Visualizza articoli per tag: ambiente

Martedì, 27 Dicembre 2022 07:49

ADBPO - Rinaturazione del Po e sicurezza idraulica

 Si chiudono con un boom di presenze gli incontri di presentazione del Piano di Rinaturazione del Po, ma torna di stretta attualità in tutte le comunità anche il tema della sicurezza idraulica

Istituzioni, università, associazioni, imprese e semplici cittadini interessati hanno contribuito ad integrare con le loro proposte il maxi progetto da 357 milioni di euro dell’Autorità del Fiume Po inserito nel PNRR nel corso dei 7 incontri organizzati nelle 4 regioni coinvolte. Il Segretario Generale Bratti riporta però l’attenzione anche sulle necessità inderogabili che riguardano la sicurezza idraulica che ad oggi restano non finanziate

Giovedì, 22 Dicembre 2022 08:22

AIPo: obiettivo navigazione sostenibile

Transitano sempre con maggior frequenza, grazie all’innalzamento dei livelli idrometrici, alcune imbarcazioni nel tratto medio del Po (Cremona, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Mantova verso il Delta).

La crisi energetica e la transizione ecologica richiedono la responsabilizzazione di aziende e lavoratori. Il sistema automatizzato Building Management System adottato da Coopservice e la campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti i propri dipendenti

Pubblicato in Ambiente Emilia

Vincitrice è Builti con una piattaforma per il monitoraggio strutturale in modalità SAAS di asset management per infrastrutture idriche, edili, ponti e strade.

Chi raggiunge Parma in FlixBus può azzerare il suo impatto ambientale compensando, con una donazione, le emissioni di CO2 derivanti dal viaggio. Per sensibilizzare i fuorisede parmensi sull’importanza del loro contributo, FlixBus raddoppierà tutte le donazioni sui viaggi fra il 19 e il 25 dicembre

All’indomani di un percorso capillare di condivisione progettuale con le Regioni del bacino l’Autorità del Fiume Po ha inviato al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili le proposte per concretizzare tutte le azioni propedeutiche ad integrazione delle opere infrastrutturali prioritarie e sostenibili volte a compensare il deficit idrico nelle aree che hanno evidenziato le maggiori carenze

La presenza di Coopservice e Servizi Italia all'evento fieristico di Rimini dedicato al climate change e alla transizione ecologica

Pubblicato in Ambiente Emilia

Piacenza, dicembre 2022 - Conclusa la stagione irrigua, i vertici del Consorzio di Bonifica di Piacenza hanno incontrato i propri utenti con l’obiettivo di informare in merito agli oneri ordinari e straordinari di contribuenza irrigua per i quattro distretti gestiti dall’ente: Arda, Arda Po, Tidone e Trebbia.

Il video sul gambero di fiume italiano, realizzato dalla classe 3della scuola primaria “Paolo Maserati” di Sarmato (PC), è stato presentato alla 15 edizione dell’Amarcort Film Festival di Rimini, nella sezione competitiva "I Cortissimi d'acqua", concorso in collaborazione con ANBI Emilia-Romagna (ente che rappresenta tutti i consorzi di bonifica che operano sul territorio regionale).

La giuria popolare - composta da tutti gli autori dei 14 video presentati - ne ha decretato la vittoria.

Alla premiazione, che si è svolta sabato 26 novembre al Teatro degli Atti di Rimini, ha partecipato un’alunna della classe vincitrice in rappresentanza del gruppo.

Il filmato aveva già partecipato al concorso “Acqua e Territorio” indetto da ANBI Emilia Romagna classificandosi 1° alla preselezione provinciale e 2° a livello regionale, ricevendo anche una menzione da parte dell’associazione Cineclub “Cattivelli” di Piacenza.

Il video riprende le tematiche affrontate all’interno di LIFE CLAW, un progetto sostenuto dall’Unione Europea attraverso lo strumento finanziario LIFE, per la salvaguardia del gambero d'acqua dolce Austropotamobius Pallipes nell’Appennino Tosco-Emiliano. 

A formare i bambini sugli argomenti trattati i tecnici del Consorzio di Bonifica di Piacenza con la collaborazione dei colleghi del Parco del Ducato e del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano.

I tre enti, insieme a Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi di Pavia, Acquario di Genova-Costa Edutainment, Comune di Fontanigorda, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Comune di Ottone e Parco Naturale Regionale dell’Antola, sono impegnati attivamente in azioni di conservazione del gambero nativo e di contenimento di quello alloctono.

Quest’ultimo, presente praticamente in tutti i corsi d’acqua fino alla media collina, è considerato pericoloso per le specie autoctone e responsabile di danni da erosione e occlusione rispettivamente a sponde di canali e a manufatti di derivazione delle acque irrigue. 

Il gambero di fiume italiano è una specie autoctona (nativa), la cui sopravvivenza è gravemente compromessa a causa della crescente antropizzazione degli ecosistemi acquatici e dell’introduzione di specie alloctone (non native) invasive portatrici asintomatiche della peste di gambero. A causa di questi fattori, nel corso degli ultimi 50 anni, le popolazioni di gambero di fiume autoctono hanno subito un forte declino in tutta Europa. Attualmente, in Italia, la loro presenza è limitata a piccoli corsi d’acqua in cui i gamberi alloctoni invasivi non si sono ancora espansi e l’antropizzazione dell’habitat è limitata o assente.

“Il cortometraggio della primaria di Sarmato – commenta il Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Luigi Bisi – spiega in modo empatico quanto i ricercatori e i tecnici del progetto stanno perseguendo mettendo l’ambiente e la tutela della biodiversità al centro. I premi ricevuti dai nostri piccoli attori sono meritati”.

Il video della 3della scuola “Paolo Maserati” di Sarmato è visibile sulla pagina Facebook del progetto LIFE CLAW https://bit.ly/video_scuola

PC_sarmato_Scuola_image003.jpeg

Pagina 2 di 133