Visualizza articoli per tag: Giuseppe Verdi

La Casa del Giovane Verdi, suggella domenica 4 ottobre il suo 1° anno di ritrovata vita con le attività culturali collaterali al Festival Verdi. -

Parma, 3 ottobre 2015 -

La filantropa Anna Sichel, un anno fa, restituiva alla Cultura ed alla Cittadinanza la dimora in cui Giuseppe Verdi visse la sua giovinezza dagli 11 ai 18 anni. In questi dodici mesi numerosi sono stati gli appuntamenti culturali che si sono svolti nella Casa. A suggello di questo primo anno di ritrovata vita, per tutto il mese di ottobre, la Casa del Giovane Verdi in via Piroli a Busseto, ospiterà una serie di iniziative collaterali al Festival Verdi con il Patrocinio del Comune di Busseto.

Gli eventi, coordinati dal musicologo Dino Rizzo, consigliere comunale delegato alla Cultura, e dalla studiosa Meri Rizzi, autrice del libro "Il giovane Giuseppe Verdi" contenente numerosi documenti inediti, saranno gratuiti. Elemento questo che caratterizza il luogo verdiano aperto al pubblico dopo il restauro realizzato da Anna Sichel.

Domenica 4 ottobre alle ore 11 il professor Marco Capra, docente di Storia della musica moderna e contemporanea e di Storia del teatro musicale all'Università di Parma, presenterà il volume edito a cura di Antonio Carlini "Fuori dal teatro, modi e percorsi della divulgazione di Verdi", da Marsilio Editori e Casa della Musica (giugno 2015). Volume contenente gli Atti del convegno che numerosi studiosi del Maestro hanno realizzato nella Casa della Musica di Parma nel dicembre 2013. Libri, progetti di valorizzazione, fotografie artistiche, curiosità biografiche e trascrizioni musicali saranno fonte di nuove conoscenze ed emozioni che la Casa frequentata dal piccolo Verdi amplificherà ed offrirà ai visitatori.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Presso la Casa del Giovane Verdi a Busseto la conclusione della mostra della pittrice fidentina Ivana Bianchi è stata festeggiata con la donazione al Comune di un importante ritratto di Giuseppe Verdi in digitale. -

Parma, 9 settembre 2015 -

Le iniziative culturali che si stanno susseguendo in quella che fu la dimora giovanile di Giuseppe Verdi in Via Piroli, a Busseto lo scorso fine settimana hanno regalato agli appassionati della cultura verdiana e non, altre due chicche: la conclusione della mostra della pittrice fidentina Ivana Bianchi è stata festeggiata con la donazione al Comune di Busseto di un importante ritratto di Giuseppe Verdi in digitale, in origine destinato alla Casa della Cultura. La cerimonia di consegna si è svolta alla presenza del Sindaco Maria Giovanna Gambazza e dell'Assessore alla cultura il M° Dino Rizzo, noto studioso di musicologia nella Casa in cui il Cigno di Busseto visse dai 10 ai 18 anni. A fare gli onori di casa Anna Sichel, che ha messo gratuitamente a disposizione della cultura questo ritrovato luogo verdiano e con lei la ricercatrice Meri Rizzi autrice di "Il Giovane Giuseppe Verdi".

Il week end culturale della Casa del Giovane Verdi è stato coronato anche da un singolare quanto suggestivo concerto del flautista Mauro Uselli noto anche come "Il poeta del flauto", arrivato a Busseto direttamente da Londra, dove è stato recentemente premiato dalla prestigiosa "British Music Art Community". Uselli ha suonato arie verdiane dal balconcino della dimora che fu del Maestro, con il pubblico in strada incantato dalle note che provenivano dal luogo in cui il Cigno di Busseto imparò a suonare. Uselli ha concluso il concerto con la interpretazione de "La Forza del destino" che ha commosso i presenti. Alla serata ha presenziato anche Vincent de Muro dell' "Italy Opera History and Musicologist".

uselli mauro dal balcone di casa giovane verdi rid

Pubblicato in Cultura Parma

"Solo lui mi tiene accanto a sé" - omaggio delle Verdissime.com a Giuseppina Strepponi nel bicentenario della nascita. Domenica 6 settembre visita guidata e concerto a Villa Verdi a Sant'Agata (Piacenza).

Dopo il successo del concerto 'omaggio alla Strepponi' organizzato presso la Casa di Riposo per Musicisti Fondazione Giuseppe Verdi a Milano, l'Associazione Verdissime.com intende ricordare il soprano, seconda moglie del Maestro, con un evento a Villa Verdi di Sant'Agata domenica 6 settembre 2015.

La manifestazione "Solo lui mi tiene accanto a sé"- per i 200 anni della nascita- si divide in due momenti: alle 15 visita guidata alle stanze private, al parco e alle 16.30 il concerto.

Il percorso all'interno di Sant'Agata sarà accompagnato dalla lettura –da parte dell'attrice Giulia Canali- di alcuni scritti della Strepponi particolarmente significativi della vita quotidiana della coppia. Il significato delle parole che saranno lette, piene di sentimenti, ben si lega con la vista dei mobili, suppellettili racchiusi in quelle stanze che, ancora oggi, non danno segno del tempo trascorso.
Per comprendere maggiormente la personalità di Giuseppina Strepponi, Villa Sant'Agata è il luogo più significativo in quanto vi ha trascorso cinquant'anni accanto al grande musicista. Certo è, che la cura con la quale ha arredato le varie stanze non corrisponde a quanto lei provava in realtà; infatti alle volte manifestava sentimenti contrastanti anche negativi. "Odio questo luogo, ma lo amo perché lui lo ama e ne ha bisogno per la sua quiete e il suo lavoro..." si legge in una sua lettera.

Per valorizzare Giuseppina Strepponi nei suoi vari aspetti di donna, moglie e cantante, consigliera preziosa durante il concerto verrà eseguito il pezzo più famoso della Traviata È strano!... è strano!... Follie!... follie!... Sempre libera degg'io la cui gestazione s'intreccia con il dramma che suscita in lei la condizione di non essere una donna sposata e per di più derisa e vituperata dai bussetani. Il programma comprende altre arie conosciute di Verdi (La forza del destino La vergine degli angeli Il Corsaro Non so le tetre immagini Falstaff Sul fil d'un soffio etesio) ed inoltre brani di opere da lei eseguite durante la sua carriera di cantante come La sonnambula Oh quante volte, oh quante di Vincenzo Bellini e La figlia del Reggimento Il faut partir di Gaetano Donizetti.

Completano tre pezzi strumentali: di Luigi Bassi Divertimento per clarinetto e pianoforte su «Il trovatore», Fantasia da Concerto per clarinetto e pianoforte su motivi del «Rigoletto» e di Franz Liszt Réminiscences sul Simon Boccanegra. Interpretano: Azusa Kubo soprano, Carla They arpa, Simone Nicoletta clarinetto, Giuseppe Vaccaro pianoforte.

Con questo pomeriggio musicale organizzato con la collaborazione della Famiglia Carrara-Verdi s'intende rendere noto il progetto promosso dalla famiglia stessa per il restauro del 'Salone rosso': la stanza dove Verdi riceveva gli ospiti illustri. Lo scopo è quello di aprirlo al pubblico che così potrà ammirare i suoi eleganti arredi in stile Secondo Impero.

Se vuoi contribuire al restauro, fai la tua donazione tramite bonifico bancario intestato alla Famiglia Carrara-Verdi: IBAN: IT 55 C 06230 12700 000036204927.

Si tratta del più recente progetto benefico cui l'associazione ha aderito e che fa seguito a quello relativo all'acquisizione del carteggio Verdi-Arrivabene da parte della Casa di Riposo per Musicisti.

La manifestazione "Solo lui mi tiene accanto a sé", - ospiti d'onore i pazienti dell'Ospedale Giuseppe Verdi di Villanova sull'Arda - avrà luogo domenica 6 settembre 2015 a partire dalle ore 15. Il costo del biglietto è di € 20 e riguarda la visita guidata alla villa, mentre il concerto è gratuito.

I biglietti possono essere acquistati –oltre che a Villa Verdi- a Parma presso Azzali Libreria e a Piacenza presso Cartolibreria Fagnola e Libreria Fahrenheit. Sarà messo a disposizione da Parma anche un pullman con fermate a Fidenza e a Busseto;

(per prenotazioni Marina Lenardon - Tel. 347 7510047 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Info: Villa Verdi Tel.0523 830000 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. www.verdissime.com

(In allegato programma e locandina)

PAG1

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Sabato, 11 Luglio 2015 09:22

Villa Verdi apre le porte delle stanze private

Domenica 19 luglio, in via del tutto eccezionale, verranno aperte delle stanze private, mai visitate prima di Villa Verdi. -

Parma, 11 luglio 2015 -

"Villa Verdi", la dimora storica di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi, domenica 19 luglio apre al pubblico stanze private mai visitate prima.

Il costo del biglietto per l'ingresso al museo + stanze private è di 15,00€.

villa verdi locandina rid

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Selezione di arie, duetti, romanze, cori dalle Opere Verdiane. Tre imprendibili appuntamenti per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro. -

Parma, 17 luglio 2015 -

Per la prima volta al mondo appuntamento con le musiche del Cigno di Busseto nell'intonazione voluta dal Maestro a 432 Hz, davanti alla Sua casa natale.

La Roncole Verdi Orchestra, i cori delle Terre Verdiane, e solisti di livello internazionale, eseguiranno nelle tre serate dell' 11,12 e 13 agosto 2015, tre programmi diversi attingendo alla numerosa produzione operistica Verdiana, con la direzione d'orchestra affidata al Maestro Silvano Frontalini.
Tre appuntamenti d'eccezione per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro.

Maggiori informazioni sul sito: www.nuovoverdianeum.it  Biglietti on-line: www.vivaticket.it/index.php?nvpg[tour]&id=1566 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Giovedì, 30 Luglio 2015 11:05

Al via il Primo Roncole Festival

Selezione di arie, duetti, romanze, cori dalle Opere Verdiane. Tre imprendibili appuntamenti per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro. -

Parma, 30 luglio 2015 - in allegato la brochure dell'evento scaricabile -

Per la prima volta al mondo appuntamento con le musiche del Cigno di Busseto nell'intonazione voluta dal Maestro a 432 Hz, davanti alla Sua casa natale.

La Roncole Verdi Orchestra, i cori delle Terre Verdiane, e solisti di livello internazionale, eseguiranno nelle tre serate dell' 11,12 e 13 agosto 2015, tre programmi diversi attingendo alla numerosa produzione operistica Verdiana, con la direzione d'orchestra affidata al Maestro Silvano Frontalini.
Tre appuntamenti d'eccezione per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro.

Maggiori informazioni sul sito: www.nuovoverdianeum.it  Biglietti on-line: www.vivaticket.it/index.php?nvpg[tour]&id=1566 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Sabato, 25 Luglio 2015 09:13

Primo Roncole Festival 2015

Selezione di arie, duetti, romanze, cori dalle Opere Verdiane. Tre imprendibili appuntamenti per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro. -

Parma, 25 luglio 2015 -

Per la prima volta al mondo appuntamento con le musiche del Cigno di Busseto nell'intonazione voluta dal Maestro a 432 Hz, davanti alla Sua casa natale.

La Roncole Verdi Orchestra, i cori delle Terre Verdiane, e solisti di livello internazionale, eseguiranno nelle tre serate dell' 11,12 e 13 agosto 2015, tre programmi diversi attingendo alla numerosa produzione operistica Verdiana, con la direzione d'orchestra affidata al Maestro Silvano Frontalini.
Tre appuntamenti d'eccezione per far vivere davanti alle mura Verdiane le musiche del Maestro.

Maggiori informazioni sul sito: www.nuovoverdianeum.it  Biglietti on-line: www.vivaticket.it/index.php?nvpg[tour]&id=1566 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Primo Roncole Festival, tre appuntamenti con le musiche Verdiane eseguite secondo i voleri del Maestro in diapason a 432 Hz, davanti alla casa natale a Roncole di Busseto. -

Parma, 24 giugno 2015 - in allegato scaricabile la brochure del Festival -

Tutti conoscono il Cigno di Busseto ma nessuno ha mai avuto l'onore di ascoltare la sua musica nella giusta intonazione, come da volere del Maestro. "Gli strilli di un corista troppo acuto" - così, in una lettera del 1984 alla commissione musicale del Governo, lui stesso definiva l'accordatura alta, chiedendo il ritorno al La di 432 Hz.
Grazie al primo Roncole Festival sarà ora possibile, per la prima volta in assoluto al mondo, quanto fortemente voluto da Verdi.

Un omaggio che farà rivivere davanti alla casa natale le musiche del Maestro, evitando le rappresentazioni liriche-scenografiche per privilegiare la pura musica Verdiana nella giusta intonazione, con sinfonie, cori, e brani da opere.
Il Festival indaga la figura del Maestro introducendo brani verdiani ancora inediti. Tre serate, l'11 il 12 e il 13 agosto in cui la Roncole Verdi Orchestra, i cori delle Terre Verdiane e svariati solisti di livello internazionale eseguiranno tre programmi diversi attingendo alla numerosa produzione operistica Verdiana, sotto la direzione d'orchestra dal Maestro Silvano Frontalini - direttore artistico del Festival.
Tra i cantanti la partecipazione di Cristian Lanza, nipote del grande tenore Mario Lanza.

Maggiori informazioni sul sito: www.nuovoverdianeum.it  Biglietti on-line: www.vivaticket.it/index.php?nvpg[tour]&id=1566 

In attesa del Festival, un altro importante appuntamento da non perdere con l' immensità dell'opera Verdiana. La grande voce del baritono Leo Nucci a "Villa Verdi" questo venerdì 27 giugno, nella storica dimora di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi.

 

Pubblicato in Cultura Parma


"La parola scenica" - La grande voce del baritono Leo Nucci a "Villa Verdi" il prossimo 27 giugno alle 18,30 accompagnato dalla 'Italian Opera Chamber Orchestra'.

Sant'Agata di Villanova sull'Arda - Ci vuole una voce grande come quella del baritono Leo Nucci per rendere onore alla immensità dell'opera verdiana.
Dopo il successo del recital verdiano, messo in scena appassionatamente dal baritono Valentino Salvini, è la volta del baritono Leo Nucci a rendere omaggio alla figura del Maestro.

Teatro dell'evento è "Villa Verdi", la dimora storica di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi, aperta per l'occasione dal discendente diretto Angiolo Carrara Verdi, i cui giardini, ricchi di alberi secolari, faranno da scenografia naturale al concerto.

Ad accompagnare il baritono Leo Nucci sarà 'Italian Opera Chamber Orchestra', con Paolo Marcarini al pianoforte, con il primo violino Cesare Carretta, insieme al secondo violino Lino Pietrantoni e a Irina Balta alla viola, con Massimo Repellini al violoncello e Davide Burani all'arpa.

A completare una serata che sarà piena di note ed emozioni ci sarà una degustazione delle specialità territoriali, le stesse che furono apprezzate dal Maestro.

E' gradita la prenotazione.

Telefono: 0523 830000
MailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.villaverdi.org

(In allegato la locandina del concerto scaricabile)

Laghetto Giardino

EVENTO MUSICALE


Leo Nucci a Villa Verdi in omaggio a Giuseppe Verdi in "La parola scenica" : 27 giugno alle 18,30

Prezzo del biglietto: 80,00€ comprensivo di buffet con specialità della zona.

Per informazioni e prenotazione:

Villa Verdi srl – Via Giuseppe Verdi, 31 – 29010 Sant'Agata di Villanova d'Arda (PC)
Telefono: 0523 830000
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.villaverdi.org

 

Tuba Sciarpa

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia


"La parola scenica" - La grande voce del baritono Leo Nucci a "Villa Verdi" il prossimo 27 giugno alle 18,30 accompagnato dalla 'Italian Opera Chamber Orchestra'.

Sant'Agata di Villanova sull'Arda - Ci vuole una voce grande come quella del baritono Leo Nucci per rendere onore alla immensità dell'opera verdiana.
Dopo il successo del recital verdiano, messo in scena appassionatamente dal baritono Valentino Salvini, è la volta del baritono Leo Nucci a rendere omaggio alla figura del Maestro.

Teatro dell'evento è "Villa Verdi", la dimora storica di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi, aperta per l'occasione dal discendente diretto Angiolo Carrara Verdi, i cui giardini, ricchi di alberi secolari, faranno da scenografia naturale al concerto.

Ad accompagnare il baritono Leo Nucci sarà 'Italian Opera Chamber Orchestra', con Paolo Marcarini al pianoforte, con il primo violino Cesare Carretta, insieme al secondo violino Lino Pietrantoni e a Irina Balta alla viola, con Massimo Repellini al violoncello e Davide Burani all'arpa.

A completare una serata che sarà piena di note ed emozioni ci sarà una degustazione delle specialità territoriali, le stesse che furono apprezzate dal Maestro.

E' gradita la prenotazione.

 

Telefono: 0523 830000
MailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.villaverdi.org

 

(In allegato la locandina del concerto scaricabile)

Laghetto Giardino

EVENTO MUSICALE


Leo Nucci a Villa Verdi in omaggio a Giuseppe Verdi in "La parola scenica" : 27 giugno alle 18,30

Prezzo del biglietto: 80,00€ comprensivo di buffet con specialità della zona.

Per informazioni e prenotazione:

Villa Verdi srl – Via Giuseppe Verdi, 31 – 29010 Sant'Agata di Villanova d'Arda (PC)
Telefono: 0523 830000
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.villaverdi.org

 

Tuba Sciarpa

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Pagina 5 di 10