Visualizza articoli per tag: modenamoremio

Ultimo appuntamento della rassegna "I Martedì di giugno in Piazza XX settembre". Dalle ore 21 in scena lo spettacolo Festival Cabaret Emergente – Si fa per ridere. -

Modena, 29 giugno 2015 –

Ultimo appuntamento con la rassegna di musica e danza de "I Martedì di giugno in Piazza XX settembre", creata da Modenamoremio, società di promozione del centro storico. Le serate precedenti hanno confermato il grande apprezzamento per questo cartellone di eventi, che si conferma uno tra i più frequentati e di successo della prima parte dell'estate modenese.

Domani sera 30 giugno, dalle ore 21, a chiudere la rassegna sarà lo spettacolo: "Festival Cabaret Emergente – Si fa x Ridere" presentato da Riccardo Benini. Durante la serata avermo il piacere di ospitare: Andrea Fratellini, vincitore assoluto e Premio della Critica del Festival Cabaret Emergente 2015, Ciro Cavallo, Premio Si fa x ridere del Festival Cabaret Emergente 2015, e Gian Piero Sterpi, Vincitore assoluto Festival Cabaret Emergente 2007. Per non farci mancare nulla, ospiteremo anche Roberto De Marchi e Mario Gaggiano Zero.

Ricordiamo che durante gli spettacoli dei martedi di Giugno avremo il piacere di ospitare in piazza lo stand dell'Unicef per aiutare i bambini del Nepal. Ringraziamo tutti coloro che vorranno sostenere questa importante campagna di solidarietà.

Lo spettacolo è ad ingresso libero e gratuito.

La rassegna dei "Martedi di Giugno" è patrocinata dal Comune di Modena e sostenuta dal prezioso contributo del Banco S.Geminiano e S.Prospero.

(fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Alla Chiesa di San Carlo il noto critico d'arte ha deliziato il pubblico con un pirotecnico viaggio intorno al cibo. Presentato anche il catalogo della mostra "Il gusto della contaminazione". -

Modena, 25 giugno 2015 -

Chiesa di San Carlo gremita mercoledi 24 per l'incontro con Philippe Daverio, ospite a Modena nel calendario di iniziative di Modenamoremio per EXPO 2015. In una brillante conversazione con la giornalista Federica Galli il noto esperto d'arte ha declinato il tema del cibo in un excursus a 360 gradi su storia, costume, cultura, attualità, con condimento di gustosi aneddoti personali. La serata, che ha visto il contributo del marchio Trenkwalder, ha chiuso il ciclo di conferenze con gli esperti d'arte intorno alla mostra "Il gusto della contaminazione" che continua ad attirare visitatori (superate le 6500 presenze) nella suggestiva sede della Chiesa di San Carlo in centro storico. L'incontro con Daverio è stata anche l'occasione per presentare il catalogo della mostra edito da Corsiero Editore con le fotografie di Carlo Vannini e i testi di Valerio Massimo Manfredi, del sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli, dei curatori della mostra Sonia Veroni, Pietro Cantore. Elisabetta Barbolini Ferrari, e di Maria Carafoli per Modenamoremio.

Il volume è in vendita nella sede della mostra negli orari di apertura: giovedi/venerdi dalle 16 alle 19.30, sabato domenica e festivi 10/13 e 16/19.30.

philipe daverio rid

Il noto storico dell'arte sarà ospite di Modenamoremio alla Chiesa di San Carlo nel programma di eventi in centro storico per EXPO 2015. -

Modena, 23 giugno 2015 -

Sarà Philippe Daverio a concludere alla Chiesa di San Carlo mercoledi 24 giugno il ciclo di conversazioni su cibo e arte promosso da Modenamoremio nelle iniziative per EXPO 2015.

Il noto critico d'arte, nonché eclettico autore e conduttore televisivo, guiderà il pubblico in un viaggio tra i capolavori di tutti i tempi spaziando come è nel suo stile dai dipinti, alla storia, ai personaggi, al costume. Al centro ci saranno sempre la tavola e i prodotti della natura, nelle diverse raffigurazioni che i maestri ne hanno prodotto. Un racconto "oltre la tela" che legge il cibo come fonte d'ispirazione, ma anche come simbolo, messaggio e testimone dei cambiamenti della cultura e della società.

A condurre la conversazione con Daverio sarà Federica Galli, giornalista dell'emittente televisiva modenese TRC. Storico dell'arte, come ama definirsi, Philippe Daverio alterna la sua attività fra progetti di salvaguardia e rilancio di beni culturali, giornalismo, docenza universitaria e conduzione di programmi televisivi di successo come "Passepartout" ed "Emporio Daverio" su RaiCinque. Dirige la prestigiosa rivista Art e Dossier e ha al suo attivo diverse pubblicazioni, tra cui "Il Museo Immaginato" del 2011, presentato anche a Modena alla Galleria Cantore, e "Il secolo spezzato delle avanguardie" uscito nel 2014. Da settembre 2014 è Direttore Artistico del Grande Museo del Duomo di Milano.

La serata, realizzata grazie al contributo del marchio Trenkwalder, si inquadra alla Chiesa di San Carlo nella cornice della mostra "Il gusto della contaminazione" dove sono esposti, sempre sul tema del cibo, dipinti dal '500 al '900 provenienti in gran parte da collezioni private modenesi messi in relazione con pezzi altrettanto rari usciti dalle maison di moda italiane.

L'appuntamento è alle 20.30 con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

In piazza XX Settembre dalle 21 ad intrattenere il pubblico sarà Avenida Sud, ispirato omaggio alla canzone napoletana e al tango. -

Modena, 22 giugno 2015 –

Dopo il successo dei primi due emozionanti appuntamenti de "I martedì di Giugno in piazza XX Settembre", organizzati da Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena, domani sarà la volta dello spettacolo "Avenida Sud": un ispirato omaggio alla canzone napoletana e al tango.
Piazza XX settembre per questa serata ospiterà la voce di Sandra Cartolari, il pianoforte di Alessandra Fogliani e la fisarmonica e le percussioni di Anna Palumbo. In questa magica atmosfera avremo anche il piacere di veder danzare due tangueri doc e una danzatrice errante.

Il cartellone di eventi si chiuderà martedì 30 giugno con l'immancabile cabaret: Riccardo Benini presenta "Festival Cabaret Emergente – Si fa x Ridere". Ricordiamo che durante gli spettacoli dei martedi di Giugno avremo il piacere di ospitare in piazza lo stand dell'Unicef per aiutare i bambini del Nepal. Ringraziamo tutti coloro che vorranno sostenere questa importante campagna di solidarietà.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e gratuito. In caso di maltempo gli spettacoli verranno rinviati e le date saranno confermate sul sito www.modenamoremio.it 

La rassegna dei "Martedi di Giugno" è patrocinata dal Comune di Modena e sostenuta dal prezioso contributo del Banco S.Geminiano e S.Prospero.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Alla Chiesa di San Carlo un'altra proposta di Modenamoremio con i musicisti under18 del Carlo Sigonio e il filmato del Liceo Tassoni dedicato a Luisa Guidotti. L'appuntamento, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, è alle 20.30 alla Chiesa di San Carlo -

Modena, 22 giugno 2015 -

Ventiquattro elementi, tutti fra i 16 e i 17 anni, per una vera e propria orchestra sinfonica interamente "autogestita". E' la particolarità di "Pari Consensus" (armonie parallele), la formazione nata nelle aule del Liceo Musicale Carlo Sigonio che si esibirà lunedi 22 alla Chiesa di San Carlo nel programma di Modenamoremio per EXPO 2015 ispirato al "gusto" dell'arte. In questo caso l'arte della musica, a cui la rassegna ha già dedicato i due concerti con i cantanti della Fondazione Pavarotti e con gli allievi di Raina Kabaiwanska. I giovani musicisti del Sigonio, tutti della classe 3° M, hanno dato spontaneamente vita al sodalizio musicale con una gestione autonoma e democratica che non prevede il ruolo di direttore d'orchestra, segnale di grande "armonia" anche fra i componenti.

Il repertorio spazia tra la classica, il pop e il jazz, generi che verranno proposti anche nel concerto del 22 con brani che vanno da Shostakovich, Purcell, Verdi ed Elgar, a Ronald Kernen, Bob Dylan, Sam Smith e Bruno Mars. Saranno eseguiti dall'intero organico ma anche in formazione di duetti e in accompagnamento alle voci soliste di Maria Seghedoni, Christian Caracciolo, Teresa Ferrari, Ludovica Rosaz e Lorenzo Saccodato, componenti anch'essi dell'orchestra in veste di cantanti.

"Abbiamo puntato sui giovani - sono le parole dell'organizzatrice Maria Carafoli – per raccontare anche questo aspetto di Modena, una grande fucina di talenti e di passione alimentata dalle nostre scuole e da insegnanti d'eccezione". E arriva sempre dalla scuola, questa volta dal Liceo Tassoni, il progetto che aprirà la serata, il video "Non di solo pane" dedicato a Luisa Guidotti. Nato su invito di Massimo Bottura per EXPO 2015 il filmato realizzato dalle classi 1C, 3B, 3I e 5L racconta la storia del medico missionario modenese sepolta in Duomo per la quale è in corso il processo di beatificazione. Anche lei studentessa del Liceo scientifico, la Guidotti ha "nutrito il pianeta" non solo con regole di prevenzione contro i problemi di malnutrizione presenti in Zimbabwe, ma anche testimoniando l'accoglienza e l'amore, sino al dono della vita.

Nel video anche un omaggio a Pavarotti e alla sua missione di solidarietà con il Pavarotti & friends. L'appuntamento, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, è alle 20.30 alla Chiesa di San Carlo dove è in corso fino al 19 luglio la mostra "Il gusto della contaminazione", il percorso parallelo fra arte e moda sul tema del cibo sempre promosso da Modenamoremio.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Sabato 20 e domenica 21 giugno Piazza Matteotti ospiterà la terza edizione della Festa del Nocino. -

Modena, 18 giugno 2015 –

Dopo il successo dello scorso anno, a grande richiesta ritorna Nocinopoli: la tradizionale festa del Nocino e delle Eccellenze del territorio Modenese, organizzato da Il Matraccio: Albo Assaggiatori di Nocino Tipico di Modena, in collaborazione con Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico.

Nocinopoli sarà inaugurata sabato 20 giugno e terminerà domenica 21 giugno, tutta Piazza Matteotti sarà allestita con stand gastronomici che daranno la possibilità di degustare: Aceto Balsamico, Borlenghi, Birre artigianali, Parmigiano Reggiano, ottimi salumi, primi piatti della tradizione frutta di stagione, Lambruschi e bianchi frizzanti, il Nocino Tipico di Modena ed il Sorcino e tanto altro ancora.

Si potrà pertanto trascorrere del tempo insieme ad amici o parenti, sedersi comodamente al centro della piazza per fare due chiacchiere davanti ad un bicchiere di vino, di birra, un succo di frutta o un tè, gustando gnocco fritto e salumi o curiosando tra le proposte gastronomiche. Partecipare in modo attivo al "Salotto del gusto", dove sono previste degustazioni guidate e presentazioni culturali.
Il ricco programma prevede anche momenti di intrattenimento e musica: si parte sabato 20 giugno dalle ore 18.00 con il Coro "La Ghirlandina, mentre alle 20.30 ci sarà un viaggio musicale nel tempo con "Alta Definizione" Marco Dieci.

Interessanti anche le proposte di domenica 21 giugno! Si parte alle 10.30 con la parata della Banda Cittadina "A. Ferri" che partirà da Piazza Grande per poi proseguire verso Corso Duomo fino ad arrivare in Piazza Matteotti. Nel tardo pomeriggio, dalle ore 18, invece a far divertire il pubblico presente sarà il gruppo musicale "Le Cagne Pelose" con il loro rock dialettale tutto da ridere.
Senza però dimenticare che il vero "padrone di casa" è il Nocino che per l'Associazione "Il Matraccio", organizzatore dell'evento, è un modo per stare insieme, è un invito a rallentare, degustare lentamente e restare attaccati alle proprie tradizioni.
Il programma completo lo trovate sul sito del Matraccio – www.ilmatraccio.it 
L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Modena, con la collaborazione di Modenamoremio, società di promozione del centro storico.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

 

Nel calendario di iniziative di Modenamoremio giovedi 18 un viaggio intorno alle tavole dagli Estensi all'800 con la storica Patrizia Curti. -

Modea, 16 giugno 2015 -

Un altro appuntamento con le arti italiane nel calendario di proposte per il centro storico di Modenamoremio in occasione di EXPO 2015. Giovedi 18 giugno alle 18 alla Chiesa di San Carlo sarà la volta dell'arte del banchetto, un excursus fra le magnificenze della tavola di cui le casate italiane, in particolare quella degli Este e dei Gonzaga, erano maestri indiscussi. A tenere la conversazione sarà Patrizia Curti, storica e ricercatrice esperta di collezionismo estense, autrice di diverse pubblicazioni e cataloghi, tra cui il volume sul Portico del Collegio con la Fondazione San Carlo. Suo anche l'ultimo lavoro sulla ricostruzione virtuale della Quadreria di Francesco I a Palazzo Ducale. La sua conversazione attorno al banchetto prenderà il via dagli sfarzi del Rinascimento alle corti dei Gonzaga e soprattutto degli Estensi, dove il ruolo dello "scalco" ducale, oltre a quello di chef, era quello di vero e proprio regista dell'apparato spettacolare del banchetto, ideato per stupire e trasmettere l'immagine del potere della casata. Nell'epoca barocca la magnificenza della tavola si trasferisce con la corte estense da Ferrara a Modena, fino alla fine del '600 quando la cucina francese assume la leadership in Europa introducendo una maggiore attenzione ai cibi e alla conversazione piuttosto che alla scenografia. Si arriva ai primi dell'800 e alla sostituzione del servizio alla francese, che prevedeva tutte le portate in tavole, con quello alla russa dove appare per la prima volta il menu con l'elenco dei cibi che verranno serviti in successione.

L'arte del banchetto si collega al tema di EXPO 2015 che Modenamoremio ha tradotto nella mostra "Il gusto della contaminazione" sempre alla Chiesa di San Carlo, il percorso fra le arti italiane della pittura e della moda che ha già raggiunto i 4.300 visitatori. Tra i capolavori esposti particolarmente apprezzata è proprio la tavola apparecchiata con preziose suppellettili dell'800 curata da Elisabetta Barbolini Ferrari, quasi una celebrazione dell'arte e della eleganza del banchetto. La mostra continua fino al 19 luglio giovedi e venerdi dalle 16 alle 19.30, sabato domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30, con ingresso gratuito.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

La celebre soprano presenta i cantanti del suo master class nel concerto promosso da Modenamoremio nel calendario di eventi per EXPO 2015 -

Modena, 13 giugno 2015 -

Quattro promesse del bel canto allievi di Raina Kabaiwanska saranno i protagonisti del concerto di lunedi 15 giugno alle 20.30 nella Chiesa di San Carlo in uno degli eventi più attesi nel programma di Modenamoremio per EXPO 2015. Sarà la stessa Kabaiwanska in occasione della serata a presentare gli esiti del lavoro intrapreso negli anni dai giovani talenti della lirica nel suo master class di formazione al bel canto all'Istituto Superiore di Studi Musicali "Vecchi Tonelli" di Modena.

"L'obiettivo – dichiara la celebre soprano – è quello di instradarli nella carriera artistica, con un bagaglio di studio, esperienza e "mestiere" che consenta di portare risultati e soddisfazioni al loro talento". Gli interpreti in scena saranno il soprano Gioia Crepaldi, il mezzo soprano Cinzia Chiarini, il tenore Matteo Desolè e il basso di origine bulgara Costadin Mechov, quest' ultimo in Italia grazie alla borsa di studio della Fondazione che la Kabaiwanska segue in Bulgaria, sua patria d'origine, da oltre vent'anni. Giovani ma già con diversi e importanti palcoscenici al loro attivo, i cantanti del master class si esibiranno in un programma di celebri arie dalle opere più amate: Boheme, Trovatore, Don Giovanni, Rigoletto, Turandot. Ad accompagnarli al pianoforte il maestro Paolo Andreoli.

L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti. La serata è un omaggio all'arte del bel canto nel percorso di "contaminazione" fra le arti che fa da tema conduttore alle iniziative di Modenamoremio per il centro storico fino al 19 luglio. Il fulcro è alla Chiesa di San Carlo dove la mostra "Il gusto della contaminazione – percorsi di stile nelle arti italiane" ha già superato nelle giornate di apertura (giovedi/venerdi dalle 16 alle 19.30, sabato domenica e festivi 10/13 e 16/19.30) le 3.700 presenze.

"E' un segnale di rinnovato richiamo verso il centro storico – sottolinea Maria Carafoli, organizzatrice delle iniziative di Modenamoremio – che vede in EXPO 2015 un'occasione da non perdere. Noi abbiamo scelto le arti italiane, quelle della pittura, quelle della moda, quelle della musica, non ultima l'arte del cibo, che a Modena hanno protagonisti eccellenti, come dimostra la riapertura della Galleria Estense". Prossimo appuntamento in programma per gli amati del bello il 18 giugno alle 18 con la storica Patrizia Curti che parlerà, sempre alla Chiesa di San Carlo, dell' arte del banchetto.

(fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Domenica 14 giugno i nove temporary store, aperti grazie a contributi comunali assegnati attraverso un avviso pubblico da Modenamoremio, avranno già un mese di vita. -

Modena, 12 giugno 2015 -

Lo spirito e l'entusiasmo dei partecipanti è alto. Dopo i primi trenta giorni, il bilancio di questa importante esperienza è senz'altro positivo, grazie anche e soprattutto a una presenza di turisti stranieri incuriositi dai prodotti enogastronomici della nostra zona.

Ricordiamo che tra gli obiettivi del progetto, sul quale sono stati investiti 80mila euro, c'è quello di portare attrattività nel centro storico e dare opportunità di visibilità e presenza nel capoluogo a realtà del territorio.

Le nove attività rimarranno aperte per tutto il periodo di Expo, cioè fino a ottobre, ma potenzialmente anche oltre. I Temporary store sono dislocati in diversi punti del centro e ciascuno di loro ha orari diversi e iniziative programmate a seconda della zona di appartenenza:

- DISPENSA PALLET STORE via Selmi 6
- PAPERA STORE via Albinelli 32
- LA CONSORTERIA Piazza Mazzini 9
- BOOKIOSK (la libreria degli editori modenesi) Piazza Matteotti
- TRADIZIONALE TIPICO DI MODENA Piazza Roma 38
- CROCCANTE TIPICO DEL FRIGNANO E CIOCCOLATO (Pasticceria Turchi) via Sant'Eufemia 57
- IL PASSATEMPO DI BABA E I TETTINI via Sant'Eufemia 55
- AMORE A PRIMO NASO Corso Canalgrande 62
- LA DISPENSA DEL BONAGHINO via Cesare Battisti 39

TEMPORAYSTOREXPO2015 rid

Modenamoremio
Società di Promozione del Centro Storico
Via Scudari, 12 - Modena
Tel. 059.212714 - Fax. 059.4390147
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.modenamoremio.it 

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Dalle 10.30 Piazza Pomposa si trasformerà in una fantastica area giochi dai più classici ai più moderni per grandi e piccini. -

Modena, 12 giugno 2015 –

"I giochi giusti divertono, allenano la mente ed educano bambini ed adulti" con questo motto prenderà il via la seconda edizione di Modena Gioca.
Domenica 14 giugno, dalle 10.30 Piazza Pomposa, via del Voltone e parte di via Taglio ospiteranno importanti aziende come: LEGO, RE.EL TOYS, CRAYOLA, ASTERION, PLAYMOBIL, HAMA, HABA e tanti altri ancora che metteranno a disposizione divertenti giochi di una volta e fantastiche novità, per persone di qualsiasi età perché di giocare non ci stanchiamo mai.
Il ricco programma prevede la possibilità di: giocare con i famosissimi mattoncini della Lego, per i più creativi lo stand Nicegroup propone Elasticolor: per creare anelli e bracciali alla moda. Non mancheranno i giochi di società come: Dobble, Dixit e Ticket to ride dello stand Asterion, mentre la Reel Toys farà provare le immancabili e instancabili macchinine radiocomandate.

Le novità di questa seconda edizione invece sono: stand Crayola che metterà a disposizione i pennarelli, matite e pasta da modellare, lo stand Clementoni: crescere è un gioco bellissimo, lo stand Playmobil che farà giocare con la fantasia e per un giorno si può essere una principessa o un pompiere. Divertenti e coinvolgenti anche gli stand Hama e Haba e Little Tikes che metteranno a disposizione rispettivamente perline da modellare e stirare, giochi con la danza delle uova e piccolo frutteto e una meravigliosa casetta e magico castello.

E non finisce qui! Il piccolo pubblico potrà ammirare il primo triciclo per disabili al mondo e partire in viaggio con l'espresso grazie allo stand Italtrike, creare un castello di sabbia con la "Kinetic Sand" messo a disposizione dallo stand Orso Azzurro e imparare l'inglese presso lo stand Pingu.

Per non farci mancare nulla, dalle ore 17, si terrà un coinvolgente spettacolo delle mascotte proposto dalla compagnia "Sylvanian Families".
L'iniziativa è stata realizzata da Magicabula con la collaborazione di Modenamoremio.
Si ringraziano in particolar modo Keepon, Itas Assicurazione, tutte le aziende partecipanti per la disponibilità ed Evensi per la promozione dell'evento.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Tel. 059.212714

IMG 9334 rid

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Pagina 4 di 9