Visualizza articoli per tag: Territorio Pavullo MO

Torna anche quest' anno la vendita speciale dei prodotti di aziende con sede nel territorio colpito dal sisma del maggio 2012 -
 
Modena, 27 novembre 2013 -
Il piacere di donare una confezione natalizia, con i migliori prodotti delle aziende emiliane, contribuendo alla raccolta fondi per la ricostruzione delle zone terremotate.
L'intero catalogo delle confezioni e le storie dei produttori coinvolti è on line sul sito, www.nataleperlemilia.it, dove si possono effettuare direttamente gli acquisti e scegliere fra tante tipologie di confezioni. Inoltre alcuni punti vendita sono allestiti a Modena, Vignola, Formigine, Pavullo, Carpi, Fiorano Modenese e Mirandola.
Si tratta del progetto ideato e realizzato dalle cooperative sociali Bottega del Sole di Carpi e Mirandola, Eortè di Carpi, Oltremare di Modena e Cavezzo, Vagamondi di Formigine, dalle associazioni Venite alla Festa onlus di Carpi e Soliera e dal gruppo di acquisto solidale La festa di Soliera.
Nell'edizione del 2012, le confezioni di "Natale per l'Emilia" hanno già portato opportunità di lavoro nei territori colpiti. Ma hanno anche contribuito a diffondere in Italia e all'estero i prodotti modenesi, la cultura del kilometro zero e del commercio equosolidale.
I numeri del bilancio confermano il successo dell'iniziativa: al 31 dicembre 2012 sono state vendute oltre ottomila ceste, per un totale di 318 mila euro raccolti. Per i promotori, associazioni e cooperative sociali con sede nella Provincia di Modena, non si è trattato di un'operazione di beneficenza, ma di un' occasione per rimettere al centro persone e attività che operano in questa terra, messa a dura prova dalla forza del terremoto.
Il progetto Natale per l'Emilia sarà presente con un proprio stand a 'L'artigiano in fiera', in programma all' Ente Fiera di Milano Rho dal 30 novembre all'8 dicembre.
Pubblicato in Cronaca Emilia
Pavullo nel Frignano, 27 novembre 2013 -
 
Significativo anniversario per un importante "service" permanente del LIONS CLUB "Pavullo e del Frignano", presieduto da Andrea Candeli.

Si è tenuta giovedì scorso, presso il Cinema-teatro W. Mac Mazzieri di Pavullo, la 50° edizione della consegna delle Borse di Studio a studenti meritevoli delle Scuole Medie Superiori del Frignano, con presente un folto pubblico, autorità civili e lionistiche.
Ecco gli studenti che, per i risultati ottenuti nello scorso anno scolastico, hanno meritato tale riconoscimento: Silvia Sorriva ("Immacolata" Palagano), Lorenzo Lamazzi e Darius Bielawa (G.Marconi Pavullo), Afaf Aourz, Clara Castellana, Michele Semeraro ("Cavazzi-Sorbelli" Pavullo), Sofia Venturelli (IAL Serramazzoni), Maria Vittoria Scaglioni (Sc. Media Serramazzoni), Sara Orsini (Sc. Media Lama Mocogno), Claudia Puccini (Scuola di ballo New Dance di Pavullo) e Flavio Borelli (diploma in chitarra classica all'Istituto "Vecchi-Tonelli" di Modena).

Nel 1963 il Club deliberò questo "service" per premiare i giovani che, con impegno e dedizione, si fossero messi in evidenza nei loro studi.

Da 50 anni, il Club rinnova l'incontro con gli studenti, i genitori e gli insegnanti.

 
(Fonte: Lions Club Pavullo e del Frignano)
Pavullo nel Frignano, 12 novembre 2013
 
L'Assessore Stefano Iseppi:"Uno strumento moderno, nato dal confronto con le categorie interessate e che può contribuire alla ripresa del comparto edile" -
 
Durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale di Pavullo, è stato approvato il nuovo Regolamento Urbanisitico Edilizio, il cosiddetto Rue. Uno strumento voluto dall'Amministrazione Comunale, per contribuire alla ripresa del settore edile e per migliorare sia la qualità delle costruzioni, sia l'utilizzo del suolo. L'Assessore alla pianificazione del territorio e all'edilizia privata, Stefano Iseppi, spiega le novità del Rue e i prossimi obiettivi di pianificazione territoriale.
L'approvazione del Rue era uno dei punti qualificanti del programma dell'Amministrazione Comunale. Perché è così importante?
"È importante perché regola non solo tutti gli interventi di natura edilizia, ma si pone alcuni grandi obiettivi per lo sviluppo di Pavullo e del suo territorio. Il primo è migliorare e qualificare da un punto di vista energetico e sismico le abitazioni. In secondo luogo contiene norme per migliorare la qualità urbana della nostra città e disciplina gli interventi nelle zone rurali, cercando di ridurre il consumo di suolo. Sono regole, in una battuta, adottate per costruire una città migliore. Oltre ai contenuti, poi, vorrei sottolineare il metodo adottato. C'è stato un confronto inedito rispetto al passato tra Amministrazione Comunale e le vari categorie interessate, perché è giusto che le scelte urbanistiche siano trasparenti e il più possibile condivise".
Parliamo di contenuti.
"Abbiamo cercato di coniugare gli incentivi fiscali e sui volumi, applicando le novità della nuova legge Regionale sull'edilizia, ma, soprattutto, accogliendo il nuovo concetto di ristrutturazione edilizia introdotto dal "Decreto del Fare", proposto dal Governo Letta. Oggi più che mai occorre investire nella riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, sia sotto il profilo del risparmio energetico, sia sotto quello della sicurezza sismica. Sono processi lunghi e che vanno sostenuti anche perché credo, dato il momento, che solo in questo modo possiamo creare opportunità di lavoro per il settore edilizio. Particolare attenzione è stata posta agli interventi nel territorio rurale, cercando di trovare soluzioni ai problemi che in questi anni ha incontrato chi voleva investire nelle ristrutturazioni delle vecchie case di campagna. Infine abbiamo cercato di semplificare, fin dove consentito dalle leggi, le procedure, che spesso sono un ostacolo per cittadini e imprese".
Si cerca quindi di dare una mano al settore edilizio.
"Certo. Evidentemente dare una mano, non significa solo togliere delle regole, ma crearne di migliori rispetto alle precedenti. Dobbiamo poi dire con chiarezza, che non è permesso fare tutto in assoluto. Anche perché i cittadini sono sempre più attenti alla qualità del vivere e di come si costruisce: anche questo crea valore. Diamo una mano, poi, se creiamo opportunità, sommando gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni, a quelli volumetrici per chi volesse ricavare qualche spazio in più per la propria famiglia. Va anche detto, che da solo un regolamento non risolve i problemi del settore edile, che dipendono anche dalla fiscalità e dalla carenza di credito".
Quali sono i prossimi obiettivi?
"Avevamo un impegno in questa legislatura. Quello di completare gli strumenti urbanistici. Abbiamo fatto un passo importante con l'approvazione del Rue, perché superiamo la pianificazione del vecchio Piano Regolatore. Ora apriamo una fase nuova e iniziamo a lavorare al primo Piano Operativo Comunale, il Poc, che non solo programmerà le opere pubbliche, ma disciplinerà i nuovi interventi privati creando quindi ulteriori opportunità per il settore".
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pavullo, 29 ottobre 2013
 
Il Rotary Club Pavullo e del Frignano, ha consegnato un importante contributo economico a favore della scuola media Raimondo Montecuccoli di Pavullo, con il quale il sodalizio parteciperà alla realizzazione di un laboratorio linguistico a servizio dell'istituto. Qualche sera fa, presso il ristorante La Staffa, alla presenza del sindaco di Pavullo Romano Canovi, delle insegnanti di lingue Biolchini e Tonozzi e del presidente del comitato genitori Iacconi, c'è stata la consegna ufficiale dell'assegno di 2.500 euro da parte del presidente del Rotary pavullese Daniela Lugli, come contributo alla realizzazione di questo importante progetto didattico. "Il motto del Rotary – ha dichiarato il presidente Lugli - è quello di servire al di sopra di ogni interesse personale; siamo quindi onorati di poter collaborare al completamento del laboratorio linguistico, che permetterà ai nostri ragazzi di godere di un nuovo metodo di apprendimento basato sull'ascolto. In questo modo. continua l'impegno del Rotary nel proporre iniziative e service a livello internazionale, nazionale e locale, a favore del prossimo".
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pavullo, 28 ottobre 2013
 
Prosegue il rapporto di amicizia e collaborazione che il coro "Voci del Frignano" di Pavullo ha instaurato da oltre due anni con il coro veneto "Rualan" di Valle di Cadore, in provincia di Belluno. Dopo una serie di incontri e scambi culturali, nei giorni scorsi la corale cadorina è stata ospite dei colleghi pavullesi per una tre giorni fra canto, turismo ed enogastronomia. I due gruppi si sono esibiti a Modena e presso la chiesa parrocchiale di Pavullo, mentre sono state organizzate diverse visite ad alcune delle principali eccellenze culturali, architettoniche e della gastronomia modenese, come il Museo dell'Aceto Balsamico di Spilamberto, il centro storico di Modena, la Cantina "I Monticelli" di Savignano sul Panaro, la Cooperativa del Frignano "Casa Venturelli", per assistere alla lavorazione del Parmigiano Reggiano, e il Castello di Montecuccolo, insieme all'Assessore al turismo di Pavullo, Katia Salsi. Il fine settimana si è concluso con un pranzo di saluto, a base di prodotti tipici, presso la sede del coro "Voci del Frignano", a Gaiato, con l'impegno reciproco di far sì che questa collaborazione e amicizia possa proseguire nel tempo.
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pavullo nel Frignano, 24 ottobre 2013
 
Con la fine di ottobre, anche la Riserva naturale di Sassoguidano, a pochi chilometri da Pavullo, si prepara alla pausa invernale. Sabato 26 Ottobre, infatti, ci sarà l'ultima passeggiata della stagione, con la quale si entrerà nel clima dell'ormai imminente festa di Halloween. L'iniziativa, organizzata in collaborazione con la sezione pavullese della Lipu, si chiama "Serata da Gufi" e inizierà nel pomeriggio, con il ritrovo alle 15,30 presso piazza don Gemello a Pavullo o direttamente alle 16 presso il centro visite della Riserva. Con la guida dell'accompagnatore Ettore, ci saranno racconti, giochi e una suggestiva passeggiata notturna alla scoperta del magico mondo dei gufi, gli animali notturni per eccellenza. Il costo è di 10 euro e comprende il trasporto, le varie attività e la merenda insieme. Sempre in tema di Halloween, poi, domenica 27, sempre presso la Riserva, ci sarà il laboratorio "Castagne e Zucche", nel quale streghe e fantasmi si metteranno all'opera per costruire zucche e preparare assaggi a base di castagne. Per questa proposta info e prenotazioni al 333 9436509.
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Venerdì, 18 Ottobre 2013 11:04

A Pavullo un week end dedicato alla castagna

Pavullo, 18 ottobre 2013
 
Domani, Sabato 19 e domenica 20 ottobre una due giorni dedicata al frutto principe del Frignano -
Torna a Pavullo, sabato 19 e domenica 20 ottobre, lungo le vie del centro, l'ormai tradizionale appuntamento con la "Festa della Castagna", promossa dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con le Associazioni Asd Polisportiva Pavullese, Settori Ciclismo e Sci di Fondo, Pavullo Fc, Avap, Circolo Parrocchiale San Bartolomeo, Circolo Parrocchiale Oratorio Madonna Baldaccini, Circolo Parrocchiale S. Antonio, Circolo di Lavacchio, il Gal Antico Frignano e la sezione emiliano romagnola dell'Associazione Italiana Celiachia. La manifestazione, che si avvale anche del contributo del gruppo Hera, grazie al quale funzionerà la raccolta differenziata dei rifiuti, proporrà una lunga serie di appuntamenti gastronomici, musicali e divulgativi. Si comincia sabato pomeriggio alle 16, con l'apertura degli stand dei produttori aderenti al marchio della Camera di Commercio "Tradizione e Sapori di Modena". In contemporanea, apriranno gli stand gastronomici curati dalle associazioni sportive, parrocchiali e di volontariato. Sempre alle 16, presso la sala consiliare della Comunità Montana, si terrà il convegno promosso da Camera di Commercio e Gal Antico Frignano, sui primi risultati ottenuti e sui futuri progetti in cantiere per combattere i flagello della vespa cinese, l'insetto che sta creando gravi danni ai castagneti e contro il quale è in corso una lotta biologica che utilizza un insetto antagonista Per gli amanti delle escursioni, invece, il ritrovo è fissato alle 15, presso la pieve di Renno per la passeggiata "Andiamo è tempo di castagne", organizzata nell'ambito di "Muoversi nei colori dell'autunno. Dalle 16,30, infine, lungo via Giardini, intrattenimento musicale dedicato agli amanti del liscio.
Domenica 20, gli stand apriranno alle 10, in piazza S. Bartolomeo, lungo via Giardini, in piazza Cesare Battisti e presso l'ex pista di scattinaggio. Da mezzogiorno inizieranno gli intrattenimenti musicali, che nel pomeriggio vedranno come protagonista il gruppo "Amanti del Liscio". Per tutta la giornata, poi, fra piazza Montecuccoli e via del Mercato, ci sarà il Mercatino degli Hobbisti. Sempre nel pomeriggio, fra piazza Battisti e via Giardini, la musica di Franco Biffarello e le gag e le barzellette del comico Panocia, già vincitore del programma "La Corrida". Ci sarà, al mattino, anche un altro appuntamento dedicato agli amanti della natura. Con ritrovo alla 9,15 presso lo Stone Cafè di Piantacroce, infatti, è prevista la passeggiata animata alla scoperta del castagneto chiamato "Il marzolaio", con attività varie e giochi per tutti. Info e adesioni da Giuliano, tel.: 338 3747792. In entrambe le giornate della festa, infine, saranno ospiti di Pavullo i rappresentanti del comune romagnolo di Soliano al Rubicone con il loro famoso formaggio di fossa.
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Mercoledì, 16 Ottobre 2013 14:48

"Nati per la musica nel Frignano"

Pavullo nel Frignano 16 ottobre 2013
 
Da sabato 19 ottobre a Pavullo gli incontri di "Nati per la musica nel Frignano" -
Iniziano sabato 19 ottobre alle 17, presso la biblioteca comunale "G. Santini" di Pavullo, presso il Palazzo Ducale, gli incontri di "Nati per la musica nel Frignano", progetto sorto per promuovere la diffusione della musica ai bambini dagli 0 ai 6 anni. Il primo appuntamento, dedicato a genitori, educatori, volontari e operatori sanitari, sarà dedicato a: "Il linguaggio musicale e lo sviluppo del bambino. Perché fare musica in famiglia". Interverrà il pediatra Claudio Mangiavalori, del coordinamento nazionale di "Nati per la musica". Gli altri incontri sono previsti per domenica 10 novembre, sempre presso la biblioteca "Santini" e sabato 30 novembre, presso l'asilo nido "Tonini". Il progetto "Nati per la musica", nasce da una costola di "Nati per leggere" è proposto dall'Associazione Culturale Pediatri in collaborazione con il Centro per la Salute del Bambino e la Società Italiana per l'Educazione Musicale e si propone di sostenere, con il coinvolgimento di pediatri, genitori, ostetriche, personale che opera in consultori, asili e scuole, attività che avvicinino precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica. A Pavullo l'iniziativa, che è sostenuta dall'Amministrazione Comunale e dalla Comunità Montana del Frignano, si svolge in collaborazione con il nido "Tonini", il Sistema Bibliotecario del Frignano, il Cedoc, Centro provinciale di documentazione, e la Pediatria di gruppo.
 
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Pavullo, 15 ottobre 2013
 
E' stata la primi donna in Italia, nel 1936, a conseguire la patente pubblica per guidare i taxi e oggi, 15 ottobre, taglia il traguardo dei 100 anni. Albertina Cortelloni, pavullese, nata nel 1913 nella frazione di Renno, ha festeggiato il secolo di vita circondata dall'affetto dei suoi familiari, il figlio Paolo Barbari, la nuora Maria Teresa e la nipote Rita, ricevendo anche la visita del Sindaco di Pavullo Romani Canovi. Albertina, sposatasi molto giovane con Mario Barbari, ha condiviso con il marito la passione per il lavoro di taxista e a soli 23 anni, sfidando pregiudizi e sospetti, riuscì a ottenere, prima donna in Italia, la licenza di terzo grado, che consentiva di guidare le auto destinate al servizio pubblico. Patente che arrivò in ritardo, e solo dopo un pronunciamento del ministero, perché il Prefetto di Modena non voleva firmare il documento, non credendo che una donna avesse la capacità necessarie per guidare un'auto. Rimasta vedova nel 1995, Albertina, che a 86 anni ancora guidava il taxi, ora vive con i familiari, dai quali è assistita insieme alla colf Sabrina. Ancora lucidissima, è in buona salute, merito, forse, del bicchiere di vino che si concede a tavola, e si dedica quotidianamente alla lettura di giornali e riviste.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)
Martedì, 08 Ottobre 2013 15:56

A Pavullo il progetto "Il Foscolo si colora"

Pavullo, 8 ottobre 2013
 
E' iniziato lo scorso sabato 5 ottobre, il progetto di tinteggiatura della scuola primaria "Ugo Foscolo" di Pavullo, nato da una proposta dei genitori del plesso, coordinati dalle insegnanti e dal personale comunale e denominato "Il Foscolo si colora". La scuola "Foscolo", è la più grande del capoluogo e i locali comuni, mensa e palestra, sono stati interessati di recente, da lavori di ristrutturazione, da parte dell'Amministrazione Comunale. Con il progetto "Il Foscolo si colora", anche genitori e insegnanti intendono contribuire, con il loro lavoro volontario, alla riqualificazione dell'edificio scolastico. Nello scorso fine settimana sono state tinteggiate le prime quattro aule al piano terra e il progetto proseguirà nella prossima primavera, per giungere a completare l'opera di tinteggiatura di tutte le classi e e le aule di servizio del piano terra. Fondamentale in questa fase di avvio la presenza di Nicola Maiorano, genitore esperto del mestiere, a cui va un ringraziamento speciale, che con pazienza e competenza ha indirizzato le truppe armate di pennelli, mentre tutto il materiale necessario, è stato offerto dalla ditta Print Color di Pavullo. Un ringraziamento anche a tutti i genitori intervenuti, alla maestra coordinatrice del progetto, Patrizia Soci, alle insegnanti e al personale comunale, con l'appuntamento già fissato per la prossima primavera.
(Fonte: ufficio stampa Comune di Pavullo)