Visualizza articoli per tag: Casa

Arredare casa è un vero e proprio percorso, che si compone di una serie di fasi, tutte accomunate dalla ricerca di un'armonia stilistica che emerge durante progettazione.

Pubblicato in Design Emilia
Giovedì, 24 Febbraio 2022 06:10

Casa: cosa sapere sui decespugliatori a batteria

Erba troppo alta per essere tagliata da un rasaerba, vegetazione infestante, rovi in giardino, erbacce cresciute nelle aiuole o anche siepi debordanti

Un nuovo anno è appena cominciato e quale potrebbe essere un modo per affrontare al meglio i prossimi mesi? Prendersi cura della propria casa, naturalmente, a partire dalla zona notte. Perché sono così importante questi ambienti e come si fa a rendere la zona notte il più confortevole possibile?

Pubblicato in Design Emilia

Ti stai trasferendo nel tuo primo subaffitto, o parti da zero e non hai decine di migliaia di euro per arredare la tua casa? Lasciati ispirare da consigli pratici su come arredare la tua casa con stile e per pochi spiccioli.

Pubblicato in Economia Emilia

Riuscire a trovare degli acquirenti per la vecchia casa non è sempre facile, anche perché a volte non si riesce a mostrare al meglio l’immobile.

Pubblicato in Economia Emilia
Martedì, 01 Settembre 2020 12:11

Come scegliere la giusta lampada a sospensione

L’illuminazione in un’abitazione è un fattore più che importante.

Pubblicato in Design Emilia
Bando on line. Aumentano i beneficiari: la morosità può riguardare anche gli oneri accessori, inoltre al sostegno possono accedere anche gli inquilini di Agenzia Casa.
 

Modena -

Ridurre gli sfratti per morosità incolpevole dovuti a una sopravvenuta incapacità degli inquilini di pagare il canone di locazione. È questo l’obiettivo principale dei contributi per la morosità incolpevole, uno degli strumenti a sostegno delle politiche abitative che si affianca a quelli già messi in campo dal Comune di Modena come il Fondo per l’affitto e Agenzia Casa.

Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato il nuovo avviso pubblico per l’erogazione dei contributi, già on line sul sito del Comune nella sezione dedicata al Welfare www.comune.modena.it/welfare. Il sostegno sarà finanziato con le risorse che arriveranno a Modena dalla ripartizione del fondo nazionale destinato agli inquilini morosi incolpevoli, erogato al Comune attraverso la Regione.

Rispetto al precedente bando, che aveva introdotto la possibilità di sanare completamente la morosità fino a 8 mila euro e aveva innalzato l'entità del contributo erogabile per le altre fattispecie, il nuovo bando presenta alcune ulteriori e importanti novità per ampliare la platea dei beneficiari e rendere quindi più efficace l'utilizzo delle risorse assegnate, seppur all'interno dei requisiti e dei criteri di partecipazione definiti dal decreto ministeriale.

Innanzitutto, l'entità della morosità non è più necessariamente riferita al solo canone di locazione, ma può riguardare anche gli oneri accessori, cioè le spese condominiali.

In secondo luogo, da quest’anno possono accedere al contributo anche gli inquilini del servizio di Agenzia Casa del Comune, che possiedono i requisiti previsti dal bando.

Per poter presentare domanda occorre avere un reddito Ise non superiore a 35 mila euro o derivante da attività lavorativa con un valore Isee non superiore a 26 mila euro; essere titolare di un contratto di locazione e destinatario di atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida.

Le domande devono essere presentate su moduli predisposti dal Comune di Modena, presso l’ufficio Servizi per la Casa e l’Abitare Sociale - Settore Politiche Sociali, nella sede di Via Santi 60, nei giorni di ricevimento del pubblico: lunedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30 (gli uffici resteranno chiusi lunedì 14 agosto).

Per quanto riguarda le condizioni per poter accedere al beneficio, tra le cause della diminuzione della capacità reddituale del nucleo familiare, oltre a cassa integrazione, perdita del lavoro, infortunio o grave malattia di uno dei componenti, accanto alla perdita completa del lavoro, c’è la significativa riduzione dell’attività anche per chi esercita lavoro autonomo e l’uscita dal nucleo familiare, in seguito a divorzio o separazione, di un componente che contribuiva al reddito.

Con l’obiettivo di lavorare in via preventiva a favore delle famiglie che, in procinto di essere sfrattate, hanno l’esigenza di trovare una nuova soluzione abitativa, oltre a sanare la morosità, il sostegno economico può servire anche al pagamento della cauzione dell’alloggio e di alcune mensilità di un nuovo contratto di locazione.

Complessivamente, i contributi possono quindi essere destinati: a sanare la morosità incolpevole accertata qualora il periodo residuo del contratto non sia inferiore a due anni; a ristorare la proprietà dei canoni corrispondenti alle mensilità di differimento se il proprietario acconsente al differimento dell'esecuzione del provvedimento di rilascio dell'immobile per il tempo necessario all'inquilino a trovare un'adeguata soluzione abitativa; ad assicurare il versamento di un deposito cauzionale per stipulare un nuovo contratto di locazione o ad assicurare il versamento di un numero di mensilità relative a un nuovo contratto a canone concordato.

Uscire dallo schermo digitale per tuffarsi nel mondo primitivo; la cura del giardino o dell'orto o delle semplici essenze e piante oltre che divertente può essere una pratica antistress naturale, meno farmaceutica ma altrettanto efficace. Attenzione ai rischi estivi, tra caldo e vacanze, il nostro "verde da compagnia" potrebbe soffrire oltremodo.

Di Virgilio Parma 7 agosto 2019 - Sospendere il pensiero e dedicarsi al giardino e all'orto.
La sensazione d'accoglienza che il verde garantisce in una casa è impareggiabile. Fiori, piante, bulbi sempreverdi e spezie, magari officinali, distribuite in vasi all'interno dell'appartamento e sui balconi, piuttosto che a dimora nel terreno del giardino, sono un sollievo per gli occhi e un piacere per l'anima.

Pretendono poco da noi, un po’ d'acqua, i giusti nutrienti, un terreno ben arieggiato e soprattutto una cura lieve ma costante, per renderci in cambio dei magnifici volumi colorati, profumi originali per ogni stagione e una sensazione di gradevole piacevolezza.

Ma è d'estate che i nostri affezionati vegetali, complementi d'arredo o polmone all'aperto, essendo nel pieno del rigoglio vegetativo, hanno maggior necessità di cure e attenzioni per continuare a regalarci emozioni e per accoglierci durante le nostre attività ludiche, dal Barbeque (BBQ) al pool party, dai tradizionali giochi d'acqua con i nostri bimbi al rifugio di meditazione e lettura.

E' a quel punto, che quando serve, qualche attrezzo manca oppure una ciotola deve accogliere i nuovi buldi e fiori e magari qualche arredo da giardino potrebbe arricchire il nostro angolo preferito e intimo.
Ma non sempre si hanno le idee chiare, mentre è certo che qualcosa di nuovo occorra apportare al nostro giardino. Le riviste patinate sono un ottimo strumento per selezionare nuove idee da adattare alla nostra personalità, ma il metodo più rapido e efficace risulta il web e tra i siti che offrono idee prodotti e attrezzi, per la casa e per il giardino è Lionshome, all'interno del quale si può trovare ogni cosa: dal tubo per irrigare, ai guanti, alle sementi, alle piante, ma anche i salottini e gli accessori tecnici e d'arredo. Per ogni esigenza e gusto il sito offre una moltitudine di gamme di prodotti in grado di soddisfare ogni richiesta e per promuovere nuove idee.

Il verde non è solo qualcosa da dovere accudire, è bensì un bene vivo in grado di regalare emozioni, di alimentare l'anima e rinfrescare lo spirito. Dedicarsi al giardino o all'orto, è ormai universalmente riconosciuto, possiede un aspetto terapeutico e di prevenzione allo stress. Una sorta di aromaterapia e cromoterapia combinate con l'esercizio fisico in un unico ambiente e da noi stessi personalizzata.

Curare il giardino infatti significa muovere il corpo, agire in uno spazio reale uscendo da quello schermo di pixel che condiziona, nei vari formati, tutta o quasi, la nostra giornata. Reperire i vasi, la terra e le piantine è il primo passo, ma quasi da subito ci si accorge che una pianta necessita di un maggiore quantitativo acqua di un’altra, una va posta al sole e un’altra invece predilige l'ombra e così via di seguito. Insomma, man mano che entriamo nella parte del buon giardiniere, ci accorgiamo che dedicarsi al verde è un vero e proprio maestro di vita, perché ci pone a contatto con la biodiversità e con i ritmi naturali delle stagioni.
"Dedicarsi ad un giardino, dunque, - scrive Rosa Genovese sul Giornale di Psicologia il 9 febbraio 2019 - significa sospendere per un po’ quei pensieri circolari che si ripetono sempre uguali e ritornare rinvigoriti alle attività quotidiane. Significa riconnettersi alla natura e ai suoi tempi."

E allora, prima di andare in vacanza, non dimentichiamo di incaricare qualche amico di accudire ai nostri "verdi da compagnia" avendo cura di lasciare un dettagliato promemoria delle preferenze di ciascuna essenza, affinché al rientro non si debbano affrontare delle amare sorprese.

 

IMG_1564 (1).jpg

 

 

Pubblicato in Ambiente Emilia

Ecobonus, lo sconto in fattura altera la concorrenza a danno delle pmi: anche a Parma oltre 9000 imprese e più di 27.000 addetti a rischio

Lo sconto in fattura per i lavori relativi a ecobonus e sismabonus rischia di distorcere la concorrenza a danno dei piccoli imprenditori. A dirlo non è più solo Confartigianato, ma anche l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che si è pronunciata riconoscendo e condividendo le ragioni espresse dalla Confederazione in merito all'articolo 10 del decreto "crescita".
"Stiamo coinvolgendo tutti i parlamentari eletti nella nostra circoscrizione per dare maggiore forza al lavoro che a livello nazionale la Confederazione sta svolgendo – ha spiegato Leonardo Cassinelli, presidente di Confartigianato Parma. Dobbiamo assolutamente fare in modo che l'attuale impostazione della misura sull'ecobonus sia rivista al più presto, prima che l'Agenzia delle Entrate intervenga emanando il provvedimento di attuazione".

Anche secondo l'Antitrust la norma, nella sua attuale formulazione, potrebbe creare restrizioni della concorrenza nell'offerta di servizi di riqualificazione energetica a danno delle piccole e medie imprese, favorendo i soli operatori economici di più grandi dimensioni in grado, per maggiore solidità finanziaria, di applicare lo sconto pari al credito d'imposta spettante direttamente in fattura.

È evidente che c'è una discriminazione fra operatori concorrenti perché taluni non riusciranno a utilizzare, nelle proprie offerte di mercato, tutti i diversi meccanismi di incentivazione previsti per la domanda di lavori di efficientamentoenergetico. Questo meccanismo penalizza mezzo milione di micro e piccole imprese operanti nel settore, con 1,2 milioni di addetti, a livello nazionale e a livello locale, in provincia di Parma, sono più di 9000 le imprese coinvolte con oltre 27.000 addetti.

L'ufficio studi di Confartigianato Parma rileva che il 37,1% degli investimenti sostenuti da ecobonus si riferisce ai serramenti, il 16,9% alle caldaie a condensazione, il 15,9% a pareti verticali, il 14,5% a pareti orizzontali, il 6,7% a pompe di calore, il 3,8% a schermature solari, l'1,1% al solare termico e lo 0,5% a building automation.

Le imprese del 'sistema casa', per limitata capacità finanziaria e insufficiente capienza fiscale per compensare il credito d'imposta, non saranno dunque in grado di praticare lo sconto. Ciò a vantaggio delle grandi multiutility.

Martedì, 09 Gennaio 2018 10:06

Quanti anni servono per acquistare casa?

L'acquisto della casa è una delle spese maggiori che le famiglie italiane devono sostenere. A livello nazionale l'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha calcolato che sono necessarie 6,2 annualità di stipendio per comprare casa, sostanzialmente tante quante ne servivano nel 2016.

La Capitale è la città dove occorrono più annualità (10) seguita da Milano con 9,3 annualità e Firenze con 8,5. La città dove servono meno annualità di stipendio è Palermo (3,9). In leggero aumento le annualità occorrenti a Bologna e Milano.

Effettuando un confronto a distanza di dieci anni, si evince che a livello nazionale la differenza è stata più consistente: infatti si è passati dalle 10,2 annualità nel 2007 alle 6,2 nel primo semestre del 2017. In questo lasso temporale Roma (-4,8 annualità), Milano e Napoli (-4,7 annualità) hanno avuto le variazioni più rilevanti.

20180108-tab-citta


NOTA METODOLOGICA

L'analisi condotta dall'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa si basa sui dati relativi al prezzo al metro quadro di un immobile medio usato, raccolti dalle agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete delle grandi città e riferiti al primo semestre 2017, e sulle retribuzioni contrattuali annue di cassa per dipendente (al netto dei dirigenti) a tempo pieno per attività economica e contratto, al lordo delle trattenute fiscali e previdenziali, ricavate dalla banca dati ISTAT. Si è inoltre ipotizzato che il reddito fosse destinato interamente all'acquisto di un'abitazione di 85 mq. In questa analisi il valore finale della retribuzione è stato ottenuto da una stima.

Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa

Pubblicato in Economia Emilia
Pagina 1 di 2