Visualizza articoli per tag: territorio sala baganza

Continua il viaggio di Valentina Carpin, alla scoperta dei luoghi e dei monumenti storici del territorio parmense.

Di Nicola Comparato 22 maggio 2019 -

La Pieve di San Biagio o Pieve di Talignano, è un luogo di culto situato nell' omonima località frazione del comune di Sala Baganza in provincia di Parma. La struttura dalle forme romaniche risale al 1200/1230 e deve il suo attuale aspetto a vari lavori di restauro eseguiti negli anni '30 e '40 del 1.900.
L'edificio, che si trova poco distante dal "Parco dei Boschi di Carrega", fa parte del gruppo delle storiche "Pievi Parmensi".

Il termine "Pieve", comparso formalmente nell'877 ad indicare le parrocchie rurali, deriva dal latino "plebs", che indica sia il popolo riunito in comunità, sia il luogo ove si riunisce.

Prerogativa della pieve è di impartire il battesimo, benedire le puerpere, somministrare l'olio santo, imporre le penitenze, ricevere le sepolture nel proprio cimitero e promuovere processioni e pellegrinaggi rogatori.
Oltre alle funzioni religiose, le pievi spesso si dotano di rifugi per pellegrini o viaggiatori mentre le cappelle, edifici sottoposti alla pieve, hanno esclusivamente la funzione di luoghi di preghiera (Fonte "Le antiche Pievi del Parmense" Comune di Parma - http://turismo.comune.parma.it/it/canali-tematici/scopri-il-territorio/arte-e-cultura/chiese-pievi-battisteri/le-antiche-pievi-del-parmense).

(Foto di Valentina Carpin)

 

PR_Pieve_Talignano-Valentina_Carpin-PHOTO-2019-05-21-11-45-30.jpg

 

Il mezzo è stato donato a Pedemontana Sociale grazie al progetto Mobilità Garantita e alla sensibilità di 38 aziende. Il presidente Dall'Orto: «Traguardo raggiunto insieme»
Quello inaugurato nel pomeriggio di lunedì 13 maggio alla Corte Agresti di Traversetolo, non è soltanto un nuovo pulmino al servizio del Taxi Sociale. È il simbolo di un territorio generoso, capace di fare squadra per sostenere i bisogni dei più deboli.

La donazione del Fiat Ducato a nove posti in comodato d'uso per quattro anni, attrezzato con un elevatore per poter caricare fino a tre carrozzine, è il frutto della solidarietà di 38 aziende del territorio, di cui 18 traversetolesi, che hanno deciso di contribuire alla causa aderendo al "Progetto Mobilità Garantita". Un virtuoso accordo pubblico-privato sottoscritto tra Pedemontana Sociale e P.M.G. Italia Spa, che da anni si occupa della raccolta fondi nei comuni dell'Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo), per permettere il rinnovamento dei mezzi.

"Progetto mobilità garantita" è una testimonianza di solidarietà, sottolineata anche da don Giancarlo Reverberi al momento della benedizione del pulmino, quando ha ribadito la frase di Madre Teresa di Calcutta stampata sul manifesto di ringraziamento alle aziende: "Non importa quanto doniamo, ma quanto amore mettiamo in quello che doniamo". Alla benedizione ha fatto seguito il taglio del nastro da parte del presidente di Azienda Pedemontana Sociale e sindaco di Traversetolo, Simone Dall'Orto, affiancato da Aldo Spina, assessore ai Servizi alla Persona dell'Unione e sindaco di Sala Baganza, dal direttore generale dell'azienda del welfare, Adriano Temporini, e dai rappresentanti di PMG Italia, Steven Bracci e Matteo Sartorato. 

«È doppiamente emozionante, da sindaco e presidente di Azienda Pedemontana Sociale, inaugurare questo mezzo che servirà la nostra comunità – ha sottolineato Dall'Orto –, peraltro dopo aver sostituito, l'anno scorso, quello per il trasporto degli anziani del Centro diurno di Traversetolo. Centro diurno che a giugno si trasferirà in una sede più accogliente insieme al Centro socio-occupazionale per le persone disabili. Ringrazio le aziende che hanno contribuito, perché spesso non si riesce a percepire il lavoro qualitativo che c'è dietro ai Servizi sociali – ha aggiunto –, che per noi sono sempre al primo posto, come testimoniano le risorse che vengono stanziate dai Comuni dell'Unione. È importante che le aziende del territorio siano al nostro fianco, perché insieme possiamo raggiungere questi importanti traguardi».

«Il fatto che questo mezzo sia arricchito con tutti i loghi delle realtà imprenditoriali che hanno contribuito – ha osservato Spina –, dà il senso di quanto le nostre comunità siano attente ai bisogni dei più deboli e facciano sentire concretamente la loro vicinanza a queste necessità».

Il direttore generale di Pedemontana Sociale Temporini ha ringraziato insieme alle aziende anche PMG Italia, per essersi dimostrata ancora una volta «un partner serio, affidabile e trasparente. Parlando di chilometri, i numeri del Taxi Sociale sono da capogiro. Negli 11 anni di attività, i nostri pulmini ne hanno percorsi 5 milioni, 125 volte il giro del mondo, trasportando 3.000 persone. E questo grazie ai volontari di Auser e del Circolo Verdi di Monticelli, che quotidianamente si mettono alla guida dei nostri 26 mezzi. Volontari che non sono semplicemente dei "tassisti", ma che costruiscono relazioni umane con le persone che trasportano. Vorrei inoltre ringraziare Monia Anelli e Gabriella Pesce – ha concluso il direttore – che organizzano i viaggi svolgendo un lavoro efficace ed efficiente».
La cerimonia è terminata con la consegna degli attestati di ringraziamento ai titolari delle aziende che hanno contribuito al successo del progetto, che permetterà agli utenti del Taxi Sociale viaggi comodi e sicuri.

L'elenco degli sponsor
2T Food, Alcar Uno, All Food, C.B.M., Casa di Riposo "Villa Benedetta", Chierici Antonio & C., Ediltecno, Emiliana Trasporti, F.A.B.O., Farmacia Rizzoli, Farmacie Comunali di Felino, FBF Italia, Fornovo Gas, Frigomeccanica, GLAS-VER Trasporti, Greci Enzo, Guidoparma. I.C.M., Kemimpex, Latteria Sociale San Lucio., M.B., Maria Luigia, Morganti, Mutti, Nuova Bert Salumi, Ombellini Dario, Pianza Renzo e Figli, Sabbiatura Fontana, Sidermeccanica Inox, Sipa, Special Stamp, Stagionatura Montefiore, Tec-Al, Tecno Meccanica, Tecnomec, Tecnostampi, Tipolitotecnica, Wab.

Giovedì, 16 Maggio 2019 06:19

San Vitale Baganza e il suo "Torrione"

Di Nicola Comparato Sala Baganza, 16 maggio 2019 - A San Vitale Baganza, frazione del comune di Sala Baganza in provincia di Parma, si erge il castello di San Vitale, conosciuto anche con il nome di "Torrione".

Poche sono le informazioni a riguardo. Sembra che il maestoso edificio, totalmente costruito in pietra, fosse appartenuto inizialmente al comune di Parma, poi passato alla famiglia Rossi fino al 1453 per finire quindi ai "Conti Sanvitale", nobili originari di Sala Baganza, fino al 1612 anno in cui il conte Alfonso fu arrestato e giustiziato con l'accusa di congiura ai danni del Duca di Parma Ranuccio I Farnese, che in seguito confiscò tutti i loro beni.

Attualmente il castello appartiene a privati, ed è stato dichiarato inagibile dopo il sisma che lo ha colpito e danneggiato nel 2008.

Nei suggestivi scatti di Valentina Carpin, possiamo ammirare, oltre alle mura esterne del "Torrione", la chiesa di San Vitale Baganza e ciò che rimane dell' affresco che i residenti del paese chiamano "La Madonnina".

(Foto e gallery di Valentina Carpin)

PR_SanVitale_Baganza_Castello-Valentina_Carpin-PR_SanVitale_Baganza_Castello-Valentina_GardinPHOTO-2019-05-15-20-33-03.jpg

Pubblicato in Cultura Parma
Domenica, 05 Maggio 2019 07:18

Castellaro: L'acquedotto abbandonato

Di Nicola Comparato e Foto di Valentina Carpin Sala Baganza , 4 maggio 2019 - Da Castellaro, frazione del comune di Sala Baganza, arriva una nuova segnalazione alla redazione della Gazzetta dell'Emilia. Alcuni residenti della zona ci rammentano lo stato di degrado e abbandono in cui versa l'acquedotto "Ponte della nave", detto anche "Ponte Romano".

La struttura, che attraversa il "Rio Ginestra", viene attribuita ai "Sanvitale" nel XIII secolo, in seguito a portarlo alla attuale fisionomia è stato l'intervento di Ranuccio I Farnese e infine ai nostri giorni si presenta come una vera e propria "costruzione fantasma". Il primo grido d'allarme, per lo stato di degrado del prezioso manufatto, fu lanciato sin dagli anni '80 dal Centro Studi della Valbaganza ma, a quanto pare, è rimasto del tutto inascoltato.

Valentina Carpin, con i suoi scatti fotografici, testimonia l'attuale stato di abbandono e chissà che questi non servano a smuovere gli animi di qualche generoso benefattore, prima che sia troppo tardi.

Per le vostre segnalazioni alla redazione della Gazzetta dell'Emilia scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

(Foto e Gallery di Valentina Carpin)

 

PHOTO-2019-05-04-19-39-10.jpg

PHOTO-2019-05-04-19-41-25.jpg

Pubblicato in Archeologia Parma

24° Festival della Malvasia “Tra Mito e Scienza”: i protagonisti della tre giorni con oltre 40 eventi saranno il buon cibo e il buon vivere, celebrati in una manifestazione unica in Italia, inserita nel calendario di Destinazione Emilia, che si svolge nella splendida cornice del Giardino Farnesiano e della Rocca Sanvitale il 17-18-19 maggio 2019.

Parma -

Il 24esimo Festival della Malvasia – Premio Coséta d’Or sarà un viaggio tra emozioni e sapori alla scoperta dei cambiamenti climatici, insieme a Luca Lombroso, e del cosmo, con i racconti di Umberto Guidoni, primo astronauta europeo salito a bordo della Stazione Spaziale, e del fisico Davide Delmonte. Un viaggio per tutta la famiglia, conil planetario e i laboratori di Googol per i più piccolidedicati alla dea Selene. E tra le novità di quest’anno, sette cantine apriranno le porte già nella serata di venerdì 17, con degustazioni di vini e prodotti tipici

Ancora una volta, i protagonisti della tre giorni con oltre 40 eventi saranno il buon cibo e il buon vivere, celebrati in una manifestazione unica in Italia, inserita nel calendario di Destinazione Emilia, che si svolge nella splendida cornice del Giardino Farnesiano e della Rocca Sanvitale, maniero dalla storia millenaria ricco di meraviglie artistiche e dimora di leggendarie figure femminili di eroine, duchesse e principesse. Una pietra preziosa incastonata nella Food Valley, che con Parma ha conquistato il titolo di City of Gastronomy Unesco e che nel 2020 sarà la Capitale della Cultura italiana

Il Festival proporrà un calendario ricco di appuntamenti di divulgazione scientifica, ma al centro ci sarà sempre lei, la Malvasia di Candia delle cantine del Consorzio Vini dei Colli di Parma insieme alle sue “sorelle” italiane e straniere, come quella che arriva dal lontano borgo greco di Monemvasia, il luogo dove “tutto ebbe inizio”. Perché è proprio lì che nel XIII secolo i veneziani importarono in Italia l’antico vitigno. La Malvasia sarà la protagonista di degustazioni guidate dai sommelier dell’AIS Parma-Emilia, che per l’occasione ha organizzato due masterclass. Altra novità, il concorso per barmen che avrà per tema sempre la Malvasia, organizzato dall’Istituito Alberghiero Magnaghi Solari con la partecipazione degli studenti e in collaborazione con Aibes (Associazione Italiana Barmen e sostenitori).

Festival_Malvasia_2018_011.jpeg

Grande spazio anche ai migliori piatti degli chef locali, con gli show cooking di “Parma Quality Restaurants” e, nella serata di sabato, “MagnaRocca”, la cena itinerante a tappe per le vie del paese con i migliori prodotti enogastronomici del territorio. La due giorni frizzante offrirà inoltre concerti, esibizioni di danze ed eventi sportivi. Si potrà anche saltare a bordo di un trenino per andare alla scoperta del Parco Regionale dei Boschi di Carrega, ricco di natura e di storia con il suo Casino dei Boschi, amata residenza di Maria Luigia, accompagnati dalle guide esperte messe a disposizione dall’ente Parchi del Ducato

Nella giornata di domenica si potrà fare shopping con il Mercato delle Cinque Terre e, alle 18.30, la cerimonia di consegna della “Coséta d’Or”, il premio che da 24 anni viene assegnato da una giuria formata da esperti alla miglior Malvasia dei produttori che fanno parte del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma

Durante il Festival verranno inoltre organizzate visite guidate alla Rocca Sanvitale, dove sarà possibile ammirare in via straordinaria anche la Sala dell’Apoteosi del Galeotti, e al Museo del Vino, che nella serata di sabato resterà aperto anche dalle 21 alle 23, in occasione della “Notte Europea dei Musei”

Il Festival della Malvasia è promosso e organizzato da: Comune di Sala Baganza, Pro Loco e Consorzio per la Tutela dei Vini dei Colli di Parma, in collaborazione con le Associazioni di Volontariato e la Scuola "F. Maestri" di Sala Baganza, Destinazione Emilia,  Parchi del Ducato, Gal del Ducato, AIS Emilia, Parma Quality Restaurants, Consorzio del Parmigiano-Reggiano, Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Fungo Porcino di Borgotaro, Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena, Musei del Cibo, Istituto Superiore Alberghiero “Magnaghi Solari”.  

L’evento è inoltre patrocinato da: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Unione Pedemontana Parmense, Comune di Parma, Camera di Commercio di Parma, Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli.

Sponsor: Arquati e sponsor tecnico Emiliana Trasporti Srl.

Per informazioni si può consultare il sito www.festivaldellamalvasia.it e la pagina Facebook @festivaldellamalvasia. Oppure ci si può rivolgere all’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Sala Baganza (P.zza Gramsci 1, c/o Rocca Sanvitale), che risponde allo 0521 331342 (e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Parcheggi più vicini: piazza Gramsci (antistante la Rocca Sanvitale), via Figlie della Croce e via Vittorio Emanuele II. 

Area camper: Via Di Vittorio presso il Centro Sportivo di Sala Baganza.

Informazioni di geolocalizzazione: 44°42'48''N, 10° 13'39'' E

 

Programma di VENERDÌ 17 MAGGIO

FESTIVAL IN CANTINA

Degustazioni e visite guidate alle cantine del Consorzio per la Tutela dei Vini dei colli di Parma.

  • Oinoe Società Agricola S.r.l.

Traversetolo (PR) • Tel. 0521 842680

  • Lamoretti Azienda Agricola Vitivinicola e Agriturismo

Casatico – Langhirano (PR) • Tel. 0521 863590

  • Monte delle Vigne S.r.l.

Ozzano Taro – Collecchio (PR) • Tel. 0521 309704

  • Cantina il Poggio

Salsomaggiore Terme (PR) • Tel. 0524 574200

  • Carra di Casatico azienda vitivinicola

Casatico – Langhirano (PR) • 0521 863510 

  • Azienda Agricola Antonio Aldini 

Mattaleto di Langhirano (PR) • Tel. 329 0224318 

  • Azienda Agricola Michele Cerdelli 

Loc. Case Manfredelli - Langhirano (PR) • Tel. 333 9800546

 

Per informazioni e dettagli sulla serata proposta contattare direttamente le cantine aderenti all’iniziativa.

 

Programma di SABATO 18 MAGGIO

 

IN PAESE

Ore 09.00Negozi aperti.

Ore 19.30 • “MagnaRocca” Cena itinerante per le vie del paese con il bicchiere al collo per degustare la Malvasia ed i vini dei colli di Parma abbinati ai prodotti tipici del territorio.

MUSEO DEL VINO

Ore 10.15 • “Ragazzi per i Ragazzi”, visita guidata al Museo del Vino a cura degli studenti della scuola media Ferdinando Maestri.

Dalle 15.00 alle 18.00 • “Alla scoperta del Museo del Vino”, visita per famiglie fatta in autonomia con schede.

 

ROCCA SANVITALE

Ore 10.00Inaugurazione XXIV edizione del Festival della MalvasiaTaglio del nastro alla presenza delle Autorità. A seguire - Sala Conferenze - Convegno “Il Marketing esperienziale del vino” organizzato dal GAL del Ducato. Interverranno: Prof. Corrado Giacomini, Michele Milani, Gori Sparacino, Anna Maria Compiani, Marco Profumo e Maurizio Dodi.

Ore 11.00 e ore 12.00Cortile della Rocca
 
Alla scoperta della Luna e delle sue fasi” a cura di Googol. Laboratorio per gli alunni della scuola media Ferdinando Maestri.

Ore 16.00 e ore 17.30Torre di San LorenzoDentro un cielo pieno di storie: le lune” a cura di Googol. Installazione permanente all’interno del planetario (capienza 20 bambini fino a 10 anni, anche accompagnati da un genitore). Ingresso senza scarpe.

Ore 16.30Sala conferenzeMalvasia delle valli, 4 identità a confronto” Master class a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia. Evento a pagamento. Consigliata la prenotazione contattando: Tel. 3395362229;
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

GIARDINO DELLA ROCCA

Dalle 10.30 alle 22.30Area stand

Via del Vino, degustazioni delle malvasie, presso gli stand dei produttori del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma.

Dalle 10.30 alle 22.30Area stand

Mercato del Gusto, esposizione di prodotti enogastronomici.

Ore 12.00 • Spazio Arena

Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants e con la collaborazione dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Dalle 13.00Pranzo in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Dalle 15.00 alle 19.00Area Giochi
Svago e divertimento per bambini con i giochi dell’Associazione Mammatrovalavoro.

Dalle 15.30Palco centrale
Esibizioni di ballo a cura di Zeus Fitness Center di Sala Baganza. 

Ore 16.30Spazio Arena
Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 17.30Palco centrale
Dalla Terra alla Luna. 50 anni di sogni ed avventure” con l’astronauta italiano Umberto Guidoni. Un racconto appassionante sulle missioni Apollo e sulle future esplorazioni della Luna attraverso immagini e video affascinanti.

Ore 21.00 • Palco centraleConcerto musica anni ‘60/’70 con I Profani

 

Programma di DOMENICA 19 MAGGIO

 

IN PAESE

Ore 08.30Golf del Ducato, gara nazionale di Golf.

Ore 09.00Escursione in mountain bike nei Boschi di Carrega, con partenza dal giardino della Rocca. Organizzata da +Kuota.

Ore 09.00Mercato delle 5 terre, in via Martiri della Libertà quartiere Cantone.

Ore 09.00Negozi aperti.

 

MUSEO DEL VINO

Ore 11.00 • “Ragazzi per i Ragazzi”, visita guidata al Museo del Vino a cura degli studenti della scuola media Ferdinando Maestri.

Dalle 15.00 alle 18.00 • “Alla scoperta del Museo del Vino”, visita per famiglie fatta in autonomia con schede.

 

ROCCA SANVITALE

Ore 10.00Sala conferenze
Premio Cosèta d’or, la Giuria si riunisce per valutare le malvasie in concorso.

Dalle 10.30 alle 12.30Cortile della Rocca
Costruisco un pezzetto di Luna” a cura di Googol. Costruzione di un pezzetto di Luna con la creta e esperimenti sulla formazione dei crateri (bambini dai 6 ai 12 anni).

Ore 16.00 e ore 17.30Torre di San Lorenzo
Dentro un cielo pieno di storie: le lune” a cura di Googol. Installazione permanente all’interno del planetario (capienza 20 bambini fino a 10 anni, anche accompagnati da un genitore). Ingresso senza scarpe

Ore 16.30Sala conferenzeLa Malvasia che non ti aspetti” Master class a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia. Evento a pagamento. Consigliata la prenotazione contattando: Tel. 3395362229; E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

GIARDINO DELLA ROCCA

Dalle 10.00 alle 21.00Area stand
Via del Vino
, degustazioni delle malvasie, presso gli stand dei produttori del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma.

Dalle 10.00 alle 21.00Area stand
Mercato del Gusto
, esposizione di prodotti enogastronomici.

Dalle 10.00 alle 21.00Area consorzi
Degustazioni dei prodotti tipici accompagnati dai vini dei colli di Parma.

Dalle 13.00 alle 19.00Area Giochi
Svago e divertimento per bambini con i giochi dell’Associazione Mammatrovalavoro.

Dalle 11.00 alle 17.00 Area Stand
Cosèta di legno: diventa giudice popolare degustando le malvasie dei Colli di Parma e votando quella che preferisci.

Ore 11.00Spazio Arena
Malvasie da Monemvasia all’Emilia” degustazione guidata a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Ore 12.00Spazio Arena
Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants e con la collaborazione dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Dalle 12.30Pranzo in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 14.00Palco centrale
Rock music festival a cura di Accademia Centro Musicale Polivalente di Parma.

Ore 14.30Spazio Arena
Festival del Monterosso di Castell’Arquato” degustazione guidata del “Monterosso”.

Ore 15.30Spazio Arena
Show Cooking a cura di Parma Quality Restaurants.

Ore 16.30 Spazio Arena
Futuri barman 2018-2019” Concorso provinciale a tema Malvasia. A cura dell’Istituto Magnaghi e Solari ed AIBES.

Ore 17.00Palco centraleIl Big Bang come evento creatore dello spazio e del tempo, delle forze di Natura e della materia” a cura di Davide Delmonte, ricercatore dell’Università degli Studi di Parma. Analizzando i primissimi istanti successivi alla “grande esplosione”, scopriremo i meccanismi che hanno portato alla formazione del tessuto spazio-temporale dentro cui ogni cosa che ci circonda si espande.

Ore 18.00Palco centrale
Premiazioni Cosèta d’or e Cosèta di legno. Premio alla migliore Malvasia dei Colli di Parma. A seguire: premiazioni del concorso provinciale di “Futuri barman 2018-2019”; della gara Golf del Ducato; e del 13° concorso fotografico “A caccia di...”.

Ore 18.30Palco centrale
I cambiamenti climatici che influiscono sulla produzione di vino” a cura del meteorologo Luca Lombroso. La curiosa storia dell’astronomo bolognese Cornelio Malvasia e il percorso di cambiamenti climatici dal 1600 a oggi.

Ore 19.00Cena in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 19.30Palco centraleChiusura del Festival con Sestorigo Duo “Tango Variété”, Andrea Coruzzi alla fisarmonica e Stefano Mora al violino.

 

EVENTI COLLATERALI

 

13° Concorso fotografico a cura della Pro Loco di Sala Baganza “A caccia di...” 

 

Mostra di Bonsai nell’ Oratorio dell’Assunta 

 

Durante il Festival ingresso gratuito al Museo del Vino e alla Rocca Sanvitale. 

Orari Museo del Vino: dalle 10.00 alle 13 e dalle 15.00 alle 18.00. Sabato il Museo del Vino sarà aperto eccezionalmente dalle 21 alle 23 in occasione della partecipazione a “Notti Europee del Museo”. 

 

Apertura della Sala dell’Apoteosi, affrescata da Sebastiano Galeotti. Visita guidata su prenotazione. Orari: dalle 10.30 alle 12.30; e dalle 15.30 alle 17.30. Costo 3,00€ 

 

Apertura della Pieve romanica di Talignano sulla via Francigena. 

Ingresso libero. Orari: dalle 15.00 alle 18.00;   

 

Sabato e domenica il trenino Enotour per visitare i Boschi di Carrega.

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L’ex ministro Flick a Sala Baganza per parlare della Costituzione. Nella mattinata di venerdì 3 maggio incontrerà gli studenti. E alle 21 in Rocca presenterà il suo ultimo libro con l’ex senatore Giorgio Pagliari.

Parma -

I valori della Costituzione e i suoi messaggi di uguaglianza e solidarietà, applicati ai temi più stringenti dell’attualità, come l’immigrazione, il terrorismo, il fine vita e la lotta alla corruzione. Ne parlerà venerdì 3 maggio, in quel di Sala Baganza, l’ex ministro e Presidente emerito della Corte costituzionale Giovanni Maria Flick, che alla Legge fondamentale del nostro Stato ha dedicato già diverse pubblicazioni, l’ultima delle quali data alle stampe soltanto nel novembre scorso e intitolata “La Costituzione: manuale di convivenza”. Un’opera antologica edita da Paoline a cura di Franco Caramazza, direttore di Askanews, e Paolo Mazzanti, direttore Generale della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro.

L’ex ministro trascorrerà a Sala Baganza un’intera giornata che inizierà in mattinata, parlando della Costituzione agli studenti dell’Istituto Comprensivo, insieme al sindaco Aldo Spina. Alla sera, più precisamente alle ore 21, Flick si recherà nella Sala convegni delle Rocca Sanvitale per la presentazione del suo ultimo libro insieme a Giorgio Pagliari, ex senatore, avvocato e docente di Diritto amministrativo all’Università di Parma. A moderare la serata ci sarà l’avvocato Centurio Frignani, segretario dell’Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (Federazione Emilia-Romagna).

La finalità del libro “La Costituzione: manuale di convivenza” è quella di evidenziare la forza della Legge fondamentale dello Stato come antidoto efficace contro il rancore. Perché la Carta della nostra Repubblica esprime, sottolinea Flick, pari dignità sociale, eguaglianza e solidarietà, attraverso un patto di reciprocità fra i diritti e i doveri. Un patto che guarda al futuro facendo tesoro della memoria del passato, di inclusione e di partecipazione, non di esclusione e di appartenenza. Caratteristiche che ne fanno un vero e proprio manuale di convivenza, come recita il titolo del volume che in appendice contiene i testi della Costituzione della Repubblica Italiana e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.

paoline-flick-costituzione-manuale.jpg

 

Martedì, 16 Aprile 2019 14:45

Pasqua e Pasquetta alla Rocca di Sala Baganza

Il 21 e 22 aprile, la Pasqua è in Rocca a Salabaganza in provincia di Parma: Caccia al tesoro, visita guidata in costume d’epoca e Museo del Vino. Due giorni di divertimento tra storia e cultura per tutta la famiglia.

Parma -

La Rocca Sanvitale di Sala Baganza vi aspetta per trascorrere Pasqua e Pasquetta all’insegna del divertimento per tutta la famiglia. 

Alle 16 di domenica 21 e lunedì 22 aprile si svolgerà “Il Giardino delle Uova”, la caccia al tesoro a squadre nel Giardino Farnesiano per bimbi e ragazzi dai 5 ai 13 anni (prenotazione obbligatoria - costo 5 euro), mentre alle 16.30 scoccherà l’ora delle visite guidate alla Rocca Sanvitale (prenotazione consigliata – costo 5 euro), accompagnati dalle duchesse in costume d’epoca che hanno vissuto nel maniero.  

Dalle 10 alle 18, sarà inoltre possibile visitare il Museo del Vino (prezzo di ingresso intero 5 euro, ridotto 3 euro) per andare alla scoperta della storia e del patrimonio enologico del nostro territorio. 

Si fa inoltre presente che dal 17 aprile al 5 maggio, la Rocca e il Museo del Vino effettueranno una serie di aperture straordinarie. La prima sarà visitabile tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il secondo, invece, oltre all’apertura con orario continuato di Pasquetta, sarà a disposizione dei turisti dalle 10 alle 18 del 25 aprile, mentre nelle giornate del 26, 27, 28 aprile e primo maggio, resterà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, contattare lo IAT di Sala Baganza al numero 0521 331342, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Di Redazione Felino (PR) 15 aprile 2019 -  Zgarni Lotfi proprietario del Sultano Kebab, per motivi personali ha deciso di chiudere l'attività. Il locale ben avviato e con un notevole numero di clienti, dal 2017 ha la sua piccola parte da recitare nel panorama gastronomico felinese.

Ma ora Zgarni Lotfi ha deciso che è giunto il momento di fare ritorno a casa, a Monastir in Tunisia, ed è alla ricerca di qualcuno interessato a prendere il suo posto.

Per informazioni contattate Zgarni Lotfi al numero 0521/1551242 oppure 389/2669839

Pagina Facebook del Sultano Kebab https://www.facebook.com/Sultano-Kebab-359804334443538/ 

 

PR_Felino_SultanoKebab-20190414_200150_1.jpg

Sultano Kebab piazza Miodini 9 Felino (PR)

 

Pubblicato in Lavoro Parma

STAFF: la badante di condominio in onda su LA7 a "Dimartedì"
La badante di condominio di STAFF in servizio a Sala Baganza, Laura Solinas, balzerà nuovamente agli onori delle cronache nazionali. Dopo Rai 3, Corriere della Sera, Tv 2000, Avvenire e diverse altre testate, ieri sono arrivate a Sala Baganza le telecamere della prestigiosa trasmissione "Dimartedì" in onda su LA7 e condotta da Giovanni Floris, per un reportage sull'innovativo servizio che rientra nel più ampio progetto STAFF, lo Sportello Territoriale Assistenti Familiari e Formazione di Azienda Pedemontana Sociale attivato nell'aprile 2017 grazie anche a un contributo di Fondazione Cariparma in tutti i comuni del Distretto Sud Est. Un progetto finanziato da Unione Pedemontana Parmense e Unione Montana Appennino Parma Est, affidato per mezzo di una gara d'appalto ad ABS Assistenza alla Famiglia Srl.
Ad intervistare Laura e alcuni inquilini di "Case Gombi", il complesso di Edilizia Residenziale Pubblica per anziani, è stata la giornalista Nicole Di Giulio, volto noto del tubo catodico. Il servizio andrà in onda durante la puntata del 16 aprile (ore 21.15).

Il progetto STAFF
Lo "Sportello badanti" di STAFF è nato per far incontrare la "domanda", vale a dire le famiglie che necessitano di assistenza, con "l'offerta" di personale qualificato iscritto in un apposito data base. Per entrare nell'elenco di STAFF, però, le assistenti devono soddisfare alcuni requisiti minimi: essere in possesso della cittadinanza italiana (se straniere del permesso di soggiorno), conoscere la lingua italiana ed essere qualificate, anche attraverso corsi di formazione gratuiti organizzati dal servizio che prevedono un rigido test finale.
Ad oggi STAFF conta circa 200 assistenti familiari iscritte, di cui 58 hanno frequentato e superato i corsi di formazione gratuiti. Tante, ben 176, sono state le famiglie che si sono rivolte allo sportello. STAFF, però, è anche prevenzione. Il progetto prevede infatti la mappatura sul territorio dei soggetti fragili, con specifico riferimento a persone anziane o disabili, parzialmente o non autosufficienti.
STAFF è attivo a Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza, Traversetolo, Langhirano, Lesignano de' Bagni, Corniglio, Calestano, Monchio delle Corti, Neviano, Palanzano e Tizzano. Nei primi sette comuni sono stati aperti degli sportelli fisici (Clicca QUI, per vedere dove e in che orari), mentre negli altri comuni montani viene garantito un servizio da "remoto", via email o a chiamata.


Per informazioni si può telefonare al numero 329 3023360 o inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cronaca Parma
Martedì, 09 Aprile 2019 10:53

Nicola Comparato presenta "Radio Val Baganza"

Ce l'abbiamo messa tutta, ma non siamo riusciti a convincere Nicola Comparato, in arte "CumbaRat il rapper della Val Baganza", a riprendere il suo percorso artistico con la musica rap.

Di LGC 9 aprile 2019 - L'ex rapper, o il "rapper in sospeso" poiché pensiamo che possa, presto o tardi riprendere vigore, la sua vena musicale. Da più di un anno "CumbaRat" non scrive e non registra più nessun pezzo musicale, attratto da altre iniziative anche mediatiche, e in particolare affascinato da un nuovo progetto: Radio Val Baganza by N.C.

Sentiamo come giustifica questa nuova intrapresa l'eclettico Nicola:

"Da molto tempo mi viene chiesto di scrivere un nuovo brano. A dire il vero ho già scritto dei testi, e non escludo di registrare almeno una canzone prima o poi. Ma il mio discorso a livello di rap è chiuso da un po'. Troppo stress, troppa fatica, troppe spese. La radio può essere una valida alternativa. Ho fatto lo speaker radiofonico tanti anni fa per Radio Senza Nome, una web radio creata da me e un mio amico. Mi sono anche cimentato come vocalist sul palco con Faustino DJ, noto disk jockey della scena disco/funk emiliana. Ho ascoltato di tutto nella mia vita e dopo averci pensato un po' su, mi è venuta l'idea di "Radio Val Baganza". Per il momento si tratta solo di una pagina Facebook dove condividere canzoni, notizie e curiosità di ogni tipo. Io sono un tipo vecchia scuola, sono cresciuto con musica e film anni '80 e molto sarà incentrato su quel periodo. Appena sarà possibile andrò in studio a registrare delle puntate dove ogni volta presenterò una top 5. Poi, appena il progetto partirà in via ufficiale, molto probabilmente organizzerò delle serate dal vivo. Per ora non posso fare altro che ringraziarvi per avermi concesso questo spazio e invitarvi ad iscrivervi alla pagina di Radio Val Baganza. Ciao!"

Il link della pagina Radio Val Baganza by N.C https://www.facebook.com/Radio-Val-Baganza-by-NC-2305294456415016/?ti=as 

La biografia di CumbaRat - https://www.gazzettadellemilia.it/cronaca/costume-e-societa/item/22023-tra-alti-e-bassi-la-vita-e-la-musica-di-nicola-cumbarat-comparato.html 

 

Radio_Val_Baganza_By_N.C._1.jpg

Pubblicato in Nuove Tecnologie Parma