Visualizza articoli per tag: territorio Albinea

 La vittima è Roberto Alessandri, che stava eseguendo alcuni lavori di ristrutturazione presso la villa “La Malandrina” di Albinea. Il volo di 10 metri non gli ha lasciato scampo.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia
Mercoledì, 02 Settembre 2020 16:37

Parte da Albinea e Boretto la carovana di No drop, no out

Sabato e domenica i primi due appuntamenti del progetto promosso da Provincia, Upi, Csi, Uisp e 8 Comuni per indirizzare i (troppi) giovani che lasciano gli sport tradizionali verso quelli alternativi

Pubblicato in Sport Reggio Emilia

Federica Pattacini la modella ventenne di Albinea, da sempre nel mondo della moda con sfilate, servizi fotografici e concorsi di bellezza, approda sulle reti Mediaset.

Reggio Emilia, 23 aprile 2016

La bella Federica Pattacini non si ferma mai. Dalle passerelle dei concorsi alla televisione. Registrerà infatti in questi giorni a Roma, una puntata di "Ciao Darwin 7" la fortunata trasmissione di Canale 5, condotta da Polo Bonolis.

Federica, protagonista di importanti concorsi di bellezza, l'ultimo nell'ordine quello di "Talento d'Italia Emilia", la cui finale nazionale si terrà nel mese di Agosto a Rimini, è anche seguitissima sui Social che la vedono interprete dei video con il comico reggiano "Pancio". La Pattacini sarà anche la madrina della prima manifestazione del 2016 di Primissima D'Italia (il Talent Show Nazionale tutto al femminile, nato in Puglia nel 1996) in programma nell'area spettacoli in occasione della 78° edizione della "Fiera di Modena", Domenica 24 Aprile con inizio alle ore 21.00.

Il Festival della legalità promosso dalla Provincia in collaborazione con diversi Comuni e con la direzione scientifica di Antonio Nicaso. Sei giorni di spettacoli e laboratori, ma soprattutto esperti e testimoni della lotta alla mafia: magistrati, giornalisti, studiosi.

Reggio Emilia, 11 aprile 2016

Arte e crescita civile, si apre "Noicontrolemafie". Oggi prende il via la sesta edizione del Festival della legalità promosso dalla Provincia in collaborazione con diversi Comuni e con la direzione scientifica di Antonio Nicaso.
Il contributo di letteratura, cinema e teatro a favore della legalità e contro le mafie è il tema che apre oggi la sesta edizione di "Noicontrolemafie", il Festival della legalità promosso dalla Provincia di Reggio Emilia in collaborazione con diversi Comuni e Rosa Frammartino e con la direzione scientifica dello scrittore e studioso di mafie Antonio Nicaso. Da lunedì 11 a sabato 16 aprile la manifestazione porterà a Reggio Emilia – ma anche ad Albinea, Bibbiano, Bagnolo in Piano, Campagnola Emilia, Castelnovo Monti, Correggio, Guastalla, Poviglio, Rubiera, Sant'Ilario d'Enza e Scandianospettacoli e laboratori, ma soprattutto esperti e testimoni della lotta alla mafia: magistrati, giornalisti, studiosi.

Al convegno di oggi su "Linguaggi dell'arte & crescita civile" a Reggio Emilia interverranno, oltre allo stesso Nicaso, il presidente della Provincia Giammaria Manghi, il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Reggio Emilia Antimo Ponticiello e i relatori Donato Santeramo, ordinario di letteratura italiana e di teatro e spettacolo dell'Università di Queen's del Canada; FrancescoMariaGallo, mass-mediologo director Public affairs di @Publivideo2; Stefano Tè, regista e direttore art ist ico Teatro dei Vent i, e il sindaco di Rubiera Emanuele Cavallaro.

"Questa sesta edizione di "Noicontrolemafie" non è la semplice reiterazione di una positiva esperienza del passato, ma una nuova importante occasione per riflettere – ancor più alla luce degli ultimi avvenimenti di storia locale – circa la necessità di riaffermare il nostro convinto rifiuto a ogni tentativo di prevaricazione e di infiltrazione mafiosa – spiega il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi – Una riflessione che riguarderà tutta la nostra comunità, dalle istituzioni ai cittadini ed in particolare le scuole superiori, da sempre riferimento privilegiato della Provincia in questo Festival della legalità, nella convinzione che una società sana si costruisca proprio partendo dai più giovani e che, come ci ha insegnatoPaolo Borsellino, 'se la gioventù le negherà il consenso, anche l'onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo'".

Sempre lunedì, altre iniziative sono in programma a Guastalla e a Gattatico, dove dalle15 all'Istituto Cervi siterrà uno scambio di esperienze didatticamente innovative per la diffusione della cultura della legalità democratica. In serata (ore 21) alla biblioteca comunale di Campagnola incontro con la giornalista e scrittrice Angela Iantosca, autrice di "Bambini a metà. I bambini della 'ndrangheta", mentre nella biblioteca di Scandiano lo studioso delle organizzazioni criminali e scrittore Antonio Nicaso, racconterà la 'ndrangheta dal suo ultimo libro "Mafia" (previsto anche il monologo di Ada Roncone "L'invisibile faccia della luna").

Il programma di lunedì 11 aprile

REGGIO EMILIA
ORE 10.00/12.45 Aula Manodori UNIMORE Viale Allegri 9
LINGUAGGI DELL'ARTE & CRESCITA CIVILE
Il contributo di letteratura, cinema e teatro

INTRODUCE
ANTONIO NICASO
Scrittore e studioso delle mafie. Direttore Sc. Noicontrolemafie

SALUTO DELLE ISTITUZIONI
GIAMMARIA MANGHI
Presidente della Provincia di Reggio Emilia
ANTIMO PONTICIELLO
Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Emilia

INTERVENTI
DONATO SANTERAMO
Ordinario di letteratura italiana e di teatro e spettacolo. Univ. di Queen's CANADA
EMANUELE CAVALLARO
Sindaco di Rubiera - Reggio Emilia
FRANCESCO MARIA GALLO
Mass-mediologo Director Public Affairs @Publivideo2
STEFANO TÈ
Regista e direttore artistico Teatro dei Venti

GUASTALLA
ORE 10.00/12.00 Istituto B. Russel Via Sacco e Vanzetti 1
L'USO DISTORTO DELLA RELIGIONE NELLA 'NDRANGHETA

SALUTO DI CAMILLA VERONA Sindaco di Guastalla

INCONTRO CON
Università della Calabria
SALVO OGNIBENE
Autore del libro L'EUCARISTIA MAFIOSA. LA VOCE DEI PRETI Ed. Navarra

GATTATICO
ORE 15.00/17.30 Istituto A. Cervi, Via Fratelli Cervi, 9
GLI STUDENTI RACCONTANO
LA COSTITUZIONE E LA LEGALITÀ
Scambio di esperienze didatticamente innovative per la diffusione
della cultura della legalità democratica

SALUTO DELLE ISTITUZIONI

INTRODUCE
ALBERTINA SOLIANI
Presidente dell'Istituto Alcide Cervi e Senatrice della Repubblica

COORDINA
FRANCESCA MONTANARI
Presidente dell'associazione antimafia CORTOCIRCUITO di Reggio E.

INTERVENTI
DONATELLA LOPRIENO
Costituzionalista UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA
MARCO IMPERATO
Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Modena

ESPERIENZE EDUCATIVE PER LA LEGALITÀ
SEGNI DI RISCATTO Concorso video in memoria di Mara Marmiroli

DON EUGENIO MORLINI progetto promosso da Ass. COLORE, Libera RE, Cortocircuito, Movimento Agende Rosse RE

LEGALITÀ... CHE BEL QUEL ... percorso educativo partecipante a Concittadini, Associazione BEL QUEL di Sala Bolognese BO

RADICI NEL FUTURO (IV annualità)
FIORELLA FERRARINI, STEFANO AICARDI, STUDENTESSE
in GIULLARESCENTI del Liceo "M. Di Canossa" di Reggio Emilia
Progetto partecipante a Concittadini, promosso dall'Ass. Leg. Regione ER,
con Anpi, Ass.ne Papa Giovanni XXIII, Istituto Alcide Cervi

E-LABORIamo la legalità Progetto Noicontrolemafie 2016
ROSA FRAMMARTINO Caracò Education
COSTITUZIONE E DEMOCRAZIA
Laboratori con scuole del territorio provinciale RE
E SE QUEL GIORNO...
Percorso di scrittura creativa
PREMIO G. AMBROSOLI studenti dell'Istituto Zanelli RE
TERRA DEI FUOCHI
Cortometraggio a cura degli studenti dell'Istituto Galvani-Iodi RE

CONCLUSIONI
MIRCO ZANONI Coordinatore Culturale dell'Istituto Alcide Cervi

CAMPAGNOLA EMILIA
ORE 21.00 Biblioteca comunale Piazza Roma 9

OGGI BAMBINI SOLDATI
DOMANI BOSS DI 'NDRANGHETA?
SALUTO DI
ALESSANDRO SANTACHIARA Sindaco di Campagnola Emilia

INCONTRO CON ANGELA IANTOSCA
Giornalista e Scrittrice. Autrice di BAMBINI A METÀ. I BAMBINI DELLA 'NDRANGHETA Ed. Perrone

SCANDIANO
ORE 21.00 Biblioteca comunale Via Vittorio Veneto 2/a

'NDRANGHETA, SOCIETÀ DEL DISONORE

SALUTO DI ALESSIO MAMMI Sindaco di Scandiano
INCONTRO CON ANTONIO NICASO
Studioso delle organizzazioni criminali e scrittore, ci racconta la 'ndrangheta dal suo ultimo libro MAFIA Ed. Bollati Boringhieri 2016

L'invisibile faccia della luna
Monologo di ADA RONCONE

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)

Mercoledì, 30 Dicembre 2015 13:47

Sorpresi nel Parco nazionale, denunciati 3 cacciatori

Scoperti nel Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano: tre, in particolare, stavano commettendo diversi reati in materia di caccia e armi a Ramiseto. La Polizia provinciale ha anche sorpreso il guardiano di una riserva privata della collina mentre cacciava col fucile senza avere il porto d'armi. -

Reggio Emilia, 30 dicembre 2015

Con l'approssimarsi della conclusione della caccia al cinghiale continua l'attività di vigilanza e controllo effettuata dalla Polizia provinciale nei confronti delle squadre che praticano il metodo della braccata. Il giorno di Santo Stefano, una pattuglia ha scoperto nella zona di Ramiseto alcuni cacciatori all'interno dei confini del Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano: tre, in particolare, stavano commettendo diversi reati in materia di caccia e armi. Un 53enne di Albinea è stato infatti sorpreso con la tenuta di una squadra di cacciatori di cinghiale mentre, con segugio al guinzaglio e fucile a tracolla, tentava di allontanarsi velocemente dalla zona attraverso i boschi: per lui è scattata la denuncia di illecita introduzione di armi nel Parco nazionale. Gli altri due sono stati invece sorpresi nell'atto di finire un cinghiale con l'ausilio di un fucile e dei cani: a entrambi – un 43enne di Bagnolo in Piano e un 50enne di Ramiseto – è stato contestato il reato di caccia all'interno del Parco nazionale, al secondo anche quello di omessa custodia dell'arma dal momento che, nella foga di seguire il cinghiale col collega, aveva imprudentemente lasciato il proprio fucile in bella vista sull'auto posteggiata a bordo strada. Ai tre cacciatori sono state ovviamente sequestrate anche le armi, tre fucili ed un pugnale, e la carcassa del cinghiale appena abbattuto.
Nelle settimane precedenti, nell'ambito della stessa tipologia di controlli, un componente di una squadra al cinghiale che stava operando all'interno di un'azienda faunistica privata della collina era stato invece colto nella flagranza di esercitare la caccia col fucile, pur non essendo titolare della licenza di porto d'armi. La Polizia provinciale, oltre a denunciarlo per il grave reato di porto abusivo d'armi, ha anche sequestrato il fucile, poi risultato di proprietà di una terza persona a sua volta denunciata per il reato di incauto affidamento dell'arma a persona imperita e priva del prescritto titolo. L'episodio è ancora più grave in quanto il cacciatore abusivo era proprio il guardiano dell'azienda faunistica.

(fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)

La finale regionale di "Bellezza Italiana Fashion Attitude Emilia Romagna 2015" alla reggiana Federica Pattacini, passaporto per le Finali Nazionali di Salsomaggiore Terme.

Lido Adriano (Ra)- E' Federica Pattacini diciannovenne di Albinea, la terza finalista nazionale del nuovo Beauty-Contest Bellezza Italiana.
Ha conquistato il prestigioso titolo di "Bellezza Italiana Fashion Attitude Emilia Romagna" e il passaporto per le finali nazionali che si terranno a Salsomaggiore Terme dal 21 al 26 Settembre 2015.

2 federica finalista vertFederica è alta 1.71, di professione fotomodella, capelli castani sulle spalle e occhi marroni, nata sotto il segno dello scorpione e con una grande passione per la moda e gestisce come "Fashion Blogger" ha una pagina su Facebook .

L'evento di bellezza e talento è andato in scena ieri sera in Piazza Vivaldi a Lido Adriano per l'organizzazione di Gianni De Lorenzo presidente delle locale Pro Loco, con Mirka Fochi responsabile nazionale di Bellezza Italiana. Alle 21.15 il via allo show e dopo un balletto introduttivo,le rituali sfilate,(abiti rossi uguali per tutte e il Body istituzionale) e le performance artistiche di Recitazione,Danza, Sport e Fashion davanti ad un folto pubblico e alla Giuria,poco dopo le 23 è stata resa nota la classifica finale.

Nel corso della serata sono stati assegnati anche altri titoli: "Bellezza Italia Lido Adriano 2015" a Denise Mauro 18 anni di Rimini; a Denise Diana 18enne bolognese quello di "Bellezza Italiana Fashion 2015" , a Sofia Bartoli 18 anni di Riccione,il titolo di "Bellezza Italiana Sport"; a Daniela Russo 18 anni di Rimini "Bellezza Italiana Talento ed infine a Desirè Campo di Castelfranco Emilia è andato il riconoscimento di "Bellezza Italiana Young" titolo dedicato alle giovanissime.

Al momento sono tre le finaliste nazionali, due riminesi la "Girl Deejay" diciannovenne Sofia Maioli e la Ballerina-Stunt Woman Bianca Malogioglio 18 anni e come dicevamo,la reggiana Federica Pattacini.

Intanto, tutte le ragazze che volessero informazione sulla partecipazione a "Bellezza Italiana" (iscrizioni gratuite) basta contattare Mirka Fochi al 338.33.39.327 o inviare un' e.mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure attraverso il sito ufficiale www.bellezzaitalianacontest.it

Il podio di Lido Adriano (RA)