Visualizza articoli per tag: Piacenza

Il conto alla rovescia è iniziato: il 6 novembre prossimo, Piacenza ospiterà la 65esima presentazione della Guida Michelin. Una pioggia di stelle della cucina italiana sarà presente, tra conferme, news entry e qualche colpo di scena come la “Rossa” sa regalare.

Di Chiara Marando -

Sta per arrivare l’evento tra i più attesi della cucina italiana, il momento che tutti i ristoratori aspettano con palpitante ansia: la presentazione della Guida Michelin 2020, con le sue novità, conferme e inevitabili punti interrogativi.

Quest’anno, precisamente il 6 novembre, sarà la Piacenza a ospitare il momento che svelerà le stelle 2020 e i Bib Gourmand consigliati come piacevole sosta gastronomica. Dopo tre anni a Parma, decretata City of Gastronomy Unesco, il fatidico appuntamento stellato si sposta nella vicina città di Piacenza, parte anch’essa del triangolo culturale, turistico e culinario “Destinazione Turistica Emilia” che si completa con Reggio Emilia.

Una occasione importante che il Comune di Piacenza si è impegnato a sostenere con una spesa di 122 mila euro, in larga parte coperta da contributi di operatori del settore desiderosi dare il proprio contributo in questa circostanza unica nel suo genere.

“Grazie alla preziosa collaborazione instaurata tra il nostro Comune e quelli di Parma e Reggio Emilia, nell’ambito del progetto Destinazione Turistica Emilia, abbiamo a disposizione un’occasione unica per valorizzare la nostra città ai massimi livelli. Avremo a Piacenza i migliori chef e decine di giornalisti a cui daremo modo di conoscere ed esportare il nostro meraviglioso patrimonio, non solo eno-gastronomico”, hanno commentato il Sindaco Patrizia Barbieri e l’Assessore al Turismo e Cultura Jonathan Papamarenghi .

Ecco quindi che il “toto nomi” su chi saranno i nuovi premiati con l’ambita stella rossa sta cominciando a serpeggiare tra gli addetti al settore e non solo. D’altronde è proprio questo ciò che maggiormente rende il countdown ancora più interessante, quella sensazione di incertezza, curiosità e speranza che accompagna l’arrivo del fatidico giorno in cui si alzerà il sipario sul cielo stellato della cucina italiana.

Difficile, anzi impossibile, avere anticipazioni prima della data stabilita ma, nel frattempo, ricordiamo qualche numero per disegnare il quadro dell’attuale situazione dei ristoranti stellati Michelin. Lo scorso anno le novità sono state 29, di cui 15 ristoranti guidati da chef di età inferiore o uguale a 35 anni, su un totale di 367 ristoranti stellati; il numero dei riferimenti con due stelle non ha subito variazioni rimanendo a quota 39; l’empireo delle 3 stelle è salito a 10 con l’ingresso di Mauro Uliassi tra i big.

E quest’anno?

Chissà, le ipotesi sono molteplici. Nuove 1 stella risultano molto probabili, come anche new entry nel gruppo delle 2 stelle visto lo stallo delle passate edizioni. Per le 3 stelle la faccenda si fa ancora più seria, negli ultimi due anni ogni presentazione ha assegnato un riconoscimento… che nella Guida 2020 si possa arrivare a 11?

Per scoprirlo, l’appuntamento è il 6 novembre a Piacenza.

Pubblicato in Food
Giovedì, 02 Giugno 2016 09:07

“I 5 Sensi” celebra un’ottima annata

Tutta l’eccellenza dei vini piacentini in un percorso sensoriale enogastronomico completato dal migliore street food locale: “I 5 Sensi del vino e del pane”, evento in programma giovedì 2 giugno in Piazza Roma a Gossolengo in provincia di Piacenza.

Di CM -

Piacenza, 02 Giugno 2016 -

Tutta l’eccellenza dei vini piacentini in un percorso sensoriale completato dal migliore street food locale: “I 5 Sensi del vino e del pane”, evento in programma giovedì 2 giugno in Piazza Roma a Gossolengo in provincia di Piacenza, dalle 11.00 alle 19.00.

Una quinta edizione alla quale hanno aderito circa quaranta cantine del territorio di Piacenza, che si presenteranno con la ricca varietà delle loro produzioni per deliziare il palato degli avventori, raccontando la passione e la tradizione che si trova dietro ad ogni singola bottiglia.

I 5 Sensi” nasce dall’idea di avvicinare sempre più persone al mondo del vino, permettendo loro di conoscerne caratteristiche e produttori. In un bicchiere di vino è conservata la storia di chi lo realizza con dedizione rispettando la terra e le sue peculiarità.

Novità di questa edizione è l’intrattenimento per i piccoli a cura di animatrici qualificate, che si occuperanno di organizzare laboratori creativi a base di vino, ma anche attività di manipolazione con acqua e farina per spiegare ai bimbi che vino e pane, oltre ad essere nutrimento, hanno da sempre contraddistinto i momenti di convivialità.

Comprando il biglietto per partecipare all’evento si ha diritto al calice con cui degustare i vini in esposizione. E’ possibile acquistare il biglietto in loco oppure online ad un prezzo scontato.

"Gusto, vedo, sento, tocco... il Pane e il Vino " vicino al Parco del Trebbia. Giovedì 2 giugno in Piazza Roma a Gossolengo anche un‪#‎laboratoriocreativo‬ rivolto ai bambini dai 4 ai 7 anni. I piccoli partecipanti utilizzeranno i materiali trovati nei luoghi del Parco del Trebbia e tasteranno i sapori della terra

PROGRAMMA DEL LABORATORIO:
Dalle 14.30 alle 15.00 - Laboratorio "Sassi e Alberi"
Dalle 15.15 alle 15.30 - Racconto della storia "L'orto magico nella Pianura"
Dalle 15.30 alle 16.30 - Laboratorio "Sassi e Alberi"
Offerto dalla Scuola per l'Infanzia S. Quintino di Gossolengo con la collaborazione della maestra Annamaria Gentili e con la partecipazione dell'artista e insegnante Antonia Rao

Comprando il biglietto per partecipare all’evento si ha diritto al calice con cui degustare i vini in esposizione tutte le volte che si desidera. E’ possibile acquistare il icket in loco oppure online ad un prezzo scontato sul sito http://5sensi.wine/

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Questa sera, alle ore 21 presso il Teatro dei Filodrammatici di Piacenza, si terrà il concerto Gospel del gruppo New Sisters. Il ricavato di questo evento andrà devoluto in favore dell'Associazione Onlus "Insieme per l'Hospice". Il costo del biglietto è di 10 euro. Prenotazioni e Info 0523/592382 - 716968

Piacenza - Sabato 30 Gennaio 2016 -

Concerto Gospel

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Il Comune di Piacenza ha acquistato sei veicoli elettrici per incentivare la mobilità a basso impatto ambientale, come previsto dalle linee programmatiche di mandato del Comune di Piacenza per il quinquennio 2012 – 2017. Il costo sostenuto è finanziato totalmente con contributo regionale.

Piacenza, Lunedì 11 Gennaio 2016 -

Tra gli obiettivi previsti dalle linee programmatiche di mandato del Comune di Piacenza per il quinquennio 2012 – 2017, vi è quello di utilizzare veicoli a basso impatto ambientale.  

In virtù di ciò, il Comune di Piacenza ha sottoscritto con la Regione Emilia Romagna il protocollo d'intesa relativo al progetto “Mi Muovo Elettrico – Free Carbon City” per l'acquisto di autoveicoli elettrici, finanziato totalmente mediante contributo regionale.

Nello specifico si tratta di tre auto Renault Zoe Life e tre autocarri Renault Kangoo Z.E.  Le tre auto saranno in dotazione, rispettivamente, alla Polizia Municipale per lo svolgimento delle attività istituzionali,  ai Servizi Sociali per le attività di assistenza domiciliare e alla Protezione Civile. I furgoni, invece, verranno assegnati ai Servizi Generali per lo smistamento della posta fra le varie sedi comunali, al Servizio Manutenzione e all’Ufficio Verde Pubblico.

Il costo sostenuto dall'Amministrazione comunale ammonta a 150.681,65 euro, finanziato totalmente con contributo regionale.

Gli automezzi elettrici consentiranno di risparmiare sulle spese di gestione, rispetto ai veicoli attualmente utilizzati: una spesa annua pari a 1.760 euro, a fronte di 2.300 euro per le auto in proprietà a benzina (escluso l’ammortamento dei mezzi) e 4.200 per le auto a noleggio alimentate a Gpl.

Ecco un po’ di numeri

Ad oggi, esclusi i nuovi autoveicoli elettrici, l'autoparco comunale risulta essere composto dai seguenti mezzi:

- 48 autovetture (compresi 4 Ducato o analogo modello della Polizia Municipale e 1 pulmino in comodato d'uso dall’Azienda Usl), di cui 15 a GPL e 15 a metano

- 17 autocarri

- 19 motocicli

- 10 ciclomotori, di cui 2 elettrici

- 4 veicoli speciali (3 macchine operatrici e 1 camper)

Con l'immissione degli automezzi elettrici verranno dismesse 4 autovetture alimentate a benzina, non più a norma con le direttive finalizzate a ridurre l'inquinamento ambientale prodotto dai veicoli.

Pubblicato in Cronaca Piacenza
Giovedì, 24 Settembre 2015 10:12

Piacenza: in arrivo tre giorni di Bleech Festival

In arrivo a Piacenza il Bleech Festival: da venerdì 25 fino a domenica 27 settembre il parco della Cavallerizza si animerà con musica, stand gastronomici e di artigianato, nonché proiezioni e spettacoli di danza.

Piacenza – 24 Settembre 2015 -

Sono in arrivo tre giorni per respirare aria nuova in mezzo al verde cittadino, in compagnia di 15 band da tutta Italia, proiezioni di cortometraggi, una selezione di street food, mercatini di autoproduzioni e molto altro. Tre giorni che animeranno il Parco della Cavallerizza, nel pieno centro storico di Piacenza: venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre prenderà il via il Bleech Festival.

Ecco alcuni protagonisti che si alterneranno nel ricco programma del Festival: HAVAH, Capra (già membro dei Gazebo Penguins), Felpa (ex-Offlaga Disco Pax), Any Other, Pueblo People, OMAKE, Warias, Rami, Cabrera, Nobody Cried For Dinosaurs, My Invisible Friend, Houdini.

Ma il Bleech Festival non sarà solo musica, presenti anche  40 espositori di artigianato indipendente, in collaborazione con A/MANO MARKET, oltre ad open class di danza firmate LA STANZA DI DANZA e proiezioni di cortometraggi  a nome CONCORTO FILM FESTIVAL.

L’evento, aperto a tutta la città, offre dalle 18 stand gastronomici con 6 proposte di street food, che spaziano dalle specialità italiane di Eataly e La Polpetteria, alle suggestione vegane a km 0 di Naturone.

Per info & approfondimenti: http://www.bleechfestival.it

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Questione Rifiuti Liguri: il sindaco Dosi prende la parola durante una conferenza stampa a Palazzo Mercanti per fare chiarezza“E’ scorretto generare preoccupazione immotivata e infondata nella cittadinanza“

Piacenza – 29 Agosto 2015 -          

Continua la questione “Rifiuti Liguri”, ed a distanza ormai di un mese dalla stipula dell’accordo all’accordo tra la Regione Emilia Romagna e la Liguria sullo smaltimento di 10mila tonnellate di rifiuti urbani a Piacenza, il sindaco Paolo Dosi prende la parola, durante una conferenza stampa a Palazzo Mercanti, per smentire le voci che incrementano lo svilupparsi di preoccupazioni infondate ed immotivate: “Da un lato voglio dare un primo bilancio dopo qualche settimana dall’avvio del ricevimento dei rifiuti liguri nell’impianto di Borgoforte, mentre dall’altro mi preme rimarcare come questa operazione sia virtuosa, a fronte di alcune dichiarazioni uscite in queste settimane da associazioni, categorie e consiglieri comunali di minoranza – e continua - Vorremmo sottolineare i dati ed i parametri veritieri che secondo noi sono stati travisati. In un momento di impossibilità nella gestione dei rifiuti della Liguria, in questa emergenza, c’è un accordo per ricevere 10mila tonnellate di rifiuti urbani in 50 giorni. Tecnoborgo annualmente può smaltire 100mila tonnellate annue tra rifiuti ordinari e speciali: queste 10mila tonnellate di rifiuti urbani di Genova non si vanno ad aggiungere a quanto già in gestione a Piacenza, ma in sostituzione di 10mila tonnellate di rifiuti speciali che verranno dirottati da Borgoforte verso altri territori. Non aumenta né il carico di rifiuti, né le emissioni. I 14 euro dell'accordo - che la Liguria dà al Comune di Piacenza per ogni tonnellata - non sono una voce di ristoro o indennizzo ambientale – e conclude Dosi - Sono un costo accessorio che viene riconosciuto e che, come Amministrazione abbiamo deciso di assegnare alla riduzione delle tariffe dei rifiuti a carico delle famiglie nel 2016”.

Durante il suo lungo intervento, il Sindaco ha precisato molti punti della questione che ancora potevano non risultare chiari, ed ha parlato anche della presunta lettera anonima inviata al quotidiano locale da altrettanto presunti lavoratori di Borgoforte. In questa lettera si segnalava lo scoppio di un incendio all'interno dell'impianto a causa di rifiuti in eccedenza provenienti da Caserta. Su questo punto Paolo Dosi specifica: “I materiali di scarto provenienti dalla Campania non sono frutto di transazioni segrete tra gli impianti. Sono frutto di un ciclo di gestione di rifiuti ben conosciuto tra gli impianti”.

Infine, ha affrontato ed evidenziato l’importante contributo fornito da Tecnoborgoche ha investito negli ultimi anni 20 milioni di euro per ammodernare gli impianti e ridurre le emissioni, evidenziando che l’incidenza dell’emissione del termovalorizzatore è inferiore dell’1% sull’inquinamento della città: “Abbiamo invitato le associazioni a Tecnoborgo negli ultimi anni per vedere di persona il corretto funzionamento dell’impianto. Ogni giorno la società pubblica i dati delle emissioni sul proprio sito: rinnovo l’invito anche ai privati cittadini a partecipare all’iniziative.“

 

Pubblicato in Cronaca Piacenza

Continuano gli incontri dedicati alla tradizione gastronomica piacentina di “Chef&Friends”. I prossimi appuntamenti sono Lunedì 31 Agosto con Isa Mazzocchi e Gualtiero Marchesi, e Martedì 1° Settembre con lo chef  Claudio Cesena e l’attore Nino Formicola

Piacenza – 29 Agosto 2015 -

Martedì 25 Agosto è partita “Chef&Friends” una nuova rassegna dedicata al food che animerà lo spazio di Piazzetta Piacenza ad Expo con showcooking d’eccezione. Una serie di appuntamenti che ogni Lunedì e Martedì fino alla fine di ottobre vedranno ospiti i migliori Chef del territorio piacentino chiamati ad interpretare e riprodurre il ricordo del sapore o dell’aroma che lega particolarmente un noto ospite, anch’esso piacentino, d’origine o di adozione, a queste terre.

Ma non avverrà tutto per caso, la ricetta nascerà da una conversazione dal vivo tra i due protagonisti: si scoprirà Piacenza attraverso un piatto, un gusto  che possa restituire sensazioni di casa quando si è lontani.

Tra i fornelli ci sarà quindi la tradizione enogastronomica del territorio reinterpretata con un tocco personale dai Maestri che si alterneranno in cucina mostrando al pubblico la realizzazione delle pietanze passo dopo passo.

Il prossimo appuntamento con “Chef&Friends” sarà Lunedì 31 Agosto con Isa Mazzocchi del ristorante stellato La Palta di Bilegno, che dovrà tradurre in ricette le parole dell’ambasciatore di Expo Gualtiero Marchesi, Maestro della Cucina Italiana e punto di riferimento del panorama gastronomico nazionale.

Martedì 1° settembre, lo chef Claudio Cesena, originario di Fiorenzuola e titolare insieme al fratello dell’Antica Osteria della Pesa nel Relais di Cascina Scottina, rievocherà gusti e sapori con Nino Formicola, attore italiano e popolare volto della televisione in coppia con Andrea Brambilla nel duo comico “Gaspare e Zuzzurro”. 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Seconda serata dei Venerdì Piacentini: oltre 50 eventi, tra concerti, spettacoli, arte e cultura.

Piacenza 27 giugno 2015 -

Continuano i “Venerdì Piacentini” con un programma ricco di eventi e concerti che si alterneranno tra le vie del centro storico di Piacenza. In occasione della seconda tappa, in programma per questa sera, tutti i negozi rimarranno aperti fino alle 24 e decine di eventi andranno in scena animando le piazze nel cuore della città con musica, spettacoli, eventi sportivi, artisti di strada e numerosi stand gastronomici.

Momento clou della serata sarà il ritorno a Piacenza della band nipponica Hanato Chiruran che si esibirà alle 22 in piazza Cavalli. La formazione è stata invitata in Italia dal direttore artistico della kermesse Nicola Bellotti, oltre ad aver preso parte ad una ospitata  da Red Ronnie nel suo Roxy Bar all’interno di Expo 2015.  

La tappa di stasera è caratterizzata anche dall'inclusione del festival "Dal Mississippi al Po", che porterà alcune tra le migliori formazioni blues ad esibirsi contemporaneamente in tutte le piazze principali (Cavalli, Duomo, S. Antonino e Plebiscito).

 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Dal 5 giugno al 13 settembre ritornano gli appuntamenti sul Lungo fiume a cura di Arti e Pensieri. La rassegna di incontri culturali lungo la suggestiva cornice del Po piacentino. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. -

Piacenza, 2 giugno 2015 -

Sta per arrivare la terza edizione de "Il Po ricorda: Storie oltre il confine", la rassegna di incontri culturali lungo la suggestiva cornice del Po piacentino, a cura dell'Associazione culturale Arti e Pensieri, in collaborazione con il Comune di Piacenza, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e del Consorzio di Bonifica di Piacenza e con la partecipazione di Scuola Media Statale Italo Calvino, Arci Cinemaniaci, Musei Civici di Palazzo Farnese, Fondazione Teatri, Società Canottieri Vittorino da Feltre, Motonautica Associazione Piacenza, Gregori Gaetano Sas, Yogagea asd, La Tana di Roncarolo, Legio VIIII. La manifestazione è inserita nel calendario del prestigioso Francigena Festival.

Dal 5 giugno al 13 settembre si susseguiranno una serie di conferenze storiche, archeologiche ed artistiche tenute dai professionisti di Arti e Pensieri, incentrate sul tema del paesaggio fluviale, culla di importanti civiltà e ancora oggi capace di attrarre popolazioni quale fonte di un forte significato culturale e identitario.
Sette in totale gli appuntamenti in programma: il 5, il 12 e il 20 giugno, il 2 luglio, il 30 agosto, il 6 e il 13 settembre.

A questi saranno abbinati laboratori creativi per bambini ed adulti, archeologia sperimentale, lettura di fonti, serate cinematografiche, momenti teatrali e musicali, insieme ad esposizioni di opere d'arte.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Inoltre, per ogni incontro sul fiume sarà possibile usufruire di una navigazione per piccoli gruppi e di una merenda/aperitivo a tema ad offerta libera.

Ad aprire la rassegna, venerdì 5 giugno alle ore 17.30 presso l'Impianto Idrovoro della Finarda, sarà "Il Tamigi a Piacenza!". L'attenzione sarà rivolta verso il Tamigi che, attraversando la città di Londra, ha contribuito allo sviluppo di due storie in parte differenti nei quartieri che si trovano sulle rive opposte: una più ricca e l'altra deputata alle attività produttive, ma oggi culturalmente molto viva.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.artiepensieri.com, scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Pubblicato in Cultura Piacenza
Sabato, 23 Maggio 2015 09:09

Piacenza: stasera arriva la “Notte Blu”

A Piacenza tutto è pronto per la sesta edizione della “Notte Blu”

Piacenza  23 Maggio 2015 -

Piacenza è pronta per un altro imperdibile appuntamento. Sabato 23 Maggio torna la sesta edizione della “Notte Blu”, l’evento che per una serata coinvolgerà l’intera città animandola con spettacoli, musica jazz e concerti.

Anche le gallerie ed i musei aderenti  rimarranno aperti oltre il consueto orario, proponendo mostre ed eventi speciali organizzati per l’occasione. Ed ancora, cene a tema realizzate appositamente per la serata durante le quali verranno serviti piatti e dolci unici, nonché cocktail ed aperitivi esclusivi. Il tutto sulle note di coinvolgenti dj set.

A fare da padrone sarà ovviamente il “total blu”, filo conduttore della manifestazione che verrà ripreso  non solo negli allestimenti, ma anche nei piccoli particolari che si potranno ritrovare nei negozi del centro, nei bar ed in tutte le attività sensibili a questa esilarante nottata.

Per maggiori informazioni su programma, percorsi ed eventi è possibile consultare il sito http://www.notteblupiacenza.it

 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza
Pagina 2 di 3