Visualizza articoli per tag: Consorzio del Prosciutto di Parma

Qualità e sostenibilità, programmazione produttiva e segmentazione di prodotto: i punti cardine del mandato

Venerdì, 16 Aprile 2021 16:40

Prosciutto di Parma 2020: i dati

Sul settore continua a pesare la chiusura del canale Horeca. Il preaffettato in crescita del 21%, un trend positivo destinato a consolidarsi nel tempo

Pubblicato in Agroalimentare Parma
Sabato, 07 Settembre 2013 11:45

Prosciutto, 50 anni di Consorzio "Parma"



Il Festival del Prosciutto entra nel vivo. E dal 14 al 22 sarà in concomitanza con il "Salone del Camper".

Parma, 07 settembre 2013 -

50 e non li dimostra. Dal 6 e sino al 22 settembre a Parma e in alcuni  comuni della provincia saranno il palcoscenico di eventi per celebrare il 50esimo anno del Consorzio del Prosciutto di Parma.

L'edizione 2013 del Festival, coordinato ancora una volta da Fiere di Parma, si colora di un significato diverso perché la Corona ducale del Parma compie 50 anni: 50 anni di storia che saranno celebrati anche nel corso della manifestazione con alcune iniziative che aiuteranno a promuovere e valorizzare ancora una volta il Prosciutto di Parma. In particolare tra queste, Parma ospiterà presso i Portici del Grano per tutto il mese di settembre, una mostra fatta di immagini, documenti e altri materiali per raccontare la storia di tutte le famiglie dei produttori che hanno reso celebre il Prosciutto di Parma e che continuano a dedicarsi con la stessa passione di un tempo al proprio lavoro.
Quale migliore occasione del Festival per coinvolgere poi la ristorazione di Parma e provincia? 50 per il Parma è l'attività che vedrà 50 ristoranti creare dei menu dedicati a base di Prosciutto di Parma e giocare anche con il numero "50". Ci sarà anche un concorso on-line rivolto sia ai ristoratori sia alla loro clientela.
Tra le attività più tradizionali invece, Finestre Aperte resta la forza attrattiva della manifestazione. Una settimana in più quest'anno per assistere al ciclo di lavorazione e respirare i profumi delle cattedrali dei Prosciutti di Parma. Turisti e appassionati potranno contare su servizio di bus navetta gratuito (per info: IAT Comune di Parma, tel. 0521 218889,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) che li accompagnerà nella zona di produzione.
Il centro città sarà poi animato da una prosciutteria che permetterà a tutti i cittadini e turisti di degustare il dolce Parma all'aperto nella splendida cornice del centro storico. Anche quest'anno inoltre, come consuetudine, il Consorzio accoglierà un gruppo di giornalisti provenienti da tutto il mondo per un tour formativo volto alla conoscenza del Prosciutto di Parma e del suo territorio.
Gli altri comuni coinvolti svilupperanno inoltre specifiche iniziative per le colline parmensi, attività sportive, stand con le eccellenze culinarie locali, degustazioni, la tradizionale gara di taglio e non mancherà la musica come ad esempio il concerto di Elio e le storie tese e Fedez a Langhirano o quelli organizzati a Collecchio in Piazza Repubblica o la rassegna Concerti a Corte, a Talignano di Sala Baganza.
Tra le numerose escursioni a contatto con la natura è da segnalare i Salti del Diavolo, una spettacolare formazione sedimentaria di strette guglie e pareti rocciose in direzione di Berceto; per la cultura invece la Fondazione Magnani Rocca, a Mamiano di Traversetolo, la Pieve romanica di San Biagio a Talignano e il Castello Pallavicino di Varano de' Melegari.
Da non perdere la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, nell'antico Foro Boario di Langhirano, così come – su tutto il territorio - le degustazioni del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini.

 

Dalla Edizione 2003 - il 40esimo anno

Pubblicato in Agroalimentare Emilia