Visualizza articoli per tag: giardinaggio

La tua casa ha un magnifico terrazzo ma non sai come arredarlo? In questa guida vogliamo mostrarti come rendere accogliente e iconico un terrazzo usando fioriere moderne e arredi di design irresistibile!

Pubblicato in Economia Emilia
Giovedì, 24 Febbraio 2022 06:10

Casa: cosa sapere sui decespugliatori a batteria

Erba troppo alta per essere tagliata da un rasaerba, vegetazione infestante, rovi in giardino, erbacce cresciute nelle aiuole o anche siepi debordanti

Giovedì, 18 Marzo 2021 07:03

I vantaggi dei tagliaerba elettrici

Se in passato la gran parte dei tagliaerba aveva un motore termico, negli ultimi tempi sempre più aziende propongono modelli di tagliaerba elettrici, che offrono una serie di interessanti vantaggi.

Pubblicato in Economia Emilia
Martedì, 15 Settembre 2020 18:03

Nel segno del Giglio

Si terrà domani, mercoledì 16 settembre alle 10.30 nella Sala Stampa del Municipio, la conferenza stampa di presentazione della manifestazione "Nel Segno del Giglio", la mostra mercato del giardinaggio in programma per il 18/19/20 settembre al Parco della Cittadella.

Pubblicato in Cronaca Parma

Uscire dallo schermo digitale per tuffarsi nel mondo primitivo; la cura del giardino o dell'orto o delle semplici essenze e piante oltre che divertente può essere una pratica antistress naturale, meno farmaceutica ma altrettanto efficace. Attenzione ai rischi estivi, tra caldo e vacanze, il nostro "verde da compagnia" potrebbe soffrire oltremodo.

Di Virgilio Parma 7 agosto 2019 - Sospendere il pensiero e dedicarsi al giardino e all'orto.
La sensazione d'accoglienza che il verde garantisce in una casa è impareggiabile. Fiori, piante, bulbi sempreverdi e spezie, magari officinali, distribuite in vasi all'interno dell'appartamento e sui balconi, piuttosto che a dimora nel terreno del giardino, sono un sollievo per gli occhi e un piacere per l'anima.

Pretendono poco da noi, un po’ d'acqua, i giusti nutrienti, un terreno ben arieggiato e soprattutto una cura lieve ma costante, per renderci in cambio dei magnifici volumi colorati, profumi originali per ogni stagione e una sensazione di gradevole piacevolezza.

Ma è d'estate che i nostri affezionati vegetali, complementi d'arredo o polmone all'aperto, essendo nel pieno del rigoglio vegetativo, hanno maggior necessità di cure e attenzioni per continuare a regalarci emozioni e per accoglierci durante le nostre attività ludiche, dal Barbeque (BBQ) al pool party, dai tradizionali giochi d'acqua con i nostri bimbi al rifugio di meditazione e lettura.

E' a quel punto, che quando serve, qualche attrezzo manca oppure una ciotola deve accogliere i nuovi buldi e fiori e magari qualche arredo da giardino potrebbe arricchire il nostro angolo preferito e intimo.
Ma non sempre si hanno le idee chiare, mentre è certo che qualcosa di nuovo occorra apportare al nostro giardino. Le riviste patinate sono un ottimo strumento per selezionare nuove idee da adattare alla nostra personalità, ma il metodo più rapido e efficace risulta il web e tra i siti che offrono idee prodotti e attrezzi, per la casa e per il giardino è Lionshome, all'interno del quale si può trovare ogni cosa: dal tubo per irrigare, ai guanti, alle sementi, alle piante, ma anche i salottini e gli accessori tecnici e d'arredo. Per ogni esigenza e gusto il sito offre una moltitudine di gamme di prodotti in grado di soddisfare ogni richiesta e per promuovere nuove idee.

Il verde non è solo qualcosa da dovere accudire, è bensì un bene vivo in grado di regalare emozioni, di alimentare l'anima e rinfrescare lo spirito. Dedicarsi al giardino o all'orto, è ormai universalmente riconosciuto, possiede un aspetto terapeutico e di prevenzione allo stress. Una sorta di aromaterapia e cromoterapia combinate con l'esercizio fisico in un unico ambiente e da noi stessi personalizzata.

Curare il giardino infatti significa muovere il corpo, agire in uno spazio reale uscendo da quello schermo di pixel che condiziona, nei vari formati, tutta o quasi, la nostra giornata. Reperire i vasi, la terra e le piantine è il primo passo, ma quasi da subito ci si accorge che una pianta necessita di un maggiore quantitativo acqua di un’altra, una va posta al sole e un’altra invece predilige l'ombra e così via di seguito. Insomma, man mano che entriamo nella parte del buon giardiniere, ci accorgiamo che dedicarsi al verde è un vero e proprio maestro di vita, perché ci pone a contatto con la biodiversità e con i ritmi naturali delle stagioni.
"Dedicarsi ad un giardino, dunque, - scrive Rosa Genovese sul Giornale di Psicologia il 9 febbraio 2019 - significa sospendere per un po’ quei pensieri circolari che si ripetono sempre uguali e ritornare rinvigoriti alle attività quotidiane. Significa riconnettersi alla natura e ai suoi tempi."

E allora, prima di andare in vacanza, non dimentichiamo di incaricare qualche amico di accudire ai nostri "verdi da compagnia" avendo cura di lasciare un dettagliato promemoria delle preferenze di ciascuna essenza, affinché al rientro non si debbano affrontare delle amare sorprese.

 

IMG_1564 (1).jpg

 

 

Pubblicato in Ambiente Emilia

Una formula vincente, quella che abbina la cura e la passione per le piante a quella per gli animali, senza dimenticare i prodotti tipici del territorio, tra laboratori didattici e creativi, corsi, degustazioni e attività con gli animali.

Di Manuela Fiorini – foto di Claudio Vincenzi

MODENA -

È una manifestazione a cui vado sempre volentieri. Perché è colorata, rilassante, curiosa, e mi regala la possibilità di camminare immersa tra i colori e i profumi di piante e fiori, dai più curiosi a quelli più comuni, ma ugualmente belli. Oltre a conoscere animali da compagnia, dai più “usuali” a quelli che probabilmente, per mancanza di tempo o di “affinità elettive” non adotterei mai. E, a vedere l’entusiasmo del pubblico di Verdi Passioni, la cui settima edizione si è conclusa ieri a Modena Fiere, in contemporanea alla quarta edizione di Animali dal Mondo, sono giunta alla conclusione che “c’è bisogno di natura”. Di ammirarla, di toccarla con mano, di immergersi con tutti e cinque i sensi.

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00000.jpeg

Uno dei due padiglioni era dedicato ai fiori, alle piante e ai giardini, con allestimenti che consentivano di passare, in pochi metri, da un giardino zen a uno tropicale. E poi i fiori, tanti, tutti insieme e variopinti, per un colpo d’occhio che ricordava la tavolozza di un pittore: dalle coloratissime calle alle bouganville, dalle piante “grasse” più strane e particolari, alle meravigliose orchidee blu. E poi le piante di agrumi, che fanno venire voglia di estate, profumatissime.

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00002.jpeg

Altro punto di forza, la possibilità di vivere esperienze concrete, grazie ai laboratori didattici, che hanno coinvolto il pubblico con attività e dimostrazioni. Chi è provvisto di pollice verde, ha potuto cimentarsi nell’arte giapponese dell’ikebana, cioè della composizione di fiori, oppure imparare a curare i bonsai, a travasare le fragole, curare le rose, realizzare decorazioni floreali e persino a creare manufatti intrecciando la paglia. 

E, siccome a camminare tra gli stand mette appetito, un’area della manifestazione era dedicata ai prodotti del territorio, grazie alla presenza delle aziende agricole locali, che hanno proposto prodotti provenienti dalla “filiera corta”, tra marmellate, miele, salumi, formaggi, succhi biologici.

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00003.jpeg

Il secondo padiglione, invece, era dedicato ad Animali del Mondo e a chi ha il “pollice peloso”. Tantissimi gli animali in mostra, dai pesci ai serpenti, dalle tartarughe alle galline “da compagnia”, e poi uccelli, pappagalli, furetti, coniglietti, criceti, cani e gatti, fino ai maestosi rapaci, tra cui il gufo reale e la poiana. Il tutto in un’ottica di conoscenza e rispetto, grazie alle attività e ai laboratori che hanno coinvolto grandi e piccoli in attività con i furetti, hanno permesso di osservare le api, i serpenti, osservare gli insetti al microscopio e di fare attività con i simpatici labrador. 

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00012.jpeg

Forte la presenza di associazioni di tutela degli animali, come ABA (Associazione Benessere Animale), che hanno fornito informazioni sulla gestione degli animali domestici, da quelli più comuni a quelli più rari, Lo staff veterinario della Clinica Veterinaria Modena Sud è rimasta a disposizione del pubblico durante i due giorni della fiera per dare consigli sull’alimentazione e sulla salute degli amici a quattro zampe. Tanti anche gli stand con prodotti e servizi dedicati agli amici pelosi. 

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00004.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00005.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00006.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00008.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00009.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00011.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00013.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00014.jpeg

verdipassioni-piante-fiori-giardinaggio00016.jpeg

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca Modena

Incontro ai Mantellini su come ottenere un buon compost per orto e giardino. Compostiere a prezzo agevolato e riduzione della tassa sui rifiuti per chi produce terricciato casalingo. L'impegno per incrementare la percentuale di raccolta differenziata

Villa Minozzo, 28 febbraio 2018. "Dalla cucina alla terra: come ottenere un buon compost per l'orto e il giardino, riducendo i nostri rifiuti" è il tema dell'incontro che si terrà sabato (3 marzo 2018), alle 10, nella bottega culturale I Mantellini.

L'appuntamento rientra nelle iniziative del Comune "per incentivare la pratica del compostaggio da parte delle utenze domestiche - sottolinea Lucia Manicardi, assessore all'ambiente - che riteniamo un'azione prioritaria e strategica per migliorare la gestione dei rifiuti sul territorio".

Ottavio_Tarabelloni_esperto_compostatore_e_orticoltore_2.jpgLa mattinata sarà condotta da Ottavio Tarabelloni, docente di scienze, esperto compostatore e orticoltore. "Ad oggi a Villa Minozzo - spiega l'assessore Manicardi - la percentuale di raccolta differenziata risulta decisamente modesta, mentre la produzione pro capite di rifiuti indifferenziati è superiore alla media provinciale. Per questo stiamo agevolando, fra l'altro, la produzione casalinga di terricciato, considerando anche che la maggior parte delle residenze abitative del comune è dotata di un'area verde, anche di piccole dimensioni, dove una compostiera può trovare agevolmente collocazione. Con la collaborazione di Iren ne abbiamo acquisito una consistente dotazione, in modo che le famiglie interessate possano entrarne in possesso comodamente e a un prezzo agevolato. Come ulteriore incentivo per chi esercita il compostaggio domestico la riduzione della tassa sui rifiuti (Tari) è stata elevata dal cinque al venti per cento della quota variabile".

L'incontro di sabato mattina "sarà una preziosa occasione - prosegue Lucia Manicardi - per imparare e perfezionare la tecnica e gli accorgimenti necessari al fine di ottenere un buon ammendante per il giardino e per coltivare il proprio orto senza l'uso di concimi chimici. Avremo modo di ringraziare coloro che si sono già attrezzati in tal senso e chi, anche a seguito di questo momento informativo e formativo, deciderà di attivarsi cogliendo i benefici che tale pratica comporta per l'ambiente e le nostre comunità".

Nell'occasione verrà inoltre distribuita una copia gratuita della Guida al compostaggio, a cura di Iren.

"Il compostaggio domestico - conclude l'assessore all'ambiente - attiva un circolo virtuoso che dalla terra porta i prodotti in cucina e dalla cucina e il giardino riporta gli scarti organici alla terra, trasformandoli così da rifiuti a risorsa, sia da un punto di vista ambientale che sotto l'aspetto economico".

 

 

La_locandina_dellincontro_1.jpg

Pubblicato in Ambiente Reggio Emilia

Alla fiera di Modena il 4 e 5 marzo è in scena "Verdi passioni", la mostra mercato del vivere verde. Un evento dedicato ai fiori e a tutto quello che gravita attorno al mondo del verde e del giardinaggio. In contemporanea "Animali dal mondo".

di Alexa Kuhne

Modena, 18 febbraio 2017

La natura, la sua rinascita, l'ispirazione che dona a mani creative e talentuose.
In sintesi è questo il senso di "Verdi passioni", l'evento dedicato ai fiori e a tutto quello che gravita attorno al mondo del verde e del giardinaggio.
In contemporanea, alla fiera di Modena, il 4 e il 5 maggio, ci sarà anche "Animali dal mondo".
In fiera, tripudi di piante e di fiori, ma anche manufatti, piccole opere dell'ingegno, collegate a un mondo sempre più 'green'.
Non solo piccole aziende a conduzione familiare, specializzate in produzioni particolari, come quelle delle piante aromatiche, o piccoli gioielli della floricoltura italiana, ma anche artigiani che creano opere d'arte collegate al mondo in verde. 

Ogni creativa proporrà, infatti, i propri manufatti e svolgerà un corso a tema.
Come l'abile e fantasiosa Daniela Marchini, veneziana doc, ospite, insieme ad altre creative, dell'azienda " L 'ippocastano " che si occupa della coltivazione e vendita di Rose antiche.

Daniela Marchini evento modena

Il titolo del corso di Daniela Marchini, abilissima creatrice di preziosi bijoux con materiali e metodi di lavorazione antichi, sarà "Una rosa al collo": un'ora per insegnare a creare una rosa in stoffa utilizzabile come ciondolo. 

corsogioiellievento modena corso gioiellievento modena

Così come a "Verdi Passioni" torna Maria Angela Palmieri, fondatrice dell'Ippocastano con l'iniziativa "A spasso tra le rose": lezioni di potatura, preziosi suggerimenti per la coltivazione e corsi creativi a tema

corso fiori eventi modena

                       le organizzatrici di "A spasso fra le rose", Cinzia Bondi e Maria Angela Palmieri

L'iniziativa avrà poi un seguito il 20 e 21 maggio a Casinalbo di Formigine proprio nel bellissimo roseto di Maria Angela Palmieri, per la nona edizione di "A spasso fra le rose", mostra mercato con eccellenze artigiane provenienti da tutta Italia.
Ma "Verdi passioni" sarà molto altro ancora perché all'interno del polo fieristico modenese sarà presente anche "Animali dal Mondo", un'area espositiva e di vendita dedicata agli animali, esotici e da compagnia, e ai prodotti per la cura e l'allevamento
L'obiettivo è anche quello di sensibilizzare il pubblico all'acquisto consapevole, di informare e responsabilizzare chi decide di introdurre un animale in famiglia.
L'evento si avvale infatti della presenza e della collaborazione di medici veterinari e delle associazioni che tutelano il benessere degli animali, a disposizione gratuitamente per consulenze sulla corretta gestione degli animali da compagnia in ambiente domestico, per visite veterinarie per gli animali acquistati in fiera.
Ci saranno recinti, box a terra e cibo fresco, e la salute degli animali sarà monitorata costantemente dal medico veterinario responsabile.

verdipassioni modena

Pagina Facebook "Verdi Passioni"

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Grande successo per "Nel segno del Giglio", la mostra mercato del giardinaggio di qualità, giunta alla sua 23esima edizione svoltasi alla Reggia di Colorno.

Parma, 26 aprile 2016

Si è conclusa ieri la 23esima edizione di "Nel segno del Giglio", svoltasi nel segno di Maria Luigia, la duchessa di Parma con la passione per fiori e giardini.
La grande mostra mercato si è snodata fra il cortile interno della Reggia di Colorno, lungo i viali del parterre firmato da Le Notre e fra gli spazi del grande parco romantico.

Foto ph. Francesca Bocchia

24042016-Festa dei fiori Colorno2016 014 rid

24042016-Festa dei fiori Colorno2016 053 rid

24042016-Festa dei fiori Colorno2016 066 rid

24042016-Festa dei fiori Colorno2016 015 rid

24042016-Festa dei fiori Colorno2016 020 rid

Tutte le foto nella galleria in fondo alla pagina 

 

Pubblicato in Cronaca Parma
Mercoledì, 06 Aprile 2016 09:48

Aprile...prepariamo il giardino!

Avete voglia di creare il vostro angolo verde come zona relax o semplicemente per ospitare gli amici in vista delle prossime sere d'estate? SOS by GIULIA SANTORO vi propone ottimi consigli e spunti per creare questo piccolo paradiso senza essere obbligatoriamente il classico "pollice verde"!

Di Giulia Santoro

Con la fine dell'inverno e grazie all'arrivo della bella stagione cresce la voglia di uscire e di stare all'aria aperta.
I giardini diventano la cornice per eccellenza per trascorrere momenti rilassanti in mezzo alla natura che con l'arrivo della Primavera ci regala i suoi colori sgargianti di fiori e piante insieme ai loro intensi profumi.

1 giardino aprile

Aprile si apre come il mese ideale per chi volesse ricreare anche in piccoli terrazzi la stessa atmosfera di un colorato giardino.
Forse non proprio tutti hanno il dono del "pollice verde" quindi come possiamo in poco tempo prenderci cura di fiori e piante?
La notizia è che in realtà non ci vuole molto per creare e per mantenere un giardino, anche in termini economici, l'unico vero ostacolo per la realizzazione di un angolo verde tutto per voi in realtà è rappresentato dallo spazio. Ma non temete perché tutto è possibile.

La prima cosa importante è quella di definire esattamente l'area che volete dedicare al verde che sia un giardino o anche molto meno.
Se infatti non avete a disposizione ettari di terreno e vivete in città sarà necessario sfruttare ogni centimetro quadrato.
Fatto questo dovete pensare alle condizioni climatiche della zona e non sottovalutare che mancanza di luce o temperature troppo crudeli possano essere di impedimento alla sopravvivenza delle vostre nuove piante.
Il mio consiglio è quello di andare in un vivaio a chiedere direttamente ad un esperto quali potrebbero essere le soluzioni botaniche migliori per un giardino o una terrazza.

A questo punto potrete fare una cernita su quelle che sono le vostre piante preferite e che vedreste benissimo nel vostro contesto.
Non dovete dimenticare che la funzione primaria di un giardino è quella del far riposare, anima e corpo, dalle fatiche quotidiane.
Sarà magnifico quindi poter ricreare un salottino en plein air da sfruttare anche le sere d'estate con gli amici o per situazioni romantiche!

Nessuno può resistere al fascino di profumi di rosa, al lume di candela, sotto un bel gazebo!
In effetti a proposito di gazebo, questa è la migliore soluzione per qualsiasi location che vorrete arredare poiché delimita in poco spazio una vera e propria stanza che potrete decorare sia con piante e fiori, da quelle rampicanti a quelle in vaso, che con tendaggi e lumière.
In commercio esistono soluzioni davvero pratiche, resistenti alle intemperie, di facile imballaggio nel caso si volessero togliere e neppure troppo costose.
La linea può riprendere quella eterna dei periodi coloniali, la migliore a parer mio, tipo in ferro battuto, leggera e sinuosa, oppure una linea più sprint e moderna con tratti lineari e geometrici.

2 giardino aprile primavera

Altro elemento essenziale poi sono puff e poltroncine o sdraio. Le sedute dovrebbero essere messe in modo da facilitare la conversazione. Ideale posizionarle intorno ad un tavolino con la testa rivolta verso nord in modo da poter godere il panorama migliore.
Cercate di arredare senza troppa precisione, è accogliente "dimenticare" cuscini qua e là in modo del tutto casuale.

A questo punto è giunto il momento di occuparci di un altro aspetto importante, l'illuminazione e le decorazioni. La prima di semplice realizzazione: candele! Candele ovunque e di tutte le forme. Quest'anno, per esempio, ho trovato geniale sfruttare un antico chandelier solo con piccole candele. Lasciato scendere in mezzo al gazebo proprio come se si trattasse di un salottino. Simpatico e vincente è poi tutto quello che è riciclo, giusto per non allontanarci mai troppo dal mio adorato Shabby Chic.
Una vecchia bicicletta ridipinta di bianco come porta vasi, con tableau di legno accomodati sopra, sarà perfetto per scrivere messaggi di benvenuto.

primavera giardinaggio

Le cose migliori però hanno bisogno di attenzione.
Ritagliatevi una mezz'ora alla settimana per risistemare fiori e piante, assicuratevi che siano sane, ben nutrite e innaffiate. La terra dovrà comparire sempre umida e scura. Ogni tanto acquistate prodotti buster per nutrire il terreno. Sarà così più semplice anche proteggere le piante da eventuali parassiti e malattie.
Con questo vi auguro che la bella stagione possa regalarvi momenti indimenticabili sotto le stelle o all'ombra delle fronde del vostro giardino che sia pensile o in mezzo a tanta rigogliosa natura!

Credits: DESIGNMAG.IT – giardinidarte.it – verdeggiando.it –fazland.com – casapratica.it –giardinaggio.net

Pubblicato in Cultura Emilia
Pagina 1 di 3