Visualizza articoli per tag: cinema

Continua l’apprezzata rassegna presso la Cooperativa Agricola Biodinamica La Collina con una selezione di corti horror e storie da brivido da tutto il mondo.

Nuovo appuntamento, venerdì 17 luglio alle ore 21.30, per la rassegna Cinema in Collina, ciclo di serate ad ingresso libero e gratuito di presentazione di cortometraggi internazionali a cura del Reggio Film Festival presso la Cooperativa Agricola Biodinamica La Collina a Codemondo, a pochi chilometri da Reggio Emilia.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

Parte CONTROTEMPI – Itinerari Sonori XIX Edizione nell’arena estiva del cinema D’Azeglio

Giovedì 16 luglio si esibiranno gli ATTACCHI DI SWING

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito del Comune di Parma

 

Pubblicato in Cultura Emilia
Martedì, 07 Luglio 2020 15:50

Aperta la rassegna al cinema d'Azeglio

Honeyland, docufilm nominato agli Oscar 2020 come miglior film internazionale e miglior documentario, ha aperto la rassegna cinematografica dell' EFSA in collaborazione con il Cinema D'Azeglio.

Alla proiezione hanno partecipato il sindaco Federico Pizzarotti, l'assessore alla Cultura Michele Guerra, il Direttore Esecutivo dell' EFSA Bernhard Url e il Responsabile del Progetto #EFSA4Parma2020 Alberto Spagnolli.

Saranno due le rassegne cinematografiche in programma nei mesi di luglio e agosto.

Pubblicato in Cronaca Parma

8 luglio dalle 20.30 in piazzale Borri-Quadrilegio 2020 dopo le diverse iniziative online durante il Lockdown, torna al suo pubblico nel pieno rispetto delle normative vigenti, con una “maratona” di cinema d’autore parmigiano in una serata evento inserita nel cartellone ufficiale di Parma Estate 2020 Capitale della Cultura- Altri 3 appuntamenti all’Antico Casale delle Vigne di Ozzano Taro.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

In attesa della nuova edizione, in programma a novembre, al via un ciclo di quattro serate di presentazione di cortometraggi presso la Cooperativa Agricola Biodinamica La Collina, luogo ricco di bellezza e di senso etico.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

E già da lunedì 8 possibili le prove senza la presenza di pubblico. Via anche a congressi e convegni e tornano i concorsi pubblici. Nuova ordinanza del presidente Bonaccini, con le linee guida per la sicurezza
Riaprono gli spazi di gran parte della produzione e fruizione culturale: massimo 200 spettatori al chiuso, mille all'aperto, e distanza di almeno un metro. Riattivati anche i set cinematografici e riprendono i circhi. Sì a tutte le attività formative in presenza. Recepito il Protocollo sulle scuole guida. Nuove indicazioni anche per i condizionatori d'aria

In occasione del centenario della nascita di Federico Fellini sono state diverse le iniziative dedicate ad uno dei grandi maestri del cinema italiano: tra le più interessanti senz'altro l'uscita in Blu Ray di uno dei suoi ultimi capolavori quel tanto discusso e criticato Casanova diffuso nelle sale nel 1976 al quale il regista dedicò 3 anni d'intensi lavori dopo il successo internazionale di Amarcord.

Pubblicato in Cultura Emilia
Giovedì, 28 Novembre 2019 15:02

il Cinema D'Azeglio propone il Mondo delle Donne

"Il cinema è un mezzo immediato per entrare in una dimensione, per diffondere un messaggio, per confrontarsi con una storia" ha detto l'Assessora Nicoletta Paci, che insieme a Giovanni Cossio del Cinema D'Azeglio ha presentato la nuova proposta dell'Assessorato alle Pari Opportunità che proseguirà le proposte del calendario dedicato alla Giornata contro la violenza verso le donne.

Parma -

Che cosa sono le donne oggi? Negli ultimi decenni molti elementi delle istituzioni sociali e famigliari di tipo patriarcale sono stati demoliti, grazie alle tante battaglie per i diritti e la parità condotte proprio dalle donne. Nonostante questo permangono le disuguaglianze in ambito politico, sociale, economico e le donne sono costrette a fare i conti con nuove forme di sessismo, di discriminazione e di violenza maschile che trovano terreno fertile in una nuova realtà ibridata composta da reale e virtuale. Eppure cambiamenti ci sono stati, percorsi nuovi e strade tracciate per un nuovo modello di relazione che mettere donne e uomini a confronto su un piano di parità. Un ciclo di film, realizzato dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Parma, per conoscere e riflettere sull’esperienza femminile oggi.

 

Comune di Parma in collaborazione con D’Azeglio società cooperativa

Parma dal 2 al 19 dicembre, Cinema D’Azeglio, Via Massimo D’Azeglio 33

Lunedì 2 dicembre, ore 21.00 - La verità di Kore'eda Hirokazu (film, Francia 107’)

Diva del cinema francese, Fabienne Daugeville pubblica un libro di memorie e per l'occasione riceve la visita della figlia Lumir, sceneggiatrice che vive a New York con il marito Hank e la figlia Charlotte. Nella villa parigina di Fabienne, le due donne si sforzano di entrare in contatto l'una con l'altra e di fare i conti con il passato. Le Verità stupisce per la perfetta sinfonia di ambiguità e allusioni dei suoi dialoghi, giocati su un corto circuito costante di età, ruoli familiari, ricordi e riflessi di sé.

Lunedì 9 dicembre, ore 21.00 - Santa subito, di Alessandro Piva (Documentario, Italia, 2019, 60’)

Santa Scorese è una ragazza vivace, dalla forte vocazione religiosa, che vive a Bari negli anni ‘80. Poco più che maggiorenne sogna di diventare missionaria, frequenta assiduamente la Chiesa, affida i suoi pensieri a un diario e a una famiglia che la segue e l'asseconda affettuosa. Fin quando la sua vita si trasforma in un incubo, per colpa della morbosa attenzione di uno sconosciuto che non smetterà di seguirla e perseguitarla. Tra femminicidio e martirio, l'imperdibile documentario di Piva racconta la storia di una morte annunciata.

Martedì 17 dicembre, ore 21.00 - La vita invisibile di Euridice Gusmau (film, Brasile, 2019, 139)

Euridice e Guida sono due ragazze che crescono nella stessa famiglia rigida e conservatrice. Quando Guida fugge una notte per incontrare il suo amante, Euridice acconsente di reggerle il gioco. Guida però non farà ritorno, sceglierà di sposarsi all'estero e la lontananza tra le due sorelle diventerà presto un abisso insuperabile quando il padre di entrambe deciderà di eliminare la peccatrice Guida dalla memoria della famiglia, impedendole di avere qualunque contatto con sua sorella. Euridice obbedisce, sempre e comunque, ma non rinuncerà mai a cercare in ogni modo sua sorella, che intanto vive tra gli ultimi, solo per una piccola ribellione adolescenziale.

Giovedì 19 dicembre, ore 21.00 - Il corpo della sposa di Michela Occhipinti (film, Italia-Mauritania, 2019, 94’)

In Mauritania, Verida è una ragazza moderna che lavora in un salone di bellezza, frequenta i social network e si diverte con le amiche. Quando la famiglia sceglie per lei un futuro sposo, Verida – come molte sue coetanee – si vede costretta a prendere peso affrontando il gavage, per raggiungere l'ideale di bellezza e lo status sociale che la tradizione del suo Paese le impone. Mentre il matrimonio si avvicina a grandi passi, pasto dopo pasto, Verida mette in discussione tutto ciò che ha sempre dato per scontato: i suoi cari, il suo modo di vivere e – non ultimo – il suo stesso corpo.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito.

Lunedì, 25 Novembre 2019 16:44

“Il cinema italiano degli anni '90”

Al cinema D'Azeglio di Parma la XIV edizione del progetto “Per una storia del cinema”: 10 film di grandi autori per riscoprire un decennio cinematografico. Giovedì 28 novembre il "Tè nel Deserto".

Dieci capisaldi del cinema degli anni '90 da conoscere e riscoprire: l'edizione 2019 del progetto “Per una Storia del Cinema” è dedicata, da fine novembre a febbraio 2020, ai più significativi autori italiani e ai film più rappresentativi del decennio, proiettati, come da tradizione, nella sala dell’oltretorrentino cinema D'Azeglio.

Anche quest'anno la rassegna (giunta alla sua quattordicesima edizione) è infatti organizzata dalla Cooperativa Cinema D'Azeglio insieme alla Cattedra di Storia del Cinema dell’Università di Parma, nell'ambito della convenzione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Parma, grazie al riconoscimento della Regione Emilia Romagna per Progetti in ambito cinematografico e al prestigioso riconoscimento del Ministero ai Beni Culturali, con il patrocinio di Europa Cinemas, di ACEC Emilia Romagna e Fondazione Cineteca Italiana.

“E' giusto sottolineare – ha introdotto l'assessore alla Cultura Michele Guerra – la gratuità di questa e delle altre rassegne, nelle quali il cinema D'Azeglio investe. Non si tratta di svilirne il valore culturale ma di fare in modo di avvicinare al cinema il pubblico più ampio, compreso quello più giovane: un'operazione che costantemente negli anni il D'Azeglio propone come laboratorio permanente propulsore di vitalità cinematografica”.

“I film in rassegna – ha detto Giovanni Cossio, tra i responsabili del progetto – indagano molte delle problematiche più rappresentative degli anni '90: attraverso queste pellicole è possibile tracciare e rilevare il carattere culturale delle discussioni di quel decennio”.

“Questa operazione culturale – ha concluso Luigi Lagrasta, presidente del cinema D'Azeglio – è la compiuta dimostrazione di come il lavoro sinergico tra pubblico e privato possa dare ottimi risultati. L'obiettivo del cinema D'Azeglio, unica sala rimasta in centro a Parma, è raccontare il cinema cercando di raggiungere il maggior numero possibile di persone, giovani compresi: la gratuità dell'ingresso risponde a questa volontà e nel tempo abbiamo ottenuto riscontri di pubblico estremamente soddisfacenti, come i 3500 spettatori registrati per la rassegna, non certo tra le meno impegnative, dedicata al cinema russo”.

Si inizia giovedì 28 con il “Tè nel Deserto” di Bernardo Bertolucci e si prosegue fino a fine anno con “Stanno Tutti Bene” di Giuseppe Tornatore (giovedì 5 dicembre), il capolavoro di Mario Martone “Morte Di Un Matematico Napoletano” (giovedì 12 dicembre) e, ultimo appuntamento dell'anno, lunedì 16 dicembre, “Il Grande Cocomero”, terza fortunata pellicola di Francesca Archibugi.

La rassegna, ultima delle 4 approntate nel 2019 dal cinema D'Azeglio, caratterizzato da decenni da una intensa e variegata proposta artistica nel cuore dell’Oltretorrente, proseguirà nel 2020, nell'anno di Parma Capitale Italiana della Cultura.

Troveremo quindi in cartellone “Lamerica” (giovedì 16 gennaio) di Gianni Amelio, “Il Toro” di Carlo Mazzacurati (giovedì 23 gennaio), “Ferie d'Agosto” di Virzì giovedì 30 gennaio, “Festival” di Pupi Avati (giovedì 6 febbraio), “Aprile” di Nanni Moretti (giovedì 13 febbraio) e, in chiusura di programma, “Garage Olimpo” di Bechis, giovedì 20 febbraio: sei proiezioni dedicate a registi che hanno saputo raccontare le mutazioni sociali e artistiche dell’Italia e oltre, con tutte le contraddizioni e sfaccettature, contrassegnando la storia cinematografica del nostro paese.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito, con inizio ore 17.30 - 21.00

Proiezioni gratuite per le scuole su richiesta.

Cine D’Azeglio D’Essai - Parma - Tel. 0521281138 www.cinedazeglio.it

Responsabili del progetto

Luigi Lagrasta - Michele Guerra - Filiberto Molossi

Giovanni Cossio - Tommaso Savorini

Programma 2019/2020

giovedì 28 novembre

Il Tè nel Deserto

di Bernardo Bertolucci (1990, 132’)

Golden Globe e Bafta

giovedì 5 dicembre

Stanno Tutti Bene

di Giuseppe Tornatore (1990, 126’)

David di Donatello

giovedì 12 dicembre

Morte Di Un Matematico Napoletano

di Mario Martone (1992, 108’)

Leone d’Argento e David di Donatello

lunedì 16 dicembre

Il Grande Cocomero

di Francesca Archibugi (1993, 100’)

David di Donatello

giovedì 16 gennaio

Lamerica

di Gianni Amelio (1994, 125’)

David di Donatello

giovedì 23 gennaio

Il Toro

di Carlo Mazzacurati (1994, 94’)

Leone D’Argento

giovedì 30 gennaio

Ferie d'Agosto

di Paolo Virzì (1996, 106’)

David di Donatello

giovedì 6 febbraio

Festival

di Pupi Avati (1996, 93’)

giovedì 13 febbraio

Aprile

di Nanni Moretti (1998, 78’)

David di Donatello

giovedì 20 febbraio

Garage Olimpo

di Marco Bechis (199, 98’)

David di Donatello e Globo d’Oro

Giovedì, 24 Ottobre 2019 15:41

A Parma una settimana di grande cinema

I fratelli Dardenne, Gabriele Muccino, Cristiano Travaglioli, l'anteprima del nuovo film di Ken Loach, masterclass, laboratori e mostre: l'edizione 2019 del Parma Film Festival – Invenzioni dal Vero

 

Parma -

Sarà una settimana di grande cinema quella che si terrà nella nostra città dal 3 al 9 novembre, con l’antipasto prestigioso di sabato 26 ottobre, che vedrà protagonisti di una masterclass e della presentazione del loro nuovo film “Le jeune Ahmed” i fratelli Dardenne: torna un’altra ambiziosa edizione - la seconda targata “Invenzioni dal vero” - del Parma film festival.  

Ci sarà il film che ha vinto il Festival di Cannes, l’ultimo capolavoro di Scorsese, “The Irishman”, l’anteprima del nuovo lavoro (che in sala in Italia arriverà solo a gennaio) di Ken Loach, “Sorry we missed you”, ma anche il grande regista de “L’ultimo bacio” e di “A casa tutto bene”, Gabriele Muccino, il montatore dei film di Paolo Sorrentino, Cristiano Travaglioli e i premiatissimi e acclamati autori de “Il figlio” e “Due giorni, una notte”, i fratelli Dardenne

A presentare oggi nel dettaglio il Festival sono intervenuti Michele Guerra, assessore alla Cultura del Comune di Parma, Primo Giroldini, presidente circolo Stanley Kubrick, Sara Martin, docente di Storia e critica del cinema dell'Università di Parma, e Filiberto Molossi, critico cinematografico e giornalista della Gazzetta di Parma, insieme ai rappresentanti delle realtà sostenitrici. 

Un calendario fitto di appuntamenti, incontri e ovviamente grandi film: in programma diverse anteprime (in lingua originale con sottotitoli in italiano) di alcuni dei migliori e più attesi film della stagione 2019-2020: da “La belle époque” (domenica 3 all'Astra), divertente e insieme struggente commedia francese sulla nostalgia, a “The Irishman” (lunedì 4 all'Astra), il film con cui Scorsese racconta cinque decenni di storia criminale riunendo sullo stesso set Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci, da il sorprendente “Parasite” (martedì 5 al D'Azeglio), l’acclamato film coreano vincitore della Palma d’oro, a “Sorry we missed you” (giovedì 7 all'Astra) e “Les Misérables” (venerdì 8 all'Astra), rispettivamente il nuovo film di Loach e il potente debutto del francese Ladj Ly, pellicole che usciranno in sala solo nel 2020 e che gli spettatori  potranno vedere con grande anticipo. 

Tanti anche i volti del grande cinema che si alterneranno ai cinema Astra, D’Azeglio e Edison e negli altri luoghi del Festival: tra gli altri, oltre ai già citati Dardenne, premiati come migliori registi a Cannes 2019, Gabriele Muccino, ospite di un incontro pubblico domenica 3 alle 16.30 all’Euro Torri, Cristiano Travaglioli (giovedì 7 e venerdì 8 al liceo Toschi), autore del montaggio di film come “Il divo” e “La grande bellezza”, Lorenzo Mattotti, il grande illustratore che debutta nel cinema portando sullo schermo un libro di Buzzati (“La famosa invasione degli orsi in Sicilia”), Benedetta Barzini, icona della moda italiana e internazionale (mercoledì 6 all'Edison), Matteo Rovere, regista di “Veloce come il vento” e “Il primo re” (martedì 5, alle 14,30, al D'Azeglio), Carlo Sironi, regista debuttante dell’apprezzato “Sole” (lunedì 4). 

Ma il Parma Film Festival è molte altre cose: in una settimana densissima, sarà possibile anche assistere a masterclass all’Università, workshop, presentazioni di libri (una di queste coinvolgerà anche l’attore Ivano Marescotti), retrospettive (due quest’anno: quella dedicata a Pietro Marcello e un’altra che prende in considerazione le pellicole di un autore maledetto, Claudio Caligari), film dedicati alle scuole e un concorso dedicato a progetti audiovisivi realizzati dagli studenti dei corsi offerti da diverse università italiane (master, scuole di alata formazione, laboratori) oppure prodotti o coordinati dalle istituzioni universitarie. A chiudere, sabato 9 novembre, l’inaugurazione della mostra “Incontri del mio privilegio” di Edoardo “Tobia” Fornaciari, che raccoglie alcuni scatti “cinematografici” del grande fotografo parmigiano. 

 

Le sedi del Festival

Cinema Astra - P.le Volta 3, tel. 0521 960554

Cinema D’Azeglio - Via D’Azeglio 33, tel. 0521 281138

Cinema Edison - L.go 8 Marzo 9/a, tel. 0521 964803

Distretto del Cinema/Officina delle Arti Audiovisive - Via Mafalda di Savoia 17/a, tel. 0521 1802709

Casa della Musica - P.le S. Francesco 1, tel. 0521 031170

Aula Ferrari/Università - Via D’Azeglio 85, tel. 0521 032312

Aula dei Filosofi/Università - Strada dell’Università 12, tel. 05219021 - 0521032111

Liceo artistico statale Paolo Toschi - V.le Toschi 1, tel. 0521 282270

Palazzo del Governatore - Piazza Garibaldi, tel. 0521 218929

Torrione Visconteo - Via dei Farnese, 23

Euro Torri

 

Parma Film Festival – Invenzioni dal Vero” è organizzato dal Comune di Parma insieme a Circolo del cinema Stanley Kubrick, Università di Parma, Solares Fondazione delle Arti, Officina Arti Audiovisive, Liceo Artistico Statale Paolo Toschi e con il contributo di Regione Emilia Romagna, Fondazione Monteparma, Chiesi, BPER Banca e Carebo.

Media Partner: Gazzetta di Parma.

 

Programma dettagliato del Festival

 

Prefestival sabato 26.10

16.00 → Aula dei Filosofi

Masterclass

di Jean-Pierre e Luc Dardenne

21.00 → Cinema Astra

Jean-Pierre e Luc Dardenne presentano

Le Jeune Ahamed (Belgio/Francia 2019, 84’)

 

Domenica 03.11

11.30 → Cinema Astra

  

Aperitivo inaugurale del Festival

Lorenzo Mattotti presenta “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” (Francia/Italia 2019, 82’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

16.30 → Euro Torri

Evento Extra: Euro Torri incontra Gabriele Muccino

 

18.00 → Cinema Edison

Gianfranco Pannone e Ambrogio Sparagna presentano “Scherza con i fanti” (Italia 2019, 72’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

21.00 → Cinema Astra

Concorso: Montagne blu (19’)

 

A seguire

La belle époque, di Nicolas Bedos (Francia 2019, 115’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

Lunedì 04.11

09.00 → Distretto del Cinema/Cinema Edison

Cinebreakfast - OAA*: Carlo Sironi presenta “Sole” (Italia/Polonia 2019, 102’)

 

10.30 → Casa della Musica

Consulta Universitaria Cinema: Ricerche dottorali. Fonti e metodi

 

10.30 → Aula Ferrari/Università

Masterclass di Carlo Sironi

 

16.00 → Cinema D’Azeglio

Retrospettiva Claudio Caligari: Amore tossico (Italia 1983, 96’)

 

18.00 → Cinema Edison

Retrospettiva Pietro Marcello: Il cantiere (Italia 2004, 35’) La baracca (Italia 2005, 26’) “Il passaggio della linea” (Italia 2007, 57’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

18.00 → Palazzo del Governatore

Presentazione del libro “Cesare Zavattini a Milano (1929-1939)” di Guido Conti (Ed. Libreria Ticinum, Voghera 2019). Sarà presente l’autore

 

20.30 → Cinema Astra

Concorso: Arva Vacua (8’)

A seguire

The Irishman

di Martin Scorsese (USA 2019, 209’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto 

 

Martedì 05.11

14.30 → Cinema D’Azeglio

Masterclass di Matteo Rovere

A seguire

Il primo re di Matteo Rovere (Italia 2019, 127’)

 

16.30 → Cinema Edison

“L’ultimo giorno” di Amedeo Cavalca e Carlo Ugolotti (Italia 2019, 25’)

 

17.00 → Cinema D’Azeglio

L’urlo di Francesco Barilli (Italia 2019, 15’)

 

17.30 → Cinema D’Azeglio

Retrospettiva Claudio Caligari: L’odore della notte (Italia 1998, 98’)

 

18.00 → Cinema Edison

Retrospettiva Pietro Marcello: La bocca del lupo (Italia 2009, 67’) Il silenzio di Pelešjan (Italia 2011, 52’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

18.00 → Palazzo del Governatore

Presentazione del libro “Fatti veri” di Ivano Marescotti

(Ed. Vague s.a.s. Torino, 2019). Sarà presente l’autore

 

21.00 → Cinema D’Azeglio

Concorso: Immoto (9’), Le Flaneur (10’)

A seguire

“Parasite” di Bong Joon-ho

(Corea del Sud 2019, 132’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

Mercoledì 06.11

 

9.00 → Distretto del Cinema

Workshop di Gianfilippo Pedote

 

16.00 → Cinema D’Azeglio

Retrospettiva Claudio Caligari: “Non essere cattivo” (Italia 2015, 100’)

 

18.00 → Cinema D’Azeglio

Le ragazze di Piazza di Spagna

di Luciano Emmer (Italia 1952, 99’)

Raccontare e fare il cinema italiano. Piano Nazionale Cinema per la Scuola

 

19.30 → Cinema Edison

 

Simone Isola e Fausto Trombetta presentano “Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari” (Italia 2019, 104’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

21.30 → Cinema Edison

Beniamino Barrese presenta “La scomparsa di mia madre” (Italia 2019, 94’)

Sarà presente Benedetta Barzini

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

Giovedì 07.11

09.00 → Distretto del Cinema

Workshop di Gianfilippo Pedote

 

14.00 → Aula Ferrari/Università

Masterclass di Massimo Cantini Parrini

 

15.30 → Liceo Toschi**

Incontro con Cristiano Travaglioli

 

17.00 → Cinema Astra

Le mani sulla città

di Francesco Rosi (Italia 1963, 105’). Copia restaurata a cura della Cineteca Nazionale di Roma

Proiezione accessibile tramite sottotitolazione integrata e audiodescrizione a cura di Associazione +Cultura Accessibile

 

18.00 → Cinema Edison

Retrospettiva Pietro Marcello: “Bella e perduta” (Italia 2015, 86’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

18.00 → Palazzo del Governatore

Presentazione del libro “Gian Maria Volontè” di Mirko Capozzoli (Ed. Add. Editore Torino, 2019)

Sarà presente l’autore

 

21.00 → Cinema Astra

Concorso: La città è tranquillissima (13’)

A seguire

“Sorry We Missed You” di Ken Loach

(GB/ Francia/Belgio 2019, 100’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

Venerdì 08.11

09.00 → Distretto del Cinema/Cinema Edison

Cinebreakfast - OAA*

Agostino Ferrente presenta

Selfie (Francia/Italia 2019, 78’) 

 

09.00 → Liceo Toschi**

Workshop di Cristiano Travaglioli

 

10.30 → Aula Ferrari/Università

Masterclass di Agostino Ferrente

16.00 → Casa di reclusione di Parma***

Selfie di Agostino Ferrente

(Francia/Italia 2019, 78’)

 

18.00 → Cinema Edison

Retrospettiva Pietro Marcello: “Martin Eden”

(Italia/Francia/Germania 2019, 129’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

18.30 → Cinema Astra

I Am Not Alone Anyway

di Veronica Santi (Italia 2017, 75’)

A seguire presentazione del libro Francesca Alinovi.Scritti a cura di Matteo Bergamini e Veronica Santi (Ed. Postmedia books, Milano, 2019). Saranno presenti gli autori.

 

21.00 → Cinema Astra

Premiazione del concorso

A seguire

Les Misérables

di Ladj Ly (Francia 2019, 100’)

Ingresso Abbonamento ⁄ Biglietto

 

Sabato 09.11

09.00 → Distretto del Cinema/Cinema Edison

Cinebreakfast – OAA*: La famosa invasione degli orsi in Sicilia

di Lorenzo Mattotti

(Francia/Italia 2019, 82’)

 

11.00 → Torrione Visconteo (Via dei Farnese)

Inaugurazione mostra

Incontri del mio privilegio

di e con Edoardo Fornaciari

 

 

Info Point: SPAZIO A, strada Macedonio Melloni 1/A

Info e biglietti:

→ Ingresso: € 7,50

→ Ridotto: € 5,50

→ Abbonamento 13 proiezioni: € 25,00

Con l’abbonamento in omaggio il catalogo e la shopper del festival. 

I film Sorry We Missed You e Les Misérables sono vietati ai minori di 18 anni.

 

Cinebreakfast* → proiezioni riservate alle scuole e workshop a cura dell’ Officina delle

Arti Audiovisive (OAA 24fps)

 

Liceo Toschi**

→ Workshop riservato agli

studenti del Toschi e OAA 24fps

 

Casa di Reclusione di Parma***

→ proiezione riservata

Pagina 6 di 17