Visualizza articoli per tag: film

E' stato presentato in Piazza della Pace dal vice presidente della Provincia Bellini, con il regista Valla, lo sceneggiatore D'Ambrosio, l'attore Nucera, il musicista Ronchini. Rollercoaster Love verrà proiettato per la prima volta lunedì 21 marzo alle 21 al The Space Cinema Campus.

Parma, 19 marzo 2016

Verrà proiettato per la prima volta lunedì 21 marzo alle 21 al The Space Cinema Campus il lungometraggio Rollercoaster Love, presentato stamattina in Piazza della Pace.
Per partecipare alla proiezione occorre prenotare al numero 346.2698267 (dopo le 18).

Si tratta di un film indipendente made in Parma, autoprodotto da Wolf Studios tramite una campagna di crowdfunding, con il patrocinio della Provincia di Parma e del Comune di Felino e con la collaborazione con le giovanili di football dei Parma Panthers e delle Starlight Cheerleaders.
Il territorio di Parma e della sua provincia ha ispirato buona parte delle scene, girate tra Felino, Sala Baganza e Torrechiara, oltre che in alcuni altri luoghi della regione (Ravenna, Marina di Ravenna e Faenza). Sono state 500 le persone del territorio coinvolte nelle riprese, durate 30 giorni, nell'estate 2015.
Felinesi sono regista, sceneggiatore e autore della colonna sonora, e buona parte degli attori, che appartengono alla compagnia di teatro ArtistiSenzaNome, uno è di Lesignano.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte: il vice presidente della Provincia Gianni Guido Bellini, il regista Emanuele Valla e lo sceneggiatore Dario D'Ambrosio e l'attore protagonista Luca Nucera, oltre a Federico Ronchini, portavoce della giovane band parmense Earthist, che si esibirà dal vivo prima della proiezione al cinema lunedì sera.

"La Provincia sostiene questa iniziativa culturale per il suo forte legame con il territorio – ha spiegato il vice Presidente Bellini – Parmigiani sono gli autori e gli attori, e parte delle scene sono girate nel Parmense e ne potranno perciò costituire una bella promozione."

"Il film parla d'amore, o meglio degli alti e dei bassi dell'amore, come i su e giù di una folle corsa sulle montagne russe" ha spiegato il regista Emanuele Valla presentando la sua creazione, realizzata in collaborazione con lo sceneggiatore Dario D'Ambrosio, come già avvenne per il film Dreaming Alaska del 2012. "L'amore a volte è dannatamente instabile: sale d'improvviso e ti butta giù con la stessa rapidità. Ti "sbattacchia" a destra e a sinistra, ti fa urlare e ti stringe lo stomaco... eppure vuoi riprovarci. Così come David, il protagonista, ancora provato dal suo ultimo giro, che ha davanti a sé un'interminabile coda prima di tornare a salire sull'ottovolante."

"Rollercoaster Love si ispira ad una storia vera, ma ha l'ambizione di parlare a tutti. Prova a dare una chiave di lettura dell'amore, di un suo aspetto o della sua assenza" ha affermato D'Ambrosio.

Il cast si compone di artisti affermati come Luca Nucera nei panni del protagonista, attore dell'Ensemble stabile della Fondazione Teatro Due e Tania Tuccinardi, già protagonista di musical di successo, che in questi giorni impegnata a Milano per la prima tappa del nuovo tour di "Notre Dame De Paris"; vi sono poi Francesco Antimiani, artista poliedrico che spazia dal musical alla lirica, e Gian Marco Schiaretti, da tre anni Tarzan nel musical disneyano in scena a Stoccarda. E poi Erica Sani ed Elia Galeotti, alla loro prima esperienza.

I titoli di testa sono della CHD Animation, un gruppo di ragazzi di Vicenza, mentre le musiche, a cui ha collaborato con alcuni brani il cantautore americano Joshua W. Scott, sono degli Earthist, la giovanissima band parmigiana di ottime promesse che in occasione della premiere del film lunedì sera eseguirà live in sala un breve concerto introduttivo.

"La collaborazione con Valla e D'Ambrosio prosegue da Dreaming Alaska – ha affermato Federico Ronchini, portavoce della band e compositore delle musiche originali - e si sviluppa quasi in parallelo. Le canzoni del nostro ultimo album Lightward sembravano perfette per quelle immagini e per il mood di Rollercoaster, quindi non abbiamo esitato ad accettare di proseguire la collaborazione. Siamo cresciuti nello stesso paese, a pochi metri di distanza e abbiamo fatto tanta strada insieme, è bello pensare che i nostri progetti siano una metafora della vita reale."

Altre informazioni:
sul sito del film www.rollercoasterlove.com 
sulla pagina Facebook dedicata 

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Parma)

Mercoledì, 16 Marzo 2016 15:53

Libri con sentore di vino

Libri e vino: alcuni avvincenti romanzi che sono accomunati dal nettere di Bacco. Ecco gli autori che si sono lasciati ispirare da questo fantastico elemento per creare tutto attorno delle vicende incantevoli!

Di Cecilia Novembri

I veri appassionati del nettare di Bacco non si accontentano di aprire, annusare e degustare un vino, ma cercano di abbracciare il "tema" in qualsiasi suo aspetto.
Un vino ha sempre una storia da raccontare e molti sono stati gli autori che si sono lasciati ispirare da questo fantastico elemento per creare tutto attorno delle vicende incantevoli!

vino libri romanzi

Romanzo appassionante "La confraternita dell'uva" di John Fante, ha come panorama la California, non è un romanzo sul vino ma è un elemento che rimane sullo sfondo e nel bicchiere, mai protagonista anche se compagno di tutta la vita dei protagonisti.
E' prima di tutto il racconto del conflittuale rapporto tra padre e figlio, lo scontro non solo tra due generazioni ma tra due culture, la prima contadina, emigrata, salda su pochi semplici principi.
L'altra di "americani di seconda generazione" che si sono conquistati un posto al sole e guardano alle proprie origini con sospetto e vergogna.

Altro libro, e film, imperdibile è "Sideways" di Rex Pickett, un viaggio che segue i vigneti della vallata californiana di Santa Ynez, l'addio al celibato di Jack, dongiovanni esuberante, un tempo attore di discreta notorietà, insieme all'amico di lunga data Miles, grande esperto di vino, insegnante e scrittore frustrato.
"Non potrei frequentare una donna a cui non piace il Pinot" il loro motto!

vini libri 2

Chi poi ha amato "Chocolat" non potrà non amare il romanzo "Vino, patate e mele rosse", la storia di un giovane scrittore inglese che, alle prese con un libro che non decolla e un rapporto amoroso in crisi, decide di abbandonare Londra per trasferirsi in un paesino del Sud della Francia. Un altro viaggio, ma dentro se stesso. Joanne Harris, come sempre, ha la dote di saper descrivere con rara magia sapori e profumi, di raccontare paesaggi ed atmosfere che alla fine sembrano quasi essere dipinti sulle pagine.
Tutto è magico, anche i vini come quelli prodotti Joe Cox con patate, mele rosse e altri frutti misteriosi.

In "Vino Rosso Tacco 12" di Adua Villa la protagonista è Gilda che ha un lavoro diverso da tanti altri: è wine taster. Il suo sogno la accomuna a mille altre donne: trovare l'uomo della vita che, nel suo caso deve essere un mix di etichette italiane e francesi, all'esame gustativo dovrà risultare equilibrato, fine, amabile, morbido, fresco, armonico e maturo; a quello visivo consistente e brillante, caldo come il rosso rubino; all'olfatto speziato, intenso e complesso.
Romanzo spiritoso che porterà la nostra protagonista ad ogni fiera, salone, presentazione, cocktail party e degustazione in giro per l'Italia e per il mondo.
A Londra per il concorso International Wine Challenge, nelle Langhe per un tour di cantine e paesaggi, fino a raggiungere le leggendarie strade della California. Un viaggio tra vino e divertimento!

vino libri romanzi 3

CREDITS photo www.amazon.es  www.bookrepublic.it  www.gamberorosso.it  www.pixabay.com 

Venerdì, 01 Gennaio 2016 12:28

Cinema: nel 2016 ne vedremo delle belle!

Tra remake, graditi ritorni, novità e saghe ecco i film più attesi dell'anno. Da Zoolander a Bridget Jones, dal pesciolino Nemo al nuovo film della Disney Oceania. Per tutti i gusti e tutte le età. Ecco, allora, una carrellata dei più attesi nelle sale, con le date di uscita mese per mese. -

Modena, 1 gennaio 2016 - di Manuela Fiorini -

Il 2016 sarà un anno d'oro per il cinema. Sono tante, infatti, le pellicole che si alterneranno nelle sale per tutto il corso dell'anno, tra thriller, fantasy, fantascienza, commedie e cartoon per i più piccoli, ma non solo. Ecco, allora, una carrellata dei più attesi nelle sale, con le date di uscita mese per mese.

Leonardo di Caprio apre il mese di gennaio, e la caccia all'Oscar (speriamo sia la volta buona!) con The Revenant (Il Sopravvissuto), del regista di Birdman Alejandro Gonzalez Iñárritu. Il film è tratto da una storia vera e racconta dell'esploratore Hugh Glass (Di Caprio), che durante una spedizione nelle terre inesplorate dell'America di fine Ottocento viene attaccato da un orso e dato per morto dai compagni. Inizia così una lotta per la sopravvivenza, tra tradimenti e sofferenze fisiche e spirituali. Magistrale l'interpretazione di Di Caprio, che per aspirare all'ambita statuetta ha mangiato davvero fegato crudo di bisonte direttamente dalla carcassa. Nelle sale il 14 gennaio.

The Revenant rid

L'11 febbraio tornano i supemodelli Derek e Hans interpretati da Ben Stiller e Owen Wilson in Zoolander 2, l'atteso seguito della pellicola che li ha resi famosi ormai 15 anni fa. A colpi di selfie, pose e look strampalati la coppia più fashion del cinema tornerà nel mondo dell'Alta Moda per salvare una famosa pop star. Li affiancano un'inedita Penelope Cruz in versione motociclista, un androgino Benedict Cumberbatch e l'idolo delle ragazzine Justin Bieber.

Zoolander 2 rid

Terzo capitolo per la saga di The Divergent, il 9 marzo, Allegiant vede i giovani protagonisti Tris e Quattro, interpretati da Shailene Woodley e Theo James, avventurarsi fuori dalle mura che circondano una distopica Chicago e affrontare per la prima volta un mondo sconosciuto e pericoloso. Saranno presi in custodia dal misterioso Dipartimento di Sanità Genetica che rivelerà loro nuove e sconvolgenti verità.

the-divergent-series-allegiant rid

Per gli appassionati dell'universo Marvel sarà una grande annata. Si comincia, il 4 maggio con Captain America: Civil War, con Chris Evans e Robert Downey Jr. Le vicende si svolgono dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron. I supereroi protagonisti dovranno fare fronte ai danni collaterali causati dalla lotta per difendere la Terra. Il film si apre con un incidente internazionale in Laos, Nigeria, che vede coinvolto il Team di super uomini. Le pressioni politiche chiedono a gran voce un consiglio internazionale per decidere quando richiedere l'intervento dei difensori. Proprio allora, una nuova minaccia spunta all'orizzonte.

captain-america-civil-war rid

Ancora un regalo per i fans di Marvel il 19 maggio con X-Men: Apocalypse con protagonisti i potenti mutanti. Il cattivo di turno è Apocalisse, il primo mutante dai poteri smisurati, in grado di assorbire quelli di altri suoi simili. Immortale e invincibile, si risveglia sulla Terra dopo migliaia di anni e rimane profondamente deluso dalla società degli uomini. Decide così di radunare un esercito di mutanti tra cui Magneto (Michale Fassbender). Raven, il premio Oscar Jennifer Lawrence, la Katniss di Hunger Games, con l'aiuto del Professor X (James McAvoy) dovrà mettersi alla guida di un gruppo di giovani X-Men. Nel cast anche Hugh Jackman, nel ruolo di Wolverine, Channing "Magic Mike" Tatum e Evan Peters, star di American Horror Story.

X men apocalyps rid

Nostalgia del Cappellaio Matto e della sua "deliranza, dello Stregatto e del Brucaliffo? Il 25 maggio fa il suo esordio nelle sale il secondo capitolo di Alice "Attraverso lo specchio". A prestare il volto alla protagonista del romanzo di Lewis Carrol è ancora Mia Wasikowska. Alice viene inghiottita dal suo riflesso e viene di nuovo catapultata a Wonderland dove l'attendono i suoi bizzarri amici. Il Cappellaio (Johnny Depp) ha perso la sua Moltezza ed è uscito di senno. La Regina Bianca (Anne Hathaway) manda così Alice alla ricerca della Chronosphera per tornare indietro nel tempo e salvare il loro amico prima dello scadere del tempo. In questo viaggio la protagonista incontrerà vecchi e nuovi nemici.

alice-attraverso-lo-specchio rid

Negli anni, sono uscite parecchie versioni cinematografiche, ma un film su Tarzan fa sempre piacere. The legend of Tarzan si svolge parecchi anni dopo. Abbandonata la jungla e il costume adamitico, John Clayton III vive a Londra come Lord Greystoke insieme alla moglie Jane. Viene invitato in Congo per fare da emissario commerciale per conto del Parlamento inglese. Si renderà presto conto di essere al centro di un complotto ordito dal capitano belga Leon Rom e dovrà tornare a saltare di liana in liana per difendere la foresta e i suoi amici animali. Nei panni di Tarzan questa volta c'è Alexander Sgarsgard, l'ex sexy vampiro del serial True Blood.

the-legend-of-tarzan-locandina rid

Diciamo la verità, a chi ha superato gli "anta" sono mancati. Ma il 15 luglio, per festeggiare il 30° anniversario dell'uscita del primo film tornano gli acchiappa fantasmi di Ghostbusters 3 che, per questa avventura 2.0 vedono protagonista una squadra tutta al femminile. Abby e Erin sono una coppia di scrittrici esordienti che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi sostenendo che questi esistono. Qualche anno dopo, Erin riceve un prestigioso incarico alla Columbia University, ma il libro emerge dal suo passato e la trasforma nello zimbello di studenti e docenti, al punto che si vedrà costretta a lasciare il lavoro. Ci penserà la sua amica Abby a convincerla ad aprire un'agenzia di Acchiappafantasmi, perché, nel frattempo, Manhattan è invasa da una pericolosa ondata di spettri ed ectoplasmi.

Ghostbusters 3 rid

Si torna a bordo dell'Enterprise con Star Trek Beyond, terzo capitolo della saga, in uscita il 21 luglio. Confermato il cast dei capitoli precedenti, con Chris Pine nel ruolo del capitano Kirk, Zachary Quinto in quelli di Spok, Simon Pegg in quello di Scotty e Zoe Saldana in quello di Uhura. Il cattivo di turno da affrontare è Idris Elba, ancora top segret il ruolo di Sofia Boutella. Nel 2016, Star Trek compie 50 anni. Il primo episodio del telefilm che ha dato origine alla saga è uscito infatti l'8 settembre 1966.

star trek beyond rid

C'è attesa per il Joker del premio Oscar, nonché frontman dei Thirty Second to Mars, Jared Leto, tra i protagonisti di Suicide Squad, in sala dal 5 agosto. Un gruppo di celebri "cattivoni" dai superpoteri viene reclutato da una misteriosa agenzia governativa per una missione segreta in cambio della grazia. Nel cast anche la supermodella Cara Delevigne e Will Smith.

jared-leto-joker-suicide-squad1 rid

Per i più piccoli, ma non solo, tornano sul grande schermo il pesciolino Nemo, il suo papà Marlin e la gang dell'acquario in Alla ricerca di Dory, secondo capitolo del fortunato capolavoro Disney, uscito ormai 13 anni fa. Questa volta a essersi smarrita è la pesciolina Dory, smemorata e pasticciona. L'avventura è ambientata in parte vicino alla costa californiana tra graditi ritorni e qualche new entry.

alla-ricerca-di-Dory rid

Torna anche la tenera pasticciona Bridget Jones che il 22 settembre, dopo 12 anni dall'uscita del primo film. In Bridget Jones' Baby, la protagonista, che ha ancora una volta il volto di Renee Zellweger. La trama è ancora top secret. Si sa solo che ritroveremo la nostra Bridget ormai quarantenne e incinta. Al suo fianco Colin Firth e Patrick Dempsey, il Dottor Stranamore di Grey's Anatomy, che sostituisce Hugh Grant.

bridget-jones-s-baby rid

Un atteso ritorno anche quello di Tom Hanks nei panni dell'esperto di simbologia Robert Langdon, protagonista di Inferno, nelle sale dal 13 ottobre, tratto dall'omonimo best seller di Dan Brown. Con la regia di Ron Howard. Langdon si risvegli in un ospedale di Firenze dopo essere stato vittima di un'aggressione da parte di un gruppo di uomini misteriosi che hanno tentato di ucciderlo. Colpito da amnesia, si affida alle cure della dottoressa Sienna Brooks, mentre dalla sua mente cominciano ad affiorare strani ricordi legati all'opera immortale di Dante. Il nemico questa volta è il Consortium, un'organizzazione segreta con un obiettivo molto pericoloso.

Dan Brown Inferno rid

E' forse il film più atteso dell'anno, da tutti i fans di Harry Potter e non. Sceneggiato da J.K Rowling, Gli animali fantastici e dove trovarli, prende vita dalle pagine del testo omonimo menzionato nella saga del maghetto. Eddie Redmayne è Newt Scamander che, nel 1926, ha appena terminato il suo viaggio attorno al mondo per documentare le creature magiche. Arriva a New York per una breve pausa, ma un "babbano", cioè una persona priva di magia, di nome Jacob, una valigetta lasciata nel posto sbagliato e la fuga di alcuni animali fantastici creeranno scompiglio sia nel mondo magico che in quello umano. Curiosi? Si dovrà attendere fino al 17 novembre.

gli-animali-fantastici-dove-trovarli rid

Dicembre, infine, è il mese delle favole natalizie. Non poteva mancare la Disney, che, il 23 dicembre, esce nelle sale italiane con il 56° classico Oceania. Le Hawaii fanno da scenario alle avventure della principessa Moana giovane avventuriera che salpa i mari alla ricerca di un'isola incantata per dimostrare di essere una grande esploratrice, all'altezza dei suoi antenati.

Oceania disney rid

Non può nemmeno mancare la favola gotica targata Tim Burton. Il 25 dicembre, infine, è la volta de La Casa per bambini speciali di Miss Peregrine che vede protagonista il sedicenne Jacob Portman che, finito per caso su un'isola misteriosa, dovrà aiutare un gruppo di coetanei orfani, ospiti della casa di Miss Peregrine a sfuggire a un gruppo di creature mostruose.

la-casa-per-bambini-speciali-di-miss-peregrine rid

Pubblicato in Cultura Emilia

Dalla commedia romantica al "cinepanettoni", dall'atteso ritorno di Star Wars ai film da vedere con i più piccoli. Ecco una carrellata dei film in programma durante le festività: in famiglia, con il partner o con gli amici si va al cinema, una tradizione che si rinnova ogni anno. -

- Di Manuela Fiorini -

Modena, 25 dicembre 2015

E' una tradizione che si rinnova, come il cotechino con le lenticchie e il brindisi di mezzanotte accompagnato da una fetta di pandoro o panettone. Durante le feste, si va al cinema! Per fare un regalo ai bambini, per condividere un momento conviviale con gli amici, per stare con il partner e, perché no, anche per cercare un po' di sollievo da pranzi e cene con i parenti e ritagliarsi un momento per sé. I nuovi multisala, poi, ormai sono delle vere e proprie cittadelle del divertimento con negozi, ristoranti, sale giochi per trascorrere un pomeriggio o una serata spensierata.
Ecco, allora, una selezione dei film in programmazione durante le feste.

Star Wars rid

La parte del leone la fa sicuramente Star Wars: Il Risveglio della Forza, settimo film della saga e primo di una nuova trilogia che farà la felicità degli appassionati del genere. Le vicende, ambientate 30 anni dopo "Il ritorno dello Jedi" vedono il ritorno di personaggi come Han Solo con il fedele Chewbecca, Luke Skywalker, la principessa Leila e i simpatici androidi C-3PO e R2-D2, con qualche lustro in più sulle spalle e di nuove leve, come la giovane Rey, l'eroina del film, interpretata da Daisy Ridley, Poe, "il miglior pilota della galassia" e Finn, che si ribella al suo destino di malvagio. Non manca nemmeno il supercattivo, e mascherato, per tenere fede alla tradizione, Kylo Ren. Gli ingredienti, insomma, ci sono tutti per un successo "stellare" anche al botteghino.

Il ponte delle spie rid

Per chi, anche sotto le feste, non rinuncia al genere thriller o drammatico, ecco Il ponte delle spie, che vede ancora il sodalizio tra il regista Steven Spielberg e l'attore Tom Hanks, nei panni del protagonista, James Donovan, un famoso avvocato di Brooklyn che viene ingaggiato dalla CIA per negoziare il rilascio del pilota Frances Gary Power, abbattuto nei cieli dell' allora Unione Sovietica. L' atmosfera è quella "glaciale" della Guerra Fredda, mentre il ponte che dà il titolo al film è l'odierno Ponte di Glienicke, che un tempo univa Berlino Est e Berlino Ovest ed era spesso utilizzato per scambi di prigionieri e informazioni tra i servizi segreti USA e quelli della Germania Est.

Irrational Man rid

Torna anche alla regia Woody Allen, con Irrational Man, con il talentuoso Joaquin Phoenix nei panni di Abe Luca, un professore di filosofia che, al suo arrivo nel college di una piccola città, si trova coinvolto nella vita di due donne, la sua migliore amica e allieva Jill Pollard e Rita Richards, collega solitaria e infelice che spera di porre rimedio a un matrimonio arrivato al capolinea. Un giorno, Abe e Jill ascoltano per caso la conversazione di un estraneo che innescherà una catena di eventi che cambieranno per sempre la vita dei protagonisti.

Franny

Da tempo, Richard Gere alterna le commedie romantiche ai ruoli drammatici. In Franny è un affascinante milionario con un misterioso segreto, che ha fatto della filantropia la sua missione di vita. Così, quando incontro Olivia, interpretata da Dakota Fanning, e suo marito, l'attore Theo James, non può fare a meno di aiutarli sia economicamente sia offrendo loro incredibili opportunità. Ma la posta in gioco è alta: a poco a poco, Franny si insinuerà nella vita della coppia diventando sempre più invadente e arrivando persino a gestire la loro vita, finché segreto che nasconde non emergerà dal passato.

Carol

Esce il 5 gennaio, invece, Carol, con la bravissima Kate Blanchett. Tratto dal secondo romanzo di Patricia Highsmith "The price of salt", pubblicato nel 1952, è la storia dell'amore tra una bellissima donna in crisi con il marito (Blanchett) e una ragazza di 19 anni che lavora in un grande magazzino (Rooney Mara). A fare da sfondo la New York del 1952, tra voglia di libertà e puritanesimo.

Vacanze ai Caraibi rid

E che Natale sarebbe senza il "cinepanettone"? Per chi ha voglia di divertirsi con leggerezza ecco Vacanze ai Caraibi di Neri Parenti con lo spumeggiante Christian De Sica, che torna protagonista affiancato da Angela Finocchiaro, Massimo Gini, Luca Argentero, Ilaria Spada e Dario Bandiera. Il film è diviso in tre divertenti episodi. Nel primo Giorgio (De Sica) e la moglie (Finocchiaro) scoprono che la figlia vuole sposare un uomo molto più grande di lei (Ghini). Decisi a farle cambiare idea, scoprono però che il futuro genero è molto ricco e potrebbe sollevarli da qualche problema finanziario. Ma sarà tutto oro quello che luccica? Nel secondo episodio, Claudia (Ilaria Spada) e Fausto (Luca Argentero) si lasciano andare alla passione e lasciano i rispettivi partner, ma scopriranno presto di essere incompatibili. Infine, nel terzo episodio, Dario Bandiera interpreta un "drogato" di tecnologia che naufraga su un'isola deserta con il suo tablet. Scoprirà presto che no esiste collegamento a internet.

Natale col boss rid

Si ride anche con Natale col boss, una commedia degli equivoci che vede insieme le coppie comiche Lillo & Greg con Francesco Mandelli e Paolo Ruffini. Alex e Dino (Lillo e Greg) sono due chirurghi plastici che vengono rapiti per cambiare i lineamenti a un boss che vuole rendersi irriconoscibile. Ma, anziché renderlo somigliante all'attore Leonardo di Caprio, lo trasformano nel clone di Peppino di Capri, scatenando le ire del malavitoso e dei suoi scagnozzi. Cosimo e Leo (Mandelli e Ruffini) sono invece due poliziotti maldestri e pasticcioni, che dovranno barcamenarsi tra pericolosi camorristi, ergastolani e un commissario corrotto.

ll professor cenerentolo rid

Per ridere e sognare, Leonardo Pieraccioni torna alla commedia romantica con Il professor Cenerentolo, in cui interpreta Umberto un maldestro imprenditore che ha passato gli ultimi quattro anni in carcere per aver tentato di salvare la ditta dal fallimento facendo una rapina in banca. Ormai a fine pena, svolge un lavoro diurno presso la biblioteca del paese. Qui incontro Morgana (Laura Chiatti) e inizia a frequentarla, ma, proprio come Cenerentola, a mezzanotte deve rientrare in carcere per evitare che il burbero direttore (Flavio Insinna) gli revochi il permesso per lavorare.

Quo Vado rid

Esce nelle sale il 1° gennaio, invece, Quo Vado, il nuovo film di Checco Zalone, in cui il protagonista è uno statale che lavora nell'Ufficio Provinciale Caccia e Pesca. Con il taglio delle province, però, dovrà decidere se lasciare il posto fisso o essere trasferito lontano da casa. Per indurlo al licenziamento, la spietata dirigente Sironi lo farà girovagare prima in tutta Italia, poi, arriverà a trasferirlo in Norvegia. Ma Checco accetterà anche questo trasferimento: il posto fisso è un mito che non si tocca!

Masha e Orso rid

Se Natale è la festa dei bambini, non potevano mancare i film dedicati ai più piccoli. Tra i più attesi, c'è Masha e Orso: amici per sempre con protagonisti i personaggi della favola tradizionale russa che racconta delle avventure di una ragazzina vivace e allegra che vive ai margini del bosco e del suo amico Orso, amante dei libri, del miele e dei giochi di prestigio che, come un paziente papà, la guida nella vita e sopporta i capricci e le marachelle della sua piccola amica.

Alvin superstar

Tornano anche gli scoiattoli protagonisti di Alvin Superstar: nessuno ci può fermare, alla loro quarta avventura cinematografica. La nuova avventura vede Alvin, Simon e Theodore impegnati a impedire al loro amico umano Dave di chiedere in sposa la sua fidanzata e piantarli così in asso.

Belle e Sebastien

Per i bambini, ma anche per i loro genitori che hanno sognato con le avventure a cartoni animati, c'è il secondo capitolo di Belle e Sebastien. L'avventura continua, con protagonisti il coraggioso ragazzino e la sua insostituibile amica a quattro zampe. La mamma di Sebastien sta finalmente per tornare a casa, ma resta coinvolta in un incidente aereo e viene data per morta dalle autorità locali. Sebastien, però, non si rassegna e decide di andarla a cercare insieme alla cagnolona Belle e al nonno. Nel corso dell'avventura farà una scoperta che cambierà la sua vita. Emozioni e sentimenti per tutta la famiglia.

Il piccolo principe

Infine, il film più atteso da diverse generazioni che hanno amato il capolavoro di Saint Exupery, dal 1° gennaio arriva finalmente nelle sale Il piccolo principe. Una bambina che ha smesso di usare la fantasia si trasferisce in una nuova città insieme alla mamma. Il vicino di casa è un aviatore eccentrico. Sbirciando tra i suoi diari e i suoi disegni, la piccola scopre come il suo vicino, molto tempo prima, fosse precipitato nel deserto con il suo aereo e incontrato il Piccolo Principe, un ragazzino venuto da un altro pianeta. Si lascerà trascinare in un'entusiasmante avventura dai racconti del vecchio aviatore e si riapproprierà della capacità di sognare.

Pubblicato in Cultura Emilia

L'attore Christian Bale e il regista Michael Mann sono stati ospiti in Municipio del sindaco Gian Carlo Muzzarelli. Le riprese inizieranno in città nel 2016. L'attore ha dichiarato di essere fortemente stimolato dal ruolo di protagonista, che rappresenta una grande sfida, dovendo impersonare una leggenda come Enzo Ferrari. -

Modena, 11 novembre 2015 -

Non poteva che essere Modena, città natale e sede della casa automobilistica che porta il suo nome, a fare da cornice al film sulla vita di Enzo Ferrari.

Ieri pomeriggio, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha ricevuto in Municipio il regista Michael Mann e l'attore Christian Bale che il prossimo anno gireranno il film sulla vita del celebre imprenditore e pilota automobilistico, vanto per Modena e per l'Italia. In particolare il film riguarderà gli avvenimenti pubblici e privati del 1957 per raccontarne la vita e le sfide.

Il regista, che girerà in città la maggior parte delle scene del film, ha detto di aver trovato una città magnifica, che l'ha molto colpito per la sua bellezza. Christian Bale ha dichiarato di essere fortemente stimolato dal ruolo di protagonista, che rappresenta una grande sfida, dovendo impersonare una leggenda come Enzo Ferrari. "Parole che sono un orgoglio per tutta Modena e tutti i modenesi – ha commentato il sindaco – in tutti loro c'è grande passione, e sono sicuro che la città risponderà come sempre con grande entusiasmo". Alla fine dell'incontro, il sindaco ha omaggiato i due artisti con una confezione di Aceto balsamico tradizionale.

Pubblicato in Cronaca Modena
Mercoledì, 21 Ottobre 2015 11:32

21 ottobre 2015, ore 16,29: Ritorniamo nel Futuro!

A trent'anni dall' uscita del primo film della trilogia di "Ritorno al Futuro" stiamo vivendo il famoso 21 ottobre 2015 tra futuristici flop e previsioni davvero realizzate. Esattamente alle 16,29 arriveranno a farci visita Marty McFly ed Emmett "Doc" Brown. Non ci resta quindi che attendere...-

Parma, 21 ottobre 2015 - di L.G. - Guarda il video Back to The Future vs The Reality of 2015 in fondo alla pagina -

"Grande Giove! Oggi è il 21 Ottobre 2015!".
Se sentissimo un botto improvviso e vedessimo una scia di fuoco sull' asfalto, non ci dovremmo preoccupare. Oggi pomeriggio, esattamente alle 16,29, arriveranno a farci visita nel futuro, Marty McFly ed Emmett "Doc" Brown.
A trent'anni dall' uscita del primo film della trilogia di "Ritorno al Futuro", diretto dal regista statunitense Robert Zemeckis ed interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd, i milioni di fans di ogni età non potranno fare a meno che ripensare alle fantastiche gesta di questi personaggi e sorridere al pensiero di come il regista si era immaginato il futuro, nel 2015.

I "futuristici flop" del 2015

Oggi noi siamo in quel futuro immaginato nel 1985 da Zemeckis. Possiamo vedere con i nostri occhi fino a dove l'uomo è potuto arrivare nella realtà rispetto alla finzione.
«Strade? Dove andiamo noi non ci servono strade». Finisce così il primo capitolo della trilogia. "Doc" Brown rivela a Marty di voler andare nel futuro, dove le macchine voleranno. Ha osato troppo il regista. E' impensabile e ancora troppo avanguardistico immaginare auto che sfrecciano in cielo.

auto volanti ritorno al futuro rid

In Ritorno al Futuro – Parte II, i due protagonisti restano a bocca aperta quando vedono auto che volano, pompe di benzina completamente automatizzate, scarpe che si allacciano da sole e le maniche delle giacche che si regolano automaticamente in base alle lunghezza delle braccia di chi le porta. Dei piccoli droni che portano i cani a passeggio (sostituendosi ai padroni) e dei forni capaci di idratare il cibo in pochi secondi non sono ancora possibili oggi. "Lo Squalo" di Steven Spielberg è arrivato al 18esimo sequel e al posto delle locandine cinematografiche, c'è l'ologramma di un gigantesco squalo che attacca Marty.

skateboard ritorno al futuro rid

O forse Zemeckis è stato davvero nel futuro?

Fin qui verrebbe da dire che il 2015 ricreato nel 1985 è frutto di un visionario che non ne ha azzeccata una di previsione. Ma non è così.
Nel corso del film si vedono persone che vanno in giro con occhiali digitali che ricordano molto i Google Glass in commercio da pochi anni, hanno in mano tablet su cui scrivono appunti esattamente come Steve Jobs - lui sì, uno dei più grandi visionari della nostra epoca - ha creato una decade fa, ed il Marty maturo ed invecchiato del 2015 ha in casa una tv piatta di grande dimensione.

Ci sono state poi invenzioni collaterali al film, create dalle aziende per farsi pubblicità: Nike ha per esempio messo in commercio alcune edizioni limitate delle scarpe indossate da Marty McFly nel 2015; Pepsi ha ricreato la bottiglietta vista nel film e oggi la metterà in commercio negli Stati Uniti; e Lexus ha fatto alcuni mesi fa un hoverboard vero e funzionante, seppur poco "pratico".

pepsi ritorno al fututo rid

Non ci resta quindi che aspettare le 16,29 di oggi pomeriggio ed accogliere Marty e "Doc" nel futuro o meglio...nel presente!

Pubblicato in Cultura Emilia

Film, cortometraggi, incontri per una settimana alla Casa della Musica ad ingresso libero e gratuito. Madrina del Festival: Barbara Bouchet. Direzione Artistica: M° Riccardo J. Moretti. -

Parma, 19 settembre 2015 -

Dal 21 al 26 settembre 2015 si svolgerà la III° edizione del PARMA INTERNATIONAL MUSIC FILM FESTIVAL, concorso internazionale che premia la migliore colonna sonora, e dunque il migliore compositore di musica per immagini, e che avrà come Gran Prix "LA VIOLETTA D'ORO", scultura in cristallo e oro ideata dalla designer di alta gioielleria Claudia Oddi.
Oltre al primo premio, seguirà la "Violetta d'Argento" al miglior film, le Menzioni d'Onore alla migliore Regia, alla migliore Fotografia, al migliore interprete, alla migliore sceneggiatura e al miglior cortometraggio.
E' il primo festival a livello europeo, e forse mondiale, di questo genere.
Le opere in concorso sono pervenute da tutto il mondo e saranno proiettate alla Casa della Musica dalle ore 18.00 alle 23.00, dal 22 al 25 settembre. L'ingresso è libero e gratuito.

Il 21 settembre, alle ore 18.00, si terrà alla Casa della Musica l' inaugurazione del film festival, con presentazione del programma, un breve concerto di musiche da film con il M° Pierluigi Puglisi, la presentazione del libro di Laura Bonelli e un buffet/aperitivo conclusivo.

Alimentazione e benessere ma anche comicità e risate...

In omaggio a EXPO 2015 ci sarà un'apposita sezione dedicata al cibo, e soprattutto la giornata del 26 settembre sarà improntata su "salute e alimentazione" e vedrà la partecipazione di prestigiosi ospiti che, nell'ambito di un incontro aperto a tutto il pubblico, parleranno di varie tematiche ognuno nel proprio ambito di competenza: il prof. Filippo Ongaro per l'anti-aging così come il dr. Massimo Spattini; il prof. Luca Pazzaglia su alimentazione e tumori; il prof. Adolfo Panfili su alimentazione e salute, Barbara Bouchet su Aerobica e benessere, Terenzio Traisci che è andato in finale a Italia's Got Talent per la straripante comicità che terrà il suo intervento dal tema "Felicemente stressati!"...e tanti altri illustri ospiti dalle ore 10.00 alle ore 18.00 con buffet/lunch a base di alimenti salutari offerti da Sojasun, CiaoCarb e La Beccheria. Moderatore Francesca Strozzi.

Il Mercatino del benessere alla Casa della Musica

Per tutta la giornata di sabato 26 settembre, sotto i portici del Cortile d'Onore della Casa della Musica saranno allestiti stand di espositori di vario genere nell'ambito dell'alimentazione e del benessere.

Cena di Gala e Cerimonia di Premiazione

Sabato 26 settembre, alle ore 20.30, si terrà la Cerimonia di premiazione al Salone San Paolo del Circolo di Lettura di Parma, con Cena di Gala a cura di Maxim's e con la collaborazione dello Chef Marcello Ghiretti. Presenti Barbara Bouchet, Brad Harris, e tanti altri illustri ospiti italiani e stranieri. Presenta la serata Valerio Merola.
Per partecipare alla cena (euro 45,00) telefonare a 393 0935075 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Tutto il programma del festival in dettaglio su: www.parmamusicfilmfestival.com  
Facebook:www.facebook.com/#!/parmamusicfilmfestival?fref=ts 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Venerdì, 17 Luglio 2015 16:36

Terminator Genesys, il ritorno di Schwarzenegger

Il quinto capitolo segna il ritorno di Arnold Schwarzenegger nello storico personaggio ma dalle nuove vesti ironiche. -

Parma, 17 luglio 2015 - di F.P. -

Chiunque sia passato dalle parti di Cannes durante il festival del Cinema non può non aver notato il mastodontico monitor che occupava quasi tutta la facciata principale dell'hotel Ritz Carlton proiettando un susseguirsi di inseguimenti, scene d'azione e sequenze del nuovo Terminator Genesys firmato Alan Taylor (regista noto per aver diretto Thor the dark world e per la sua lunga esperienza in serie tv di grande successo come Lost, I Soprano, Mad Men).

La storia è sempre la stessa? Non proprio: dopo un quarto episodio che sembrava aver messo fine ai viaggi nel tempo (abbastanza osteggiato dal pubblico), si è tornati a scrivere il passato, il presente e il futuro attraverso un nuovo balzo temporale con regole nuove e personaggi altamente rivistati. Un cambio palese che parte Da Sarah Connor (Emilia Clarke) al T800 (Arnold Schwarzenegger) passando per John Connor (Jason Clarke) e Kyle Reese (Jai Courtney) in un mondo in cui Skynet (Genesys) non è solo un software della difesa in stile anni 80-90, bensì un'entità informatica evoluta e attualizzata capace di essere presente in ogni device di cui oggi non possiamo più fare a meno (cellulari, tablet, computer di bordo della macchina...).

Il ritorno di Arnold Schwarzenegger, nel ruolo del T800 buono (più simile a un premuroso padre anziano che a una macchina assassina), ha subito catturato il pubblico e i social che hanno approvato a suon di like e di tweet l'ironica umanizzazione che si riassume in un sorriso a denti stretti del terminator e nella sua ironica autodefinizione di «vecchio ma non obsoleto».
Allo stesso tempo Jason Clarke (attore molto in voga in questo momento) è l'altro fattore che giustifica il prezzo del biglietto: fidatevi un John così non l'avevate mai visto!

Una storia che riparte da zero ogni volta e ogni volta si ripropone di essere l'ultima, lasciando il chiaro messaggio che il futuro è ancora da scrivere. Non siamo ai livelli dei primi due film, ma per essere un quinto episodio sicuramente ci avviciniamo molto agli standard con i quali è iniziata questa fortunata saga.

Pubblicato in Cultura Emilia
Martedì, 14 Luglio 2015 17:03

Cinema in Rocca a Novellara

18 film, documentari, concerti e performance visual per il cinema estivo nel cortile della Rocca dal 14 luglio al 27 agosto. Confermati anche quest'anno numerosi incontri con registi. -

Novellara, 14 luglio 2015 – in allegato tutto il programma -

Il cortile della Rocca dei Gonzaga anche quest'estate sarà la suggestiva location per il cinema estivo di Novellara, che prevede 18 proiezioni in programma dal 14 luglio al 27 agosto (inizio ore 21.30). Anche quest'anno è Arci Reggio Emilia a curare la rassegna che come sempre miscela accuratamente pellicole per famiglie e bambini, a film drammatici, comici e documentari.

Una rassegna classica e adatta ad un largo pubblico, che non vuole dimenticare temi su cui l'amministrazione comunale tiene particolarmente: la Memoria, la cultura musicale e l'integrazione. Per questo sono numerosi gli incontri con registi in programma: mercoledì 15 luglio saranno presenti Matthias Durchfeld di Istoreco e Nico Guidetti a raccontare il loro film "Sabotatori", per riflettere su cosa vuol dire essere Resistenti, Partigiani, Sabotatori oggi (ingresso gratuito). Il 22 luglio sarà la volta di Daniele Gaglianone che presenta il suo documentario "Qui" sul contestato progetto Tav Torino-Lione; mentre il 23 luglio presenzierà Cristiano Travaglioli, montatore di "Anime Nere" alla proiezione del film drammatico di Francesco Munzi. E se non basta, mercoledì 29 luglio (ad ingresso gratuito) sarà inserita una performance visual e concerto dal vivo di Mora & Bronsky in concerto Delta blues ovvero Fabio Mora e Fabio "Bronski" Ferraboschi - rispettivamente cantante e bassista dei RIO – un duo che passa tra le ombre della notte e le prime luci dell'alba strisciando attraverso le radici della musica del diavolo: blues stracciati e musica folk dimenticata tra coperchi, pentole e lattine arrugginite. Infine per "Smokings", il documentario sulla commercializzazioni di sigarette di Michele Fornasero di giovedì 6 agosto sarà presente il regista.

"Una rassegna cinematografica che ha l'obiettivo, non solo di fornire un servizio culturale ai nostri cittadini durante l'estate, ma soprattutto di accendere pensieri, toccare temi scottanti e permettere alle coscienze di alimentarsi di nuovi punti di vista". "Abbiamo deciso, - afferma l'assessore alla cultura Marco Battini - di costruire una offerta cinematografica improntata sullo svago impegnato, sul l'incontro culturale, sul disimpegno che aumenta i saperi. In una ottica di leggerezza e di impegno allo stesso tempo."

La programmazione mese per mese

Martedì 14 luglio la rassegna inizia con il film d'animazione della Disney "Big hero 6", per far seguire mercoledì 15 luglio "Sabotatori" un documentario per ricordare e far conoscere i luoghi, le case e le persone che hanno fatto la Resistenza in Italia. Giovedì 16 luglio è in programma "Birdman" miglior film premiato agli Oscar, il 21 luglio si ritorna all'animazione con "Asterix ed il regno degli Dei", mentre il 22 luglio è la volta del documentario di Daniele Gaglianone "Qui", per proseguire con il film drammatico "Anime Nere" il 23 luglio. Ingresso gratuito per il concerto dal vivo de Mora & Bronsky del 29 luglio e ultimo film del mese è la commedia "Pride" di Matthew Warchus.

Il 4 agosto la rassegna si avvia con "Torneranno i prati" film drammatico di Ermanno Olmi per commemorare il centenario della Prima Guerra Mondiale e prosegue il 5 agosto con "The Repairman" di Paolo Mitton, tragicomica avventura de protagonista Scanio Libertetti, un uomo fuori dal coro. Si prosegue con "Smokings" giovedì 6 agosto, il film d 'animazione "Ooops! Ho perso l'Arca" l' 11 agosto, "Latin lover" commedia italiana di Cristina Comencini il 12 agosto, "Big Eyes" di Tim Burton il 13 agosto, la storia della "Famiglia Belier" il 19 luglio, "Selma – la strada per la libertà" il 20 agosto racconto della marcia della comunità nera nella città di Selma per protestare contro gli abusi subiti dai cittadini afroamericani durante la presidenza di Johnson. La programmazione estiva si chiude con la commedia di Edoardo Falcone "Se Dio vuole" il 25 agosto e "Cenerentola" giovedì 27 agosto.

Tutti le proiezioni, in caso di maltempo si terranno all'interno del Tetro Franco Tagliavini.

Prezzi di ingresso: interi € 5,00 – ridotti € 4,00
(tessera Arci, Agis, militari e anziani oltre i 60 anni)
Ridotto YoungERcard*: € 2,50
Omaggio per i minori di anni 4

Per informazioni:
Arci: www.arcire.it  Tel: 0522 392137
Comune di Novellara: www.comunedinovellara.gov.it 
Tel. Biblioteca: 0522 655419 – URP: 0522 655454

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Sabato, 09 Maggio 2015 10:30

Da Modena a Firenze sul set con Tom Hanks

La modenese Lucia De Carlo ha appena girato alcune scene a Firenze per il nuovo film di Ron Howard ispirato al romanzo di Dan Brown "Inferno" che vede protagonisti il celebre attore americano nei panni di Robert Landgdon, affiancato da Felicity Jones. "Anche se al cinema mi si vedrà per pochi secondi", dice Lucia, "è stata un'esperienza indimenticabile". Che qui ci racconta. -

Modena, 9 maggio 2015 - di Manuela Fiorini - tutte le foto "rubate" sul set in galleria -

Quando le è arrivato via mail un invito per fare un casting a Firenze, per un non ben specificato "film di un noto regista americano", Lucia De Carlo, 35 anni, attrice, musicista e cantante modenese, non si è fatta troppe domande ed è subito partita alla volta del capoluogo fiorentino. Una volta arrivata a destinazione, però, si è resa conto dalla folla e dai media presenti che si trattava niente meno che di "Inferno", terzo film di Ron Howard, dopo "Il Codice da Vinci" e "Angeli e Demoni", ispirato ai best seller di Dan Brown.

Il protagonista, Robert Langdon, è un professore di Harvard, esperto internazionale di simbologia religiosa, che viene coinvolto in vicende che, di volta in volta, minacciano la sicurezza mondiale. Anche per questo terzo film, girato quasi tutto in Italia, il professore ha il volto del celebre attore americano Tom Hanks, affiancato nel ruolo di protagonista da Felicity Jones.

Per prima- Lucia De Carlo rid

Lucia, come è iniziata questa "avventura"?

Al casting ci hanno scattato una paio di fotografie e ci hanno fatto compilare dei moduli dove dovevamo indicare la taglia degli abiti, la conoscenza delle lingue e se avevamo avuto altre esperienze cinematografiche o teatrali. Dopo circa un mese, mi hanno detto che ero stata presa. Dovevo presentarmi sul set a Firenze alle 4.30 del mattino. Nelle indicazioni ci hanno anche detto di portare tre cambi d'abito in linea con il nostro ruolo, quello di turisti in visita a Palazzo Vecchio in agosto, mese in cui era ambientata la scena che dovevamo girare, che era quella dell'evacuazione dell'edificio. Eravamo circa in 300. Ci hanno prima radunato in un cinema, ci hanno fatto firmare il contratto, poi i costumisti hanno approvato le nostre tenute. Chi aveva bisogno di una sistemata passava dai parrucchieri e dai truccatori. Alle 5.30 ci siamo trasferiti in Piazza della Signoria e abbiamo impiegato tutta la mattina per le riprese esterne. Dovevamo camminare, entrare e uscire da Palazzo Vecchio in tutti i modi e da tutte le angolazioni possibili. Quello che mi ha colpito è stata la meticolosità con cui ogni singola scena, che magari al cinema si vedrà per pochi secondi, è stata preparata e girata. Nulla era lasciato al caso.

Quindi hai girato direttamente con Ron Howard?

Sì, Ron Howard ha girato personalmente le scene. E' stato con noi dalle 5 del mattino fino a tarda sera, da vero professionista. E' una persona molto tranquilla, disponibile, mai un segno di impazienza. Lavorare con lui è stato un piacere, nonostante la stanchezza.

Hai avuto modo di girare anche con i protagonisti Tom Hanks e Felicity Jones?

Diciamo che li ho visti da molto vicino. Anzi, probabilmente li ho anche "urtati" un paio di volte. La nostra era una scena di evacuazione, dove dovevamo scappare da Palazzo Vecchio e spingerci gli uni con gli altri. Loro erano tra la folla. Quindi a stretto contatto con noi. Tom Hanks è una persona estremamente alla mano e molto professionale, gli piace scherzare ed è legato da una sincera amicizia al regista Ron Howard. Aveva sempre accanto una guardia del corpo che impediva di scattargli foto, ma qualcuna sono riuscita a farne comunque.

Questa esperienza che cosa ti ha lasciato?

E' stata molto istruttiva dal punto di vista personale e professionale. Ho potuto vedere da vicino come lavorano le grandi produzioni di Hollywood. Avevo già partecipato a fiction italiane e l'atmosfera era molto diversa, così come il modo di lavorare.

Quando ti vedremo al cinema?

Non prima del 2016. Dopo Firenze, il set si sposterà a Istanbul. Anche il titolo "Inferno" è ancora provvisorio e nel ciak non era nemmeno indicato, quindi non sappiamo se si chiamerà precisamente così.

I tuoi progetti per il futuro?

Sicuramente porterò avanti le mie passioni, la musica, il canto e il teatro. Continuerò le lezioni di arpa celtica, che studio da quattro anni, poi partirò per i concerti con i Belthane, il gruppo di musica irlandese in cui canto e suono. Poi, dipende dalle occasioni che mi si presenteranno e se ci saranno altri casting interessanti come questo. Anche se devo correre avanti e indietro per l 'Italia, è un "sacrificio" che faccio volentieri, perché ogni volta è un'esperienza differente che mi arricchisce e mi fa crescere.

cast rid

 

Pubblicato in Cultura Modena
Pagina 5 di 8