Visualizza articoli per tag: filosofia

Martedì, 20 Luglio 2021 09:10

Il Dolore innocente da Eschilo a Cristo

Di Daniele Trabucco Belluno, 21 luglio 2021 - Nell'anno 472 a.C., ad Atene, viene messa in scena la tragedia di Eschilo (525 a.C. - 456 a.C.) intitolata "I Persiani", la più antica opera teatrale pervenutaci per intero.

Pubblicato in Politica Emilia
Giovedì, 15 Luglio 2021 05:44

Le “Verità” di “Doctor Seraphicus”

Oggi (nella forma straordinaria ieri) la Chiesa celebra la memoria liturgica (bianco) di San Bonaventura da Bagnoregio, denominato "Doctor Seraphicus (1221-1274). 

Pubblicato in Religione Emilia
Sabato, 10 Luglio 2021 07:12

“Mens sana et corpore sano”.

Di Andrea Meneghel (*) Udine 10 luglio 2021 - Sfatiamo insieme un mito tanto diffuso quanto recente nel suo conio. Giovenale non si è mai sognato di additare ai moderni la via della salute psicofisica. Il verso, proveniente della sua Decima Satira:

«Orandum est ut sit mens sana in corpore sano» (Giovenale, Satire, X, 356)

Giovedì, 01 Luglio 2021 07:49

La Fede del Cuore 

Di Alessia Bianchini 1 luglio 2021 - Questa settimana c’è stata la ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo, nella liturgia il Vangelo secondo Matteo riporta che Gesù rivolgendosi ai suoi chiede “Ma voi, chi dice che io sia?”. Rispose Pietro “ Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente” . (Matteo 16, 15-16)

Pubblicato in Religione Emilia
Sabato, 26 Giugno 2021 10:55

Vedere è filosofare

L’Occidente ha quasi sempre confermato il primato della vista sugli altri sensi. Si può ragionatamente dire che pochi binomi abbiano goduto di una solidità tanto robusta e durevole quanto quello vista-ragione.

Sabato, 12 Giugno 2021 09:37

La nuova normalità, un sintagma decisivo

Di Andrea Meneghel (*) Udine, 12 giugno 2021 - Si incontra e si incontrerà con sempre maggior frequenza questo simpatico sintagma nel linguaggio giornalistico e finanche scientifico dei mesi correnti e, sebbene molti si siano già interrogati sulla sbalorditiva temerità dell’accostamento, ritengo non meno opportuno soffermarmi sulla sola parola “normalità”, che è di per sé gravida di implicazioni a seconda dell'accezione con la quale si intende.