Visualizza articoli per tag: Sindaco

Confesercenti e Fiepet dall'Emilia Romagna hanno promosso questa mattina un flash mob dalla piazza della città del buon cibo per manifestare preoccupazioni e contrarietà rispetto alle linee guida del nuovo decreto troppo restrittive per il settore ristorazione.

Pubblicato in Economia Parma

Presto al via interventi per 175 mila euro co-finanziati al 50% tra i due enti per la lotta al dissesto idrogeologico e la riqualificazione delle strade comunali

Nella Giornata mondiale della Croce Rossa, il sindaco Patrizia Barbieri ha fatto visita alla sede Cri di viale Malta per esprimere, a nome dell’intera comunità piacentina, la riconoscenza nei confronti di operatori e volontari dell’associazione, sottolineandone l’impegno costante al servizio della collettività e il ruolo fondamentale, in sinergia con le altre realtà in prima linea sul territorio, nella gestione dell’emergenza sanitaria e sociale dovuta al Covid-19.

"Ho letto con sorpresa la veemente nota dei Lupi Biancorossi e tengo ad affermare che l'Amministrazione comunale non si è mai sottratta al proprio ruolo di tutela e promozione delle proprie eccellenze. E, come già più volte detto, ritiene il Volley Piacenza una di queste. La situazione di crisi che si è palesata negli ultimi mesi risiede però nella difficoltà finanziaria della società, ambito nel quale l'Amministrazione non può intervenire direttamente. Tutte le azioni volte a stimolare le realtà piacentine in tale direzione finora sono state intraprese, purtroppo senza risultati sufficienti ad assicurare un futuro solido alla LPR Wixo.

Sono state intrecciate trattative con soggetti economici "forestieri", anche internazionali ma il poco tempo a disposizione ha fatto, più o meno pretestuosamente, raffreddare interessi inizialmente mostrati. Come sindaco ho a cuore tutti i problemi dei cittadini, ma il primo cittadino non può (non sarebbe giusto) svolgere il ruolo di procacciatore di sponsor per una società sportiva professionistica in difficoltà; non si deve confondere il ruolo istituzionale con il ruolo imprenditoriale.

Se malauguratamente (e speriamo di no...) dovesse finire l'avventura biancorossa del volley professionistico non sarebbe certamente responsabilità di amministratori che sono insediati dal luglio scorso e che hanno manifestato la loro sensibilità verso il volley, ma di situazioni spesso derivate dai rischi della crisi e dalle difficoltà di fare sport ad alto livello, soprattutto oggi. Non è un caso a questo proposito che siano scomparse dalla geografia del volley realtà come la Sisley Treviso, la Maxicono Parma, l'Alpitour Cuneo, la Conad Bologna e la stessa Messaggero Ravenna, società che vinsero scudetti e Coppe dei Campioni.

Voglio aggiungere che il silenzio dell'Amministrazione agli appelli dei tifosi non è stato di indifferenza ma di discrezione, posto che si è cercato di lavorare senza clamori mediatici. Tutto ciò sempre nell'ambito delle proprie competenze e funzioni: quelle di provare a creare sinergie, contatti, collaborazioni che possano portare a manifestazioni di interessi concreti a sostegno del Volley Piacenza. Spiace quindi che a fronte di un concreto e fattivo impegno, il ringraziamento sia quello di essere considerati poco educati."

Patrizia Barbieri
Sindaco di Piacenza

_______________________________________________________________________________________
https://www.volleyball.it/piacenza-lupi-biancorossi-rompono-muro-del-silenzio-sindaco-ci-batti-un-colpo/

 

Pubblicato in Sport Piacenza

A partire da oggi 28 agosto alle 18,30, come per altro sostenuto in più occasione anche in campagna elettorale, il sindaco Patrizia Barbieri effettuerà una serie di incontri in tutte le frazioni della città, dove inconterà i residenti, per discutere e affrontare criticità e problematiche nelle zone più periferiche del territorio urbano, valutare problemi e disagi e individuare possibilità - dove possibile - di soluzioni.

Ecco l'elenco completo:

28 agosto ore 18,30 frazioni di Pittolo e La Verza presso il Centro Civico Parrocchiale Don Giovanni Savi, via G. Galilei 38 Pittolo

29 agosto ore 19,00 frazioni di S. Bonico e Mucinasso presso il Circolo Anspi, via Forlini 8 - Mucinasso.

30 agosto ore 18,30 frazioni di I Vaccari e Montale presso il Circolo Anspi, via Ghizzoni 33 - Ivaccari.

12 settembre ore 18,30 frazioni di Vallera e Quarto presso l'area verde dedicata ai soci Unms con anfiteatro (in caso di pioggia saletta chiesa).

13 settembre ore 18,30 frazioni di Gerbido, Mortizza, Bosco dei Santi e al Capitolo presso il circolo Anspi a Bosco dei Santi.

19 settembre ore 18,30 frazioni di Roncaglia, Borghetto e Le Mose presso l'ex scuola di Roncaglia in via della Scuola.

20 settembre ore 18,30 frazioni di S. Antonio e Borgotrebbia presso la parrocchia Santi Angeli Custodi in via Trebbia 89.

Pubblicato in Cronaca Piacenza
Anche il sindaco di Piacenza Paolo Dosi parteciperà, mercoledì 29 gennaio, alla mobilitazione dei primi cittadini italiani indetta da Anci

Piacenza, 28 gennaio 2014 - Anche il sindaco di Piacenza Paolo Dosi parteciperà, mercoledì 29 gennaio, alla mobilitazione dei primi cittadini italiani indetta da Anci, che per la mattinata di domani ha convocato in via straordinaria l'assemblea nazionale presso il Teatro Quirino – Vittorio Gassman a Roma.

Oggetto dell'incontro, cui tutti gli amministratori comunali sono stati invitati a presenziare indossando la fascia tricolore, le politiche del Governo in materia di finanza locale, con riferimento alla necessità, richiamata dal presidente Anci Piero Fassino, di giungere a soluzioni condivise che garantiscano, alle municipalità, la possibilità di approvare i propri bilanci nel pieno rispetto dei tempi.

L'attenzione dell'associazione nazionale dei Comuni si concentra in particolare sulle nuove norme relative all'imposizione immobiliare, con l'obiettivo di ottenere l'attribuzione dell'intero gettito alle Amministrazioni locali, eliminando così la confusione generata dalla riserva statale sugli edifici produttivi. Si chiede inoltre che vengano assicurate le stesse entrate conseguite nel 2013, senza però gravare ulteriormente sui cittadini e mantenendo la copertura delle detrazioni per i redditi più bassi e le famiglie con figli.

Nella lettera di invito all'assemblea firmata dal presidente Fassino, si cita infine l'urgenza di stanziamenti nei settori dell'edilizia scolastica e della prevenzione del dissesto idrogeologico, richiamando anche il tema dell'affermazione dell'autonomia politica dei Comuni e del superamento delle regole attuali in materia di stabilità finanziaria, fissando il principio del pareggio di bilancio.
Pagina 2 di 2