Visualizza articoli per tag: sostenibilità

Tre giornate, il 9-10-11 giugno dedicate alla sostenibilità ambientale. Sempre al Parco ex Eridania una quarta edizione all'insegna del cibo buono ed etico. Conferenze con ospiti internazionali, laboratori, spettacoli, bancarelle e attività per bambini.

Parma, 28 marzo 2017

L'appuntamento con la quarta edizione del Parma Etica Festival 2017 è per venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 al Parco ex Eridania. Tre giornate di festa all'insegna della sostenibilità in tutti i suoi ambiti. L'evento promuove gli stili di vita sani per noi e per l'ambiente.

Organizzato dall'associazione Parma Etica ASD (affiliata ACSI) con il coinvolgimento di diverse associazioni e il patrocinio del Comune di Parma, il Festival sarà suddiviso in tre giornate con un fitto calendario: conferenze con ospiti internazionali, laboratori, spettacoli, bancarelle e attività per bambini. Il Parma Etica Festival si ripropone, dopo i 40 mila visitatori dell'anno scorso, come il più grande evento etico d'Europa.

"Abbiamo creduto fin dall'inizio – ha esordito l'assessore alle Attività produttive, Commercio e Turismo Cristiano Casa – in questa manifestazione, giunta alla sua quarta edizione: un appuntamento che giustamente si svolge a Parma, divenuta Città creativa per la Gastronomia Unesco, che si è trasformato negli anni in un punto di riferimento anche per i turisti presenti nella nostra città".

"Il Parma Etica Festival rappresenta un'ottima opportunità per la nostra città – ha spiegato la vice presidente di Parma Etica Simonetta Rossi – realizzata grazie all'Amministrazione Comunale che ha molto creduto insieme a noi in questo progetto, che, ogni anno, coinvolge sempre più persone e realtà, bambini compresi".

"L'appuntamento con il Festival è sempre una gioia – ha detto Anna Callegaro, chef esperta di Cucina Naturale, titolare della gastronomia La Pentola Magica – e ogni anno ci divertiamo a portare novità, sempre cucinando, con grande passione e in modo semplice, cibi gustosi che possano essere mangiati da tutti nel pieno rispetto dell'ambiente".

Quest'anno ci saranno ospiti d'eccezione come Giulia Innocenzi, giornalista di Il Fatto quotidiano e scrittrice di "Tritacarne"; Jeffrey Moossaieff Masson, psicoanalista, scrittore e sanscritista statunitense, autore di numerosi best sellers tra i quali "Il maiale che cantava alla luna" e "Quando gli elefanti piangono"; sua moglie, dott.ssa Leila Masson, pediatra tedesca, autrice della guida "La salute dei bambini, dalla A alla Z"; Selene Calloni Williams, psicologa, studiosa di sciamanesimo, scrittrice e documentarista svizzera; Vito Mancuso, teologo italiano autore di molti saggi di grande successo, tra cui gli ultimi due: "Io Amo" e "Dio e il suo destino".

Come da tradizione il Parma Etica Festival offrirà una salutare e appetitosa educazione alimentare cruelty-free: corsi e laboratori pratici per grandi e piccini. Ci saranno quest'anno, infatti, ben 11 corsi di cucina curati dalle migliori blogger vegane.
Particolare attenzione verrà data ai bambini, gli uomini che avranno un giorno il nostro futuro nelle loro mani.
Novità dell'edizione 2017 è infatti lo spazio dedicato ai bambini e allo sport. Il detto latino "Mens sana in corpore sano" racchiude una verità che ben si applica alle motivazioni che portano alla creazione del Festival. Questo spazio dal titolo: "DIAMOCI UNA MOSSA", sarà la giusta cornice per evidenziare quanto lo sport sia benefico fin dai primi anni di vita. Ci saranno mini tornei di calcio, pallavolo e ginnastica artistica grazie alla ASD Polisportiva COOP PARMA 1964. Sempre per i bambini ci saranno giochi organizzati dagli Scout CNGEI di Parma.
Novità sono anche la grande parete da arrampicata che verrà installata in mezzo al parco e i percorsi animati dagli "animali fantastici" dei Mutoid Waste Company: opere d'arte realizzate con materiali di recupero.

Ci saranno laboratori di ceramica in bicicletta, incontri di lettura con la biblioteca viaggiante con La Sajetta di Parma Kids, incontri esperienziali, attività yogiche e corsi di danza. Non possono mancare le lezioni educative sulla tutela del mare da parte degli attivisti di Sea Shepherd.

Tutti i giorni il Ristorante Bio a cura de La Pentola Magica di Anna Callegaro, proporrà un menu biologico e 100% vegetale sempre diverso, ci sarà il consueto Fast Food Fry's, le crepes etiche con la Veghella al cioccolato offerta da Pane and Co. e oltre cento stand 100% vegetali, ecosostenibili e cruelty free.

L'ingresso è dalle 9 alle 24 e gratuito.
Il sito ufficiale del festival con il programma completo: www.parmaetica.com 
Facebook: www.facebook.com/parmaeticafestival?ref=hl 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Il mercato dei produttori agricoli e i laboratori delle fattorie didattiche preludio del Differenziarsi Festival a Fidenza il 18 aprile  -

 

Parma, 15 aprile 2014 -

 

Differenziarsi significa distinguersi e fare la differenza. Ed è proprio questo il principio che ispira ed anima il “Differenziarsi Festival”, la manifestazione nata per sensibilizzare sui temi del rispetto dell’ambiente, del riciclo e della sostenibilità, che si terrà il prossimo 19 Aprile a Fidenza.

In virtù di tali principi – comunica Coldiretti Parma – alla kermesse non potevano mancare i produttori di Campagna Amica. Chi meglio di questi, infatti, con le loro produzioni alimentari d’eccellenza, incarna i valori della differenza qualitativa, della salubrità, italianità, rintracciabilità e sostenibilità.

“ Abbiamo aderito volentieri a questo evento con il nostro mercato Campagna Amica – comunica Stefano Annovi Presidente di Agrimercato Parma- che, come anteprima del Festival, sarà presente il 18 Aprile in Piazza Grandi, non solo alla mattina ma eccezionalmente anche al pomeriggio per dare al maggior numero di persone la possibilità di conoscere questo mercato e i nostri prodotti. E’ un’occasione importante – sottolinea Annovi – per mettere a contatto direttamente le nostre aziende agricole con l’opinione pubblica e far capire la filosofia alla base del progetto Campagna Amica e gli elementi che caratterizzano il nostro mercato. Innanzitutto la stagionalità  e salubrità dei prodotti, il km zero legato alla territorialità e alle medie distanze nel trasporto delle produzioni, la loro origine e provenienza, per fornire al consumatore garanzie di qualità, professionalità e trasparenza. La prossimità con il consumatore – conclude Annovi – ci piace rinnovarla ogni volta non solo all’interno del mercato ma anche attraverso l’ospitalità presso le nostre imprese agricole dove i cittadini possono vedere da vicino il nostro lavoro quotidiano, parlare con noi e fare acquisti presso i nostri punti vendita aziendali”. 

“Nel mercato di Campagna Amica – sottolinea il Direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini – è possibile fare la spesa in modo sostenibile e responsabile attraverso l’acquisto di prodotti rigorosamente di stagione, certificati dal Marchio Campagna Amica, provenienti direttamente dalle aziende agricole accreditate, di origine italiana controllata e garantita, ad un prezzo amico. Un modo, quindi,  per fare acquisti consapevoli e di qualità, avere un dialogo stretto con chi produce e conoscere tutti i principi virtuosi che  danno corpo al progetto di Coldiretti per una filiera agricola tutta italiana”.

Il 18 sarà anche un appuntamento dedicato ai  più piccoli grazie ai laboratori di Campagna Amica organizzati dalle fattorie didattiche, socie di Coldiretti. “Abbiamo pensato – comunica Monica Azzoni responsabile provinciale di Donne Impresa Coldiretti Parma e referente della Fattoria Didattica Cotti - di animare questo appuntamento del Festival creando, in piazza Garibaldi, la casa dei bimbi. Uno spazio dove le fattorie didattiche coinvolgeranno i ragazzi in diversi percorsi educativi, ludici e creativi.  I bambini potranno così diventare piccoli chef attraverso la preparazione del sale alle erbe aromatiche; potranno comporre un orto amico imparando a conoscere la frutta e verdura di stagione; diventeranno piccoli artisti nella creazione di quadri e opere d’arte attraverso l’utilizzo dei cereali e partendo dalla conoscenza delle api, manipoleranno la cera d’api creando candele da portare a casa come ricordo della giornata. Sarà per loro - conclude Monica Azzoni – una bella esperienza per imparare, divertendosi”.

 

(Fonte: ufficio stampa Coldiretti Parma)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Lunedì, 18 Novembre 2013 15:11

Qual è la CITTÀ SOSTENIBILE?

La ricchezza del nostro Paese risiede nella bellezza dell’insieme dei nostri patrimoni, naturali e culturali, racchiusi in modo inscindibile nel nostro paesaggio. Il nostro paesaggio è il capolavoro dell’interazione tra la nostra creatività – la bellezza delle nostre città, dei nostri monumenti, delle nostre tradizioni, del nostro tessuto produttivo - e il nostro ambiente.

Cosa rappresenta oggi il nostro paesaggio e, ancor di più, cosa ne sarà di esso domani? 

Piacenza  18 novembre 2013 - Se da una parte dobbiamo pensare alla tutela e valorizzazione di ciò che abbiamo, dobbiamo altrettanto pensare - proprio nell’ottica dello sviluppo sostenibile - al suo futuro e alla nostra visione di ciò che sarà, alla creazione di nuova bellezza: nel nostro modo di spostarci, di vivere e organizzare le nostre città e i nostri centri, nel nostro modo di produrre, crescere e soprattutto innovare, in tutti i campi. L’ambiente e la sostenibilità non sono un vincolo, ma rappresentano l’occasione per creare, innovare, produrre bellezza.  

(http://www.unesco.it)

Dal 18 al 24 Novembre il CEAS Infoambiente porterà a Piacenza la 2°edizione della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile istituita dall’UNESCO.
Quest’anno la Settimana sarà dedicata ai temi del paesaggio, bellezza e creatività (“I Paesaggi della Bellezza: dalla valorizzazione alla creatività”). 
In previsione una fitta agenda di momenti di informazione e sensibilizzazione per “VIVERE INSIEME verso una CITTÀ SOSTENIBILE”:

Lunedì 18 novembre

GERMOGLI IN CITTÀ: apertura della Settimana con un incontro di ortodidattica tra i bambini di quattro anni della Scuola dell’Infanzia don Minzoni e gli ortisti di Montecucco, per “raccogliere i sani prodotti della terra” attraverso segreti, curiosità, esperienze dei coltivatori e fare insieme un’attività di semina.

Nella mattinata dal CEAS Infoambiente verranno donate per gli spazi dedicati all’ortodidattica di Montecucco e di via Tramello due Buddleia o “pianta delle farfalle” (un arbusto che attrae, per la sua bellezza, gli insetti impollinatori, essenziali alleati in agricoltura).

(ore 10.15 conferenza stampa Scuola dell’Infanzia don Minzoni – Ass.Beltrani+Ass.Rabuffi)


Martedì 19 novembre

VIVERE LA BELLEZZA DELLA CITTÀ: incontro pubblico, aperto alla cittadinanza, dalle ore 10.00 alle 12.00 - Auditorium S. Ilario sulla città sostenibile, il paesaggio, la creatività, le “bellezze” architettoniche e naturalistiche di Piacenza, per prospettare insieme un futuro sostenibile per la nostra città. (Intervengono: Luigi Rabuffi, Carlo Marini, Samuele Bertoncini, Marco Natali, gli studenti del Liceo Artistico Cassinari)

(ore 10.00-12.00, Auditorium S.Ilario Ass.Rabuffi)


Mercoledì 20 novembre

LA BELLEZZA SOTTO I NOSTRI…PIEDI: il Sindaco Paolo Dosi autista-accompagnatore del Pedibus per un giorno per scoprire, camminando insieme ai bambini, le bellezze architettoniche di una città senza traffico e smog: diritto a respirare aria pulita (rif. Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini e delle Bambine), dovere di non inquinarla! 

(h.8: partenza dal Pubblico Passeggio – angolo via delle Teresiane, con arrivo alla scuola Giordani)


FESTA DELL’ALBERO a Scuola con Legambiente: canti, balli e poesie alla Scuola XXV Aprile che “sta studiando” per  diventare “ECOGENERATION”, progetto di Legambiente per una “sostenibilità scolastica)

(h.11-12 c/o Scuola Primaria Borgotrebbia – Ass.Rabuffi)


Giovedì 21 novembre

SIAMO AL VERDE, CHE FORTUNA!: presentazione di un decalogo per rendere bello, sano, accogliente e sostenibile un ambiente indoor (seguirà comunicato stampa del CEAS Infoambiente).

Venerdì 22 novembre

NUOVA BELLEZZA URBANA, VERDE SPERANZA: festa dell’albero cittadino, ovvero ultime piantumazioni in città della Settimana Sostenibile Piace con l’auspicio che  “nuova bellezza metta radici a Piacenza”.

 (ore 11.00  c/o Pubblico Passeggio tratto via Alberici/Liceo Respighi - Ass.Rabuffi).


Fa da cornice agli eventi l’esposizioneVIVERE LA BELLEZZA DELLA CITTÀ”: elaborati realizzati dal Liceo Artistico Cassinari e della Scuola dell’Infanzia don Minzoni presso il Comune (QUIC di via Beverora 57 e Sala Cattivelli di p.zza Mercanti).                               
Pagina 5 di 5