Visualizza articoli per tag: Territorio Rubiera

Protagonisti gli studenti degli Istituti Chierici, Filippo Re, Galvani-Iodi, Matilde di Canossa e Zanelli impegnati nel progetto di pedagogia civile. -

Reggio Emilia, 15 aprile 2015 -

Giovani talenti per la legalità protagonisti ieri pomeriggio al Festival "Noicontrolemafie". Nella Sala del Consiglio provinciale, insieme alla vicepresidente Ilenia Malavasi e alla curatrice scientifica del progetto di pedagogia civile Rosa Frammartino, si è fatto il punto delle tante iniziative attuate in diverse scuole superiori reggiane: Chierici, Filippo Re, Galvani-Iodi, Matilde di Canossa e Zanelli. Coordinati dal direttore di Reggio Report Pierluigi Ghiggini, sono intervenuti i docenti Rosaria Cascio, educatrice del metodo Don Puglisi, e Stefano Aicardi, curatore educativo del progetto, la vicepresidente provinciale dell'Anpi Fiorella Ferrarini e Maria Cristina Sarò, autrice teatrale e regista. Al termine è stato consegnato un attestato agli studenti reggiani coinvolti nei progetti Per l'"impegno costante e fruttuoso contro ogni forma di illegalità e di prevaricazione nel mondo della scuola e nella società".

Saltato per l'improvvisa indisponibilità delle relatrici il dibattito di questa mattina Teatro Re-Giò sul tema "Minacce all'articolo 21: in Italia come in America latina?", il festival prosegue nel pomeriggio a Rubiera nel nome di Libero Grassi con la merenda della legalità sotto i portici della via Emilia e la passeggiata con consegna dell'adesivo "Io scelgo la legalità" e in serata in Sala del Tricolore con la proiezione del film di Nella Condorelli "L'inchiesta" sui fasci siciliani dei lavoratori, prodromo dell'amtimafia sociale.

Il programma di domani, giovedì 16 aprile

ORE 10.30-13 Cinema Olimpia, via Tassoni Reggio Emilia
Saluto di Giammaria Manghi, presidente della Provincia Reggio Emilia
CUSTODIRE IL FUTURO: bellezza contro paura
Relatori
Patrizia Fava docente del Dipartimento Scienze della vita di UniMoRe
Walter Ganapini direttore generale Arpa Umbria e membro onorario del Comitato scientifico dell'Agenzia Europea Ambiente
Don Maurizio Patriciello sacerdote di Caivano (NA), in prima linea contro i veleni dei roghi "a cielo aperto"
Antonio Nicaso studioso delle organizzazioni criminali
Conduce Luigi Manfredi direttore del Resto del Carlino Reggio Emilia

Ore 10-12.30 Cinema Teatro Metropolis di Bibbiano
Saluto del sindaco Andrea Carletti
IN NOME DI LIBERO GRASSI
Incontro pubblico con la partecipazione di Alfredo, nipote di Libero Grassi
Gruppo di ragazze e ragazzi di Palermo e di Bibbiano
Immagini dal film-documentario Libero nel nome regia di P. Durante
Testimonianze e canzoni di Addiopizzo Junior e Young
Mostra lavori degli studenti
Merenda della legalità
Passeggiata e consegna dell'adesivo Io scelgo la legalità

Ore 15-18.30 Sala del Consiglio comunale di Bibbiano
Saluto del sindaco Andrea Carletti
I GIOVANI DI BIBBIANO IN GIOCO
CONTRO LA CORRUZIONE
Alla ricerca della legalità perduta. Gioca il tuo ruolo!
Quali ricadute comportano corruzione ed illegalità sull'economia e sulla società? Come si possono contrastare? Un gioco di ruolo, ispirato a vicende realmente accadute, coinvolgerà un gruppo di giovani ad accettare e cercare di vincere la sfida della legalità
Intervengono
Cristina Brasili docente del Dipartimento di Scienze statistiche UniBo
Paolo Bertaccini Bonoli coordinatore del Premio Giorgio Ambrosoli e Centro Studi Territoria/ASAG Università Cattolica
Team di Progetto: Valentina Aiello, Pierre Maurice Reverberi, Jacopo Fanti
ricercatori presso il Dipartimento di Scienze statistiche UniBo

ORE 17.30-19 Centro Sociale 25 Aprile di Correggio
Saluto del sindaco Ilenia Malavasi
LA LEGALITÀ FRA I BANCHI DI SCUOLA
Educazione alla legalità con laboratori di scrittura, musica e teatro con gli studenti della scuola media Andreoli

Ore 21 Cinema Teatro Metropolis di Bibbiano
Saluto del sindaco Andrea Carletti
IL CIRCO DELLE ILLUSIONI
studio grafico delicatessen
Spettacolo teatrale di prevenzione al gioco d'azzardo di e con Filippo Arcelloni e Enzo Valeri Peruta
A seguire, dialogo degli attori col pubblico sul tema 'Quando il gioco non è più un gioco'

Ore 21 Sala conferenze Palazzo Principi di Correggio
Saluto del sindaco Ilenia Malavasi
CON I FASCI SICILIANI NASCE L'ANTIMAFIA SOCIALE
Uomini e donne che hanno fatto la storia
Proiezione de L'inchiesta di Nella Condorelli
Un film e una doppia inchiesta nel 120° anniversario dei Fasci Siciliani dei Lavoratori (70')
Relatori
Nella Condorelli regista
Giuseppe Carlo Marino prof. ordinario di Storia contemporanea
Conduce Mirco Zanoni coordinatore culturale Istituto Alcide Cervi

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)

Cinque persone ferite. Traffico sospeso fra Reggio Emilia e Modena per svio treno a Rubiera. Mobilitata anche la Protezione civile -

Parma, 16 febbraio 2015 -

Scontro fra due treni poco prima delle 13 vicino alla stazione di Rubiera, nei pressi del ponte sul Secchia, tra un convoglio merci e il treno regionale R11419 Parma – Bologna. Cinque i passeggeri rimasti feriti nello scontro. La circolazione ferroviaria è stata sospesa fra Reggio Emilia e Modena.

Dai primi accertamenti Trenitalia comunica che si tratterebbe di "carri merci privati provenienti da un raccordo merci privato e finiti sui binari." Sarebbe questo il motivo dell'incidente che ha coinvolto il treno regionale Parma - Bologna, con il conseguente svio della vettura semipilota e della seconda vettura. "Allo stato - si legge nella nota di Trenitalia - risulta che i carri merci provenienti da un raccordo abbiano indebitamente occupato la sede ferroviaria durante il passaggio del treno regionale. I viaggiatori sono rimasti contusi dopo l'impatto con i carri merci della società e non per lo svio del treno regionale."

Traffico ferroviario sospeso. I treni regionali sono sostituiti con autobus fra Modena e Reggio Emilia. I treni media-lunga percorrenza sono invece istradati sulla linea alternativa via Bologna Verona Milano con un maggior tempo di viaggio di circa 150 minuti.

Mobilitato anche il sistema provinciale di Protezione civile di Reggio Emilia -

Attivati dal sindaco di Rubiera Emanuele Cavallaro e dal vicesindaco Federico Massari, che hanno anche allestito un Centro operativo comunale (Coc) mobile, ed in raccordo con la Prefettura, Protezione civile della Provincia e Coordinamento delle associazioni di volontariato si sono in particolare occupati degli oltre 100 passeggeri rimasti illesi. Mentre 118 e Croce rossa – intervenuti insieme a vigili del fuoco e forze dell'ordine - prestavano soccorso alle cinque persone rimaste ferite, la Protezione civile, grazie anche alla collaborazione della ditta Ruggerini che ha concesso alcuni spazi, ha allestito un punto di ristoro con bevande calde e coperte.

"Abbiamo assistito e registrato tutte le persone che erano a bordo dei treni e che erano in grado di proseguire il viaggio, accompagnandole poi con i nostri mezzi, i pullmini e i fuoristrada del Coordinamento delle associazioni di volontariato ai capolinea dei bus messi a disposizione da FS Italiane", spiega la responsabile della Protezione civile, Federica Manenti, che ha coordinato le operazioni in stretto contatto con il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia
Domenica, 08 Febbraio 2015 20:33

Comune di Rubiera, avviso alla popolazione 2

In allegato il comunicato del Comune di Rubiera in merito all'emergenza neve.

In considerazione del perdurare dei guasti al servizio elettrico il Comune di Rubiera ha emesso il comunicato col quale avverte la popolazione della possibilità di usufruire, anche per stanorre, dell'ospitalità gratuita degli Hotel.

Tutte le informazioni nell'allegato documento a firma del Sindaco Emanuele Cavallaro.

Lunedì, 26 Gennaio 2015 11:45

Ancora premi e iniziative a Rubiera Centro

Grazie al progetto "Rubiera Centro" è stato assegnato un weekend per due persone a Londra -

Reggio Emilia, 26 gennaio 2015 -

Prosegue in bellezza il progetto "Rubiera Centro", fortemente voluto dal Comune di Rubiera e dalle associazioni di categoria, i quali hanno destinato i fondi ottenuti grazie ad un bando della Regione Emilia Romagna ad operazioni a carattere commerciale, di comunicazione e di incentivo agli acquisti.
Da qui sono nati due concorsi a premi: "+ COMPRI + VINCI A RUBIERA CENTRO" - concluso in estate con l'assegnazione di ben 2.000 euro in buoni acquisto - e "COMPRA A RUBIERA E VOLA A LONDRA!!!" che ha avuto il suo epilogo nella giornata di Venerdì 23 Gennaio con l'assegnazione ad un fortunato vincitore di 1 week-end per due persone nella capitale britannica.

Il concorso "COMPRA A RUBIERA E VOLA A LONDRA!!!" prevedeva che tutti coloro che avessero fatto acquisti nei negozi con la vetrofania "Rubiera Centro" tra il 29 Novembre ed il 31 Dicembre, potessero ottenere, direttamente dal commerciante, una cartolina gioco da compilare ed imbucare nell'urna posizionata sotto i portici davanti al Comune, per poi partecipare all'estrazione del week-end in palio.
Venerdì 23 Gennaio è avvenuta l'estrazione e, alla presenza di un Funzionario della Camera di Commercio di Reggio Emilia, è stata sorteggiata la vincitrice, la Sig.ra Federica Benatti.

Grandi complimenti non vanno solo alla vincitrice, ma anche a tutti i negozianti. Grazie alla loro passione ed al loro impegno l'iniziativa ha avuto da subito un grandissimo successo, arrivando alla distribuzione di circa 40.000 cartoline in tutto il periodo promozionale. Una quantità davvero inaspettata tanto che, dopo il monitoraggio della prima settimana di gioco, si è resa necessaria una ristampa.
Cogliamo quindi l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno decretato il successo dell'iniziativa: i commercianti in primis, vero cuore pulsante del progetto, ma anche tutti i cittadini rubieresi, così come tutti coloro che scelgono ogni giorno i negozi di Rubiera per i loro acquisti. Rubiera Centro non significa però solo concorsi a premio. Sia in occasione di "COMPRA A RUBIERA E VOLA A LONDRA!!!" che durante il concorso estivo, il centro storico è stato decorato con 50 stendardi promozionali e 4 striscioni di accoglienza e i negozi del circuito sono stati segnalati con 100 vetrofanie e 100 locandine pubblicitarie.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Rubiera)

Lo scopo del tirocinio è l'inserimento/reinserimento socio-lavorativo di soggetti in situazione di difficoltà dovuta alla crisi occupazionale -

Reggio Emilia, 15 gennaio 2015 – di Federico Bonati -

Il periodo storico nel quale stiamo vivendo da ormai sette anni, continua a palesare lacune dal punto di vista occupazionale. Tante persone, a causa della crisi economica hanno perso il lavoro, faticando in seguito a reinserirsi in un mondo del lavoro che nel frattempo è andato avanti senza di loro. Proprio per questo motivo il comune di Rubiera ha indetto un bando per la selezione di due tirocini formativi per l'inserimento e il reinserimento di soggetti in situazione di difficoltà a causa della crisi lavorativa, con l'ulteriore obiettivo di rafforzare l'acquisizione di nuove competenze al fine di dare maggiori risposte al territorio e di sviluppare nuove possibilità nella creazione di iniziative imprenditoriali.


I soggetti che saranno ammessi al tirocinio formativo e di orientamento saranno impiegati come supporto alle attività di manutenzione a favore dei Servizi comunali e come supporto al personale dei servizi patrimonio e ambiente. 
Potranno partecipare al bando i residenti maggiorenni nel Comune di Rubiera, i disoccupati a causa di licenziamento (salvo quelli licenziati per giusta causa), i dimissionari per giusta causa o i disoccupati a causa del mancato rinnovo del contratto di lavoro. Sono ammessi al bando anche i disoccupati che non possono far valere periodi lavorativi e quelli in possesso del certificato di disponibilità lavorativa rilasciata dal Centro per l'Impiego competente territorialmente.


Per partecipare è obbligatorio non aver subito condanne penali, non essere decaduti da un pubblico impiego e non aver perso i diritti politici. I soggetti che partecipano al bando non devono avere un reddito superiore a 7.500,00 euro, mentre per i cittadini extracomunitari è obbligatorio essere in possesso di regolare permesso o di carta di soggiorno. È, inoltre, importante sottolineare che potrà partecipare al tirocinio solo un membro per nucleo familiare.


Le domande per la partecipazione al bando si possono trovare sul sito istituzionale del comune di Rubiera e andranno consegnate, unitamente al curriculum vitae in formato europeo, entro e non oltre le ore 13.00 del 31 gennaio presso il Servizio Sociale comunale o l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune. Non sarà possibile inviare domande per posta, via fax o tramite e-mail. 
I cittadini che avranno presentato regolare domanda entro il termine indicato saranno convocati venerdì 6 febbraio alle ore 09.00 presso gli uffici del Servizio sociale del Comune di Rubiera per lo svolgimento del colloquio motivazionale.
 A seguito di questo colloquio, una commissione esaminerà le domande pervenute e predisporrà una graduatoria unica con l'attribuzione dei punteggi in base ai criteri contenuti nel bando.
 Il tirocinio avrà la durata di sei mesi, per un massimo di venti ore settimanali, con un rimborso fortfettario pari a 450,00 € mensili.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

Iscrizioni alle scuole d'infanzia statali e comunali di Rubiera: una sola domanda per sette scuole -

Reggio Emilia, 8 gennaio 2015 -

Semplificazione ed efficienza sono gli obiettivi perseguiti con una riforma, attesa da tempo, che migliorerà le modalità di presentazione delle domande di iscrizione dei propri figli da parte delle famiglie e renderà più veloce la successiva assegnazione delle sedi. La Giunta comunale di Rubiera, con l'appoggio unanime del consiglio comunale, ha infatti approvato la nuova "Graduatoria unica delle scuole d'Infanzia".

Dal 15 di gennaio i genitori potranno, con un unico modulo, fare domanda di iscrizione a tutte le sette scuole d'infanzia comunali e statali di Rubiera, indicando le loro preferenze. Verrà stilata una graduatoria unica coordinata, basata sugli stessi criteri.
Sottolinea, a proposito, il sindaco Emanuele Cavallaro: "L'obiettivo è sapere entro il 1 maggio dove andrà a scuola il proprio bimbo ed evitare mesi di attesa, di incroci tra "classifiche", di ritiri e di preoccupazione per le famiglie. Ringrazio, per il lavoro svolto, l'assessore alla scuola Rita Boni. Ringrazio particolarmente l'Istituto Comprensivo di Rubiera e la sua dirigente, che ha dimostrato la comune volontà di perseguire insieme la qualità dei servizi al cittadino".
La distribuzione del modulo d'iscrizione partirà sabato 10 gennaio 2015, mentre la raccolta delle domande partirà da giovedì 15 gennaio e sarà curata esclusivamente dall'Ufficio Scuola del Comune.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Rubiera)

In vista delle imminenti festività e in particolare del Capodanno, la giunta comunale ha stabilito di avviare una campagna di sensibilizzazione contro i cosiddetti "botti" -

Reggio Emilia, 22 dicembre 2014 -

Solo l'anno scorso ci sono stati in Italia 350 feriti, per non parlare dei decessi: cinque negli ultimi cinque anni. Ci sono stime, poi, che quantificano in diverse migliaia gli animali morti nella notte di Capodanno: gli umani sentono fino a 15.000 hertz, il cane fino a circa 60.000 hertz, mentre il gatto fino a 70.000 hertz. Da un lato ci si concentrerà sul controllo dei punti vendita, in modo da verificare la rispondenza degli articoli venduti alle norme di sicurezza. Dall'altro lato si cercherà di sensibilizzare la popolazione sui rischi. "Crediamo sia impossibile arginare questa mania con la repressione – dichiara il sindaco – è necessario invece puntare sulla responsabilità delle persone, di cittadini e genitori".

Qui di seguito ricordiamo alcuni articoli del codice penale rilevanti nel merito:
Art. 659 c.p.: Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni [...] disturba le occupazioni o il riposo delle persone [...], è punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a trecentonove euro. Art. 703 c.p.: Chiunque, senza la licenza dell'Autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, o lungo una pubblica via o in direzione di essa spara armi da fuoco, accende fuochi d'artificio, o lancia razzi, [...] o in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, è punito con l'ammenda fino a centotre euro. Se il fatto è commesso in un luogo ove sia adunanza o concorso di persone, la pena è dell'arresto fino a un mese. Art. 544-ter. C.p. Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale [...] è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Rubiera)

Sabato, 20 Dicembre 2014 09:20

Apre ufficialmente il Wi-Fi di Rubiera Centro

Niente documenti, basta un sms per navigare gratis. Domenica 21 dicembre a Rubiera inaugura ufficialmente il servizio di Wi-Fi in centro storico.

Reggio Emilia, 20 dicembre 2014 -

Dopo tre settimane di test, domenica 21 dicembre a Rubiera inaugura ufficialmente il servizio di Wi-Fi in centro storico. Punto di ritrovo davanti al Municipio alle ore 11.

Grazie a questo servizio, realizzato con l'importante contributo economico della Banca di Credito Cooperativo Cassa Padana nell'ambito del progetto "Rubiera Centro", la via Emilia centro e le piazze saranno coperte da un collegamento pubblico e gratuito.
L'accesso alla rete è possibile mediante una semplice registrazione online che si esegue in loco, attraverso i servizi di Guglielmo. Basta essere con il proprio mobile in una delle zone coperte, selezionare la rete wi-fi di Gugliemo ed aprire una finestra del browser: si andrà direttamente all'indirizzo di registrazione, dove verrà richiesto solamente un numero di cellulare per l'invio di una notifica via SMS con il codice di attivazione. Dopo questa procedura, il browser ricorderà le credenziali inserite la prima volta.

"Fornire un accesso libero e gratuito alla rete nel nostro centro storico significa riconoscere prima di tutto un nuovo diritto ai cittadini. Tanti anni fa collaborai all'apertura dei primi punti di navigazione pubblici, a Rubiera: oggi che la rete sia liberamente disponibile ai cittadini e direttamente nelle proprie tasche è la giusta evoluzione di questo principio. Essere partiti dal centro storico ed aver scelto una modalità semplice di accesso – senza registrazione di documenti, carte d'identità o simili – è uno degli elementi di successo dell'iniziativa. In queste settimane di test sono tanti i cittadini che hanno già dimostrato la soddisfazione per questo servizio", dichiara il sindaco Emanuele Cavallaro.

Federico Massari, vicesindaco con delega al Centro Storico, aggiunge che "il wi-fi si inserisce in una serie di iniziative, messe in campo in questi mesi, che tendono ad aumentare la fruibilità del centro storico e a connotarlo come "centro commerciale naturale". Nelle ultime settimane, oltre all'apertura del wi-fi, si è proceduto a prolungare l'orario di apertura della zona a traffico limitato fino alle ore 20, è stata installata una specifica segnaletica per i parcheggi a servizio del centro storico, sono state realizzate varie iniziative di marketing coordinato fra cui il concorso attivo fino al 31 Dicembre "Compra a Rubiera e vola a Londra". Sono già state distribuite moltissime cartoline a chi ha effettuato acquisti presso i negozi e gli esercizi commerciali di "Rubiera Centro", fra i quali verrà estratto un week-end per 2 persone a Londra."

Mario Rosa, responsabile della filiale di Cassa Padana BCC, spiega così la partecipazione al progetto: "Partecipare alla realizzazione di questo progetto ci è sembrata una grande opportunità per esprimere una reale vicinanza al territorio, contribuendo a dotare il comune di Rubiera di un'infrastruttura destinata a durare nel tempo. E' inoltre nostro auspicio continuare la collaborazione al progetto seguendone le evoluzioni. In quanto Banca di Credito Cooperativo, Cassa Padana persegue un obiettivo aziendale di promozione di sviluppo autentico della comunità locale lavorando in rete con i partner del territorio in cui opera, non semplicemente a livello economico, ma a livello integrale, cioè volto alla promozione degli aspetti sociali e culturali che fanno la vera qualità della vita".
La rete è composta da sei antenne collegate tra loro in fibra ottica, quindi con un'ottima capacità di trasmissione dati. Registrandosi al Wi-Fi di Rubiera sarà poi possibile accedere – con le stesse credenziali – anche alle coperture di Reggio Emilia e di altri 3385 hotspot in Italia.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Rubiera)

Lunedì, 15 Dicembre 2014 13:42

Un albero "nonsolodinatale" sta crescendo a Rubiera

In centro storico, davanti a Palazzo Sacrati, sede del Comune, una pianta assolutamente autoctona: un carpine, donato alla comunità dalla ditta Bibiemme di Rubiera -

Reggio Emilia, 15 dicembre 2014 -

Da qualche giorno un albero "nonsolodinatale" è apparso in centro storico, davanti a Palazzo Sacrati, sede del Comune. Non si tratta di un abete, come da classica tradizione natalizia, ma di una pianta assolutamente autoctona: un carpine, donato alla comunità dalla ditta Bibiemme di Rubiera.

Questa mattina, lunedì 15 dicembre, i bambini delle scuole per l'infanzia (Stregatto, Cappellaio Matto e Pinco Pallino) e di tre prime classi delle scuole "De Amicis" e "Ariosto" hanno appeso i primi addobbi a quest'albero che, dopo le feste, avrà nuova vita e crescerà insieme ai bambini in uno dei parchi pubblici di Rubiera. Insieme a loro stamattina c'era anche Babbo Natale, invitato dal comitato genitori a far compagnia ai bimbi durante il momento di festa.

Da oggi, ai piedi del carpine, sarà inoltre posta una cesta in cui ogni bambino potrà lasciare il proprio addobbo da appendere.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Rubiera)

Martedì sera incontro con I.M.D. – Agente in incognito della Catturandi di Palermo. 
Segreti e misteri delle indagini antimafia:la verità oltre le fiction -

Reggio Emilia, 15 dicembre 2014 -



Martedì sera – 16 dic. - incontro pubblico a Rubiera – nella sala del Consiglio Comunale alle ore 21 – con I.M.D., poliziotto in incognito della squadra Catturandi di Palermo. I.M.D. presenterà il suo ultimo libro, "La Catturandi: la verità oltre le fiction", ed. Flaccovio, che gode della prefazione del magistrato antimafia Di Matteo. Alla serata – che rientra nell'ambito del progetto "Costituzione, Legalità e Cittadinanza responsabile" – parteciperà il Gruppo Scout Rubiera 1. I.M.D. come esponente della Catturandi ha partecipato ad arresti eccellenti tra i quali, Bernardo Provenzano, Giovanni Brusca, Sandro e Salvatore Lo Piccolo, e tanti altri.

Promosso per tre volte per merito straordinario, oggi si occupa di mafie straniere e di prostituzione. Recentemente, I.M.D. ha dichiarato: "Io credo che da parte delle forze dell'ordine e della magistratura ci sia il massimo impegno. Nonostante ciò, ritengo che, se non si otterrà la collaborazione da parte di qualche personaggio direttamente coinvolto nella trattativa Stato-mafia e appartenente all'apparato politico-istituzionale di allora, la possibilità di far cadere il castello delle menzogne sia minima. Bisogna fare luce, assolutamente, sui misteri che circondano il fallito attentato a Giovanni Falcone nella sua villa dell'Addaura, su che fine abbia fatto l'agenda rossa di Paolo Borsellino dopo la strage di via D'Amelio, sull'omicidio dell'agente di polizia Nino Agostino e di sua moglie Ida Castelluccio a Villagrazia di Carini e su cosa si celi dietro tante, tantissime altre vicende oscure caratterizzate da depistaggi, distorsioni, mancanza di informazioni e omertà. Spero vivamente che il processo imbastito e portato avanti con determinazione dalla Procura di Palermo sensibilizzi qualcuno o stani chi sa ciò che è accaduto davvero e fino a ora non ha parlato". 
L'incontro è aperto al pubblico; parteciperà il sindaco, Emanuele Cavallaro.

libro-catturandi-2rid

(Fonte: Comune di Rubiera)

Pagina 3 di 7