Visualizza articoli per tag: medici

Mercoledì, 01 Dicembre 2021 10:34

Calvizie e diradamento: ecco come porvi rimedio

La perdita di capelli è un fenomeno molto diffuso e spesso ha ripercussioni psicologiche importanti. Oggi esistono tecniche innovative che permettono di rinfoltire gradualmente il cuoio capelluto e ripristinare la densità dei bulbi. Ne parliamo con il dottor Naser Jabbarpour, medico chirurgo, specializzato in medicina estetica.

Autori (*) Belluno, 30 novembre 2021 - In queste ore, a seguito dell'entrata in vigore del decreto-legge n. 172/2021 - che, a far data dal 15 dicembre 2021, non solo estende l'obbligo vaccinale ad altre categorie diverse da quelle operanti nel settore sanitario, ma include anche la dose di richiamo per gli esercenti le professioni sanitarie - ci viene chiesto di intervenire in merito alla sorte delle sospensioni dal servizio di medici, infermieri, operatori sanitari etc., già adottate in forza delle previsioni normative di cui al d.l. n. 44/2021, conv. l. n. 76/2021.

La presidente Susanna Pietralunga: “L’Ospedale dei bambini di Parma merita il sostegno da parte di tutti

Lunedì, 05 Luglio 2021 10:02

Villa Pineta apre alla ginecologia

Acquistato un nuovo e moderno ecografo per le visite ginecologiche al Poliambulatorio di Gaiato. Invito alla prevenzione della Direzione Sanitaria e del dott. Maurizio Bergamaschi alle donne di tutte le età: diagnosticare in tempo tumori al seno e all’apparato riproduttivo femminile salva la vita.

Grazie a video immersivi e appositi visori, una sperimentazione avviata dalla Chirurgia pediatrica dell'Università di Bologna offre ai tirocinanti la possibilità di assistere alle procedure e alle operazioni chirurgiche come se fossero presenti sul posto

Pubblicato in Cronaca Emilia

Dieci anni di attività sulla complicanza del tamponamento cardiaco

UniCredit per l’Italia - Dalla banca prestiti senza interessi a chi è impegnato in prima linea nel lotta al Covid-19

UniCredit amplia per i propri clienti il pacchetto di misure straordinarie di solidarietà messe in campo in queste settimane per l’emergenza Covid-19 e offre al personale medico, infermieristico e agli operatori socio sanitari impegnati in prima linea negli ospedali italiani la possibilità di ottenere nuova liquidità a tasso zero.

Nello specifico, coloro che ne faranno richiesta, entro il 31 dicembre 2020, potranno ottenere prestiti personali fino a 30 mila euro, rimborsabili in un periodo massimo di 84 mesi, senza interessi e senza spese di istruttoria. La richiesta, per i clienti della banca, è attivabile in modalità semplificata da remoto attraverso i canali digitali della banca, senza necessità di recarsi personalmente in filiale.
La banca offre inoltre per le stesse categorie di dipendenti del settore pubblico, la possibilità di richiedere un finanziamento attraverso la cessione del quinto dello stipendio, sempre a tasso zero e senza spese d’istruttoria e commissioni d’intermediazione, rimborsabili in un periodo massimo di 120 mesi.

Andrea Casini e Remo Taricani, Co-CEO Commercial Banking Italy di UniCredit, commentano: "Siamo grati agli infermieri, agli operatori socio sanitari e al personale medico per il loro prezioso impegno quotidiano in questa difficile contingenza e vogliamo essere loro di aiuto. Per questa ragione mettiamo a loro disposizione strumenti di liquidità senza costi e interessi, per sostenerli nelle loro eventuali esigenze finanziarie in modo rapido, concreto e semplice".

Questa nuova iniziativa si aggiunge a quelle già messe in campo da UniCredit nelle ultime settimane per supportare le comunità, i clienti e i colleghi nella lotta contro Covid-19.