Visualizza articoli per tag: Comune di Correggio

Atti di vandalismo alla scuola primaria “Rodari - Cantona” di Correggio: otto minorenni denunciati alla Procura di Bologna. Amareggiato il commento del sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi.

Correggio -

“Un episodio grave e che va al di là della quantificazione effettiva dei danni subiti dalla struttura, per i quali, comunque, chiederemo il risarcimento”. È preoccupato il commento del sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, a seguito della notizia della denuncia alla Procura dei Minorenni per otto ragazzini, individuati dalle indagini dei Carabinieri di Correggio come responsabili dei raid vandalici alla scuola primaria “Cantona-Rodari”. 

“Grave perché, come appurato dai Carabinieri, compiuto per noia e in vari e ripetuti momenti, circostanza che esclude la bravata del momento, ma mette in luce, invece, una volontà precisa di recare danno per puro divertimento. Ho provato molta amarezza il giorno in cui abbiamo scoperto i vandalismi alla scuola e ugualmente ne provo oggi, informata del fatto che i responsabili sono ragazzini minorenni, che magari hanno anche frequentato quella stessa scuola, da bambini. Nello scorso settembre, per permettere la riapertura della scuola, siamo immediatamente intervenuti con l’idropulitrice per eliminare le scritte e sistemando le tegole rotte sul tetto, per una spesa complessiva di circa 7.000 euro, di cui, appunto, ora chiederemo la restituzione. Non capisco perché ci si debba comportare in questo modo, con la sola volontà di lasciare una stupida traccia del proprio passaggio e pensando di mettere in mostra chissà quale ‘coraggio’. Nel ringraziare le Forze dell’Ordine per il lavoro svolto – e anche le Forze dell’Ordine non avrebbero bisogno di doversi occupare della “noia” di otto ragazzini – valuterò se incontrare i responsabili di questi episodi, per parlare con loro e anche per esprimere tutto il rammarico di un’intera città”.

cantona_correggio_2.jpg

 

Fonte: Comune di Correggio

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia

37° Campionato europeo Under 17 maschile di hockey su pista. Dal 2 all'8 settembre nove Nazionali in pista al palasport "Dorando Pietri". Da domenica 32 partite, tutte ad ingresso gratuito.

30 agosto 2018

Questa mattina, nella sala del Consiglio provinciale di Palazzo Allende a Reggio Emilia, si è svolto il primo atto ufficiale del 37° Campionato europeo Under 17 maschile di hockey su pista che inizierà domenica 2 settembre al Palasport "Dorando Pietri" di Correggio.

A tenere a battesimo il più importante torneo hockeystico internazionale in programma in Italia nel 2018 c'erano Ilenia Malavasi, vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia nonché sindaco di Correggio, Elena Veneri, assessore allo Sport del Comune di Correggio, Paolo Centomo, consigliere federale della Federazione italiana Sport Rotellistici e Rolando Vezzani, presidente del Correggio Hockey.
All'appuntamento era presente anche tutta la Nazionale Italiana Under 17, guidata dal commissario tecnico Tommaso Colamaria e dalla responsabile squadre nazionali, la reggiana Catia Ferretti. Gli azzurri sono arrivati a Correggio ieri sera per l'ultima fase della preparazione che si concluderà domani, giusto alla vigilia del torneo.

A loro hanno dato il benvenuto la vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia e sindaco di Correggio Ilenia Malavasi e l'assessore comunale allo Sport Elena Veneri che hanno sottolineato l'orgoglio di ospitare "una manifestazione di questa portata, a conferma dell'attenzione e degli investimenti destinati all'impiantistica sportiva, che grazie all'impegno impegno e alla professionalità della Correggio Hockey porterà centinaia di persone nel nostro comune, offrendo un'occasione di grande visibilità ed un ritorno economico stimato intorno ai 400 mila euro".

"Questi campionati saranno sicuramente un successo e confermano, dopo l'edizione dello scorso anno a Fanani, la grande tradizione sportiva a livello giovanile dell'Emilia, permettendo a Correggio e alla provincia di Reggio Emilia di farsi conoscere dall'Europa e di dimostrare di essere terra ideale per ospitare anche il...terzo tempo", ha detto il consigliere della Federazione italiana Sport rotellistici Paolo Centomo, mentre il presidente del Correggio Hockey Rolando Vezzani – nell'esprimere la soddisfazione della società Correggio hockey – ha annunciato "un palasport, che è già un gioiello, vestito davvero a festa per ospitare questi campionati".

DA DOMENICA 32 PARTITE (TUTTE AD INGRESSO GRATUITO)

Al Campionato europeo Under 17 di Correggio parteciperanno nove squadre nazionali che arriveranno in terra reggiana tra domani e sabato: i campioni in carica del Portogallo, Spagna, Francia, Andorra, Inghilterra, Germania, Svizzera, Israele oltre, ovviamente, all'Italia.
Il via ufficiale è fissato per le ore 14 di domenica 2 settembre quando Francia-Germania, prima partita del gruppo A, aprirà ufficialmente il Campionato Europeo. L'esordio degli azzurri sarà alle ore 21 contro Andorra.
Il Campionato Europeo si svolge in due fasi. Da domenica 2 a mercoledì 5 settembre le squadre giocheranno suddivise in due gruppi. Nel gruppo A ci sono Portogallo, Francia, Germania, Inghilterra e Israele, mentre nel gruppo B ci sono Italia, Andorra, Spagna e Svizzera. Le prime due classificate dei gruppi accedono al girone finale che da giovedì 6 a sabato 8 assegnerà il titolo e le medaglie; le rimanenti cinque squadre si contenderanno i posti dal 5° al 9°.
Tutte le partite del Campionato Europeo saranno trasmesse in diretta streaming dalla web TV di World Skate Europe www.cers-rinkhockey.tv e da quella della Federazione italiana Sport rotellistici www.fisrtv.it. Per le partite dell'Italia è prevista anche la diretta TV sul Mediasport Channel (canale 808 di Sky) e la differita in seconda serata su Teletricolore.
Prima del via ufficiale alle gare sono in programma altri due appuntamenti. Sabato 1 settembre alle ore 11, presso l'auditorium del Centro Sociale XXV Aprile adiacente al Palasport di Correggio ci sarà il sorteggio delle Coppe europee 2018/19 di hockey su pista (Eurolega Maschile e Femminile e WSE Cup maschile), mentre alle 18, al ridotto del Teatro Comunale "Bonifazio Asioli" di Correggio, si terrà il benvenuto ufficiale alle delegazioni partecipanti da parte dell'Amministrazione comunale.
La cerimonia di apertura del Campionato Europeo si terrà al Palasport di Correggio domenica 2 settembre alle ore 20, prima dell'esordio della nazionale italiana contro Andorra.

campionatoeutopeohokeysupista.jpg

Fonte: Comune di Correggio

Tre ‎tirocini‬ formativi e di orientamento al lavoro riservati ai ‪giovani‬ tra i 18 e i 29 anni presso il Comune di Correggio. Presentazione delle domande fino a lunedì 3 ottobre.

Reggio Emilia, 21 settembre 2016

È aperto a Correggio il bando per l'attivazione di tre ‎tirocini‬ formativi e di orientamento al lavoro riservati ai ‪giovani‬ tra i 18 e i 29 anni da svolgersi in Comune.
Grazie a questo progetto, che si sviluppa nell'ambito del "Programma europeo Garanzia Giovani", il Comune di Correggio intende promuovere un'ulteriore azione a sostegno di giovani in difficoltà occupazionale, mettendo a disposizione occasioni di crescita formativa e professionale finalizzate ad aumentare le possibilità di inserimento o reintegro nel mondo del ‎lavoro‬‬. Il bando è aperto fino al prossimo 3 ottobre e i profili selezionati saranno inseriti nel settore "Qualità urbana", nel settore "Pianificazione territoriale" (Servizio Edilizia Privata) e nel settore "Commercio".

Possono presentare domanda di ammissione i cittadini residenti a Correggio, disoccupati o non occupati e che abbiano concluso il proprio percorso formativo da almeno 12 mesi o che, in alternativa, abbiano svolto un'attività lavorativa regolarmente registrata dal Centro per l'Impiego Territoriale.
I moduli per le domande di partecipazione, così come tutta la documentazione necessaria, sono a disposizione sul sito del Comune – www.comune.correggio.re.it  – e allo sportello URP (Corso Mazzini, 33). I candidati devono far pervenire entro e non oltre le ore 12 di lunedì 3 ottobre la domanda, tramite raccomandata R.R., consegnandola direttamente allo sportello URP o via mail, tramite un indirizzo di posta certificata (e in tal tale caso domanda e relativi allegati dovranno essere allegati in formato PDF), a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le domande saranno valutate da una Commissione che formulerà una prima graduatoria, fondata sulla valutazione del curriculum vitae e sulla coerenza con uno o più profili tra quelli ricercati. A seguito, i candidati saranno convocati per sostenere un colloquio selettivo, individuale, finalizzato alla valutazione del possesso da parte dei candidati di capacità, competenze e motivazione coerenti con gli obiettivi del progetto di tirocinio.
La graduatoria finale avrà validità di 12 mesi, durante i quali il Comune di Correggio potrà verificare l'opportunità di procedere con l'attivazione di ulteriori tirocini formativi di questo tipo.

I tirocinanti avranno diritto a ricevere un'indennità di partecipazione di 450 euro mensili netti, per un monte ore settimanale di 30 ore.
"Dopo la positiva esperienza dell'anno scorso, continuiamo a promuovere opportunità formative per i giovani per agevolare e favorire la conoscenza e l'inserimento nel mondo del lavoro", commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. "Il programma di 'Garanzia Giovani' rappresenta una buona occasione tra le molte che in questi mesi abbiamo attivato – tirocini, stage, occasioni di viaggi di studio all'estero... – perché pensiamo che il futuro delle nuove generazioni si costruisca soprattutto sulla possibilità di formazione e sulla capacità di cogliere le varie opportunità che vengono offerte".

Per ulteriori informazioni: Comune di Correggio, "Ufficio progetti strategici e politiche europee", Corso Mazzini, 33, Dott.ssa Lorenza Manfredi, tel. 0522.630720 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

(fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

Dieci spettacoli di prosa, due di circo contemporaneo, quattro di teatro musicale, musica e danza, cui si aggiunge una qualificata offerta per ragazzi e famiglie. Questi i numeri del prossimo cartellone del teatro Asioli – proposto da Comune di Correggio e Ater – che si presenta con un programma denso di proposte di notevole interesse, ricco di autorevoli interpreti, testi importanti, attento alla drammaturgia dell'oggi e soprattutto alla qualità della messa in scena degli spettacoli ospitati: il Comune di Correggio e Ater non rinunciano a mantenere l'alto profilo di un'attività che ha fatto dell'Asioli il secondo teatro della provincia.

Reggio Emilia, 16 settembre 2016

La stagione è stata presentata in conferenza stampa, venerdì 16 settembre, da Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio e presidente Ater, e Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli.

Come lo scorso anno, nell'ambito del progetto triennale "Corpi & Visioni" promosso dal Comune di Correggio con il sostegno del MiBACT e della Regione Emilia-Romagna, la stagione ospita due spettacoli di circo di creazione contemporaneo. "Deadtown", la nuova creazione dei praghesi Fratelli Forman, ha il profilo del vero e proprio evento, arrivando a Correggio in prima nazionale dopo il debutto parigino, dieci anni dopo "Obludarium", straordinario spettacolo rimasto nella memoria di tutti gli europei che hanno avuto la fortuna di vederlo. Parlare di "circo" a proposito dei Forman è chiaramente insufficiente, le loro creazioni sono opere "totali", un teatro concreto e fisico fatto di attori, maschere, marionette di tutte le dimensioni, musica, scene dipinte, colori, a cui, in questo nuovo spettacolo, si aggiungono le videoproiezioni. All'interno di un "edificio teatrale" appositamente progettato per lo spettacolo, che sarà montato all'area feste in via Fazzano, i Forman immergeranno gli spettatori nell'atmosfera del Selvaggio West, raccontando la storia di un attore praghese che parte per le terre di frontiera alla ricerca del fratello pittore, fra chanteuses, indiani e pistoleri. "Naufragata", della giovane compagnia franco-italiana Circo Zoè (già ospite dei maggiori festival europei), è invece un mix di gioco, arte e meraviglie ginniche, tra poesia e fatica, lirismo e comicità, con danze sulla fune, virtuosismi sul palo, esercizi con i cerchi, musica dal vivo, ambientato su una immaginaria nave che naviga allegramente senza meta.

Tra le star ospiti della stagione, Luca Zingaretti, interprete e regista di "The pride", testo dell'americano Alexi Kaye Campbell che narra due storie d'amore deflagranti che si consumano in due epoche diverse (1958 e 2008) esplorando le molteplici sfumature di tradimento, perdono e destino, alla ricerca di un'esistenza più piena e più facile da vivere; Silvio Orlando in "Lacci", dal romanzo di Domenico Starnone, con la regia di Armando Pugliese, una storia emozionante e fortissima, il racconto magistrale di una fuga, di un ritorno, di tutti i fallimenti, quelli che ci sembrano insuperabili e quelli che ci fanno compagnia per una vita intera; Ascanio Celestini, autore e interprete di "Laika", in cui lo straordinario affabulatore e tessitore di storie racconta un Gesù tornato sulla terra per capire cosa è diventata oggi l'umanità, appostandosi in periferia tra facchini che si ammazzano di lavoro e gente arrivata in Italia dall'Africa centrale che cerca di costruirsi un futuro migliore; Eros Pagni, diretto dal prediletto Marco Sciaccaluga, entrambi reduci dal clamoroso successo de "Il sindaco del Rione Sanità", sarà il celebre "Minetti" di Thomas Bernhard, un vecchio attore che indugia nella hall di un albergo, la sera dell'ultimo dell'anno, in attesa di un direttore di teatro che vuole riportarlo sulla scena nel ruolo di Re Lear, parlando di sé, della propria arte, evocando frammenti della sua vita (reale o immaginaria?), rivolgendosi a chi si trova attorno, intrecciando comico e tragico.

La stagione si aprirà però con "Qualcuno volò sul nido del cuculo", spettacolo appassionato, commovente e divertente di Alessandro Gassmann, tratto dall'omonimo testo di Kesey, poi diventato celeberrimo film: la storia, trasportata nel manicomio di Aversa nel 1982 e interpretata da un eccezionale cast, conferma l'estetica dirompente e la forte carica emotiva e sociale che fanno di Gassmann uno dei registi più apprezzati del teatro nazionale.
Laura Marinoni e Luca Lazzareschi sono gli interpreti principali di "Fedra" (da Seneca e Euripide), adattato e diretto da Andrea De Rosa, tra i registi italiani più noti e stimati in Europa; in questa messinscena l'accento è messo sul tema del furor amoroso, qualcosa da cui si viene posseduti, che viene da fuori, qualcosa di profondamente estraneo, come un virus che inizia a riprodursi nel nostro corpo senza il nostro assenso e che distrugge tutti i protagonisti della vicenda.

"Non ti pago" di Eduardo De Filippo, con la regia del compianto Luca De Filippo, improvvisamente mancato lo scorso anno durante la tournée, vede la celebrata e "autentica" compagnia impegnata nel portare avanti la sua pluridecennale storia, con Gianfelice Imparato in sostituzione di Luca.
Maria Paiato e Arianna Scommegna, tra le migliori attrici italiane degli ultimi due decenni, interpretano "Due donne che ballano", con la regia di Veronica Cruciani: una donna anziana e una giovane badante si scontrano e si riconoscono, in una piccola grande storia profondamente ironica, amara e commovente per raccontare un'intera società in cui spesso ci si trova in solitudine ad affrontare la pista da ballo del proprio destino.
Pietro Babina, celebrato regista del "nuovo teatro" italiano, dirige un ottimo cast, capitanato da Leonardo Capuano, in "Il libro di Giobbe", testo scritto dal drammaturgo reggiano Emanuele Aldrovandi, già vincitore del premio Riccione-Tondelli e Hystrio, che ripropone la domanda del celebre libro biblico: esiste la giustizia, se il male colpisce i giusti?
A Danio Manfredini, il "maestro invisibile" del teatro italiano, è dedicata un'importante "personale" che coinvolge diversi teatri della zona (Gualtieri, Rubiera, Piccolo Orologio, Sassuolo): all'Asioli sarà ospitato "Cinema Cielo", spettacolo del 2004, vincitore di numerosi premi e che lo ha reso celebre, ripreso per l'occasione (e per successive e numerose altre repliche in Italia ed Europa).

Quattro saranno gli spettacoli musicali e di danza: la prestigiosa prima nazionale di "Le Sifidi/Pulcinella", nuova creazione di MM Contemporary Dance Company, la compagnia diretta da Michele Merola che negli ultimi anni si è clamorosamente affermata a livello internazionale (le due coreografie sono firmate da Gustavo Ramirez Sansano e dello stesso Michele Merola); lo straordinario ed eccentrico violinista Ara Malikian con l'Orchestra Regionale dell'Emilia-Romagna, presenterà un coinvolgente programma che va dal Barocco al rock; la compagnia di Corrado Abbati, porterà in scena il musical "La principessa Sissi", nuova creazione su musiche di Alessandro Nidi; la nuova creazione "Made in Italy 16.0", di Agorà Coaching Project, con coreografie Paolo Mohovich e altri.

Nella qualificata e varia offerta per bambini e famiglie spiccano "Pesadilla", di Piergiorgio Milano, spettacolo di circo-teatro-danza vincitore del Premio Equilibrio e già ospite in prestigiosi festival e stagioni europee, e "La festa dell'Imperatore", della compagnia Karromato di Praga, opera comica barocca per marionette tratta dalla commedia in musica "L'impresario teatrale" di W.A.Mozart.

La campagna abbonamenti avrà inizio mercoledì 5 ottobre, con diritto di prelazione per gli abbonati della stagione precedente. Tra le nuove formule d'abbonamenti vanno segnalate Tutti a teatro (7 spettacoli di prosa, 100 euro) e Carnet 5+ (5 spettacoli a scelta).
Info e aggiornamenti sui singoli spettacoli: Teatro Asioli, www.teatroasioli.it  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - tel. 0522.637813. 

ABBONAMENTI

TUTTO
turni A-B (12 spettacoli teatro + 4 spettacoli musicali)
Qualcuno volò sul nido del cuculo / Cinema cielo / Le Silfidi-Pulcinella / Lacci / Naufragata / The pride / Made in Italy 16.0 / Non ti pago / Minetti / La principessa Sissi / Fedra / Due donne che ballano / Malikian-Orchestra Regionale Emilia-Romagna / Il libro di Giobbe / Deadtown / Laika.
Platea – palchi I° e II° ordine centrali intero 241 euro (ridotto 224 euro)
Palchi I° e II° ordine laterali – III° ordine centrale intero 224 euro (ridotto 212 euro)
Palchi III° ordine laterali e loggione unico 182 euro

TUTTOPROSA
turni A-B (12 spettacoli teatro)
Qualcuno volò sul nido del cuculo / Cinema cielo / Lacci / Naufragata / The pride / Non ti pago / Minetti / Fedra / Due donne che ballano / Il libro di Giobbe / Deadtown / Laika.
Platea – palchi I° e II° ordine centrali intero 176 euro (ridotto 170 euro)
Palchi I° e II° ordine laterali – III° ordine centrale intero 170 euro (ridotto 165 euro)
Palchi III° ordine laterali e loggione unico 135 euro

TEATRO MUSICALE
turno unico (4 spettacoli musicali)
Le Silfidi-Pulcinella / Made in Italy 16.0 / La principessa Sissi / Malikian-Orchestra Regionale Emilia-Romagna
Platea – palchi I° e II° ordine centrali intero 65 euro (ridotto 54 euro)
Palchi I° e II° ordine laterali – III° ordine centrale intero 54 euro (ridotto 47 euro)
Palchi III° ordine laterali e loggione unico 47 euro

CARNET 5+
5 o più spettacoli a scelta
Sconto del 10% sull'ammontare complessivo per l'acquisto di almeno 5 biglietti per spettacoli diversi a scelta dell'acquirente. Posto assegnato al momento dell'acquisto.

Hanno diritto alle riduzioni:
- i giovani di età inferiore ai 30 anni, le persone sopra i 60 anni;
- riduzione del 50% per lavoratori in condizione di cassa integrazione, disoccupazione o mobilità.

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

Presentato il ricco programma per la stagione 2015-2016 con i migliori spettacoli del circo d'arte e di creazione contemporanea e nomi di grande rilievo per il teatro di prosa, tetaro musicale e un ricco repertorio per bambini e famiglie. La campagna abbonamenti avrà inizio mercoledì 23 settembre, con diritto di prelazione per gli abbonati della stagione precedente. I nuovi abbonamenti saranno messi in vendita da giovedì 8 ottobre.-

Reggio Emilia, 4 settembre 2015 -

Nove spettacoli di prosa, due di circo contemporaneo, sette di teatro musicale (due di musica, tre di danza due di operetta), cui si aggiunge una ricca e qualificata offerta per ragazzi e famiglie. Questi i numeri del prossimo cartellone del teatro Asioli – proposto da Comune di Correggio e Ater – che si presenta con un programma di notevole interesse, ricco di autorevoli interpreti e testi importanti, attento alla drammaturgia contemporanea e soprattutto alla qualità della messa in scena degli spettacoli ospitati: il Comune di Correggio ed Ater (Associazione Teatrale Emilia Romagna, nuovo partner per la gestione del Teatro) non rinunciano a mantenere l'alto profilo di un'attività che ha fatto dell'Asioli il secondo teatro della provincia.
La stagione è stata presentata in conferenza stampa, venerdì 4 settembre, da Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio e presidente Ater, e Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli.

"L'Asioli è il secondo teatro in Provincia, per importanza e anche per numero di presenze, circa 25mila lo scorso anno", commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. "La programmazione di questa prima stagione conferma l'importanza del ruolo che il teatro correggese continuerà a svolgere. La novità è rappresentata soprattutto dalla proposta originale sul circo contemporaneo, che proietta Correggio come attore all'interno di un panorama internazionale, ribadendo la vivacità culturale che da sempre caratterizza la nostra città. Ritengo che le decisioni regionali in materia di teatro siano state scelte significative, capaci di generare nuove risorse e di portarle direttamente sui territori coinvolti. Per quanto riguarda Ater, che ha alle spalle una storia importante, 51 anni, e di cui proprio Reggio Emilia è stato uno dei fondatori storici, questa è una bella sfida, ma anche una grande opportunità".
"Con Corpi e Visioni", aggiunge il direttore Pelli, portiamo a Correggio i migliori spettacoli del circo d'arte e di creazione contemporanea. È la prima volta che il Comune di Correggio riesce ad accedere a finanziamenti provenienti dal fondo ministeriale (FUS) e questo rappresenta sicuramente la testimonianza dell'importanza attribuita al nostro progetto. A parte questo, naturalmente, anche nella nuova stagione abbiamo mantenuto un'offerta di alta qualità, con un occhio particolare alla prosa, che è sempre stato il segmento che ha caratterizzato negli anni la proposta dell'Asioli".

Stagione 2015-2016

La stagione è caratterizzata dalla presenza di due spettacoli di circo contemporaneo: la compagnia Cirque Aïtal (Kati Pikkarainen e Victor Cathala) con il suo chapiteau, fuori dal tradizionale spazio teatrale, porterà a Correggio, dopo altre numerose piazze europee, il suo ultimo spettacolo Pour le meilleur et pour le pire, un acrobatico e romantico road-movie a ritmo di rock'n'roll; e Le Chant des Balles, perfetto spettacolo di giocoleria musicale, in tour dal 2001 in tutta Europa, di e con Vincent De Lavenère e Eric Bellocq, in cui la magia dei gesti del giocoliere De Lavenère si fonde con le musiche senza tempo del liutista Bellocq.

Per il teatro di prosa, tra i nomi di grande rilievo che saranno ospiti dell'Asioli vi sono diversi attesi ritorni: Umberto Orsini e Massimo Popolizio (anche regista) sono tra gli interpreti de Il prezzo di Arthur Miller, un capolavoro che, pur venendo da lontano, ci porta ai nostri giorni così pieni di incertezze; Paolo Rossi - con Stefano Massini e Giampiero Solari - riscrive alla sua maniera Molière: la recita di Versailles, il dietro le quinte di una compagnia in prova che deve allestire uno spettacolo in tutta fretta e mette a confronto in un gioco di specchi temporali ed esistenziali il lavoro e la vita del capocomico Molière e del personaggio capocomico Paolo Rossi; Iaia Forte, tra monologhi e canzoni, dipinge in Hanno tutti ragione il ritratto del cantante "confidenziale" Tony Pagoda, dall'omonimo acclamato romanzo di Paolo Sorrentino; Eros Pagni è magnifico protagonista de Il sindaco del Rione Sanità di Eduardo De Filippo; uno straordinario poker d'assi composto da Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai, Franco Branciaroli (anche autore) e Maurizio Donadoni porta in scena Dipartita finale, "una parodia, un western, un gioco da ubriachi sulla condizione umana dei nostri tempi, con tre barboni che giacciono in una baracca sulle rive di un fiume, forse del Tevere, e con la morte, nei panni di Totò menagramo, che li va a trovare impugnando la falce"; Arturo Cirillo interpreta e dirige Chi ha paura di Virginia Woolf?, celebre testo di Edward Albee, dolente e spietata riflessione sull'invecchiare e sul tempo, ma anche sull'amore; Pascal Rambert (che dopo Clôture de l'amour, tradotto e rappresentato in nove lingue, è diventato autore-regista di culto anche in Italia) dirige la versione italiana del suo ultimo spettacolo Prova (Répétition), con Anna Della Rosa, Laura Marinoni, Luca Lazzareschi, Giovanni Franzoni. Ultimi non ultimi, i "nuovi" ospiti dell'Asioli: Giulio Scarpati e Valeria Solarino che portano in scena Una giornata particolare, adattamento del celebre e bellissimo film diretto da Ettore Scola; e Gino & Michele (Anche le formiche..., Smemoranda, Cuore, Tango, Zelig...), impegnati in Passati col rosso, reading dei loro più celebri brani, in occasione del quarantesimo compleanno della premiata coppia che ha attraversato da protagonista la storia comica e satirica dell'Italia degli ultimi 40 anni.

Quattro saranno gli spettacoli musicali: lo straordinario duo composto da Ramin Baharami al pianoforte e Massimo Mercelli al flauto eseguirà musiche di J. S. Bach, C. P. E. Bach, Federico II di Prussia e una nuova composizione dedicata al duo di Michael Nyman; Giulia Manicardi dirige Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini (con un cast in corso di definizione); la compagnia di Corrado Abbati porterà in scena Al Cavallino Bianco e My Fair Lady.

Tre i titoli di danza: la prima di Sagra della primavera della compagnia MM Contemporary Dance Company, diretta da Michele Merola, con coreografia di Enrico Morelli (cui si aggiunge La metà dell'ombra di Michele Merola), e i due spettacoli Made in Italy 14.0 e Made in Italy 15.0, frutto del lavoro di Agorà Coaching Project, corso professionale di alta formazione per danzatori che li vede interpreti di coreografie firmate da importanti protagonisti della danza contemporanea italiana ed europea.

La ricca, varia e qualificata offerta per bambini e famiglie, oltre a cinque spettacoli in calendario la domenica pomeriggio tra gennaio e marzo, comprende due eventi particolari: Nella pancia del teatro, narrazione itinerante in cui Claudio Milani - pluripremiato autore, attore e narratore di spettacoli per bambini - porta gli spettatori a spasso per il teatro con i suoi racconti, fino alla scoperta della magia del palcoscenico; e la mostra-spettacolo Pin'Occhio (Sale espositive – Palazzo Principi), un percorso tra teatro, musica e arte, ispirato al celebre racconto di Collodi, in cui si gioca e si è spettatori, in compagnia di una guida-narratore, un viaggio nella bugia creativa, tra tradizione e contemporaneità, creato in occasione dei quarant'anni di attività di Drammatico Vegetale, storica e celebre compagnia diretta da Pietro Fenati e Elvira Mascanzoni.

La campagna abbonamenti avrà inizio mercoledì 23 settembre, con diritto di prelazione per gli abbonati della stagione precedente.
I nuovi abbonamenti saranno messi in vendita da giovedì 8 ottobre.

Tutte le info e aggiornamenti sui singoli spettacoli su www.teatroasioli.it 
Teatro Asioli 
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
tel.: 0522 637813

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

#ilsilenzioèdolo: contro le mafie e tutti i pregiudizi, una conferenza-incontro al Teatro Asioli di Correggio. Il progetto di sensibilizzazione nasce dal cantautore correggese Marco Ligabue, in collaborazione con Lello Analfino, leader del gruppo Tinturia, con il rapper siciliano Othelloman. Sul palco, insieme al sindaco di Correggio, al coordinatore provinciale di Libera e agli autori del progetto, anche il presidente dell'associazione nazionale "Verità Scomode" e Valeria Grasso, imprenditrice palermitana, simbolo della lotta al racket -

Reggio Emilia, 17 marzo 2015 -

"Il silenzio è dolo" – dall'omonimo brano lanciato da Marco Ligabue, in collaborazione con Othelloman e Lello Analfino – è il titolo della conferenza-incontro in programma al Teatro Asioli, mercoledì 18 marzo, alle ore 11. L'iniziativa, promossa dal Comune di Correggio, in collaborazione con Libera, nell'ambito di "Accendi la mente, spegni i pregiudizi" – Settimana d'azione contro il razzismo, vede sul palco, insieme al sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, al coordinatore provinciale di Libera, Manuel Masini, e agli autori del progetto, anche Ismaele La Vardera, presidente dell'associazione nazionale "Verità Scomode" e inviato della tv TeleJato, e Valeria Grasso, imprenditrice palermitana, simbolo della lotta al racket da quando ha avuto il coraggio di denunciare i propri estorsori.

L'incontro è rivolto principalmente alle scuole, ma l'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

"Il silenzio è dolo" è un singolo, e un video da cui nasce un vero e proprio progetto di sensibilizzazione contro tutte le mafie, scritto dal cantautore correggese Marco Ligabue, in collaborazione con Lello Analfino, leader del gruppo Tinturia, con il rapper siciliano Othelloman e con la Nazionale Cantanti. Il progetto ha preso piede partendo da un'inchiesta giornalistica di Ismaele La Vardera, 21 anni, che ha denunciato i brogli elettorali del suo paese in provincia di Palermo durante le scorse elezioni europee provocando le dimissioni dell'intera giunta. Al progetto si è unita la testimone di giustizia Valeria Grasso, un'imprenditrice che ha denunciato le famiglie mafiose che le chiedevano il pizzo. Con l'appoggio del giudice Nino Di Matteo, il progetto vede una raccolta firme attiva online su change.org a supporto di un'interrogazione parlamentare che mira a chiedere l'immediato riutilizzo dei beni confiscati alle mafie a beneficio dei giovani imprenditori.

"L'iniziativa si inserisce tra quelle promosse dall'amministrazione comunale per promuovere la cultura della legalità", illustra il sindaco, Ilenia Malavasi. "Risponde in questo modo alla sollecitazioni che Libera e Avviso Pubblico hanno rivolto agli enti locali per organizzare sui territori iniziative che rientrano in una proposta comune – "100 passi verso il 21 marzo" – di sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della legalità".

"Questo è il nostro contributo in vista della ventesima Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime di mafia, cui aderiamo con convinzione partecipando con il nostro gonfalone all'iniziativa", aggiunge il sindaco. "Abbiamo caratterizzato il nostro lavoro di questi mesi con un impegno costante sulla legalità e sul rispetto delle regole, agendo in modo trasparente, aderendo ad Avviso Pubblico e coinvolgendo la città e le scuole di ogni ordine e grado. Si tratta di un'azione costante e quotidiana con la quale vogliamo caratterizzare questo mandato amministrativo per contribuire alla crescita di una collettività che riconosca nella cultura della legalità democratica un presupposto fondamentale per la costruzione di una società migliore. Sono molto contenta che questo progetto venga presentato anche a Correggio e per questo ringrazio Marco Ligabue e i suoi collaboratori per la disponibilità a la sensibilità dimostrate".

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

Danni a seguito della nevicata: lunedì 9 marzo, incontro pubblico promosso a Correggio dal Comune e da Federconsumatori -

Reggio Emilia, 7 marzo 2015 -

Cosa fare per i danni subiti a seguito della nevicata dello scorso febbraio? Per rispondere a questa e ad altre domande, l'amministrazione comunale di Correggio, in collaborazione con Federconsumatori, promuove, lunedì 9 marzo, alle ore 18, nella sala conferenze "A. Recordati" di Palazzo Principi, un incontro pubblico di informazione rivolto a tutta la cittadinanza. All'iniziativa partecipano il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, e Giovanni Trisolini, presidente di Federconsumatori.

"Dal 6 al 9 febbraio l'amministrazione comunale ha ricevuto e gestito più di 800 segnalazioni che, escluso il giorno della nevicata, hanno riguardato il disservizio causato dai guasti Enel", commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. "Per questo motivo ci siamo fatti carico di contattare a nostra volta circa 1500 famiglie, per monitorare la situazione e portare aiuto a chi si trovava in difficoltà. Procederemo con un esposto all'Autority, insieme agli altri Comuni, ma invitiamo i cittadini a partecipare a questo incontro, per il quale ringrazio Federconsumatori per la disponibilità, utile per valutare al meglio cosa poter fare in relazione ai danni causati subiti".

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

In occasione della "Giornata Internazionale della donna" inaugurazione della nuova sede dell'associazione "Donne del mondo": ospite d'onore  l'eurodeputata Cécile Kyenge. -

Reggio Emilia, 5 marzo 2015 -

È l'eurodeputata Cécile Kyenge l'ospite d'onore a Correggio, domenica 8 marzo, in occasione della "Giornata Internazionale della donna", per inaugurazione, alle ore 11,30, della nuova sede dell'associazione "Donne del mondo", in corso Cavour 14.
"Donne del mondo" è un progetto del Comune di Correggio, attivo dal 2003, che si caratterizza per il lavoro a favore dell'integrazione al femminile, attraverso percorsi di conoscenza della realtà correggese: dei servizi presenti sul territorio, delle istituzioni locali e nazionali, della lingua e della cultura italiane per favorire l'integrazione nella nostra realtà delle donne, che sono il tramite più importante per l'integrazione di adulti e bambini.

"Inaugurare la nuova sede di Donne del Mondo l'8 marzo ha per noi un grande significato", commenta il sindaco Ilenia Malavasi. "Nel giorno in cui si ricordano, in modo tutt'altro che formale e celebrativo, i diritti delle donne e la lunga strada compiuta e quella ancora da fare, in Italia e nel mondo intero, qui a Correggio inauguriamo uno spazio dove tutte le donne possono incontrarsi, conoscersi e fare progetti insieme, pur venendo da luoghi molto lontani. Abbiamo inteso questo spazio come sede aperta, dove la diversità è rispettata e tutte si sentano accolte e valorizzate, ma dove insieme si diventa cittadine italiane e parte della comunità di Correggio. Ringrazio l'onorevole Kyenge per la sua presenza, che vuole testimoniare la vicinanza delle Istituzioni, a partire da quelle Europee, ai territori che affrontano con grande determinazione, ma anche con tante difficoltà, il compito di accogliere e integrare le persone che da noi vivono, lavorano, nascono e crescono. Ci auguriamo che le Istituzioni, ma non solo loro, sappiano vincere questa sfida che ci vede impegnati da tempo a costruire un mondo dove chiusura, intolleranza e razzismo non abbiano spazio o legittimità".

Insieme a Cécile Kienge, intervengono all'inaugurazione delle nuova sede – nel centralissimo corso Cavour, nei locali che ospitavano il Centro Sociale 25 Aprile – il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, e la consigliera regionale, Roberta Mori, presidente della Commissione per le pari opportunità della Regione e coordinatrice nazionale degli organismi di parità regionali.

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

Da venerdì 6 marzo interrotto l'attraversamento veicolare di corso Mazzini. Posizionata una fioriera all'altezza del Monumento ai Caduti. -

Reggio Emilia, 4 marzo 2015 -

A partire da venerdì 6 marzo, corso Mazzini, a Correggio, viene interrotto al transito veicolare in modo permanente in corrispondenza della caratteristica strettoia a fianco del Monumento ai Caduti (all'altezza dei civici 17/c e 26). Grazie alla collocazione di una fioriera, rimossa solo in occasione di particolari eventi, non sarà pertanto più possibile l'attraversamento di corso Mazzini, come peraltro già previsto dal regolamento ZTL. Per quanto riguarda l'accesso dei mezzi di soccorso, i civici di corso Mazzini dall'1 al 17/c e dal 2 al 26, così come le laterali via Asioli, via Roma, via Ruffini e piazza Garibaldi rimarranno accessibili dal lato ovest (Porta Reggio), mentre i civici dal 19 al 37 e dal 28 al 50 oltre a via Santa Maria e via Antonioli saranno raggiungibili dal lato est (Porta Modena).

Avvisati, naturalmente, forze dell'ordine e pronto intervento, per la gestione del soccorso durante lo svolgimento del mercato settimanale, al mercoledì mattina, o in occasione di fiere ed eventi analoghi. In tali circostanze, pertanto, gli accessi utilizzabili per gli interventi di soccorso in centro storico sono Porta Reggio per via Asioli e lato ovest di corso Mazzini, Porta Modena o via Antonioli per il lato est di corso Mazzini, via Borgovecchio per piazza Garibaldi.
"La posa della fioriera è una soluzione sperimentale volta a limitare gli accessi e gli attraversamenti est/ovest non autorizzati di corso Mazzini", commenta l'assessore alla mobilità, Fabio Testi. "In questo modo, oltre a regolare il traffico, intendiamo tutelare vivibilità e qualità del centro storico".

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

L' omaggio del Comune nell'ambito dei progetti di promozione della cultura del rispetto e delle regole e del senso civico, alla Scuola Media Marconi -

Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 -

Martedì 24 febbraio è stata consegnata alla Scuola Media Marconi la "Biblioteca della legalità", omaggio che il Comune di Correggio ha offerto alle scuole nell'ambito del progetto di informazione e sensibilizzazione riguardo i temi della legalità e del rispetto delle regole sui quali l'amministrazione comunale è impegnata fin dall'inizio del mandato. La "Biblioteca", comprendente anche copia della Costituzione, presenta una raccolta di circa venti titoli – tra cui opere di Gratteri, Nicaso, Ayala, Aiello e altri – che affrontano argomenti e racconti legati alla conoscenza dei fenomeni di criminalità organizzata.

Presenti alla consegna, l'assessore alla scuola, Elena Veneri, Rosa Frammartino, presidente dell'associazione Caracò e curatrice del progetto, Rosaria Cascio, presidente della "Fondazione Padre Puglisi", e Pia Blandano, dirigente scolastica di Palermo e scrittrice.
"Questa consegna chiude un ciclo, dato che il Comune ha donato una Biblioteca della Legalità a ogni scuola del proprio territorio quale azione concreta di progetto di educazione alla legalità che abbiamo deciso di promuovere a Correggio, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. "Il progetto ha raccolto l'adesione di tutte le scuole medie e superiori e la Biblioteca, oltre ad essere un valore in sé, rappresenta anche l'occasione per continuare e rafforzare con gli studenti e gli insegnanti un dialogo sui valori che stanno alla base della formazione e della crescita dei nostri giovani nel loro essere e diventare sempre di più cittadini responsabili".

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Correggio)

Pagina 1 di 11