Visualizza articoli per tag: Territorio Guastalla

Martedì, 02 Aprile 2019 10:16

BUYHOOP - Market Place innovativo

Solo incontrando persone è possibile condividere informazioni e quindi stabilire connessioni, ma soprattutto confrontarsi e scoprire differenze o coincidenze, visioni comuni e magari trovare punti di accordo. Filosoficamente l'idea di fondo a carattere sociale sviluppa il concetto che sta alla base del progetto di Buyhoop!

da L'Equilibrista Verona 28 marzo 2019 -
Ogni giorno camminiamo per i nostri centri storici vedendo serrande abbassate laddove c'era l'amico di una vita o magari nuove insegne laddove si era soliti andare da bambini e che oggi restano un vago ricordo perché le mode sono passate e hanno ceduto il passo ad altro. La moda è ciclica, i gusti anche, e le persone sono legate ai ricordi in modo indissolubile tanto che non si fatica a mantenere continuità ma solo distinzione ed ecco che rivoluzionare il processo d'acquisto diventa davvero complesso e assai costoso.

Tutti vogliono qualcosa dalla rete e chiunque voglia acquistare un prodotto deve sempre avere una relazione con la controparte non paritaria perché chi vende è sempre un gigante per il compratore e noi siamo sempre maledettamente piccoli.

Il singolo ha poco potere contrattuale verso il venditore e quindi che fare?

L'idea da sempre è quella di unire le forze no? Così da unirsi ad altri compratori per ottenere prezzi migliori e per essere più grandi tanto da formare un gruppo di acquisto molto forte, tanto che a poco a poco, si arriva ad essere più grandi e formare un gruppo di acquisto molto forte non è più impossibile.

Questa condotta ci fa ottenere il miglior prezzo possibile, permette alle persone di diventare un unico gruppo coeso con interessi condivisi facendo maturare una consapevolezza ed una opinione, ma con un pagamento e consegna indipendente rende ognuno legato all'altro ma non interdipendente in senso stretto e qui a mio avviso, ecco dov'è la vera evoluzione della specie...ed eccoci finalmente a Buyhoop.

Ma tutto questo in concreto cosa ci porta ?
Sostentamento del commercio locale, più acquisti in negozi famigliari o del centro storico e seguenti possibili benefici per le città che vanno incontro ad inevitabile spopolamento, forse uno delle conseguenze socialmente più particolari del nuovo millennio che dapprima le aveva popolate dalle campagne ed ora le rigetta via.
Le attività nei centri storici hanno bisogno di vitalità e di grande adattabilità alle nuove tendenze e il cambiamento da qualsiasi parte lo si veda, perché sarà centrale per lo sviluppo di tutti.

Quindi i ragazzi di Buyhoop, Simone Furattini, Alessia Panizza, Andrea Chiericati, hanno creato una sorta di "Social shopping" cioè un vero e proprio acquisto on-line attraverso il passaparola sui social !

Ecco perché di recente la start-up guastallese è stata ospitata anche ad #Ampiès, l'evento ideato e svolto a Reggio Emilia grazie al quale è nata l'occasione concreta per far incontrare le diverse aziende innovative sul territorio reggiano e farle dialogare e far conoscere.
Tutte attività nate dal basso per esigenze locali con la finalità di salvaguardare il bene comune. All'interno di questo evento Buyhoop è stata chiamata a testimoniare la propria proposta innovativa per salvaguardare i negozianti di paese in forte difficoltà nell'era di internet.

Quindi fondamentale è la ricerca che vuole mettere insieme utenti per ottenere sconti aggiuntivi, il concetto è quello del gruppo di acquisto ma attraverso gruppi virtuali di persone che si coordinano via social network ma finalmente con pagamento singolo, consegna domicilio o ritiro direttamente nei negozi che beneficiano indirettamente del nuovo approccio alla vendita e riporta traffico sul punto vendita.

L'idea sta arrivando a consolidarsi a Boretto, Novellara,Viadana e Reggiolo, ma ovviamente è la loro Guastalla a far parlare di loro e quindi a dare una visione moderna ad un sistema che ha bisogno estremo di innovarsi.

www.buyhoop.social 
Referente: Simone Furattini

 

BuyHoop-25542480_10212985018833030_1549148534521661426_o_1.jpg

BuyHoop-37998745_848860271986192_2512979085647413248_o_1.jpg

Pubblicato in Economia Emilia

Guastalla 27 gennaio 2019 - Il 2019 si apre alla "grande" per il giovanissimo centauro di Guastalla. Jacopo Villani, (Jacopo#8) 11enne dai nervi saldi, infatti si presenterà alle bandiere a scacchi dei due campionati ai quali parteciperà (Minimoto e MiniGP) con i colori di Giracing Minibike Technology di Brescia e il nuovo sostegno di SUOMY.

La notizia è del 23 gennaio quando, attraverso un comunicato ufficiale, è stata presentata l'intera scuderia del SUOMY ROAD RACING TEAM.

"Vogliamo iniziare con il presentarvi proprio i piccoli - recita il comunicato - che fanno parte del nuovo progetto "Suomy Academy". Sono tutti "young riders" che parteciperanno ai vari trofei di minimoto e minigp, pronti a sfidarsi per dimostrare il loro potenziale. Arianna Barale è l'unica ragazza del gruppo. Lei è una tosta e per questo ha scelto di confrontarsi con i maschietti, invece che correre nella categoria femminile. Arianna#41 è parte del #SuomyTeam già dal 2016 come Leonardo Abruzzo, top five nella categoria Junior C del Campionato Europeo Velocità di minimoto della passata stagione e che quest'anno combatterà per la prima posizione nella classifica finale.
A loro si unisce Jacopo Villani ,11 anni e un futuro già scritto in quanto nel 2020 approderà al Campionato Italiano PreMoto3. Quest'anno correrà sia nel Campionato MiniGP che nel Campionato Minimoto, puntando al titolo di categoria. Tutti i nostri "young riders" useranno SUOMY SR-SPORTnelle loro grafiche preferite, scelte tra la collezione SUOMY 2019."

Al giovane centauro emiliano, , in forza al team Giracing Minibike Technology, che anche quest'anno riceverà il sostegno della "Mulino Formaggi srl" di Parma (lo scorso campionato era Mulino Alimentare spa), vanno i complimenti Claudio Guidetti (Presidente) e dello staff di Mulino Formaggi di cui ormai Jacopo#8 è il loro beniamino.


Il Calendario Corse

 

Jacopo_Villani_2019_1.jpg

Jacopo_Villani_su_Cagiva_GP_1.jpg

 


@MulinoAlimentar #Filiera #Latte #DOP #formaggi #food #madeinitaly #lattierocaseari @theonlyparmesan @ClaudioGuidetti @100MadeinItaly


https://www.facebook.com/Jacopo8-352391235177608/ 
http://mulinoalimentare.it 

Pubblicato in Motori Emilia

Le conferme: "Squadra che vince non si cambia" Giracing e Mulino Alimentare spa. Maggiori impegni per Jacopo Villani e salto di categoria per una crescita professionale del giovane centauro di Guastala.

di redazione Guastalla 16 novembre 2018 - Jacopo Villani, è un bambino di quasi 11 anni appassionato alle due ruote veloci. Il suo numero di gara è l'8, la cifra che lo distingue e che è diventato un portafortuna perché è il suo numero preferito da sempre.

Jacopo affronterà la nuova stagione con una gran carica e voglia di riscatto. Traguardi di assoluto rispetto sono stati raggiunti da Jacopo#8 nella stagione appena terminata ma che sarebbero stati molto migliori se non fossero sopraggiunti alcuni sfortunati fattori congiunturali e tecnici negativi.
E, come diceva il grande Vujadin Bosckov, "squadra che vince non si cambia", Jacopo Villani proseguirà felicemente la sua carriera con il Team GiRacing e con il surplus di energia del Parmigiano Reggiano di Mulino Alimentare spa, uno dei maggiori player nazionale del settore.

La storia agonistica di Jacopo#8 2015/2018
2015
a 8 anni partecipa al campionato UISP primi passi
2016
partecipa al campionato CIV, nella categoria Junior A seguito dal team Space.
Si classifica 27° su 41 bambini, direi il più piccolo e con meno esperienza.
2017
a 10 anni partecipa al campionato CIV Junior B seguito dal team GiRacing.
Concludendo la stagione in 8° posizione.
2017
si iscrive come privato al EMRRC (European Mini Road Racing Championship)
che si è disputato a Castrezzato Motorsport Arena, sempre nella classe Junior B,
in competizione con bambini di tutta Europa
2018
si è iscritto al campionato CIV categoria Junior C sempre con il team GiRacing.
Si classifica al 6° sposto
2018
questa volta con il Team GiRacing partecipa alla EMRRC
(European Mini Road Racing Championship) che si è disputato
a Castrezzato Motorsport Arena, nella classe Junior C, e si classifica
al 5° posto, con grande soddisfazione.


PROGETTO - 2019/2020
Jacopo gareggerà ancora nella categoria minimoto ma cambierà classe entrando nella Open A, dove la moto e il motore saranno diversi con diverse prestazioni.
Restare ancora un anno in minimoto è una decisione maturata per consentire al pilota di maturare e migliorare il suo rapporto con la potenza e velocità più elevate. Un calendario di gare con piloti, magari, più grandi e con maggiore esperienza di lui, con i quali potrà sfidarsi e utile a sostenere la crescita professionale di Jacopo Villani.
Jacopo farà sempre parte del Team GiRacing di Brescia, insieme a loro guardiamo con ottimismo alla prossima stagione. Ci aspettiamo un campionato impegnativo, ma abbiamo tutte le carte in regola per affrontare la stagione nel migliore dei modi, tanto che l'obiettivo prefissato è avere il pilota nei primi posti della top. Villani Jacopo, sarà iscritto con il team satellite della scuderia Pasini come wild-card a gare di miniGP per avere un assaggio e un primo approccio con moto più performanti.
Tutto questo per preparare il pilota per future esperienze in pre-moto3 con moto ancora più grandi, più potenti con prestazioni di altro genere.
In questo nuovo progetto cerchiamo l'aiuto di più persone possibili, che credano nel pilota e nel team.

Giracing Minibike Tecnology è ancora con Jacopo Villani
Il TEAM GIRACING nasce dalla passione di quattro fratelli ( Roberto, Luciano, Luigi e Marco Gilberti ), per le Moto.
Il tutto ha inizio con la produzione di ricambi per poi specializzarsi nella costruzione di Minimoto e con l'idea di partecipare al Campionato Italiano FMI .
Dopo qualche anno di partecipazione, il Pilota Jacopo Villani e il Team Giracing si conoscono e nasce subito un buon feeling.
Il primo anno (2017) è stato un anno dove pilota e Team si sono conosciuti ottenendo un buon ottavo posto nel Campionato Italiano FMI.
Nell'anno appena trascorso (2018), cambiando categoria, si sono posizionati al sesto posto in Campionato Italiano FMI, e un quinto posto nel Campionato Europeo FIM.
Per l'anno 2019 si è deciso di proseguire il rapporto, cambiando ancora volta categoria, per permettere al pilota di crescere.
Il Team Giracing, è una Famiglia dove un pilota può crescere e migliorarsi sotto tutti gli aspetti.
Pilota e team lavorano nella stessa direzione con l'obiettivo di migliorarsi ogni anno.
Jacopo, naturalmente, è molto soddisfatto di proseguire con il Team Giracing!

 

Jacopo-villani-8-20181108_132909_1.jpg

Jacopo-villani-8-20181108_132913_1.jpg

Jacopo-villani-8-20181108_132918_1.jpg

Jacopo-villani-8-20181108_132934_1.jpg

Team_Giracing.jpg

 

Pubblicato in Motori Emilia

CHIUSURA ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE E IL DIVIETO DI SOSTA

- di via Mentana dall'incrocio con via Cesarea all'incrocio con via Circonvallazione dalle ore 8:00 del 26/10/2018 alle ore 18:00 del 26/10/2018 e comunque fino alla fine lavori;

- di via san Ferdinando dall'incrocio con viale Ruggieri all'incrocio con via Sichel dalle ore 8:00 del 29/10/2018 alle ore 18:00 del 31/10/2018 e comunque fino alla fine lavori, per il rifacimento del manto stradale, per le motivazioni sopra dette.

In allegato l'Ordinanza Dirigenziale del Comune di Guastalla

Di Redazione Guastalla 18 settembre 2018 - Nell'ultima gara di campionato, il centauro di Guastalla porta a casa gli ultimi 16 punti che però non gli consentono di mantenere la quinta posizione.

Comunque un sesto posto in classifica generale, su 22 agguerritissimi concorrenti, è sempre un gran bel risultato per Jacopo Villani che infatti non nasconde la sua soddisfazione ma anche la sua voglia di riscatto nella prossima stagione che, e questa è un'anteprima, lo vedrà coinvolto anche in un altro campionato come wild car.

"Bene allora partiamo col dire - è il commento a caldo di Jacopo Villani - che devo ringraziare in primis i miei genitori per avermi sostenuto in questo sport, poi ringrazio il Team Giracing (Marco e Ciano e tutti i componenti di questa famiglia fantastica), e il mitico meccanico Cigolini Cristian detto Cigo e infine il mio preparatore dei motori . Poi ringrazio tutti i miei sponsor che mi appoggiano e credono in me La PINTA, Comunque ci Sta, Giusto Spirito, Slem, Ciemme, GI-ZETA, Luca Caleffi, Elettrore e infine Mulino Alimentare.
Partiamo dalle qualifiche dove purtroppo sbaglio ancora l'approccio e mi qualifico 9 su 21 partecipanti ma non mi demoralizzo per le gare. Si parte con gara 1 dove porto a casa un buon 6 posto anche se avrei potuto fare meglio.
Invece in gara 2 purtroppo mi posiziono in 10 posizione dove siamo tutti molto vicini tranne i primi 3 che avevano preso un Po di vantaggio."

Alla fine della giornata il bottino di Jacopo#8 è di 16 punti che però non sono sufficienti per mantenere la quinta posizione nel Campionato Italiano FMI scalando quindi alla 6a posizione su 22 partecipanti.

"In conclusione che dire, - chiosa il  giovanissimo centauro di Guastalla - è stato comunque un anno fantastico dove ho capito quali sono i miei punti deboli e dove al contrario sono maturato molto. Per come si erano messe le cose, speravo di portare a casa un risultato migliore ma, come mi continuano a dire i miei genitori, sbagliando si impara e allora guardo il bicchiere mezzo pieno e mi dico che devo migliorare ma che comunque un 6° posto, in un Campionato Italiano dove ci sono i migliori piloti, deve essere considerato soddisfacente così come la positiva esperienza vissuta nel campionato Europeo. Col papà cercherò di concentrarmi sui difetti per cercare un pronto riscatto dalle prime battute del prossimo campionato. Per ora un immenso Grazie a tutti quelli che mi seguono e mi sostengono e nei prossimi mesi continuerò a tenere tutti aggiornati attraverso la mia pagina facebook. Dimenticavo, sempre GASS e un grosso imbocca al Lupo a tutti i miei amici fuori dalla pista, ma rivali in pista".

Jacopo8_partenza_2.jpg

 

 

Jacopo8_e_valentino_Rossi_2.jpg

 

 

 

 

Pubblicato in Motori Reggio Emilia

Aveva costituito una ditta individuale per il commercio all'ingrosso di materie plastiche con sede a Guastalla (RE) e la Tenenza della Guardia di Finanza di Guastalla aveva accertato nei suoi confronti l'emissione di fatture per operazioni inesistenti ed una frode fiscale di oltre 3 milioni di euro; ora i suoi beni finiscono sotto sequestro.

E' la decisione adottata dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Emilia, in accoglimento di analoga richiesta cautelare avanzata dalla Procura della Repubblica reggiana, in relazione alle indagini della Guardia di Finanza di Guastalla che avevano denunciato per frode fiscale un 45enne di origini mantovane, residente da tempo nella bassa reggiana, rivelatosi evasore totale.

Il provvedimento di sequestro preventivo è finalizzato alla successiva confisca di beni per valore equivalente al profitto del reato, cioè alle imposte evase per effetto dell'emissione delle fatture fittizie e dell'omessa dichiarazione dei propri proventi, oltre all'IVA dovuta, stimate in circa 700.000 euro. Pertanto nella giornata di ieri i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Guastalla hanno proceduto al sequestro di 18 autovetture, 1 motoveicolo ed il saldo attivo di n. 1 libretto di deposito a risparmio postale, fino alla concorrenza del valore del profitto del reato di frode fiscale.

L'attività di servizio portata a termine testimonia la costante attenzione della Guardia di Finanza nella lotta all'evasione fiscale a tutela delle entrate dello Stato, nonché il fortissimo impegno profuso dai militari del Corpo affinché i risultati conseguiti in sede investigativa possano tradursi in un concreto ed effettivo recupero erariale.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

Il campionato Europeo Junior di Velocità torna a far splendere l'Autodromo di Franciacorta. Sull'impianto del «Castrezzato Arena Motorsport», il centauro di Guastalla - tra i cui sponsor vi è Mulino Alimentare Spa - si fa onore e chiude al quinto posto a soli due unti dal quarto.

di redazione Guastalla 7 agosto 2018 -
La storia della partecipazione al Campionato Europeo Junior di Velocità del giovane centauro emiliano, Jacopo Villani, inizia venerdi scorso con le due sessioni di qualifiche.

L'impatto non è dei migliori e, a dire dello stesso Jacopo, "sbaglio troppo spesso approccio alla pista" e non va oltre la sesta posizione.
L'ennesima riprova che il maggiore impegno nella preparazione alla gara deve essere riposta sulle session di qualifica, l'unico tallone d'achille di Jacopo.

Arriva il Sabato e saranno due le gare da disputare.
"Parto abbastanza bene in gara 1, racconta Jacopo Villani, ma rimango leggermente imbottigliato e purtroppo perdo una posizione. Giro dopo giro con ritmo decisamente più veloce delle qualifiche riprendo la sesta posizione e, nonostante l'avversario diretto sia più lento, non riesco a superarlo e così chiudo gara 1 in sesta posizione".

Nell'intervallo tra le due gare, il Team Giracing interviene con alcune modifiche alla moto che la rendono più efficace e in gara due Jacopo risulta più competitivo.
"Si parte per gara 2 - commenta Jacopo, e finalmente faccio una buona partenza ritrovandomi 5° alla prima curva. Un nuovo sorpasso e sono quarto ma vengo nuovamente sorpassato. Ma questa volta mi impongo di non mollare e chiudo infatti alla quarta posizione"

Infine arriva la Domenica mattina per l'ultima gara.
Jacopo parte bene anche in questa terza gara riuscendo a combattere per il terzo posto che gli sfugge per pochissimo. "Mi bastava mezzo giro in più e il terzo posto l'avrei ottenuto, conclude Jacopo. Parto bene e riesco a posizionarmi in 4° posizione a pochissima distanza dal terzo posto. Non mi sarei mai aspettato di essere così competitivo facendo felici il mio team Giracing, il mio papà e la mia mamma e le persone e gli sponsor che mi hanno sempre sostenuto e appoggiato"

Jacopo#8 ci aspetta al prossimo appuntamento, il 15 settembre a Jesolo, per l'ultima prova del campionato italiano dove promette "di dare il massimo per conquistare il terzo posto assoluto in campionato".

Jacopo8-europeo-18PsowJ5LFSVC1C980PVEk4w_thumb_151d2.jpg

 

Jacopo8-europeo-18DjA8TgAcSq2y1EYR3DIuw_thumb_151d3.jpg

 

Pubblicato in Motori Emilia
Venerdì, 20 Luglio 2018 15:26

Diagnosticato un caso di Dengue

L'Azienda USL di Reggio Emilia informa che è stato diagnosticato un caso di Dengue in una persona residente a Guastalla, recentemente rientrata da un viaggio in area in cui è endemica questa malattia. Le attuali condizioni di salute sono buone.

La febbre di Dengue è una malattia virale trasmessa attraverso la puntura di zanzara e caratterizzata da febbre alta, forti dolori articolari e muscolari, dolore retrorbitario e rash cutaneo.

Sono stati attivati immediatamente, in collaborazione con il Comune di Guastalla, i protocolli del caso che contemplano l'effettuazione, in un'area corrispondente ai luoghi di permanenza del caso segnalato, di una serie ripetuta di disinfestazioni contro la zanzara tigre, sia in area pubblica sia privata, con modalità "porta a porta", per abbattere la popolazione di zanzare presenti nell'area dove la persona ha soggiornato al rientro dal viaggio.
Si ricorda che la zanzara è l'unico vettore di questa patologia: la febbre di Dengue, infatti, non si trasmette direttamente da uomo a uomo ma solamente attraverso la puntura di una zanzara infetta.

Ogni anno, visto il grande numero di viaggiatori in aree in cui la malattia è diffusa, si registrano alcuni casi in Italia e anche nella nostra regione, in persone al rientro da viaggi all'estero.
Non vi è, al momento, nessun altro caso sospetto e non sussiste alcun allarme sanitario.

Per maggiori informazioni sugli interventi messi in atto dalla Regione Emilia-Romagna per la protezione nei confronti delle zanzare invasive: www.zanzaratigreonline.it 

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

Rieti, circuito "Scintilla". Tutto ancora in gioco. Questo il principale verdetto emerso dal Round 7-8 del Campionato Italiano Minimoto 2018 andato in scena nel fine settimana del 14-15 luglio.

di Redazione Guastalla 17 luglio 2018 - A Contigliano (RI) il week end minimotociclistico di Jacopo#8 è iniziato con le prove di sabato dove il giovane centauro di Guastalla (RE) ha cercato di mettere a punto moto e motore per le qualifiche di Domenica mattina.

E finalmente si arriva alla Domenica con la qualifica uno dove, infine, i primi otto piloti sono racchiusi in un secondo ed è proprio Jacopo a aggiudicarsi l'ultimo posto dei diretti inseguitori.

Alle qualifiche 2 Jacopo parte con la determinazione di migliorare il tempo per partire più avanti possibile ma, disturbato da sorpassi e controsorpassi con un altro avversario, il tempo non migliora ma il passo gara è molto buono.

In gara 1 Jacopo Villani forza l'andatura da subito e riesce a guadagnare la sesta posizione.
Pronti per gara 2 ma, appena prima dello start, Jacopo si accorge di un problema al freno anteriore e comunque decide di partire ugualmente.
Con molte difficoltà ma altrettanta caparbietà riesce, nonostante il difetto ai freni, ad arrivare fino alla 5 posizione e, visti i tempi su giro, avrebbe potuto montare sino alla terza posizione. Purtroppo però, una volta superato il quarto concorrente quest'ultimo, dopo 2 curve va contro a Jacopo facendolo cadere insieme a lui.

Arrabbiato ma non abbattuto, Jacopo si rialza e torna all'inseguimento dei primi, rimontando sino alla 11esima posizione (su 19 concorrenti) e in più con una pedanina rotta.

Senza l'incidente sarebbe stato podio per Jacopo Villani che, ancora una volta, ha dimostrato una grande maturità e tenacia.

Per la cronaca, la gara di Jacopo#8 - il pupillo di Mulino Alimentare spa - chiude all'ottavo posto, mentre per forza e determinazione al primo assoluto.

Come sempre, Jacopo ha voluto, a fine gara, ringraziare tutti quelli che lo assistono e in particolare il Team Giracing per il quale corre.

A tutto Gas, per il prossimo appuntamento!

 

Jacopo8-tabellone-IMG_20180429_155220_1.jpg

 

 

Pubblicato in Motori Emilia
Giovedì, 12 Luglio 2018 07:09

Sensi unici alternati a Guastalla e a Poviglio

La Provincia di Reggio Emilia informa che dalle 8,30 alle 18 di giovedì 12 luglio, per un tratto di otto chilometri della Sp 62R Variante Cispadana, in comune di Guastalla, sarà istituito un senso unico alternato regolato da movieri con limite di velocità a 30 km/h.

I provvedimenti, che potrebbero essere adottati anche venerdì 13, si sono resi necessari per consentire lo svolgimento in sicurezza di lavori, da parte del Comune, di modifica dei preavvisi di intersezione presenti in questo tratto di Variante.

Senso unico alternato regolato da movieri con limite di velocità a 30 km/h anche nella giornata di sabato 14 sulla Sp 20 a Poviglio, per permettere l'abbattimento di una pianta di una abitazione privata.
Per info in tempo reale sulla viabilità e in caso di eventuali emergenze consultare il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE.

Pagina 6 di 16