rientro in famiglia o nei domicili resi disponibili dai Comuni sul territorio.
Si tratta di 4 appartamenti in grado di accogliere nel complesso 7 utenti:
3 appartamenti per 2 utenti ciascuno,
1 appartamento per 1 utente.
Tutti dotati di una cucina-soggiorno, gli appartamenti sono situati al primo piano della struttura adiacente Villa Valentini.
Al piano terra si trova un'ampia sala, spazio comune per le attività di gruppo, per consentire l'alternanza di momenti più autonomi e privati negli appartamenti e di momenti di condivisione e socialità.
Sempre al pianterreno della struttura si trova uno studio medico. Inoltre vi è stato trasferito il Cybercafè, ampio spazio di socializzazione, che precedentemente era ubicato all'interno del corpo centrale di Villa Valentini, con accesso dedicato.
Gli ospiti degli appartamenti vengono aiutati nell'acquisizione di competenze per la gestione, il più possibile in autonomia, della quotidianità della casa.
Sono previste attività nel Centro diurno, iniziative programmate per il tempo libero con gli altri utenti del Centro di salute mentale e un percorso di accompagnamento al lavoro con inserimenti socio-terapeutici e riabilitativi.
Un Cybercafè, aperto a tutti un paio di volte alla settimana, si trova al piano terra dello stesso edificio dove sono situati gli appartamenti, adiacente ad uno splendido complesso settecentesco, Villa Valentini di Scandiano, ristrutturato a fine anni 90 e adibito a struttura psichiatrica residenziale e semiresidenziale, per pazienti affetti da disagio psichico di età compresa tra i 18 e i 60 anni.
Il Cybercafè, attrezzato con computer collegati ad Internet e dotati di webcamera, spazi e tavoli per i giochi di società, per esposizioni, per la lettura, vuole essere un'opportunità e un momento di integrazione tra pazienti della struttura e giovani, o meno giovani, persone della società civile che vogliano condividere un'esperienza importante e diversa sul piano umano.
L'investimento complessivo per la realizzazione degli appartamenti è stato di circa 1.300.000 euro.
 
(Fonte: Ufficio Comunicazione Ausl RE)
Venerdì, 11 Ottobre 2013 09:09

Nel weekend torna la Mostra reggiana del fungo

Sabato 12 e domenica 13 ottobre torna, per la 38° volta, la Mostra reggiana del fungo, organizzata dal Gruppo micologico e naturalistico "R. Franchi" in collaborazione con la Provincia e il Comune di Reggio Emilia -
 
Reggio Emilia, 11 ottobre 2013
 
In coincidenza con le prime piogge autunnali che hanno cominciato a svegliare le nostre "fungaie", gli esperti micologici reggiani hanno assicurato la presenza di una ricca selezione dei più significativi funghi del nostro Appennino. Sarà a disposizione del pubblico, gratuitamente, materiale illustrativo e didattico per conoscere meglio e poter raccogliere in tutta sicurezza questo meraviglioso dono della natura.

Per il terzo anno consecutivo la mostra sarà ospitata nel cortile di Palazzo Allende, sede della Provincia di Reggio Emilia, in corso Garibaldi 59 e sarà aperta sabato dalle 15,30 alle 19 e domenica dalle 10 alle 18 (ingresso libero).

La mostra ha un valore culturale che va oltre la semplice curiosità per l'appassionato raccoglitore di funghi. La conoscenza dell'ambiente naturale, degli esseri viventi che ci circondano deve diventare un elemento costitutivo della cultura di base di ogni cittadino.

Anche l'aspetto gastronomico ha comunque una sua importanza. Per questo, in occasione della mostra, i ristoranti associati alla Strada dei Vini e dei sapori delle Colline di Scandiano e Canossa proporranno nei loro menu i ricchi sapori dell'autunno. Immancabile la presenza dei funghi. L'elenco completo può essere consultato sul sito www.stradaviniesapori.re.it.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Reggio Emilia, 2 Ottobre 2013 -

Anche nelle piazze di Reggio Emilia, Correggio e Scandiano come in tante altre città dell'Emilia Romagna, le mamme che allattano indosseranno una maglietta bianca per il flash mob che promuove l' allattamento al seno -
Sabato 5 ottobre in tante piazze dell'Emilia-Romagna avrà luogo un "flash-mob" per promuovere l'allattamento al seno, una pratica importantissima per la salute delle mamme e dei bambini. L'invito che la Regione Emilia-Romagna rivolge a tutte le mamme è: "Indossa una maglietta bianca e vieni anche tu ad allattare!". In tante si troveranno insieme per allattare, un'opportunità di sensibilizzazione sull'importanza dell'allattamento al seno e di confronto con gli operatori dei Consultori familiari e dei Punti Nascita e con i volontari dei Gruppi locali di sostegno dell'allattamento al seno.

Nella Provincia di Reggio Emilia le iniziative si svolgeranno a:

Reggio Emilia: ore 17.00 in Piazza Prampolini, di fianco al Battistero.

Correggio: ore 11.00 in Corso Mazzini, sotto i portici davanti al Municipio (in caso di maltempo al Centro per le famiglie in Corso Mazzini).

Scandiano: ore 17.00, via Longarone 12, di fronte allo spazio Latte e Coccole.

L'evento, promosso dalla Regione Emilia-Romagna (Assessorato politiche per la salute e Assessorato politiche sociali) in collaborazione con le Aziende sanitarie, gli Enti locali e i Gruppi di sostegno, si inserisce nell'ambito delle manifestazioni legate alla Settimana mondiale dell'allattamento materno, in programma dall'1 al 7 ottobre.
Il tema dell'allattamento è molto sentito: capita infatti che anche quando c'è un buon avvio dell'allattamento, poi questo venga sospeso prima dei sei mesi di età del bambino (contrariamente a quanto suggerito dall'Organizzazione mondiale della Sanità). Secondo l'ultima indagine svolta in Regione Emilia-Romagna, l'allattamento al seno completo in Emilia-Romagna viene praticato dal 55% delle donne fino a tre mesi e dal 37% a cinque mesi.
In questo senso il sostegno che la mamma può trovare nella comunità diventa di fondamentale importanza e un'iniziativa come questa andrà a favorire lo sviluppo di una rete territoriale di supporto alle mamme.

Per promuovere l'iniziativa, la Regione Emilia-Romagna ha realizzato una locandina (il titolo "Allattiamo insieme" è proposto anche in inglese, ucraino, portoghese, arabo, francese, cinese, rumeno) e una pagina web di approfondimento sul portale del Servizio sanitario regionale dell'Emilia-Romagna e dell'Assessorato Politiche sociali, con la lista dei luoghi, provincia per provincia, dove si svolgono i flash-mob di sabato 5 ottobre.
 
In allegato la locandina
 
(Fonte: Ufficio stampa Ausl RE)
Scandiano, 1 ottobre 2013
 
Il provvedimento riguarda il tratto compreso tra la rotatoria per via Mazzini e quella in corrispondenza della provinciale 37 "Pratissolo – Felina" -

Da domani, mercoledì 2 ottobre, sino al termine dei lavori, tutti i giorni (domenica esclusa) dalle ore 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18 per effettuare lavori di asfaltatura lungo la provinciale 37 "Albinea-Pratissolo-Chiozza", in comune di Scandiano, verrà istituito un senso unico alternato, regolato con semaforo, con il limite di velocità a 30 km/h, nel tratto compreso tra la rotatoria per via Mazzini e la rotatoria in corrispondenza della Sp 37 "Pratissolo-Felina". Lo ha disposto la Provincia di Reggio Emilia per consentire, in massima sicurezza, la realizzazione di questi interventi di manutenzione.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)
Pagina 9 di 10