Visualizza articoli per tag: CAP

Mercoledì, 22 Dicembre 2021 07:29

Il calendario 2022 del Consorzio Agrario di Parma

PARMA 21 dicembre 2021 - Il Consorzio Agrario di Parma presenta un’altra novità editoriale con l’auspicio di accompagnare soci e cittadinanza nell’arco di un intero anno. Il CAP è impegnato ad affrontare un 2022 all’insegna dell’innovazione, della qualità dei servizi alle imprese soprattutto come sostegno e guida nella impegnativa fase della transizione ecologica del settore.

La tutela assicurativa è senza ombra di dubbio il più efficace sistema di protezione contro avvenimenti imprevedibili. Lo sa bene il settore primario che nello scorso aprile ha registrato ingenti danni alla orticoltura e alla frutticoltura emiliana. Poi sono state le precipitazioni piovose a impensierire gli imprenditori agricoli. L’esperienza acquisita nel settore primario è stata ben tradotta per dare altrettanta soddisfazione alle imprese degli altri settori economici.

Pubblicato in Economia Parma

L’occasione è stata favorevole per consolidare e confrontare le strategie tra il colosso tedesco Agravis (rappresentata dalla Soc. controllata Profuma), CAI, Emilcap e CAP per scoprire la ricchezza dei servizi forniti dai consorzi agrari al settore agro-zootecnico

Pubblicato in Agroalimentare Parma
Mercoledì, 09 Giugno 2021 08:59

Demo Frumento in campo: con il Consorzio agrario 

Imprenditori agricoli alla scoperta delle migliori qualità di grano 2021

Le gelate dello scorso aprile hanno arrecato consistenti danni alla frutticoltura emiliana e le precipitazioni che si sono susseguite in questo primo mese di maggio non lasciano presagire una stabilità meteo rassicurante. La tutela assicurativa risulta quindi il più efficace sistema di protezione contro avvenimenti imprevedibili. 

Pubblicato in Economia Parma

Le recenti gelate primaverili e la previsione meteo di prossime e intense gelate potrebbero risultare catastrofiche per quelle imprese agricole che non si fossero tutelate con adeguati prodotti assicurativi. Il lungo periodo pandemico ha inoltre acuito il tasso di rischio in capo alle imprese e ai suoi conduttori.

Pubblicato in Economia Parma