Visualizza articoli per tag: assassinio

Martedì, 16 Novembre 2021 14:08

Uccide la madre poi va alla polizia

La tragedia questa mattina in via dei Manzini, zona Fratelli Rosselli, dove un uomo sulla quarantina ha ucciso la madre, poi si è costituito

Pubblicato in Cronaca Modena

Si dice che un elettricista di 67 anni abbia aggredito sessualmente i corpi di donne e ragazze per anni.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Il dramma questa mattina attorno alle 5, quando un 73 enne ha soffocato con un cuscino la moglie di 68, malata da tempo, poi si è costituito. Per lui sono stati disposti i domiciliari.

Pubblicato in Cronaca Modena
Giovedì, 20 Febbraio 2020 06:10

Giustizia per Filomena e per la famiglia Cataldi

Parma 19 febbraio 2020 - Guelin Fang, un folle assassino ritenuto incapace di intendere e di volere, nonostante la capacità di progettare un violento crimine con estrema lucidità, sapendo di riuscire a trovare la sua vittima, Filomena Cataldi, in casa da sola.

Un fatto sconvolgente, una famiglia distrutta che alla fine del processo non riceve nemmeno il risarcimento per le spese legali. Ma facciamo qualche passo indietro. Ci troviamo a San Polo di Torrile, in provincia di Parma, é il 22 agosto 2018.

La dolcissima Filomena Cataldi, amorevole madre innamorata della vita, viene picchiata e uccisa a colpi di mortaio dal suo vicino di casa di origine cinese Guelin Fang, ossessionato dall'idea di essere ucciso a sua volta da Filomena e dal suo compagno. L’assassino, ex collega di lavoro del compagno di Filomena, si era recato il giorno prima dell'omicidio a casa della vittima, e discutendo con la coppia del più e del meno, aveva ottenuto informazioni sui turni di lavoro del compagno di Filomena, scoprendo così in quali orari del giorno avrebbe trovato la donna da sola in casa. Secondo l'assassino l'unico modo per salvarsi era quello di ucciderla.

Al dolore della famiglia per la perdita di Filomena, si aggiunge l'assoluzione di Guelin Fang perché ritenuto incapace di intendere e di volere, "condannato a scontare la sua pena" di almeno 10 anni a Mezzani (PR), presso una REMS (Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza).

Una sentenza ingiusta che vede la famiglia Cataldi beffata da una giustizia troppo spesso dalla parte di Caino. Un abbraccio a Rosangela e alla giovane Martina.

A.V.R.I. Associazione Vittime Riunite d'Italia sezione di Parma (Nicola Comparato e Domenico Muollo)

Per informazioni:

https://www.facebook.com/avriemilia/ 

Il caso: da gazzetta dell'emilia 16 marzo 2019: https://www.gazzettadellemilia.it/cronaca/item/22735-caso-filomena,-i-familiari-da-vittime-a-vittime-ossessionate.html

 

FB_AVRI-vittime_riunite-IMG_1582059864109.jpg

Pubblicato in Cronaca Parma
Domenica, 27 Maggio 2018 17:51

Ultima Ora - Donna assassinata a Piacenza

Alle porte del cetro storico di Piacenza, una donna è stata trovata assassinata nel proprio appartamento di via Dante. L'ANSA riferisce che la tragedia è accaduta davanti al figlio diciassettenne che ha chiamato la Polizia.

Il marito, fuggito in un primo momento, alla fine si è costituito.

Pubblicato in Cronaca Piacenza

Sono ormai a una svolta decisiva le indagini per accertare le responsabilità sulla morte di Hu Congliang, detto "Leo", il 20enne trovato all'interno di una valigia in un appartamento di Piazza Dante, nel centro della città di Modena, sabato pomeriggio scorso.

L'accusa è di omicidio pluriaggravato per il quale tre minorenni sono stati fermati (due a Prato e uno a Modena) e altre due persone sono ancora ricercate. Il movente dell'omicidio, come dichiarato dal Procuratore di Modena Lucia Musti, "è di natura sessuale".

Risulta perciò ipotizzabile che il movente dell'omicidia possa essere connesso all'intenzione di interrompere la relazione da parte di uno dei minori e che questi, forse  minacciato dalla vittima di fare emergere la sua omosessualità, abbia deciso di "mettere a tacere" l'amico cercando anche di occultarne il cadavere.

Maggiori informazioni si avranno nel primo pomeriggio.   

 

Pubblicato in Cronaca Modena