Visualizza articoli per tag: Territorio Formigine

Lo strumento all'avanguardia sarà ufficialmente donato al Policlinico durante una cerimonia di presentazione il prossimo 5 aprile. Nel frattempo, continuano le iniziative per la raccolta fondi, dall'asta per aggiudicarsi una maglia autografata da Ronaldo e altri cimeli a uno spettacolo.

di Manuela Fiorini Modena – Elena e Luca Neri, titolari della Biblioteca del Gufo di Formigine, hanno saputo trasformare il dolore per la perdita del loro piccolo Federico, morto a soli 11 anni a causa di una leucemia, in un grande atto di generosità a favore di altri bambini che lottano contro la stessa malattia.

Grazie a una raccolta fondi lanciata su Internet, è stato infatti acquistato un ecografo di ultima generazione, che sarà donato al reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Modena, nell'ambito di una presentazione ufficiale, che avverrà il prossimo 5 aprile, alla presenza del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, del sindaco di Formigine Maria Costi, del direttore generale dell'azienda Ospedaliero Universitaria di Modena Ivan Trenti, del direttore di Pediatria e di Pediatria a indirizzo Oncoematologico Lorenzio Iughetti, del Referente della Pediatria a indirizzo Oncoematologico Monica Cellini e da Sonia Cecoli dell'Ingegneria Clinica.

La raccolta fondi per l'acquisto del moderno ecografo ha coinvolto testimonial d'eccezione, tra scrittori, cantanti, grafici e sportivi, che hanno offerto un loro cimelio da mettere all'asta. Ma anche persone comuni e associazioni hanno dato un proprio contributo.

Intanto, sebbene l'ecografo sia già stato acquistato, continua la raccolta fondi. Fino al 4 aprile a mezzanotte, per esempio, sulla pagina Facebook della Biblioteca del Gufo ( https://www.facebook.com/bibliotecadelgufo/ ) si può partecipare all'asta per aggiudicarsi una maglia autografata da Cristiano Ronaldo.

Venerdì 5 aprile, alle 21, invece, presso l'auditorium Spira Mirabilis di Formigine, andrà in scena lo spettacolo Reddito di Spettacolanza degli Angels Prut, il cui ricavato sarà destinato al progetto ecografo. Nelle prossime settimane, poi, saranno messi all'asta altri cimeli donati.

maglia_ronaldo_1.jpg

 

 

 

Pubblicato in Volontariato Modena

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Gruppo Consiliare MoVimento 5 stelle Formigine dopo il recente caso di cronaca: "Istituti scolastici fuori controllo? Presso le Carducci, un bambino viene picchiato e finisce su una sedia a rotelle!" -

Formigine -

Domenica 14 ottobre leggendo i quotidiani locali – spiega il consigliere M5S Rocco Cipriano - quasi stentavo a credere quello che veniva riportato. 

Bambino di 8 anni, bullizzato, percosso e umiliato per mesi nelle scuole formiginesi ed esattamente presso le Carducci. Segnalazioni suffragate da certificati medici che ne testimoniano le violenze subite

Soprusi a cui è stato sottoposto il bambino, culminati con la rottura di una caviglia e un gesso che ora lo costringe a stare su una sedia a rotelle!

In mattinata ho poi ricevuto diverse telefonate di mamme preoccupate ed una mi ha inoltrato un video denuncia realizzato dalla mamma del bambino coinvolto. Un video che in 18 minuti evidenzia tutta l’incredulità e preoccupazione di una mamma che sente l’incolumità del proprio figlio messo a repentaglio da un ambiente che invece dovrebbe tutelare e fornire stimoli per crescere nel modo più corretto possibile.

Questa mattina ho protocollato con carattere d’urgenza un Interpellanza al Sindaco Costi affinché la situazione venga approfondita, riportata ad una condizione di normalità e se si riscontrassero delle responsabilità, chi ha sbagliato ne risponda.

La famiglia del bimbo ha inoltre presentato un esposto in Procura contro il sistema scuola, reo di essere rimasto indifferente e impotente di fronte agli abusi.

Ripeto - continua Cipriano - ascoltando il racconto della Mamma del bambino su Youtube vengono i brividi. La Signora descrive come l'inserimento del figlio nella classe sia stato difficoltoso: “La prima settimana è stata buona, ma subito dopo ha iniziato ad avere problemi con un paio di compagni. Tornava a casa con dei lividi e per questo abbiamo chiesto un incontro con gli insegnanti”.

Per due anni interi hanno quotidianamente insultato e picchiato il bambino, stremandolo a tal punto che un giorno ha detto a sua mamma di non voler più andare a scuola

Infine si è giunti all’aberrante epilogo: «A due settimane dall'inizio delle lezioni  - racconta la mamma - lo vado a prendere e noto che zoppica. Scopriamo che si è fatto male a una caviglia correndo in cortile dove i bambini erano stati lasciati senza adulti e che è rimasto a piangere dolorante per dieci minuti in attesa che la maestra uscisse. Lo hanno portato al tavolo di un bidello e lì lo hanno lasciato, senza nemmeno farci una telefonataSolo dopo 45 minuti lo hanno riportato in classe usando l' ascensore, perché non riusciva a camminare. Nei giorni successivi la caviglia è peggiorata tanto che non era in grado di camminare; lo abbiamo portato all'ospedale e i raggi hanno evidenziato la rottura di una cartilagine della caviglia. Lo hanno ingessato e ora si muove su una sedia a rotelle».

Nel prossimo Consiglio Comunale attendiamo celeri risposte dal Sindaco e dall’Assessore competente per sapere se erano al corrente di una situazione ai limiti della decenza? Se si, perché non ne hanno dato tempestiva comunicazione ai Commissari ed ai Consiglieri Comunali? Perché non si sono attivati per sollecitare una risoluzione del pericoloso stato di disagio in cui da ben due anni vive questo bambino? 

L’Amministrazione ha qualche strumento per relazionarsi col personale della scuola? Se si, perché NON è stato utilizzato? Intende prendere qualche iniziativa in accordo con le autorità scolastiche per combattere preventivamente con adeguate azioni il fenomeno del bullismo sin da queste pericolose prime avvisaglie? Il fatto oggetto dell’Interpellanza sarà valutato dalla Procura (per appurare se vi sia stato reato di omissione da parte degli insegnanti), chiediamo quali azioni intendete mettere in campo il Sindaco per il futuro? 

Ed infine - conclude Cipriano - Sindaco ed Assessore competente, sono al corrente di altre drammatiche situazioni come quella oggetto di quest’Interpellanza?

Rocco Cipriano, consigliere M5S 

Pubblicato in Cronaca Modena
Mercoledì, 19 Settembre 2018 16:53

Le bibite naturali che sostengono il Sud del mondo

Commercio equo: cooperativa Vagamondi lancia le bibite naturali che sostengono il Sud del mondo. Sono analcoliche, contengono meno zuccheri delle bibite concorrenti, sono prodotte solo con ingredienti biologici e certificati Fairtrade, aiutano piccoli agricoltori e cooperative del Sud del mondo. Sono le bibite LemonAid e ChariTea che la cooperativa sociale Vagamondi di Formigine ha cominciato a distribuire in esclusiva per l'Italia nel circuito del commercio equosolidale.

MILENA_PELLATI_3.jpg

«LemonAid è una limonata naturale, mentre ChariTea è un infuso di tè biologico – spiega Milena Pellati, presidente della cooperativa formiginese che, oltre a commerciare prodotti equosolidali, ospita laboratori inclusivi in collaborazione con i servizi sociali e di inserimento lavorativo dei Comuni del distretto ceramico - Le bibite sono confezionate ad Amburgo (Germania), ma realizzate con ingredienti (frutta, tè, zucchero) provenienti dal Sud del mondo. Per ogni bottiglia venduta, 5 centesimi sono destinati al sostegno di progetti ambientali, economici e sociali nei Paesi dai quali provengono le materie prime. Ricordiamo, infatti, che con il commercio equo e solidale si cerca di favorire lo sviluppo delle popolazioni più povere».

LemonAid e ChariTea sono state lanciate a livello nazionale in occasione di Tuttaunaltracosa, il festival nazionale del commercio equosolidale che si è tenuto dal 14 al 16 settembre a Mira (Venezia). A livello locale, invece, la presentazione avverrà domenica 23 settembre nell'ambito del Settembre Formiginese.

Le nuove bevande commercializzate da Vagamondi si aggiungono all'Ubuntu Cola, la bevanda fatta con zucchero di canna prodotto in Malawi e Zambia che la cooperativa di Formigine ha lanciato in Italia nove anni fa e che è ancora molto richiesta: l'anno scorso sono state vendute 184.582 lattine.

Pubblicato in Food

La Polizia Municipale ha identificato 21 persone, di cui 7 sono state segnalate all'Ispettorato del lavoro per accertamenti. Due le ditte coinvolte. Gli stranieri venivano accompagnati sul luogo di lavoro a bordo di furgoni su cui erano caricate anche le biciclette con cui lavoravano.

FORMIGINE (MO) –

Occhi puntati sul "lavoro nero" e, soprattutto, sul fenomeno del "caporalato".
Nei giorni scorsi, la Polizia Municipale di Formigine, nell'ambito delle attività di controllo del territorio, ha identificato 21 persone, cittadini stranieri richiedenti asilo e residenti nel modenese, che svolgevano le mansioni di volantinaggio "porta a porta" nel territorio comunale.

I richiedenti asilo erano tutti stati reclutati da due ditte con sede a Modena, i cui intermediari sono stati a loro volta sentiti dagli agenti. Erano infatti loro ad accompagnare gli stranieri sul luogo di lavoro a bordo di furgoni, sui quali venivano caricate anche le bicilette che i "lavoratori" utilizzavano per il volantinaggio "porta a porta".

Nel corso delle indagini è emersa una situazione lavorativa e contrattuale assai variegata: alcuni lavoratori sono risultati "assunti", completamente in nero, mentre altri avevano un regolare contratto. Differente anche la paga, che andava da 5 ai 30 euro a giornata, per una durata massima di dieci giorni.

I più penalizzati sono risultati essere sette stranieri provenienti da Gambia, Senegal, Burkina Faso e Pakistan, che sono stati segnalati all'Ispettorato del Lavoro, così come uno dei reclutatori.

Pubblicato in Cronaca Modena
Martedì, 06 Marzo 2018 09:46

Nuove Offerte di lavoro - Zona "ceramiche"

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Zona ceramiche 6 marzo 2018

Area Manager Estero a Fiorano Modenese (MO)
La risorsa gestirà in autonomia una parte di mercato estero dell'azienda, sviluppo commerciale e gestione di agenti territoriali.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GxnVl1 

Magazziniere a Sassuolo (MO)
Archimede Spa ricerca un magazziniere per il settore ceramico.
La risorsa si dovrà occupare della movimentazione merci, carico/scarico con utilizzo del carrello elevatore, preparazione ordini, gestione dei documenti di trasporto. Si richiede precedente esperienza nella mansione, preferibilmente in aziende metalmeccaniche; buona conoscenza e utilizzo del carrello elevatore; in possesso del patentino del carrello elevatore in corso di validità; disponibilità immediata; automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2rU8y2u 

Cartongessista a Scandiano (RE)
Archimede ricerca un Cartongessista per azienda del settore edilizio.
Si richiede ottima manualità, dinamismo e concretezza, esperienza in ruoli analoghi, flessibilità orario, automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2E0oc16 

Geometra di cantiere a Scandiano (RE)
Archimede Spa ricerca per azienda cliente attiva nel settore edilizio un Geometra di cantiere.
La risorsa, inserita in ufficio tecnico, gestirà i fornitori (preventivazione, fatturazione, ordini) e seguirà operativamente le commesse di cantiere (in particolare la documentazione, la verifica di rispetto dei parametri di sicurezza).
Info e candidature al seguente http://bit.ly/2DMSW2u 

Neodiplomato elettromeccanico a Scandiano (RE)
Archimede Spa ricerca Neodiplomato elettromeccanico per il settore elettromeccanico.
Si richiede diploma in ambito meccanico, elettromeccanico o affini, interesse per un percorso di crescita in montaggio, piegatura e saldatura tubazioni, disponibilità immediata, Patente B, automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2DR9k6c 

Saldatore a filo/elettrodo a Casalgrande (RE)
Archimede spa ricerca un Saldatore a filo/elettrodo per il settore metalmeccanico. La risorsa verrà inserita all'interno del reparto produttivo aziendale e dovrà occuparsi di assemblaggio meccanico, saldatura a filo e a elettrodo.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2rMeqLa 

Progettista Meccanico Senior
Archimede Spa ricerca un Progettista meccanico senior per primario gruppo attivo nel settore automazioni.
Si richiede: titolo di studio in Ingegneria Meccanica o Diploma di Perito Meccanico; Esperienza pregressa nella medesima mansione di almeno 5 anni; Ottima conoscenza e utilizzo di CAD 2D e 3D; Autonomia e professionalità nella gestione della commessa. Opportunità lavorativa finalizzata ad inserimento duraturo in azienda.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2tfeqEp 

Addetto alla produzione a Formigine (MO)
Archimede Spa ricerca Addetto alla produzione per il settore plastico.
La risorsa verrà inserita all'interno del reparto produttivo su macchinari da insacco e sull'estrusore.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2npJonV 

Sviluppatore software a Casalgrande (RE)
La risorsa verrà inserita all'interno del dipartimento R&D e si occuperà di sviluppare software per automazioni industriali per lavorazioni di stampa digitale.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2oOVJlo 

Impiegata commerciale a Castellarano (RE)
Archimede Spa ricerca un'Impiegata commerciale per il settore metalmeccanico.
La risorsa si occuperà dell'intero iter commerciale: contatto clienti, offerte ed inserimento ordini, lancio produzione e gestione lavorazioni conto terzi, gestione spedizioni e fatturazione.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Ena3ZK 

Elettricista civile o industriale a Casalgrande (RE)
Si ricerca elettricista civile o industriale per azienda operante nel settore impiantistico. Si richiede esperienza pregressa come elettricista civile o industriale, disponibilità immediata, Patente b, automuniti.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2D0YwwM 

Commerciale per provincia di Reggio Emilia
La risorsa si occuperà del contatto e della gestione di nuovi clienti e clienti già esistenti sulla provincia di Reggio Emilia.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2FqVV4L 

 

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

Pubblicato in Comunicati Lavoro Emilia
Lunedì, 12 Febbraio 2018 16:37

Formigine, ladri messi in fuga dalla Municipale

Un controllo ha consentito di scoprire arnesi da scasso, targhe rubate e anche un'auto oggetto di furto. Mentre i quattro malviventi si sono dati alla fuga nei campi facendo perdere le loro tracce.

FORMIGINE (MO) – Un vero e proprio "kit" per commettere furti e reati quello che una pattuglia della Polizia Municipale di Formigine, composta da un ufficiale e da due agenti, ha rinvenuto su un'auto, durante un'operazione notturna di controllo del territorio.

Nella notte tra sabato e domenica, la pattuglia ha notato un'auto ferma sulla via Giardini, a ridosso delle strade che portano al villaggio di via dell'Artigianato. Insospettiti, hanno così deciso di sottoporre la vettura a un controllo. Non appena si sono avvicinati, tuttavia, quattro persone che erano a bordo si sono date alla fuga a piedi, prendendo la via dei campi. Nonostante l'inseguimento, hanno fatto perdere le loro tracce.

Agli agenti non è rimasto quindi che passare al setaccio l'auto abbandonata dal quartetto, che è risultata essere stata rubata a un cittadino di Serramazzoni un mese fa, durante un furto in abitazione. La perquisizione del veicolo ha rivelato la presenza di innumerevoli strumenti da effrazione, tra cui tronchesi, piedi di porco e alcune targhe. Queste ultime sono risultate essere state rubate a Rimini e con ogni probabilità sarebbero servite per contraffare altri veicoli al fine di renderli irreperibili durante i furti.

Soddisfatto il Comandante della Municipale di Formigine Mario Rossi, che ha elogiato l'azione dei suoi uomini: "L'acume investigativo della pattuglia del servizio notturno di sabato merita un profondo elogio in quanto ha condotto sicuramente a impedire la realizzazione di reati predatori nel nostro territorio. Inoltre, il reperimento di targhe rubate ha impedito il sicuro impiego in future imprese criminali". Al plauso del Comandante Rossi di è unito anche quello del sindaco di Formigine Maria Costi.

Pubblicato in Cronaca Modena
Mercoledì, 31 Gennaio 2018 06:11

Offerte di lavoro - Zona "ceramiche"

Cerchi lavoro? Archimede Spa, Agenzia per il lavoro, propone ogni settimana delle posizioni aperte in diversi settori e con diverse mansioni. Zona ceramiche 30 gennaio 2018

Area Manager Estero a Fiorano Modenese (MO)
La risorsa gestirà in autonomia una parte di mercato estero dell'azienda, sviluppo commerciale e gestione di agenti territoriali.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2GxnVl1 

Magazziniere a Sassuolo (MO)
Archimede Spa ricerca un magazziniere per il settore ceramico.
La risorsa si dovrà occupare della movimentazione merci, carico/scarico con utilizzo del carrello elevatore, preparazione ordini, gestione dei documenti di trasporto. Si richiede precedente esperienza nella mansione, preferibilmente in aziende metalmeccaniche; buona conoscenza e utilizzo del carrello elevatore; in possesso del patentino del carrello elevatore in corso di validità; disponibilità immediata; automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2rU8y2u 

Cartongessista a Scandiano (RE)
Archimede ricerca un Cartongessista per azienda del settore edilizio.
Si richiede ottima manualità, dinamismo e concretezza, esperienza in ruoli analoghi, flessibilità orario, automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2E0oc16 

Geometra di cantiere a Scandiano (RE)
Archimede Spa ricerca per azienda cliente attiva nel settore edilizio un Geometra di cantiere.
La risorsa, inserita in ufficio tecnico, gestirà i fornitori (preventivazione, fatturazione, ordini) e seguirà operativamente le commesse di cantiere (in particolare la documentazione, la verifica di rispetto dei parametri di sicurezza).
Info e candidature al seguente http://bit.ly/2DMSW2u 

Neodiplomato elettromeccanico a Scandiano (RE)
Archimede Spa ricerca Neodiplomato elettromeccanico per il settore elettromeccanico.
Si richiede diploma in ambito meccanico, elettromeccanico o affini, interesse per un percorso di crescita in montaggio, piegatura e saldatura tubazioni, disponibilità immediata, Patente B, automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2DR9k6c 

Saldatore a filo/elettrodo a Casalgrande (RE)
Archimede spa ricerca un Saldatore a filo/elettrodo per il settore metalmeccanico. La risorsa verrà inserita all'interno del reparto produttivo aziendale e dovrà occuparsi di assemblaggio meccanico, saldatura a filo e a elettrodo.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2rMeqLa 

Magazziniere a Fiorano Modenese (MO)
Archimede Spa ricerca un Magazziniere per il settore metalmeccanico.
La risorsa si dovrà occupare della movimentazione merci, carico/scarico con utilizzo del carrello elevatore, preparazione ordini, gestione dei documenti di trasporto. Si richiede precedente esperienza nella mansione, preferibilmente in aziende metalmeccaniche; buona conoscenza e utilizzo del carrello elevatore; possesso del patentino del carrello elevatore in corso di validità; disponibilità immediata; automunito.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2nlzT9g 

Addetto alla produzione a Formigine (MO)
Archimede Spa ricerca Addetto alla produzione per il settore plastico.
La risorsa verrà inserita all'interno del reparto produttivo su macchinari da insacco e sull'estrusore.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2npJonV 

Neolaureato in economia a Fiorano Modenese (MO)
Archimede Spa ricerca un Neolaureato in economia per il settore automazioni.
Si richiede laurea in Economia, diploma di studio in ragioneria o affini, interesse e passione per il campo amministrativo, voglia di mettersi in gioco e di crescere professionalmente.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2E17tuQ 

Impiegata commerciale a Casalgrande (RE)
Archimede Spa ricerca un'Impiegata commerciale per il settore metalmeccanico.
La risorsa si occuperà dell'intero iter commerciale: contatto clienti, offerte ed inserimento ordini, lancio produzione e gestione lavorazioni conto terzi, gestione spedizioni e fatturazione.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Ena3ZK 

Addetti settore tessile a Formigine (MO)
Si richiede esperienza pregressa nel settore tessile come cucitrice o stiratrice; in alternativa titolo di studio nel tessile e volontà di crescere nel settore come figura tecnica; disponibilità immediata.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Emsaiq 

Impiegata/o amministrativa/o ciclo passivo a Fiorano Modenese (MO)
La risorsa si dovrà occupare in autonomia della registrazione del ciclo passivo. Si richiede titolo di studio in ragioneria o affini; necessaria precedente esperienza nella mansione; - disponibilità immediata; - automunita/o.
Info e candidature al seguente link http://bit.ly/2Emsaiq 

 

Resta sempre aggiornato visitando la nostra sezione lavoro!

archimede nuovo logo

Pubblicato in Comunicati Lavoro Emilia

Policlinico di Modena. Donare l'equivalente di un proprio stipendio mensile per i bambini ricoverati alla pediatria. Il gesto di un formiginese di 44 anni, oggi la cerimonia di consegna

Donare l'equivalente di un proprio stipendio mensile per gli altri, in particolare per i bambini ricoverati alla Pediatria del Policlinico di Modena. Questo il bel gesto di Massimiliano Bonucchi, formiginese, classe 1973, dal 2009 volontario, come Autista Soccorritore, sui mezzi Convenzionati con il 118; Massimiliano svolge attività di emergenza e urgenza sul territorio Modenese.

20171104-saturimetroGrazie alla donazione, l'Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena ha potuto acquistare 3 saturimetri, strumenti che, in maniera non invasiva, permette di misurare la quantità di emoglobina legata nel sangue e, con una certa approssimazione, una stima della quantità di ossigeno presente nel sangue.

Gli apparecchi sono stati consegnati nei giorni scorsi in Pediatria, alla presenza del direttore, prof. Loreno Iughetti, del coordinatore infermieristico, Andrea Allegretti e Leo Traldi, per l'Ingegneria Clinica aziendale.

Tutti hanno voluto ringraziare per la generosità Massimiliano Bonucchi che è salito al settimo piano del Policlinico con i genitori, Tiziana ed Erio, che lo hanno sempre sostenuto nelle sue attività di volontariato.

"Lavoro nel mondo del volontariato – ha raccontato Massimiliano Bonucchi – e spesso faccio parte degli equipaggi dei mezzi di emergenza. In queste occasioni mi è capitato di essere a contatto con pazienti pediatrici. In questi anni, trascorsi anche come istruttore di rianimazione cardiopolmonare BLSD, mi sono reso conto quanto sia importante rimanere vicino ai pazienti pediatrici, soprattutto se oncologici, perché sono tra i più fragili. Per questo motivo ho pensato di donare loro ciò che potevo. Ringrazio i miei genitori per la condivisione, gli amici e le amiche per la realizzazione di questo progetto. Ringrazio la in particolare l'Ing. Traldi figura fulcro per la riuscita di questo sogno, di donare strumentazione atta a questi particolari pazienti, il il primario, prof. Iughetti e tutte le persone che si sono adoperate".

Scattano le misure antismog per quatto capoluoghi emiliani. Al momento resta esclusa Parma. Piacenza, Reggio Emilia, Modena e Ferrara le prime città a inaugurare la stagione dei blocchi al traffico.

Parma 17 ottobre 2017 - Il perdurare di un clima quasi estiva e l'assenza di precipitazioni piovose, ha determinato l'avvio delle procedure antismog i diverse città padane. La prima allerta stagionale per le polveri sottili, in conseguenza di quattro giorni consecutivi di sforamenti, ha fatto scattare i provvedimenti emergenziali che già da oggi coinvolgono Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Formigine, Sassuolo, Ferrara e Cento.

In queste località sono previsti il blocco della circolazione per i veicoli diesel fino all'euro 4 compreso, l'abbassamento del riscaldamento fino a un massimo di 19 gradi in case, uffici e negozi e 17 gradi nelle industrie.

Vietati anche falò e barbecue all'aperto e l'accensione di camini all'interno "con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a 3 stelle", come precisa Arpae.

"Le misure - specifica la nota dell'APAE -  sono previste nel caso in cui si verificano sforamenti dei valori di PM10 per 4 giorni consecutivi antecedenti il giorno di controllo (lunedì 16 ottobre) e le previsioni confermino la tendenza, e riguardano il blocco della circolazione per i veicoli diesel fino all´euro 4 compreso (in aggiunta al blocco dei veicoli più inquinanti già in essere dal 1 ottobre) oltre ad altre misure specifiche (verifica sempre l´ordinanza del Comune di interesse per le informazioni puntuali)."

Per controllare le ordinanze del Comune di residenza e il dettaglio dettaglio delle misure previste - clicca QUI.

Pubblicato in Ambiente Emilia

Una serata di gala per premiare dieci donne che si sono distinte nel loro campo e che sono diventate un modello in una società in cui il gap tra le retribuzioni tra uomo e donna è ancora da colmare e dove la maternità penalizza la vita lavorativa.

Di Manuela Fiorini - Foto di Claudio Vincenzi

FORMIGINE – La sagoma del castello Calcagnini D'Este di Formigine si è illuminata di rosa. E non poteva essere altrimenti per questa serata dove le donne sono state le protagoniste assolute. Il Premio Profilo Donna 2017, giunto alla sua XVIII edizione, la quarta ospitata a Formigine, ha voluto conferire un riconoscimento a dieci donne che, con il loro impegno e i risultati raggiunti, ognuna nel loro campo, rappresentano modelli positivi da seguire, in una società "ancora troppo maschilista", come ha sottolineato in apertura dei lavori il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

profilodonna2017premiate.jpg

La serata, è stata condotta dalla Presidente di Profilo Donna Cristina Bicciocchi, affiancata da Marco Senise, volto noto della TV. La colonna sonora, invece è stata affidata alla banda "A. Ferri" di Modena, che ha aperto i lavori con l'"Inno alle donne", di Cinzia Gizzi, jazzista di fama internazionale, tra le dieci premiate. Gli intermezzi sono stati affidati invece allo swing dei Jumpin' Shoes e alla voce di Lara Luppi.

Ad alternarsi sul palco, dopo i saluti di Maria Costi, sindaco di Formigine, le dieci protagoniste della serata. Il Premio Profilo Donna 2017, un gioiello in vetro dalla forma a spirale e dall'energetico colore giallo, realizzato dall'artista Susanna Martini e ispirato a Manipura, il terzo chakra, abbinato a una bottiglietta di Aceto Balsamico, è andato, prima in ordine di apparizione, a Gabriella Gibertini, titolare delle Terme della Salvarola, Seconda premiata, Cinzia Gizzi, pianista, compositrice e arrangiatrice jazz, prima donna a ricoprire una cattedra di jazz al Conservatorio Cilea di Reggio Calabria. A seguire, l'imprenditrice toscana Emanuela Biffoli, titolare di Beauty Market brand del settore dei cosmetici e accessori moda, che nel 1982 ha avuto l'intuizione di partire per la Cina per ampliare il business nei mercati asiatici. La serata è proseguita con la premiazione di Iva Pavic, Console Generale della Repubblica di Croazia, impegnata nella promozione turistica, negli scambi culturali con il suo paese e in progetti umanitari.

Tra i momenti più emozionanti della serata, il conferimento del premio alla campionessa paralimpica, Giusy Versace, prima atleta italiana della storia a correre con amputazione bilateale e con al suo attivo undici titoli italiani e diversi record nazionali sui 60, 100, 200 e 400 metri. Giusy, che è stata anche la vincitrice dell'edizione 2014 di Ballando con le stelle in coppia con Raimondo Todaro, è scrittrice, presentatrice televisiva e presidente della Onlus Disabili No Limits. A premiarla, un'altra campionessa paralimpica, l'orgoglio modenese Cecilia Cammellini, argento nei 400 metri stile libero alle Olimpiadi di Rio.

profilodonna-Cammellini-Versace.jpg

Tra le premiate anche Maria Cristina Gribaudi, Amministratrice Unica di Keyline, azienda con un fatturato di 6 milioni di euro, Presidente dei Musei Civici di Venezia e madre di sei figli. Un settore difficile, quello della finanza, in cui, solo grazie alla legge Golfo -Mosca sulle Pari Opportunità, le donne sono riuscite a salire la china fino ad arrivare, attualmente, al 20%, è valso il riconoscimento a Carla Rabitti Bedogni, Presidente dell'Organismo di Vigilanza e Tenuta dell'Albo Consulenti Finanziari. Ottava premiata, Lucia Musti, Procuratore Capo della Repubblica a Modena, salita alla ribalta nelle cronache in seguito alla vicenda del piccolo Tommaso Onofri, il bambino di tre anni rapito e ucciso a Parma e attualmente titolare di inchieste delicate.

Un programma televisivo, "Più sani, più belli", lungo sedici anni, collaborazioni con i più importanti magazine femminili, rubriche e libri, tra cui il recentissimo "La dieta per vivere 100 anni", sono tra le motivazioni del premio 2017 conferito alla giornalista, scrittrice e divulgatrice Rosanna Lambertucci. Ultima a salire sul palco, Cristina Falcone Sorrell, Senior Advisor del World Economic Forum che ha ricevuto il premio dalle mani di Elisabetta Gualmini, Vicepresidente e Assessore alle politiche di welfare e politiche abitative della Regione Emilia Romagna.

profilodona2017rosannalambertucci.jpg

La serata è poi continuata nel giardino del castello con la cena di gala a cura del ristorante Il Calcagnino. Il Premio Profilo Donna 2017 è stato realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Formigine, dell'Ufficio di Informazione di Milano del Parlamento Europeo e con il patrocinio della Provincia di Modena, della Regione Emilia Romagna e del Club Unesco di Modena.

INFO
www.profilodonna.com 

Pubblicato in Cultura Modena
Pagina 2 di 6